Investimenti

Comprare Azioni Microsoft: grafico, andamento e quotazioni

Comprare azioni Microsoft ha spesso rappresentato un approdo “sicuro” per chi vuole investire nel mercato azionario. D’altronde, l’azienda fondata da Bill Gates si è resa protagonista di una strada di sviluppo davvero invidiabile, ed è opportuno rammentare come, nonostante la sua storia non certo breve, continui ad essere uno dei principali innovatori nel mondo hi-tech.

Comprare Azioni Microsoft grafico, andamento e quotazioni

Per chi desidera acquistare azioni MSFT senza dover pagare le tanto odiate commissioni, secondo il nostro modesto parere, Plus500 (clicca qui per il sito) è la soluzione migliore. Plus500 è estremamente semplice da utilizzare, anche per chi non è esperto, e offre una soluzione realmente conveniente.

Ma quali sono le caratteristiche delle azioni Microsoft? Quale è il grafico azioni Microsoft? Come comprare azioni Microsoft? E che dire dei suoi dividendi, delle quotazioni o dell’andamento sul Nasdaq?

Cerchiamo di svelare queste e altre informazioni, al fine di accompagnarvi verso un miglior approccio nel trading azioni Microsoft.

Cos’è Microsoft

Per quei pochi al mondo che si stessero chiedendo cos’è Microsoft, ricordiamo come questa sia una società tecnologica che si occupa dello sviluppo e dell’implementazione di software utilizzati su computer e sul web.

Il prodotto più noto dell’azienda è il sistema operativo Windows, divenuto l’os più utilizzato al mondo. Prodotti come Microsoft Office e Internet Explorer sono considerati tra i massimi leader nei rispettivi segmenti.

Come anticipato, non si tratta certo di una startup: la società è stata fondata nel 1975 dall’ex CEO Bill Gates. Nonostante i suoi oltre 40 anni di storia, è ancora oggi uno dei massimi innovatori e operatori del proprio comparto.

Chi è Bill Gates

Imprenditore e uomo d’affari, Bill Gates (nato il 28 ottobre 1955) e il suo partner Paul Allen fondarono e costruirono la più grande azienda di software del mondo, la Microsoft. Lo sviluppo aziendale di Microsoft permise a Gates di diventare uno degli uomini più ricchi del mondo.

Nel febbraio 2014, Gates ha annunciato le proprie dimissioni da presidente della Microsoft per concentrarsi sul lavoro di beneficenza attraverso la sua fondazione, la Bill e Melinda Gates Foundation.

Il nome della fondazione, intuibilmente, comprende anche quello della moglie di Bill Gates, conosciuta nel 1987 proprio in casa Microsoft: all’epoca, Melinda French, 23 anni, ricopriva il ruolo di product manager. Il matrimonio avvenne il 1 ° gennaio 1994, alle Hawaii. I due hanno tre figli: Jennifer, nata nel 1996, Rory, nato nel 1999, Phoebe, nata nel 2002.

Azioni Microsoft grafico

Dare uno sguardo alle azioni Microsoft grafico significa rendersi facilmente conto di quanto sia stato proficuo l’investimento di tutti quei trader che hanno dato fiducia alla compagnia di Bill Gates sia in tempi più recenti, che in tempi più remoti.

Sebbene le prestazioni passate non siano certamente in grado di garantire informazioni certe sul prossimo futuro, iniziate con il dare uno sguardo alle azioni Microsoft grafico degli ultimi 6 mesi:

E’ evidentemente apprezzabile la progressione della capitalizzazione societaria nel corso del semestre a noi, con le quotazioni delle azioni Microsoft che sono salite oltre quota 100 dollari a giugno 2018.

Si potrà trovare identica soddisfazione anche dando un’occhiata al grafico degli ultimi 5 anni:

Azioni Microsoft

In questo caso la progressione appare essere quasi costante, con un’accelerazione nei tempi a noi più vicini, rispetto al ritmo più lento – ma soddisfacente – della prima parte del lustro più recente.

Azioni Microsoft oggi

Mentre scriviamo (giugno 2018) le azioni Microsoft hanno una quotazione di circa 101 dollari, posizionandosi nella parte alta del range annuale: nel 2018 le azioni della compagnia hanno infatti toccato un minimo di 83,83 dollari – nella prima parte dell’esercizio – e un massimo di 102,68 dollari, la scorsa settimana.

