Main Street

Bot: i tassi sono ai minimi storici

I Buoni Ordinari del Tesoro sono dei titoli di credito che vengono emessi dal tesoro per finanziare il debito pubblico nel breve termine.

Questi strumenti possono avere una vita che va dai 3, 6 oppure 12 mesi. Quando scadono, il trader riceve una somma di denaro che è pari al valore complessivo di tutti i titoli che vengono posseduti. Questo significa che il rendimento alla scadenza è ben conosciuto durante l’apertura del contratto.

Il rendimento dell’investimento viene specificato dalla differenza nominale del titolo (quindi il valore alla chiusura) ed il prezzo di acquisto.

L’investitore quindi dovrà pagare quindi una cifra minore durante l’apertura rispetto a quella che incasserà nel momento della scadenza del Buono.

I BOT non hanno cedola. L’emissione del titolo avviene da parte dello stato (che ricordiamo è l’emittente). Si tratta quindi di un investimento che risulta essere estremamente sicuro. I rendimenti sono negli ultimi anni crollati, vediamo di quanto.

I tassi sono arrivati al minimo storico

Investire nei Buoni Ordinari del Tesoro risulta però essere oggi sempre meno conveniente. Infatti il rendimento dei 6,5 miliardi di titoli ad un anno ha da poco segnato un nuovo record negativo. Il rendimento risulta essere ancora sceso in questo mese di Giugno da -0,351% dal -0,304% di maggio per quanto concerne i BOT ad un anno.

Tuttavia nonostante questi tassi in profondo rosso, gli investitori sembrano ancora molto interessati a questa tipologia di investimento, in quanto la copertura è stata pari a 1,58 volte l’offerta proposta.

Nel contempo, l’abbassamento dello spread tra BPT-BUND a seguito delle elezioni legislative francesi e quelle comunali in italia continua ad aumentare. Il differenziale è sceso sotto quota 180 rispetto alla sessione di venerdì (182).

Le banche stanno effettuando importanti investimenti, esponendosi in maniera massiccia sui titoli di debito italiano.

I rendimenti per i depositi presso la Banca Centrale Europea hanno un rendimento ancora più basso: 0,4%.

Nonostante il rendimento dei titoli di stato italiani sul lungo termine ci segnala che un tentativo di innalzamento ci sia, i bond governativi continuano ad essere comunque molto richiesti.

Investire nei BOT conviene?

I Buoni Ordinari del Tesoro sono una forma di investimento oppure di risparmio che ha una durata mediamente inferiore: 12 mesi massimo con dei tassi d’interesse alquanto bassi, e adesso addirittura negativi.

Investire nei titoli di stato è considerato dagli esperti di finanza come l’ultimo tentativo se invece non sono presenti alternative valide al momento. Se il rendimento che è possibile ottenere è così basso, perché investire nei BTP e non in altre soluzioni migliori?

BTP: l’alternativa ai BOT

I Buoni del Tesoro Poliennali (chiamati anche come BTP) vengono considerati come uno dei migliori metodi alternativi ai BOT, molto amati dagli investitori.

I BTP solitamente sono sempre stati visti come una tipologia di investimenti alquanto sicura per tutti quegli investitori poco avversi al rischio. Tuttavia i rendimenti sono anche per i BTP ai minimi storici, ed è quindi ovvio che non potranno esserci grandissimi rendimenti con questa tipologia di investimento.

Crediamo infatti siano ben più remunerativi investimenti fatti con i CFD, attraverso piattaforme di trading online come Markets.com. Con Markets è possibile investire liberamente in numerose tipologie di mercati, tra cui:

  • Azioni
  • Forex
  • Materie Prime
  • Bitcoin
  • E molto altro ancora

Per CFD si intende i contratti per differenza, che tracciano automaticamente i prezzi del sottostante, come ad esempio: Apple, USD/JPY, Oro e molti altri mercati ancora.

Tutto ciò è possibile farlo direttamente dal proprio computer di casa, oppure in mobilità attraverso il proprio smartphone.

Attraverso la piattaforma di trading online di Markets.com è possibile assicurarsi rendimenti assolutamente di primo livello. Basti pensare che ad esempio con il Bitcoin è possibile assicurarsi rendimenti molto alti, il cui prezzo è “lievitato” da qualche dollaro fino a svariate migliaia in pochi anni. Clicca qua per registrarti intanto anche tu gratuitamente e provare il conto demo.

Investire con Markets.con consente di fare trading a basso costo, grazie all’assenza delle commissioni. È possibile anche sfruttare tutti i movimenti di mercato, in quanto grazie alla possibilità di vendere allo scoperto oppure acquistare qualsiasi mercato, fare profitti in qualsiasi situazione di mercato è praticamente realtà.

Se da un lato ha sempre meno senso investire nei BOT, ha sempre più senso cercare strumenti di investimento alternativi come i CFD di Markets.com.

Se quindi da un lato i rendimenti di BOT e BTP continuano a non essere più allettanti come una volta, gli investimenti alternativi sono sempre più preferiti dagli investitori, che vogliono trarre il massimo rendimento dai propri investimenti. Ti consigliamo quindi di dare un’occhiata a Markets, che consente di aprire un conto demo gratuito senza impegno. Una volta che avrai toccato con mano le vere potenzialità di questa piattaforma, potrai iniziare ad investire veri fondi per poter ottenere veri rendimenti. Clicca qua per provare intanto per provare anche tu MARKETS con un conto demo

Sull'autore

Giuseppe Motta

Appassionato di finanza, economia, trading. Giornalista pubblicista dal 2001.

Lascia un Commento