Innovazione e startup

Daymond John: lo squalo più scaltro di Shark Tank

La storia della vita di Daymond Garfield John è estremamente avvincente. Stiamo parlando di uno dei più leggendari uomini d’affari, investitori, personalità televisive, autori e motivatori. È estremamente conosciuto per essere il fondatore, presidente e CEO di FUBU. È apparso come investitore all’interno della serie televisiva di ABC Shark Tank. Ad oggi vive a New York City.

John è cresciuto nel quartiere del Queens di Hollis. In quanto figlio unico, John è stato cresciuto da sua madre e dal nonno. I primi lavoretti sono stati la distribuzione di volantini e tavole d’attesa a Red Lobster. Ha frequentato la Bayside High School. Nelle scuole superiori ha partecipato ad un programma che gli ha permesso di lavorare a tempo pieno e di frequentare la scuola su base alternativa settimanale, che egli crede gli abbia fornito il suo spirito imprenditoriale. Dopo la laurea, ha iniziato a lavorare in un servizio di furgoni.

FUBU

Dopo che a Daymond John venne in mente l’idea per un’azienda di abbigliamento giovanile per uomo, la sua madre gli insegnò a cucire ed a supportarlo consentendogli di utilizzare la sua casa per far crescere il business.

In quel periodo andavano molto di moda dei cappelli di lana in stile “beanie” e John si accorse che venivano durante quel periodo venduti per ben 20 dollari, un prezzo che considerò sopra la media. Decise dunque di tornare a casa e cucire circa 90 cappelli insieme alla vicina. Decisero dunque di vendere i loro cappelli fatti in casa per 10 dollari circa davanti il New York Coliseum, riuscendo dunque ad incassare 800 dollari in un solo giorno.

Dopo il grande successo dei cappelli, Daymond John decise dunque di iniziare a vendere t-shirt con grafiche stampate. Per riuscire a sfondare all’interno del mercato, decisero di vendere su commissione. Per fornire liquidità iniziale ad il business, John lavorava full-time al Red Lobster, lavorando appena tornava a casa dal lavoro.

Dopo aver notato un ottimo potenziale in questo business, John e la sua madre decisero di mettere in vendita la sua casa per 100 mila dollari in modo da poter generare un capitale iniziale.

Oltre a Brown, decise di portare anche i suoi amici di lunga data J. Alexander Martin e Keith Perrin all’interno del business, iniziando a cucire il loro logo FUBU su felpe, divise e t-shirt. Fornirono 10 delle maglie ai rapper per i loro video musicali per 2 anni circa. Vennero subito percepiti come un brand di abbigliamento molto grande, nonostante agli inizi erano solo un’azienda relativamente piccola. Durante gli anni successivi, convinsero il rapper LL Cool J e un’altro amico per indossare una t-shirt FUBU per una campagna promozionale. Successivamente, mentre stava filmando uno spot di 30 secondi per The Gap, LL Cool J indossò un cappello FUBU, inserendo il motto “For Us, By Us” nel suo rap.

Nel 1992, John ricevette 300 mila dollari in ordini e un’offerta per partecipare allo show a Las Vegas di Macy’s.

Ad oggi, il brand FUBU vale circa 6 miliardi di dollari, ed è persino presente al Museo nazionale di storia e cultura afroamericana di Washington.

Shark Tank

Sicuramente John è diventato famosissimo dopo la sua partecipazione in Shark Tank, un reality show diventato estremamente famoso in USA e Canada, dove John con altri investitori ascoltano le invenzioni di nuovi aspiranti start-uppers e persone comuni, in modo da decidere o meno se investire denaro nei loro progetti.

John ha investito 7.6 milioni di dollari in 6 anni di Shark Tank. Nel 2016 Shark Tank vinse poi un Emmy, come miglior reality show per gli anni 2012-2014. I suoi investimenti preferiti sono stati quelli di Al “Bubba” Baker’s boneless ribs e i Bombas Socks.

Daymond John oggi: consulenze

John è diventato anche un’oratore. Lavora con celebrità e brand in modo da creare flussi di guadagno e estensioni del brand. Alcuni dei suoi clienti sono Pitbull e Miss Universe Organization. John è anche un ambasciatore per l’azienda di e-commerce Shopify. Regolarmente parla di moda e dei suoi vestiti preferiti all’interno della sua pagina profilo Daymond John.

Come oratore nel mondo del business, John parla di marketing, negoziazione e imprenditoria. Alcuni dei suoi più recenti interventi includono Maria Shriver, AT&T, Babson College, London International Awards. Nel 2016 era uno dei 10 più prenotati oratori.

Daymond John Libri

Daymond John The Power Of Broke

Daymond John The Power Of Broke

John ha pubblicato tre libri:

  • Display of Power: una autobiografia che parla della carriera e dei primi anni di business nella vita di John.
  • The Brand Within
  • The Power of Broke: è un libro motivazionale con le storie di ben 15 imprenditori tra cui Aoki, Dyrdek, Plank, Ridinger ed altri ancora.

Sull'autore

Andrea Motta

Appassionato di finanza, economia, trading. Giornalista pubblicista dal 2001.

Lascia un Commento