Le azioni Microsoft oggi hanno dati tecnici e fondamentali piuttosto confortanti (ne parleremo nei prossimi paragrafi) sono certamente in grado di costituire un oggetto di investimento di cui tenere considerazione.

Azioni Microsoft Nasdaq

Le azioni Microsoft sono quotate al Nasdaq. Ma che cos’è il Nasdaq?

Il Nasdaq è un mercato regolamentato statunitense, creato per poter consentire agli investitori di acquistare e vendere azioni su un network di computer che potesse rendere i processi più automatici, trasparenti e veloci.

Ad oggi, oltre alle azioni Microsoft, il Nasdaq riguarda più di 3.200 società quotate in Borsa ed è la seconda borsa più grande (in termini di capitalizzazione dei suoi titoli) al mondo, oltre che la più grande Borsa azionaria elettronica. È tuttavia errato pensare che sul Nasdaq siano quotate solo azioni tecnologiche come Microsoft: in questa Borsa troverete anche azioni in una vasta varietà di società, come quelle che operano nei beni strumentali, nei beni di consumo durevoli e non durevoli, nell’energia, nella finanza, nella sanità, nei servizi pubblici, nei trasporti. Nonostante ciò, il Nasdaq è intuibilmente noto soprattutto per i suoi titoli relativi alle aziende ad alta tecnologia.

Ricordiamo altresì che per poter essere quotati sul mercato nazionale Nasdaq, gli operatori societari devono soddisfare alcuni specifici criteri finanziari. Devono innanzitutto avere un prezzo azionario di almeno 1 dollaro, e il valore delle azioni in circolazione deve ammontare almeno a 1,1 milioni di dollari. Per le aziende più piccole che non sono in grado di soddisfare i requisiti finanziari, esiste il mercato Nasdaq Small Caps.

Come ogni borsa, anche il Nasdaq utilizza un indice o un paniere di titoli per fornire una panoramica delle prestazioni di mercato. Per questo obiettivo, ad esempio, il NYSE fornisce il Dow Jones Industrial Average (DJIA) come indice primario, mentre il Nasdaq usa soprattutto il Nasdaq Composite e il Nasdaq 100.

L’indice Nasdaq Composite, in particolar modo, misura l’andamento di oltre 3.000 titoli scambiati, mentre il DJIA misura le evoluzioni delle 30 maggiori aziende. Ad esser definito semplicemente Nasdaq è in realtà l’indice composito, quello più spesso citato da giornalisti e quotidiani finanziari.

Il Nasdaq 100 è invece un indice ponderato per la capitalizzazione, composto dalle 100 maggiori società per valore di mercato scambiate sul Nasdaq. Queste società possono coprire una vasta gamma di settori di mercato, anche se i maggiori titoli sono generalmente legati alla tecnologia, come le azioni Microsoft.

Azioni Microsoft in dollari

Si parla di azioni Microsoft in dollari perché la compagnia è quotata sul Nasdaq, un mercato regolamentato statunitense. Ne consegue che le quotazioni delle azioni Microsoft di cui parliamo sono declinate proprio nella valuta locale.

Azioni Microsoft andamento

Come è stato possibile verificare dal grafico di cui sopra, l’andamento delle azioni Microsoft è sempre stato piuttosto soddisfacente, con incrementi di valore piuttosto validi, tanto da rendere questo investimento una scelta di successo per quegli investitori che hanno avuto modo di “entrare” in società con il giusto timing.

Microsoft è d’altronde stata una delle bandiere della new economy, e non solamente ha potuto vivere da protagonista la prima ondata di sviluppo prima dello scoppio della bolla, ma ha altresì potuto beneficiare dell’ulteriore, ripida ripresa, dopo la grave crisi economico finanziaria del nuovo millennio.

