Investimenti

Trading binario: chi è l’intermediario?

Per investire con le opzioni binarie tramite il trading online, dovrai aprire un conto presso una società di negoziazione autorizzata. Tuttavia, i broker opzioni binarie non hanno solo il ruolo di tramite tra te e i mercati: i servizi di un intermediario sono infatti molteplici, a partire dalla formazione. In sostanza, si tratta di società che operano sul web, attraverso una piattaforma appositamente creata per il gioco in Borsa da casa. Si differenziano tra loro per tipologia e qualità dei servizi. I migliori, però, sono solo quelli regolamentati.

Cosa deve proporre un broker finanziario per essere considerato affidabile?

Voglio partire dall’ultima frase della premessa di questa piccola guida: i migliori broker sono certamente quelli regolamentati. Ti spiego nel dettaglio cosa significa.
Le opzioni binarie, ormai, possono essere considerate un vero e proprio business. Per questo motivo, e per la grande richiesta, sono nate, negli ultimi anni, tantissime società di negoziazioni. Non tutte però operano in modo legale, ma purtroppo vanno avanti poiché non tutti i trader approcciano agli investimenti in modo intelligente. Detto in modo più semplice, la prima cosa che devi valutare, scegliendo un broker, è la sua affidabilità.

Gli enti di vigilanza borsistica più famosi e preposti a rilasciare regolari autorizzazioni e licenze ai vari broker europei sono CySEC e CONSOB. Ciò significa che se vedrai questi due nomi associati a quello di un intermediario, potrai essere sicuro che i tuoi dati, il tuo capitale e i tuoi investimenti saranno tutelati.

A livello di servizi, potrai concentrarti su diversi aspetti, che ti riassumo brevemente: deposito minimo richiesto, centro di formazione, conto demo, asset disponibili, modalità di versamento e prelievo, strumenti offerti, tipi di opzioni commerciabili ed eventuali bonus.

Come guadagnano gli intermediari nell’ambito del trading binario?

E’ chiaro che, essendo i broker, a tutti gli effetti, aziende venditrici di un determinato prodotto, anch’essi avranno l’esigenza di guadagnare. Le entrate degli intermediari, da quando si è diffuso il trading binario, rappresentano un tasto molto delicato. Non sono pochi coloro che lamentano truffe, sostenendo che molti broker guadagnino sulle perdite degli investitori, inducendo gli stessi ad eseguire operazioni certamente out of the money o comunque pilotate verso la perdita. Ebbene, se ciò è avvenuto e avviene, è perché i trader truffati si sono rivolti a broker non regolamentati.

Una licenza operativa fa si che un intermediario sia costantemente vigilato nella propria attività. A livello generale, i broker regolamentati guadagnano una minima percentuale dalle perdite, e una più corposa dalle vincite. Si tratta, essenzialmente, di piccole commissioni applicate ad ogni trade. In base a ciò, queste società hanno tutto l’interesse ad aiutarti ad avere successo, sia per i loro guadagni che per trattenerti come cliente.

24Option: il leader mondiale delle opzioni binarie

Essendo le opzioni binarie il prodotto più commerciato del trading online, tantissimi sono anche gli intermediari che ne consentono la negoziazione. Non tutti i broker, però, offrono prestazioni e servizi dello stesso livello. E’ anche probabile che possa risultarti difficile scegliere un intermediario valido, in quanto ne troverai un’infinità pronta ad attrarti con una lunghissima serie di incentivi. Uno dei migliori broker per il trading binario è 24option (clicca qui per il sito). Si tratta di una società di negoziazione in possesso di una licenza CySEC, operante secondo la direttiva MiFID e vincitrice di moltissimi premi nell’ambito del settore finanziario, grazie all’innovativa piattaforma, disponibile in oltre dieci lingue.

Che cosa offre 24Option ai nuovi iscritti?

Gli incentivi proposti dai broker sono maggiormente rivolti ai nuovi iscritti, per due ragioni: la prima è il tentativo da parte della società in questione di “arruolare” nuovi clienti; la seconda riguarda la volontà di aiutare i principianti ad iniziare ad investire nel migliore dei modi.
24Option promuove diverse offerte, sia fisse che periodiche. Tra queste vi è il bonus del 100% sul primo deposito. Ti spiego di cosa si tratta: al momento dell’iscrizione al sito, ti verrà chiesto di depositare un capitale minimo, del valore di 250 euro. Contestualmente, se lo accetti, riceverai il 100% del tuo deposito, in questo caso altri 250 euro. Ciò vuol dire che potrai cominciare a negoziare le opzioni binarie disponendo di ben 500 euro.

Quali sono le condizioni di utilizzo degli incentivi offerti da 24Option?

Come qualsiasi servizio offerto da un’azienda, anche i bonus dei broker finanziari sono soggetti a determinate condizioni di utilizzo. Ti dico subito che potrai visionare tutti i termini regolarmente riportati nell’apposita sezione dei siti dei broker stessi. Dopo averne valutato i contenuti, potrai scegliere in piena coscienza se accettare o meno l’offerta.

Il bonus sul primo deposito di 24Option è caratterizzato da una condizione su tutte
: non potrai prelevare la somma erogata fin quando non avrai raggiunto l’investimento di un certo volume di capitale. Ti spiego meglio: come detto prima, ad un eventuale deposito di 250 euro ne verranno aggiunti altri 250. Mettiamo il caso che dopo le prime operazioni tu perda 200 euro e che, a quel punto, tu voglia ritirare il tuo capitale. Ciò che potrai prelevare sarà pari solo alla cifra rimanente del tuo deposito, quindi 50 euro, e non il totale dei 300 rimasti sul tuo conto. Questo perché non hai raggiunto quella cifra stabilita dalle condizioni che ti permetta di prelevare anche il bonus.

In conclusione, gli incentivi concessi dai broker sono da considerarsi più come un surplus da investire piuttosto che come parte vera e propria del capitale.

Sull'autore

Gennaro Parisi

Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

Lascia un Commento