Investimenti

Azioni Tesla: previsioni, quotazioni, dividendi, come investire

La parola Tesla, potrebbe ricordare a molti (sopratutto gli appassionati del settore elettrico) il grandioso Nikola Tesla, il rivoluzionario e indimenticabile ingegnere elettrico serbo, naturalizzato poi statunitense.

A Tesla, si deve l’invenzione della corrente alternata, le distribuzione elettrica polifase ed i motori elettrici a corrente alternata, che hanno posto le basi alla seconda rivoluzione industriale.

Adesso è possibile capire perché l’azienda Tesla, si chiami Tesla. E proprio adesso che stiamo entrando nella grande era della rivoluzione elettrica nel campo automobilistico e casalingo, non è un’azzardo poter affermare che questa azienda rappresenti le eccellenze di questi due settori.

Vediamo dunque di capire tutto sulle Azioni Tesla: previsioni, quotazioni, dividendi, come investire. Il modo migliore per investire con profitto sulle azioni Tesla dall’Italia è utilizzare la piattaforma di trading Plus500. Plus500 è una piattaforma sicura, affidabile e soprattutto gratuita (non applica nessun tipo di commissione). Puoi vedere in diretta grafico e quotazioni di Tesla cliccando qui.

Se vuoi investire su Tesla, clicca qui e apri il tuo conto gratuito su Plus500. Plus500 offre la possibilità di operare senza commissioni su azioni (internazionali e italiane), forex e materie prime.

Grafico azioni Tesla Motors

Che cosa è Tesla

Elon Musk

Elon Musk, CEO di Tesla

Tesla Motors, Inc. è una società automobilistica e di stoccaggio di energia elettrica, nata negli Stati Uniti, che progetta, produce e vende auto elettriche, componenti per veicoli elettrici e batterie domestiche.

Tesla Motors è una società pubblica che è quotata al NASDAQ con il simbolo TSLA. Nel corso del primo trimestre del 2013, Tesla ha registrato profitti per la prima volta nella sua storia.

Il CEO di Tesla è l’acclamato Elon Musk. Elon è conosciuto in tutto mondo soprattutto per aver creato la Space Exploration Technologies Corporation (SpaceX), di cui è amministratore delegato e CTO, e la Tesla Motors, di cui è chairman e Amministratore Delegato.

Elon Musk è inoltre il presidente di SolarCity e ha co-fondato PayPal (il sistema di pagamenti online più  grande e usato al mondo). Musk ha venduto poi Paypal ad ebay per proseguire i suoi attuali progetti che sono SpaceX, Tesla Motors e in parte anche Solarcity.

L’inizio del sogno di Elon Musk: Tesla Roadster

Tesla Elon Musk

Tesla Elon Musk

Tesla ha guadagnato l’attenzione del pubblico, dopo che fu presentata la Tesla Roadster, la prima auto sportiva completamente elettrica.

Il secondo veicolo della società è il modello S, una berlina di lusso completamente elettrica, che è stata seguita dal Modello X, un crossover. Il prossimo veicolo in uscita è la Tesla Model 3.

Non ci fermeremo fino a quando ogni auto sulla strada sarà elettrica - Elon Musk

Non ci fermeremo fino a quando ogni auto sulla strada sarà elettrica – Elon Musk

Le vendite della Model S hanno superato il traguardo di 100.000 unità nel mese di dicembre 2015, tre anni e mezzo dopo la sua introduzione. Model S è stata l’auto elettrica più venduta al mondo nel 2015.

Nel giugno del 2016, il modello S si è posizionato come il secondo veicolo completamente elettrico più venduto nella storia, dopo la Nissan Leaf. Al 30 giugno 2016, Tesla Motors ha venduto quasi 140.000 auto elettriche in tutto il mondo dal giorno in cui consegnò la prima Roadster nel 2008.

Il costo e i record delle auto Tesla

Tesla Model 3 Prezzo Base

Tesla Model 3 Prezzo Base

Le vetture Tesla, sono indirizzate ad una clientela alla ricerca di veicoli elettrici di lusso dall’altissima qualità. La versione Model S, con batteria da 60 kWh con un’autonomia media di oltre 400 km, ha un prezzo di 76.200 euro.

La versione P100D della Model S, ha un prezzo molto più elevato, e può raggiungere da 0 a 100 in 2,5 secondi, ed ha stabilito il record mondiale.

Tuttavia, nel 2017 arriverà una nuova versione più economica, chiamata Model 3. Che avrà un’autonomia di 345 km con una ricarica, e avrà un prezzo di partenza pari a 35 mila USD (incentivi esclusi). Sarà senza dubbio l’auto più economica di Tesla, anche se tuttavia si piazzerà nel segmento di berlina premium.