Azioni Microsoft Nyse

Quando si cercano le azioni Microsoft Nyse, ci si riferisce alle azioni quotate alla Borsa di New York (Nyse), la borsa valori più grande del mondo, in grado di fornire un mercato per l’acquisto e per la vendita di 9,3 milioni di titoli societari ogni giorno. Nel Nyse è presente l’82 percento dello S&P 500, il 90 percento del Dow Jones Industrial Average e 70 delle maggiori organizzazioni societarie mondiali.

La campana di apertura del NYSE suona alle 9.30, mentre la campana di chiusura suona alle 4:00 del pomeriggio. A proposito, nonostante gli sviluppi tecnologici, di campana si tratta, con la differenza che dal 1870 al 1903 si utilizzò un gong cinese, mentre dal 1903, quando il Nyse si trasferì nella sua attuale posizione, si passò alle campane di ottone.

Peraltro, suonare la campana di apertura e di chiusura è considerato un grande onore. E proprio per questo motivo si suole invitare autorevoli esponenti legati al settore finanziario a compiere questa simbolica azione: è il caso in cui una società ha appena lanciato un’offerta pubblica iniziale con il Nyse, e l’amministratore delegato o il presidente del consiglio di amministrazione dell’impresa in quotazione sia chiamato a suonare la campana.

Il Nyse è chiuso per nove festività, tra cui: Capodanno, Martin Luther King Day, Anniversario di Washington, Venerdì Santo, Memorial Day, Independence Day (4 luglio), Giornata del Lavoro, Giornata del Ringraziamento (il quarto giovedì di novembre) e Natale (25 dicembre). Inoltre, il Nyse chiude prima (alle 13:00) il giorno successivo al Ringraziamento (Black Friday), il giorno prima dell’Indipendence Day (3 luglio) e la vigilia di Natale (24 dicembre).

Azioni Microsoft quotazioni

Volete conoscere le quotazioni azioni Microsoft in tempo reale? Avete diverse opportunità a portata di clic (o di touch, se ci state leggendo con uno smartphone o con un tablet). Quel che potete fare è infatti:

  • Consultare il sito internet di Microsoft, nella sezione dedicata agli investitori, in cui la compagnia fa il punto sull’andamento delle azioni Microsoft e sulla loro quotazione;
  • Guardare i siti internet dei principali media economico finanziari, che all’interno delle loro pagine hanno sempre delle sezioni dedicate alle evoluzioni di Borsa;
  • Vedere il sito Nasdaq, dove Microsoft è quotato, che fornisce i dati di quotazione con un breve ritardo temporale;
  • Sfruttare la piattaforma del vostro broker di riferimento, che nella trade room vi fornirà un dettagliato andamento in tempo reale delle quotazioni delle azioni Microsoft.

Tenete conto che spesso le quotazioni delle azioni Microsoft, così come avviene con le quotazioni di qualsiasi altro titolo societario, non sono aggiornate in tempo reale nei siti di Borsa, che vi mostreranno l’andamento dei prezzi con un ritardo di circa 15 minuti. Le quotazioni azioni Microsoft che invece trovate sulla trade room del vostro broker sono aggiornate in tempo reale.

Azioni Microsoft dividendi

I dividendi azioni Microsoft sono cresciuti costantemente nel corso degli anni, fino a rendere questa società – o quasi! – una vera e propria scelta da cassettisti!

Come potete vedere nel grafico di cui sopra, la società paga dividendi trimestrali, e lo fa incrementando di qualche centesimo di dollaro la remunerazione degli azionisti, anno dopo anno.

Dividendi Microsoft

Andamento dei dividendi Microsoft

L’ultimo dividendo è stato staccato il 17 maggio 2018, con pagamento il 14 giugno 2018, per 42 centesimi di dollaro. Nel 2010, di questi tempi, il dividendo era di “soli” 10 centesimi di dollaro, a conferma della progressione molto interessante della redditività del titolo sul fronte del dividend payout.

Quotazione Prezzo Azioni Microsoft in Tempo Reale

Questa è la quotazione in tempo reale delle azioni di Microsoft da parte della piattaforma di trading pluripremiata di Plus500.

Clicca sui bottoni Acquista oppure vendi per saperne di più.

Come comprare Azioni Microsoft

Ora che avete qualche informazione in più sulle azioni Microsoft… Non ci rimane che comprendere come comprare azioni Microsoft!

