Ethereum Classic

Ethereum Classic è una di quelle criptovalute rimaste all’oscuro negli ultimi mesi a causa della grande popolarità di Ethereum, che possiamo soprannominare come il “cugino” di questa criptovaluta, che rappresenta a tutti gli effetti una “vecchia” versione dell’Ethereum, che però ha ancora un discreto seguito.

Sicuramente chi conosce le criptovalute, avrà già sentito parlare di Ethereum, ma molto meno dell’Ethereum Classic. Vediamo quindi che cos’è l’Ethereum Classic e come funziona nel dettaglio, cercando di capire inoltre i vantaggi e gli svantaggi nei confronti dell’Ethereum.

Ethereum Classic: che cos’è

Ma che cos’è Ethereum Classic? L’Ethereum Classic è una rete decentralizzata che ha come cuore della sua rete gli “smart contracts”: software che viene eseguito nell’esatto modo con cui è stato programmato senza alcuna possibilità di censura, interruzione, interferenze o frodi.

Ethereum Classic è quindi la versione “primitiva” dell’attuale Ethereum, una versione che quindi rappresenta il codice iniziale dell’Ethereum, che non ha influenze, manomissioni, aggiornamenti o altro.

Ethereum Classic ed Ethereum sono quindi due criptovalute e reti estremamente simili tra di loro, ma comunque molto distanti sotto svariati punti di vista.

Partiamo subito con lo specificare che Ethereum è infatti la versione “ufficiale” della piattaforma blockchain, che viene sviluppata e mantenuta da parte del team di sviluppo originale dell’Ethereum, mentre invece l’Ethereum Classic è tutt’altra cosa, in quanto il team di sviluppatori è completamente differente e separato dal team originale.

Sia Ethereum che Ethereum Classic sono due criptovalute che condividono una parte di codice, una tecnologia molto simile, anche se l’Ethereum Classic risulta essere ad oggi molto meno evoluto dell’Ethereum, a causa della mancanza di aggiornamenti. Tuttavia questi due mercati hanno un diverso successo, con una valutazione che risulta essere pari ad 1 miliardo di dollari ciascuno.

Ethereum Classic ed Ethereum: la storia della scissione

Perché Ethereum Classic esiste? Prima di essere Ethereum Classic si chiamava Ethereum, ma dopo l’hard-fork il progetto è stato rinominato in Ethereum Classic in quanto gli sviluppatori originali di Ethereum hanno voluto modificare il progetto esistente.

Possiamo dire quindi che Ethereum Classic rappresenta la versione dell’Ethereum immutata, originale.

Questa scissione fu causata dal progetto DAO, uno dei progetti più promettenti di tutti i tempi. In origine il DAO era un’organizzazione distribuita completamente autonoma che aveva ricevuto investimenti pari a 150 milioni di dollari Ether. Ciò che stava dietro alla piattaforma DAO era estremamente semplice: gli utenti che avevano investito potevano dunque inviare fondi al DAO ricevendo in cambio dei token di votazione, avendo potere decisionale su come il network DAO avrebbe dovuto spendere questi fondi.

DAO: Decentralized Autonomous Organization

Ma vediamo più nel dettaglio che cos’è il DAO e come funziona. Il DAO era un contratto smart molto complesso, che avrebbe dovuto cambiare per sempre l’ecosistema di Ethereum. Gli Smart Contracts, per chi non li conoscesse ancora, sono dei contratti intelligenti che (per farla in breve) consentono di facilitare e di garantire il rispetto assoluto dei contratti.

Come già accennato, per partecipare alla suddivisione dei fondi del DAO per le DAPPS era necessario comprare i tokens del DAO con una determinata quantità di Ether. Un token DAO era quindi il “pass” per far parte del sistema DAO.

Tuttavia il sistema ebbe un così grande successo che diventò preda di un attacco hacker, che compromise la piattaforma. Il team originale di Ethereum decise di correre ai ripari per cambiare il codice tempestivamente, in modo da restituire i fondi ai clienti annullando i danni causati dall’attacco.

Tuttavia alcuni sviluppatori di Ethereum non erano d’accordo sul fatto di modificare la blockchain dell’Ethereum e decisero quindi di continuare il minino sulla “vecchia” versione dell’Ethereum, rinominando la rete in Ethereum Classic.

Quindi possiamo affermare che Ethereum sia a tutti gli effetti di una versione “parallela” della Blockchain, dove i fondi non sono stati restituiti agli investitori, i quali hanno perso i fondi a causa dell’attacco a DAO. Ethereum, tramite l’hard fork, è riuscito a restituire i fondi ai proprietari vittime della frode.

Ethereum Classic vs Ethereum: qual’è il migliore?

Ethereum è dunque un hard fork di Ethereum Classic, nel momento in cui la scissione è avvenuta la criptovaluta Ethereum, e la conseguente blockchain si è “staccata” completamente, adottando una serie di regole tutte nuove e diventando quindi così non compatibile.

Con il termine Hard Fork si intende una vera e propria divisione rispetto al soft fork. Tramite un Hard Fork, viene generata una nuova criptovaluta/network/blockchain con un set di regole tutto nuovo ed indipendente, che diventa istantaneamente non compatibile con la versione precedente alla scissione.

L’hard fork con Ethereum fu essenzialmente creato per fornire in maniera tempestiva una soluzione per rimborsare tutti i clienti vittima dell’hacker che si era appropriato dei fondi.

Lo split causò non poche controversie all’interno della community di Ethereum. Al tempo erano infatti moltissime le persone contro l’hard fork, che rifiutarono di passare alla nuova piattaforma, rinominando il progetto in “Ethereum Classic”.

Ethereum Classic Vantaggi e Svantaggi

Il vantaggio principale di Ethereum Classic è la fedeltà della sua community, che è voluta rimanere fedele al progetto evitando di stravolgere i principi della blockchain e del codice del network. Questo è infatti l’obiettivo delle criptovalute: sconfiggere la corruzione, scrivendo blockchain impossibili da alterare, completamente resiliente ai capricci ed ai ripensamenti umani.

Questa integrità dell’Ethereum Classic è non solo un vantaggio, ma anche uno svantaggio: l’Ethereum Classic non è quindi compatibile retroattivamente con l’Ethereum. Inoltre, gran parte degli sviluppatori sono ormai impegnati nel progetto di Ethereum, e ciò ha reso l’Ethereum Classic un “blockchain orfano” fine a se stesso, con un valore puramente ideologico, ma che comunque continua ad avere un certo successo all’interno della community.

Come investire e comprare Ethereum Classic

Il modo più semplice e sicuro per investire in Ethereum Classic è quello di farlo senza sorprese, attraverso piattaforme di trading regolamentate ed affidabili. Tutte le piattaforme che consigliamo sono regolamentate in territorio europeo CySEC e sono assolutamente sicure, legali e facili da utilizzare.

Piattaforma Caratteristiche Deposito min Inizia
25 euro senza deposito 100 € Iscriviti
Social trading 200 € Iscriviti