Investimenti

Trading Ripple cos’è e come funziona, opinioni e recensioni

Ripple è una criptovaluta estremamente nuova, che ha come obiettivo principale la rivoluzione del mondo dei pagamenti e del modo in cui i fondi “si muovono” all’interno del sistema bancario.

Oggi cercheremo dunque di capire quali sono gli svantaggi ed i vantaggi del Ripple nei confronti delle altre criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash e tutte quelle altre criptovalute “major”.

Cos’è Ripple e come funziona

Ripple (XRP) è una criptovaluta nata nel 2013 che ad oggi rappresenta la prima vera alternativa a tecnologie come il Bitcoin oppure l’Ethereum. Come moltissime altre criptovalute digitali del solito tipo, il Ripple si basa su una criptovaluta che vive principalmente su internet.

Con la criptovaluta Ripple si intende sia la valuta (simbolo: XRP) che la rete, denominata “Ripple“. Vediamo quindi di vedere prima di tutto le svariate caratteristiche del Ripple, cercando di capire prima di tutto che cos’è e come funziona la criptomoneta del Ripple, analizzando in modalità estremamente approfondita questa criptovaluta.

L’aumento nel prezzo del Bitcoin, con un aumento spropositato sia in termini di capitalizzazione di mercato che di prezzo, ha portato le altre criptovalute a riscuotere nel tempo un successo incredibile per questa criptovaluta.

Ripple, Ethereum e molte altre criptovalute alternative hanno avuto un ottima pubblicità grazie al Bitcoin, che ormai è più popolare delle classiche azioni come Apple, Google etc.

Ripple: storia ed origini

Come abbiamo già detto tempo fa, il Ripple è una criptovaluta presente in forma completamente digitale, in quanto esiste principalmente su internet.

Si tratta principalmente di una criptovaluta nata nel 2013 con protocollo “OneCoin”. Lo scopo principale di Ripple era quello di risolvere gli svantaggi sorti con l’utilizzo del Bitcoin: commissioni altissime e tempi alquanto lunghi per le conferme delle transazioni.

Nato nel 2012, Ripple ha come obiettivo principale l’abilitazione delle “transazioni finanziarie globali sicure, istantanee e semi-gratuite di qualsiasi dimensione senza chargeback“. Ripple supporta token che rappresentano valuta fiat, criptovaluta, merci o qualsiasi altra unità di valore.

Ripple si basa su un database pubblico o libro mastro condiviso, che utilizza un processo di consenso che consente pagamenti e scambi all’interno di un processo distribuito.

La rete è decentralizzata e può funzionare senza il Ripple. Tra i validatori ci sono aziende, fornitori di servizi internet e il Massachusetts Institute of Technology.

Utilizzato da società come UniCredit, UBS e Santander, Ripple è stato sempre più adottato dalle banche e dalle reti di pagamento come tecnologia che si contrappone a SWIFT, principale rivale di Ripple.

I pagamenti transfrontalieri con i conti bancari sono considerati solitamente lenti, costosi e “opachi”. Ripple consente di fare dei pagamenti in modo efficiente utilizzando una variante della tecnologia blockchain. SWIFT non è stata a guardare ed ha nel 2017 lanciato GPII, accredito di fondi durante il solito giorno, prezzi in anticipo e il tracciamento dei pagamenti.

Come Funziona Ripple

Ripple è tuttavia molto più noto per il suo protocollo di pagamento digitale rispetto alla sua criptovaluta, XRP. Ripple opera all’interno di una piattaforma decentralizzata open source e peer-to-peer che consente un trasferimento di denaro senza problemi in qualsiasi forma, che sia USD, Yen, litecoin o bitcoin.

Per capire come funziona il sistema, si consideri una struttura di trasferimento di denaro in cui le due parti della transazione i clienti utilizzano la modalità preferita di pagamento. Lawrence ha bisogno di inviare $ 100 a David che vive in una città diversa. Dà quindi al suo agente locale, Kate, i soldi da inviare a David con una password a cui David è tenuto a rispondere correttamente per ricevere i fondi. Kate avvisa l’agente di David, Rose, dei dettagli della transazione – destinatario, fondi da rimborsare e password. Se David dà a Rose la password giusta, Rose gli dà $ 100. Tuttavia, i soldi provengono dall’account di Rose, il che significa che Kate avrebbe dovuto a Rose $ 100. Rose può registrare un diario di tutti i debiti o cambiali, che Kate pagherebbe durante un giorno concordato.

Per esempio, se Rose fosse stata anche l’agente di Martin e Martin aveva bisogno di trasferire $ 100 a Andrea il cui agente è Kate, questo compenserebbe i 100 $ dovuti a Rose, dal momento che Andrea sarà pagato dall’account di Kate.

Sebbene la rete di Ripple sia un pò più complessa di questo esempio, l’esempio dimostra le basi di come funziona il sistema Ripple. Dall’esempio sopra, è possibile vedere che è necessaria la fiducia per avviare una transazione: fiducia tra Lawrence e Kate, Kate e Rose e David e Rose. Ripple utilizza un mezzo noto come Gateway che funge da collegamento nella relazione tra le due parti che desiderano effettuare una transazione. Il gateway funge da intermediario del credito che riceve e invia valute ad indirizzi pubblici sulla rete di Ripple. Chiunque o qualsiasi azienda può registrarsi e aprire un gateway che autorizza il dichiarante a fungere da intermediario per lo scambio di valute, il mantenimento della liquidità e il trasferimento dei pagamenti sulla rete.

La valuta digitale, XRP, funge da valuta ponte per altre valute. Non discrimina tra una valuta fiat/cripto e un’altra, e quindi rende facile scambiare qualsiasi valuta con un’altra. Ogni valuta dell’ecosistema ha il proprio gateway, ad es. CADBluzelle, BTCbitstamp e USDsnapswap. Se David voleva bitcoin come pagamento per i servizi resi a Lawrence, Lawrence non deve necessariamente avere bitcoin. Può eventualmente inviare il pagamento al suo gateway in dollari canadesi (CAD), e David può ricevere bitcoin dal suo gateway. Non è necessario un gateway per avviare una transazione completa, è possibile utilizzare più gateway, formando una catena di fiducia tra gli utenti.

Come investire/comprare Ripple

Come si acquista il Ripple? Per comprare oppure investire all’interno del mercato di Ripple, senza dubbio il metodo migliore è quello di fare un account all’interno di una piattaforma di trading online regolata come quella di Plus500.

Con una piattaforma regolamentata CySEC come Plus500, è possibile fare trading CFD su Ripple sia long che short (acquistando o vendendo) in tempo reale, guadagnando dunque dalle movimentazioni del mercato. Che tu sia entusiasta o pessimista sull’andamento futuro del Ripple, è possibile investire in questo mercato a breve/medio/lungo termine con tutta la sicurezza di un broker di classe mondiale.

Clicca qui per aprire un conto con Plus500 gratuito ed investire in LiteCoin! >> 

Litecoin Quotazione Tempo Reale Prezzo

Sull'autore

Andrea Motta

Appassionato di finanza, economia, trading. Giornalista pubblicista dal 2001.

Lascia un Commento