Così come avviene con qualsiasi azione straniera, se volete comprare azioni Microsoft avete bisogno di alcuni “requisiti”, comunque non difficili da reperire (vi sarà sufficiente recarvi in banca o scegliere un broker tra quelli disponibili online).

In primo luogo, dovete aprire un deposito titoli presso un operatore qualificato e autorizzato. Si tratta di un deposito amministrato, una sorta di “contenitore” che ospiterà i titoli societari stranieri che volete acquistare. Le alternative sono numerose: potete cercare un deposito titoli nel vostro istituto di credito o su un nuovo istituto di credito oppure con un broker online.

In tal senso, permetteteci due piccole puntualizzazioni legate ai costi. Comprare azioni Microsoft significa dover sopportare i costi fissi della tenuta del deposito titoli (comunque basse, e al massimo equivalenti a qualche decina di euro l’anno) e i costi variabili legati alle commissioni da sostenere al broker / banca per l’acquisto (le commissioni di eseguito) e quelle legate alla disciplina fiscale.

Con specifico riferimento a quest’ultimo aspetto, l’investitore italiano che sta acquistando azioni estere dovrà sopportare il pagamento di un’aliquota del 26% sui dividendi (con doppia tassazione dell’imposta italiana) e la stessa aliquota per il capital gain. Inoltre, sul deposito titoli (anche quello che contiene sole azioni estere) è a valere un’imposta di bollo pari allo 0,20% annuo, una sorta di patrimoniale perenne, considerato che la riscossione è annuale.

Una volta che avrete scelto dove aprire il deposito titoli, giunge il momento di attrezzarsi con uno strumento che possa impartire gli ordini al broker / banca, relativamente all’acquisto o alla vendita dell’azione Microsoft. Anche in questo caso non riteniamo che avrete particolari problemi, considerato che le piattaforme di trading online / internet banking sono oggi giorno piuttosto valide, semplici da usare e disponibili gratuitamente.

Infine, vi serve la cosa… più difficile da conseguire: del denaro e – soprattutto – una strategia che possa farvi capire se comprare azioni Microsoft sia quel che fa per voi! Se ne siete convinti, potete dunque impartire l’ordine tramite la piattaforma di trading online, e sperare che le quotazioni delle azioni Microsoft seguano la direzione desiderata.

Come investire in Azioni Microsoft

Come probabilmente ben noto, comprare azioni Microsoft potrebbe essere cosa ben diversa da… investire in azioni Microsoft.

Fare del trading su azioni Microsoft potrebbe infatti concretizzarsi anche senza il possesso diretto dei titoli della compagnia, bensì ricorrendo a strumenti finanziari derivati che legheranno il proprio valore al destino delle azioni di questa società.

Parliamo naturalmente dei CFD, contratti per differenza, particolari strumenti finanziari il cui obiettivo è quello di replicare il valore di un asset sottostante, permettendovi di effettuare delle previsioni sul futuro (generalmente a breve termine) del valore del titolo.

Con i CFD potrete pertanto effettuare delle operazioni di investimento sulle azioni Microsoft senza comprarle direttamente, ma semplicemente impartendo al broker (che rivestirà il ruolo di market maker) delle indicazioni su quel che ritenete che accadrà al prezzo del titolo. La vostra remunerazione finanziaria dipenderà dal differenziale (di qui, il nome del prodotto) tra il prezzo di apertura della posizione e il prezzo di chiusura.

Non solo: per capire per quale motivo i CFD siano degli strumenti di investimento così gettonati dagli investitori, non possiamo che introdurre anche un altro elemento caratteristico quale la leva finanziaria.

La leva finanziaria è una sorta di moltiplicatore degli effetti delle vostre posizioni finanziarie. Se per esempio andrete a investire in un CFD rialzista su azioni Microsoft con leva 10x, significa che il rendimento differenziale che otterrete con questo prodotto sarà moltiplicato per 10 volte e che quindi, in sintesi, potrete disporre di una potenza di fuoco maggiore nel compimento delle vostre operazioni finanziarie, pur impiegando un capitale marginale.

