Investimenti

Perché facciamo trading online?

Fare trading online, in fondo, non è semplice. Bisogna scegliere accuratamente la piattaforma di trading, bisogna studiare i meccanismi di base, le strategie, qualche trucco che aiuta, stare attenti all’andamento dei mercati. E non parliamo poi del rischio continuo di subire truffe di ogni tipo. In effetti fare trading online potrebbe portare stress, molto stress. Ma che cosa spinge allora così tante persone, oggi, a fare trading online?

Inizialmente, il trading era destinato solo ad una cerchia ristretta di adepti, persone con un capitale iniziale molto elevato e con una preparazione specialistica. Tutto è cambiato con la grande diffusione di internet che ha reso il trading disponibile anche a chi non aveva un grande capitale o una buona preparazione. Fare trading online è diventata un’attività di massa.

Sono nate infatti le piattaforme di trading online, broker accessibili direttamente via internet, dove si può aprire un conto di trading reale con un capitale, in qualche caso, di appena 10 euro. Anche le piattaforme sono state immensamente semplificate, rendendo il trading disponibile anche per coloro che non avevano mai avuto accesso ai mercati finanziari.

Trading online opinioni

Questa nota introduttiva spiega come il trading è diventato veramente accessibile a tutti ma non spiega perché tutti vogliono fare trading. In effetti ci sono moltissime attività che sono facilmente accessibile, ma nessuna ha lo stesso livello di successo del trading online.

Ci sono diverse opinioni a riguardo, cerchiamo di passarle in rassegna, perché alcune sono vere e altre sono false.

Il trading è un modo per fare soldi facili

Molte persone pensano che il trading sia un metodo per guadagnare soldi. Non è assolutamente così. Di solito, chi promette soldi facili con il trading sta architettando qualche truffa (o peggio ancora sta provando a vendere un corso di trading ad altissimo costo). Purtroppo la maggior parte delle persone non sa nemmeno il trading online cos’è e si fa ingannare da truffatori di ogni tipo e i venditori di corsi sono forse il tipo peggiore di truffatori perché le migliori piattaforme di trading online i corsi (di altissima qualità) li danno gratis agi iscritti.

Il trading online è una sfida

In effetti, per molte persone fare trading online è una grande sfida. Immaginiamoci una persona che non ha avuto mai particolare successo nella vita o nel lavoro, che scopre come grazie al trading può guadagnare con i mercati finanziari. Non si tratta di soldi facili, ma di soldi ottenuti con impegno, determinazione, coraggio.

Nel trading i profitti arrivano solo e soltanto quando si riesce a raggiungere lo stato psicologico adeguato, quello del vincente. Queste persone riescono quindi a vivere il trading come una sorta di rivincita verso tutti i fallimenti e le umiliazioni che hanno dovuto subire nel corso della vita.

Il trading online funziona

Un’altra ragione per cui le persone decidono di operare sui mercati finanziari da casa è il fatto che il trading online funziona. In effetti fare trading significa, semplicemente, speculare sui mercati finanziari. La speculazione ha ovviamente un rischio (più o meno elevato) e può comportare delle perdite.

Questo è noto a tutti i trader esperti e meno esperto (eccezion fatta per coloro che il trading sia un modo per fare soldi facili). Ebbene, visto che un rischio esiste, quello che bisogna fare è sempre controllarlo, facendo money management e cioè non rischiando tutto il capitale su una sola operazione.

Il fatto che si possano subire delle perdite non significa, ovviamente, che il trading online sia una truffa. Le perdite fanno parte delle regole del gioco e bisogna imparare a convivere con il rischio.

Trading online forum

Ma come mai c’è tanta disinformazione sul trading? Uno dei problemi più gravi è costituito dai forum che parlano di trading online. Questi forum, in effetti, sono pieni di opinioni falsate sul trading online e non aiutano certo chi vuole avere una preparazione chiara e precisa su quello che è il trading online.

Purtroppo non è possibile controllare quello che viene scritto sui forum. Tutti possono registrarsi su un forum con un nome falso e iniziare a scrivere ogni sorta di castronerie. Di più: spesso questi personaggi creano un numero elevato di account, in modo da avere sempre una cerchia di utenti (ovviamente fake) che danno ragione alle loro strampalate ipotesi.

Per capirci, è così che vengono sistematicamente attaccati molti broker, anche autorizzati e regolamentati, che vengono accusati di essere delle vere e proprie truffe. Poi però gli stessi utenti parlano benissimo di broker che addirittura (nel 2017) applicano ancora commissioni sull’eseguito. E magari ci sono principianti che si iscrivono proprio a questi broker e vengono spiumati vivi a colpi di commissioni. Quando poi i migliori broker per il trading online sono assolutamente gratis, con zero commissioni.

Ma questo è solo un esempio. Ci sono autoproclamati guru del trading online che passano il loro tempo a sparlare di modalità di trading (CFD, opzioni binarie) perché sono modalità estremamente semplificate e intuitive e rovinano loro il pascolo dei corsi di trading (del costo superiore ai 1.000 euro).

Insomma, chi vuole capire cos’è il trading online farebbe molto meglio a stare lontano dai forum e cercare le informazioni di cui ha bisogno su siti affidabili e sicuri, con un controllo editoriale oggettivo sulle informazioni pubblicate.

Per inciso, diciamo che anche utilizzare la pagina di Wikipedia (piena di errori grossolani) come guida per iniziare il trading online è un errore gravissimo.

Trading online demo: il modo migliore per cominciare

Ma qual è il modo migliore per cominciare a fare trading online? Sicuramente il modo migliore è quello di utilizzare una simulazione trading online, le famose demo del trading online. Grazie a queste demo è possibile sperimentare il trading senza rischi, perché il capitale investito è puramente virtuale. In pratica, il denaro perso o guadagnato è virtuale.

Grazie alle demo è possibile capire cos’è veramente il trading e come si fa a ottenere un profitto, sperimentando tecniche e strategie di trading. Certo le demo hanno una differenza fondamentale rispetto al trading reale ed è di tipo psicologico. Quando si fa trading demo, purtroppo, non si ha paura di perdere né voglia di guadagnare (in entrambi i casi il denaro è virtuale).

Quando però si passa a operare con i soldi veri, tutto è completamente diverso e quindi bisogna imparare a gestire le proprie emozioni. Chi lo avrebbe detto che il trading è una questione soprattutto di testa? Ecco, forse hanno ragione coloro che fanno trading come sfida contro se stessi e la vita: per diventare trader bisogna veramente imparare a essere vincenti.

Sull'autore

Gennaro Parisi

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

Lascia un Commento