Tesla, azienda più innovativa al mondo

Tesla è l'azienda più innovativa al mondo

Tesla è l’azienda più innovativa al mondo

Tesla, è l’azienda più innovativa al mondo. Tesla Motors Inc. (TSLA) è in cima alla lista delle “aziende più innovative del mondo” per il secondo anno consecutivo.

Fondata nel 2003, Tesla è un player dominante nel segmento delle auto elettriche e ha messo in discussione la superiorità delle vetture a benzina con i suoi modelli elettrici.

La Tesla, guidata Elon Musk, ha un altrettanto grande numero di critici e appassionati. Il suo fatturato nel 2015 ha raggiunto i $ 4.05 miliardi, mentre ha registrato una perdita di $ 888.660.000, principalmente a causa di maggiori investimenti verso la ricerca e lo sviluppo, le vendite, spese generali e di amministrazione.

Attualmente ha una capitalizzazione di mercato di $ 32,53 miliardi e le sue azioni sono in calo del 7,25% annualmente.

Azioni Tesla: dove sono dirette?

Azioni Tesla Quotazione Prezzo

Azioni Tesla Quotazione Prezzo

Le azioni di Tesla, nell’ultimo anno, hanno avuto vari ups and downs, in quanto il titolo TSLA ha raggiunto dei massimi di 265 per poi crollare anche a 150, questo nel 2015. Il 2016 è stato un anno estremamente positivo, che ha permesso alle azioni di Tesla di raggiungere il top of the range, per poi esplodere al rialzo oltre il livello psicologico dei 300 dollari.

Un’oscillazione così importante per Tesla non avrà certamente fatto sorridere gli investitori, che vorrebbero più stabilità possibile. C’è comunque da considerare che Tesla è ancora agli inizi del suo business, in quanto il mercato delle auto elettriche deve ancora realmente iniziare ad ingranare.

Soltanto quando arriverà la Tesla Model 3, nel 2017, sarà possibile iniziare a vedere una vera e propria competizione nel mercato, di cui tutt’ora non si vede nemmeno un vero e proprio possibile sfidante.

La Nissan produce la Leaf, un’utilitaria da 20 mila euro (che quindi è tutto un’altro segmento rispetto ai Model S, X e 3. Stessa cosa per la i3 di BMW (che ha avuto delle vendite molto scarse, a fine 2015 sono state registrate 14,784 vendite tra i3 e i8). A Cupertino, la Apple sembra ancora molto indietro con la sua Apple Car.

Una slide del Master Plan, Tesla Product Roadmap

Una slide del Master Plan, Tesla Product Roadmap

Nel 2016, Elon Musk ha svelato il Tesla Master Plan, in pratica il business model di Tesla pensato nel 2006 dalla mente del CEO e che perdura tutt’oggi, ma che era stato tenuto segreto.

Come è possibile vedere dalla slide sopra, l’obiettivo di Tesla era (ed è) quello di incominciare con un’automobile molto costosa ed esclusiva come la Roadster (che fu creata sulla base di una Lotus).

Tesla ha poi voluto esplorare sempre di più il mercato, attraverso modelli più economici, per poi entrare in una vera e propria economia di scala attraverso modelli ancora più a buon prezzo, per il pubblico generalista.

Tesla Model 3, l'auto di Tesla più economica

Tesla Model 3, l’auto di Tesla più economica

Questa era la prima parte del Master Plan di Elon, ma c’è anche una seconda parte, che comprende l’espansione in ancora più settori da parte di Tesla.

Creare tetti solari (Elon Musk possiede una grande fetta di Solar City, leader in america dei pannelli solari) con lo stoccaggio di energia (tramite le batterie).
Espandere la produzione di veicoli in tutti i segmenti più importanti.
Creare un’auto che si guida da sola (una versione molto più avanzata dell’Autopilot attuale), che sia 10 volte più sicura della guida manuale, attraverso un sistema di apprendimento massivo.
Permettere alla propria macchina di guadagnare anche quando non la si sta utilizzando.