Naturalmente, quanto sopra non è che un esempio… dei vantaggi della leva finanziaria. Al fine di non incappare in spiacevoli sorprese, è comunque bene rammentare come in realtà la leva finanziaria agisca in entrambi i sensi, moltiplicando non solamente i risultati positivi delle vostre operazioni, quanto… anche quelli negativi.

Di qui, il nostro suggerimento di avvicinarvi con particolare cautela al mondo degli investimenti finanziari in generale, e quelli derivati in particolare, premettendo al trading con capitale reale degli investimenti in modalità “demo”. Successivamente, iniziate a investire in CFD con capitale reale senza leva finanziaria o con una leva finanziaria molto contenuta, passando poi a un leverage maggiore quando vi sentirete sufficientemente pronti, e solo per quella parte di capitale che potete permettervi di perdere senza particolari squilibri finanziari.

La migliore piattaforma per investire nelle azioni Microsoft è quella di Plus500 (CLICCA QUA PER SAPERNE DI PIÙ) è senza dubbio una delle piattaforme di trading online più utilizzate in assoluto, grazie al fatto che è possibile fare trading senza commissioni, con gli spread che risultano essere in assoluto gli spread più convenienti di sempre.

Si tratta di un broker di trading online, che consente di investire nelle azioni Microsoft (e molte altre ancora), forex, criptovalute, indici e quant’altro. Si tratta di una soluzione completamente regolamentata dalla CySEC in Europa e registrata CONSOB in Italia.

Viene fornito un conto demo gratuito, questo significa dunque che tutte le persone possono iniziare a muovere i primi passi con la piattaforma senza rischiare di perdere il proprio primo investimento.

Per iniziare con la piattaforma di Plus500 è estremamente semplice. Prima di tutto è necessario cliccare qua per aprire un conto (CLICCA QUA).

Investire in Microsoft. Come fare

Come è possibile vedere nell’immagine qua sopra, per fare trading con le azioni di MSFT all’interno della piattaforma di Plus500, dopo aver aperto un conto è sufficiente collegarsi all’interno del webtrader per desktop (o app per Android e iPhone) e digitare “Microsoft” nel campo di ricerca in alto all’interno dell’applicazione.

Sarà poi possibile decidere se comprare le azioni, oppure venderle allo scoperto. Ricordiamo che con Plus500 è possibile iniziare con un conto di trading demo, oppure con un conto reale. Per utilizzare la modalità reale, sarà necessario verificare il proprio conto e alimentare l’account con uno dei metodi supportati (Paypal, Postepay, Carta di Credito, Carta di Debito, Conto Corrente e molti altri metodi ancora).

Previsioni Azioni Microsoft

Come abbiamo avuto modo di commentare nelle righe che precedono, le azioni Microsoft hanno spesso garantito delle soddisfazioni ai propri investitori ma questo – naturalmente! – non è certo sinonimo di garanzia di rendimento futuro.

Al fine di poter comprendere il futuro delle azioni Microsoft, abbiamo voluto attingere alle più recenti statistiche previsionali formulate dalla CNN, che poco fa ha domandato a oltre 30 analisti di formulare una propria stima sul futuro a 12 mesi del titolo della compagnia, attualmente quotato a 101 dollari. Ebbene, il target mediano è stato pari a 115 dollari, con margine potenziale di rialzo medio di 14 dollari, con una stima di scenario migliore pari a 130 dollari e una stima di scenario peggiore pari a 75 dollari. La stima media rappresenta dunque un incremento del 13% rispetto alle quotazioni di oggi.

Per quanto concerne le raccomandazioni di investimento, dei 33 analisti interessati da CNN, ben 27 hanno formulato un suggerimento di Buy, contro 1 Outperform, 4 Hold e 1 Sell.

In conclusione, non possiamo che rammentarvi come l’investimento azionario sia un investimento ad alto rischio, e che pertanto prima di porre in essere operazioni di questa tipologia sarebbe opportuno pianificare un’attenta strategia che possa consentirvi di capire se questa asset class, e in che misura, possa fare al caso vostro.

Investi in Microsoft con Plus500, piattaforma sicura e regolamentata in Europa >>

Sull'autore

Roberto Rossi

Perito Informatico ma appassionato del trading online con i CFD. Mi occupo di stesura articoli sul trading online, CFD e forex.

Lascia un Commento