Innovazione e startup

Barbara Corcoran: Shark Tank, Libri, Bill Higgins

Barbara Corcoran, classe 49, è una imprenditrice americana diventata personaggio televisivo grazie alla sua partecipazione nel reality show televisivo Shark Tank dell’ABC.

Carriera Barbara Corcoran

Si laureò presso il St. Thomas Aquinas college con una tesi sull’educazione nel 1971. Dopo la laurea, insegnò a scuola per un anno, ma presto passò a fare altri lavori tra cui un secondo lavoro di affitto appartamenti a NYC.

Ha sempre voluto essere il boss di se stessa, e nel 1973 decise di fondare un business nel settore immobiliare chiamato “The Corcoran Group” assieme al suo fidanzato, che prese un prestito da 1000 dollari (circa 6000 secondo l’inflazione nel 2016). A metà degli anni 70 iniziò a pubblicare il “The Corcoran Report” in base ai trend immobiliari nella città di New York City.

Barbara Corcoran Shark Tank, Libri, Bill Higgins

Barbara Corcoran Shark Tank, Libri, Bill Higgins

Nel 2001, Corcoran decise di vendere il suo business alla NRT Incorporated per 66 milioni. Oggi è anche uno “Squalo” nel programma della ABC “Shark Tank ed ha investito in più di 20 business durante la sua partecipazione. È stata il terzo “shark” nel programma, dopo Mark Cuban e Robert Herjavec, ad aver partecipato al programma “Ballando Con Le Stelle” americano.

Commentatrice Settore Immobiliare

Barbara scrive per More Magazine, The Daily Review e Redbook. Ha scritto svariati libri ed ha partecipato in numerosi show come il Larry King Live. Ha partecipato a numerosi eventi immobiliari ed è un consulente aziendale attraverso la sua attività di consulenza e di produzione televisiva Barbara Corcoran Inc. È anche opinionista immobiliare della NBC’s Today show, presenta The Millionaire Broker con Barbara Corcoran su CNBC , e scrive settimanalmente sul New York Daily News.

Barbara Corcoran

Barbara Corcoran

Vita Privata Barbara Corcoran

Barbara Corcoran risiede a Manhattan (New York) con il suo secondo marito Bill Higgins e i suoi due bambini. Il 18 Aprile del 2014 durante l’episodio di Shark Tank, affermò che una figlia ha 7 anni ed è stata adottata, ed ha inoltre affermato che Tom Corcoran, il suo secondo figlio, è nei suoi venti anni.

Libri Barbara Corcoran

Barbara Corcoran ha scritto tre libri:

  • If You Don’t Have Big Breasts, Put Ribbons On Your Pigtails: and Other Lessons I Learned From My Mom; (aka “Use What You’ve Got), New York : Penguin, 2003. ISBN 1-59184-002-3 (co-authored with Bruce Littlefield);
  • Nextville: Amazing Places to Live Your Life, Springboard Press; 2008. ISBN 978-0-446-17827-3;
  • Shark Tales: How I Turned $1,000 into a Billion Dollar Business; SPortfolio Trade, 2011. ISBN 1-59184-418-5 (co-authored with Bruce Littlefield);

Ha anche collaborato in altri libri, tra cui:

Barbara Corcoran Libri

Barbara Corcoran Libri

  • The Sell: The Secrets of Selling Anything to Anyone;
  • The Art of Startup Fundraising: Pitching Investors, Negotiating the Deal, and Everything Else Entrepreneurs Need to Know;

Shark Tank Barbara Corcoran

Shark Tank è stato il naturale percorso alla fine della sua carriera nel settore immobiliare.

Prese l’apparente difficile decisione di vendere il Corcoran Group in maniera tuttavia estremamente facile. Dopo aver passato circa 7 anni a cercare di concepire un figlio, è riuscita a dare alla luce Tommy quando aveva 45 anni. Dopo che suo figlio nacque, le cose iniziarono a cambiare molto velocemente. “Entravo a lavoro alle 10 invece che alle 8 di mattina. Il mio top broker fece irruzione all’interno del mio ufficio e disse ‘Non ti preoccupi più di me! Ma solo di quel ragazzo!’”.

Nel frattempo, l’azienda riuscì a chiudere con un ottimo profitto per due anni di fila. Corcoran quindi pensò che poteva essere un buon momento per vendere. Conosceva il colosso immobiliare NRT, che già aveva inglobato Century 21 e Coldwell Banker, che sarebbe potuto essere interessato all’affare. Quindi Corcoran decise di chiamare un avvocato che faceva parte del consiglio d’amministrazione, e facendo finta di non sapere del suo ruolo nel consiglio d’amministrazione, gli chiese di essere il legale per l’acquisizione.

Mentre era in vacanza, ricevette un’offerta da 22 milioni di dollari. Ma lei rispose che ne voleva 66 di milioni (una cifra a caso, pensata al momento). NRT però accettò.

Dopo aver venduto la sua azienda nel 2001, Corcoran realizzò che le lezioni di cucina non erano abbastanza per lei. “Pensai di aver commesso un terribile errore. Non avevo una identità, il mio ego prese un bruttissimo colpo”.

Corcoran decise quindi di scrivere una autobiografia e successivamente iniziò ad apparire nei network televisivi come esperta del settore immobiliare.

Comparve su Good Morning America, e poi regolarmente su Today. Iniziò anche a fornire consulenze sul programma della CNBC’s The Big Idea Con Donny Deutsch.

Quando la Mark Burnett Productions la chiamò nel 2008 per vedere se Corcoran fosse interessata a partecipare in un reality show non ancora definito, su cui avrebbe dato consigli investendo i propri soldi, rispose subito: “Certo, sì!” inviando i documenti finanziari per dimostrare di avere i soldi da investire.

Dopo aver ricevuto il contratto, acquistò tre nuovi abiti a Bergdorf Goodman e iniziò ad immaginare di firmare autografi come una star della TV. Poi l’assistente di Mark Burnett la chiamò per riferirgli che non aveva ottenuto il posto nel programma. “Mi sono arrabbiata”, disse. “Scrissi poi un’email a Burnett chiedendogli un colloquio e poi ho fatto promettere alla sua assistente che avrebbe stampato l’e-mail e che gliela avrebbe fatta leggere”. Naturalmente, Corcoran ottenne l’audizione – e il lavoro. “Gli imprenditori riescono ad essere pressanti, vero? Mi sono fatta avanti e sono stata ricompensata“.

Da lì in poi il resto è storia. Corcoran ha partecipato in sei stagioni di Shark Tank, rinnovando il contratto per altre tre.

Barbara Corcoran Ufficio

Barbara Corcoran Ufficio

Da quando partecipa a Shark Tank, la Corcoran ha investito i propri soldi in più di una dozzina di idee. Oggi le foto dei fondatori di queste startup sono nei suo ufficio di Manhattan. Le foto delle persone di cui è ancora entusiasta e considera di successo sono orientate correttamente, le altre sono invece capovolte. Questo la dice tutta sulla sua personalità e sul suo essere squalo.

Sull'autore

Andrea Motta

Appassionato di finanza, economia, trading. Giornalista pubblicista dal 2001.

Lascia un Commento