Innovazione e startup

Quali sono le migliori Startup di Ethereum?

Ethereum è oggi sulla bocca di tutti, grazie al prezzo di mercato che può vantare un rendimento di oltre il 5000% dal primo gennaio fino ad oggi. Ricordiamo che a gennaio 2017 questa criptovaluta si trovava a soltanto a 7.98 dollari per Ether, mentre in questi giorni ha sfiorato i 408 dollari.

Questa bella notizia arriva proprio dopo che il Bitcoin ha rotto il muro dei 3000 dollari.

Il grande interesse in Bitcoin ha permesso agli investitori di saggiare le qualità delle altre criptovalute, in grado di fornire opportunità di crescita addirittura superiori.

Secondo Pavel Matveev, il fondatore dell’app di finanza personale Wire, la correlazione tra le criptovalute è certamente innegabile, ma attualmente la domanda di Ethereum è completamente separata da ciò. Ethereum e Bitcoin sono infatti due cose completamente diverse.

Negli ultimi mesi il prezzo di Ethereum è indubbiamente cresciuto, tuttavia sono in pochi a sapere il reale motivo di questo rally sorprendente.

Sicuramente la formazione dell’Enterprise Ethereum Alliance, alleanza creata per collegare le grandi aziende a partner tecnologici in grado di lavorare sui progetti blockchain. Microsoft e JPMorgan sono player coinvolti nel progetto.

Inoltre è importante considerare che le ICO (Initial Coin Offerings) sono un nuovo modo per le startup di criptovalute di ricevere denaro.

Negli ultimi giorni inoltre, il fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, ha incontrato il Presidente Russo Vladimir Putin, che ha espresso molto interesse nei confronti della Blockchain di Ethereum, e dei suoi smart contracts.

Le applicazioni di Ethereum sono a dir poco infinite. Anche grazie alle Initial Coin Offerings, stanno nascendo ogni giorno tantissime startup progettate intorno ad Ethereum. Vediamo però subito quali sono le migliori startup.

Smart Contracts Ethereum

Smart Contracts Ethereum

Smart Contracts Ethereum

Gli Smart Contracts, o Contratti Intelligenti di Ethereum sono alla base di gran parte delle startups di Ethereum, ed è il motivo principale per il quale Ethereum sta diventando più famoso addirittura di Bitcoin.

Gli smart contracts, i contratti intelligenti, sono oggetti che contengono codice nella Blockchain di Ethereum. Essi contengono funzioni di codice e possono interagire con altri contratti, prendere decisioni, memorizzare dati e inviare Ether ad altri. I contratti sono definiti dai loro creatori, ma la loro esecuzione, ed estensione dei servizi che offrono, è fornita dalla stessa rete Ethereum. Esisteranno e saranno eseguibili finché tutta la rete esiste e scompariranno solo se sono stati programmati per autodistruggersi.

Gli smart contracts sono quindi dei contratti tradotti in codice, che si auto-eseguono ed applicano in maniera automatica le loro clausole.

Come un contratto su carta, uno smart contract è scritto in un linguaggio eseguibile attraverso un computer. Può prevedere benefici, obbligo e sanzioni. Può ricevere informazioni, elaborarle e quindi eseguire delle azioni in base agli input.

Il termine Smart Contract fu inventato da Nick Szabo, un informatico laureato in legge di origine ungherese, che nel 1997 inventò la prima applicazione di Smart Contracts.

Szabo ebbe l’idea di inserire negli oggetti del mondo fisico (come ad esempio un’automobile) dei componenti software e hardware che potevano variarne il funzionamento in base a delle condizioni previste nel contratto che regolamentasse l’utilizzo.

Ad esempio: per un’automobile pagata a rate, nel caso del non pagamento di un dato numero di rate, lo smart contract sarebbe entrato in gioco disabilitando una o più funzionalità dell’auto, come ad esempio il sistema di accensione.

String Technology

String Technology è un’azienda della Silicon Valley che ha come obiettivo primario quello di creare una “Finanza Autonoma”.

Il loro progetto principale è chiamato DFINITY. DFINITY è una blockchain virtuale, che estende e ridefinisce l’ecosistema Ethereum per le imprese.

Digix

Digix è un sistema di tracciamento trasparente dell’oro del London Bullion Market Association. Ogni token rappresenta un grammo di oro. Se acquisti 100 DGX oggi, puoi scambiare le tue chiavi private per 100 grammi di oro presso il Freeport di Singapore.

DAMN

Forse una delle più interessanti applicazioni del Bitcoin, è possibile risolvere le controversie commerciali internazionali grazie alla potenza dei contratti smart di Ethereum.

DAMN è la dimostrazione della grandissima versatilità del sistema Ethereum.

Makerdao

Ha come obbiettivo principale la creazione di una Stablecoin, un token basato su Ethereum che è legato all’IMF Special Drawing Right, che gli consente di mantenere una volatilità nei confronti delle valute nazionali ridotta. Si tratta di un progetto estremamente importante per portare l’economia di Ethereum nel mondo reale.

Ethereopt

Forse la startup più interessante per fare trading con Ethereum. Si tratta di un mercato di opzioni decentralizzato costruito intorno ad Ethereum. Le opzioni sono vanilla e put sul prezzo di Ethereum in Dollari USA secondo Coindesk e Poloniex e verificato da Reality Keys.

La particolarità di EtherOpt è quella di non avere proprietari. Tutte le operazioni vengono effettuate con i contratti intelligenti di Ethereum. EtherOpt non addebita alcun tipo di commissioni per il trading, per i depositi, prelievi o per altro.

Etherex

Etherex era una startup di mercato di criptovalute decentralizzato, completamente autonomo. Attualmente questo progetto sembra essere stato sospeso. Tuttavia esempi come questi sono all’ordine del giorno, vista la grande quantità dei tantissimi progetti che gravitano intorno ad Ethereum.

 

Sull'autore

Andrea Motta

Appassionato di finanza, economia, trading. Giornalista pubblicista dal 2001.

Lascia un Commento