Il futuro dell’azienda Tesla, sembra essere più che roseo, anche se in realtà i dati finanziari non dicono la stessa cosa:

Utile netto (254.41M) (396.21M) (74.01M) (294.04M) (888.66M) (674.91M) 
Anno 2011 2012 2013 2014 2015  2016
By E-conomy.it  –
By E-conomy.it  –
By E-conomy.it  –
Utile netto Dopo gli straordinari (254.41M) (396.21M) (74.01M) (294.04M) (888.66M)  (674.91M)
By E-conomy.it  –
Reddito netto disponibile (254.41M) (396.21M) (74.01M) (294.04M) (888.66M)  (674.91M)
EPS (Base) (2.53) (3.69) (0.62) (2.36) (6.93)  (4.68)
Azioni di base 100.39M 107.35M 119.42M 124.54M 128.2M 144.21M
EPS (Diluito) (2.53) (3.69) (0.62) (2.36) (6.93) (4.68)
Azioni in circolazione 100.39M 107.35M 119.42M 124.54M 128.2M 144.21M
EBITDA (234.57M) (365.46M) 44.8M 11.44M (352.64M)  256.56M

Gli anni in cui Tesla è riuscita veramente a recuperare, sono stati il 2013 e il 2014, dal 2015 le spese sono aumentate enormemente, e le vendite non hanno superato le aspettative. Tuttavia il 2016 è stato un anno di grande successo da parte di Tesla, che ha visto un EBITDA ai massimi storici.

Tuttavia, il titolo azionario di Tesla è comunque rimasto molto stabile nonostante la crisi attuale, sempre al di sopra dei livelli del 2013. Il rapporto Vendite / Ricavi è in grande aumento, ed ha superato la quota di 4 miliardi di dollari a fine 2015 per toccare i 7 miliardi a fine 2016.

Nel 2017, Tesla è riuscita ad ottenere un vero e proprio primato nel mondo dell’automobilismo. Tesla vale infatti 51 miliardi di dollari e si piazza al primo posto tra le auto americane. Dopo aver superato la Ford, Tesla è riuscita a superare anche la capitalizzazione di General Motors.

I dati di vendita del primo trimestre di Tesla hanno convinto gli investitori, che continuano ad investire all’interno di Tesla.

La situazione attuale, dove c’è uno scarso flusso di cassa nelle tasche della società è dovuta al fatto che il CEO Elon Musk sta investendo molto capitale per far decollare la produzione di veicoli. È senza dubbio la ragione principale per evitare di investire al rialzo in questo titolo azionario, almeno nel breve periodo.

È raro vedere o sentire parole come “Elon Musk”, “Tesla” e “buon cash flow” nella stessa frase, il direttore generale di Oppenheimer, Colin Rusch, ha spiegato il motivo per cui gli investitori dovrebbero essere più ottimisti.

Tesla Model X

Tesla Model X

In una recente apparizione a “Squawk Box” di CNBC, Rusch, mentre parlava delle nuove versioni della vetture Tesla, ovvero la berlina Model S e il suv Model X, ha affermato che “dal settore automotive ci sono grandi possibilità di flusso di cassa”.

Nonostante le preoccupazioni per le grandi difficoltà di produzione dei veicoli della società, e nonostante l’incertezza circa l’acquisizione di SolarCity Corporation (Scty), Rusch che crede le azioni Tesla andranno bene in futuro, sottolineando che TSLA ha “una base di investitori entusiasta.”

Come comprare azioni Tesla, come investire in Tesla

Per comprare azioni Tesla, ci sono vari modi. Il modo più economico, e veloce (soltanto due step da fare) è quello di registrarsi ad un broker CFD, e acquistare azioni CFD Tesla, guadagnando quindi in base al rialzo o al ribasso delle azioni Tesla. Esatto, è possibile guadagnare sia nel caso in cui le azioni TSLA dovessero salire, oppure scendere.

Per farlo, è sufficiente registrarsi su un broker regolato a valido come Plus500, che consente il trading con le azioni di Tesla. CLICCA QUI per registrarti con un bonus di 25 euro, più un bonus sul primo deposito.

Comprare azioni Tesla Step 1

Comprare Azioni Tesla Step 1

Comprare Azioni Tesla Step 1

Una volta che si sarà registrati alla piattaforma, basterà digitare TESLA nella barra di ricerca.

Comprare azioni Tesla Step 2

Comprare Azioni Tesla Step 2

Comprare Azioni Tesla Step 2

Una volta che si avrà cliccato su Tesla, basterà scegliere se vendere o comprare il titolo azionario (Short è per vendere, e Acquista è per acquistare).

Selezionare quindi la quantità di azioni, impostando lo stop loss e stop limit, e volendo anche più altre impostazioni aggiuntiva).

Attraverso questi semplici due step, si avrà appena investito nel futuro dell’elettrico. Benvenuti in Tesla.

Sull'autore

Giuseppe Motta

Appassionato di finanza, economia, trading. Giornalista pubblicista dal 2001.

Lascia un Commento