Investimenti

Airdrop criptovalute: Cos’è, Come si Ottiene e Quali Sono

Pubblicato: 14 Marzo 2022 di Francesco

Contrariamente dal passato, quando il termine Airdrop avrebbe significato poco e niente, ad oggi rappresenta una delle attività più note nel settore delle criptovalute. Senza troppi tecnicismi, permette di ottenere criptovalute a costo zero, ossia completamente in omaggio.

Una soluzione scelta da molti ecosistemi, così come progetti relativamente nuovi (ma anche già assodati), come soluzione di marketing all’interno delle proprie strategie di crescita. Curiosi di scoprire il loro funzionamento e le principali caratteristiche, abbiamo deciso di strutturare questa guida completa ed aggiornata.

Vediamo immediatamente una tabella che racchiude alcune informazioni iniziali sugli Airdrop di criptovalute.

👍 Airdrop Scopri la nostra guida
👌 Cosa sono? Token in omaggio
🏷️ Come si ottengono? Svolgendo semplici attività
💻 Come si conservano? In Wallet
🥇Migliori broker crypto: eToro e Capex
😢 Esistono truffe Si, molte. Segui solo i siti affidabili

Gli Airdrop crypto non sono ovviamente l’unico sistema per poter trattare sul comparto. Ricorderemo alcuni dei migliori broker online, come ad esempio eToro, che permettono di comprare criptovalute, o di negoziare sulle stesse tramite strumenti derivati (CFD).

Ecco un elenco tabellare con ulteriori piattaforme di trading per criptovalute.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma MT5
  • Zero commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Cos’è un Airdrop di criptovalute

    Le tante informazioni presenti online sul concetto e sulla definizione di Airdrop potrebbero confondere le idee ad un utente alle prime armi, che si ritrova per la prima volta a voler conoscere di più in merito a questa attività unica nel suo genere.

    Tutto ciò vista anche la similitudine (in alcuni casi uguaglianza) del termine con altri concetti, anche molto lontani dal mondo delle criptovalute. Per fare un esempio, il termine “AirDrop” viene utilizzato per indicare un sistema di comunicazione specifico di Apple per l’invio di file fra dispositivi iOS.

    Contrariamente da tutto ciò, il concetto di “Airdrop”, in questo caso con la d minuscola, può essere associato anche al settore delle criptovalute. Rappresenta a tutti gli effetti una campagna pubblicitaria, volta a garantire l’ottenimento di determinati token in omaggio a specifici utenti di rete.

    Gli stessi utenti, una volta risultati idonei, possono così ricevere criptovalute gratis, senza dover effettuare alcuna conversione. L’erogazione di criptovalute a costo zero rappresenta molto spesso una strategia pubblicitaria, legata ad un possibile ritorno d’immagine alla società, o ecosistema che la propone.

    Nel corso dei paragrafi successivi avremo modo di comprendere a cosa serva un’Airdrop crypto, su cosa si basi il suo funzionamento, ma soprattutto i possibili perché sul suo utilizzo. Al giorno d’oggi, i motivi che spingono alla creazione di un Airdrop possono essere tanti anche se, in linea generale, l’attività si associa sempre a progetti di nuova emissione, che hanno interesse nel farsi conoscere.

    Tipologie di Airdrop

    Un Airdrop di criptovalute può manifestarsi in diverse forme. Per poter ricevere criptovalute in omaggio, viene quasi sempre richiesta una semplice attività da parte dell’utente. Una volta effettuata, risulta così idoneo per poter ricevere il premio in ricompensa.

    A tal riguardo, esistono molte tipologie di Airdrop, come ad esempio:

    • Airdrop su attività: richiedono all’utente di effettuare alcune azioni, come ad esempio effettuare una iscrizione gratuita sulla loro piattaforma, lasciare un follow sulla pagina social, o altre attività similari per ottenere i token premio.
    • Airdrop su applicazioni: permettono di ottenere una determinata quantità di criptovalute in omaggio, anche in questo caso gratis, dopo aver scaricato, oppure utilizzato l’applicazione per un determinato periodo di tempo.
    • Gli Airdrop causali: alcuni ecosistemi potrebbero premiare casualmente i propri utenti registrati, rilasciando Airdrop periodici con un tot di criptovalute premio (stesso sistema che viene molte volte utilizzato anche per NFT).
    • Airdrop di wallet: proposti in questo caso da specifici wallet di criptovalute, ossia portafogli crypto, che decidono di erogare una determinata quantità di token gratuiti qualora il wallet venisse utilizzato, oppure al raggiungimento di determinate soglie di scambio.

    Come funziona un Airdrop di criptovalute

    Arrivati a questo punto, è possibile focalizzare l’attenzione sul funzionamento di un Airdrop di criptovalute. In primo luogo, è la stessa società, l’ente, o l’ecosistema a strutturare un programma Airdrop ed a mettere a disposizione tutte le informazioni per ottenere token gratuiti.

    Una volta pubblicata la campagna, gli utenti leggono le informazioni e, qualora fossero interessati, hanno la concreta possibilità di svolgere le attività richieste. Nonostante la presenza di molte tipologie di Airdrop (come visto in precedenza), il funzionamento risulta simile per tutti.

    Una volta che l’utente ha partecipato all’iniziativa, l’ente erogatore si accerta del completamento delle attività da svolgere ed è pronto ad inviare le criptovalute premio. Per l’invio delle stesse, viene quindi solitamente richiesto semplicemente un indirizzo wallet.

    Al pari di qualsiasi altro scambio, le criptovalute vengono così inviate in modo diretto sul proprio portafoglio. Possono quindi essere conservate dall’utente, così come scambiate, o eventualmente vendute all’interno del mercato sulla base delle proprie esigenze e necessità. L’ottenimento risulta ovviamente a costo zero.

    Gli Airdrop sono investimenti su criptovalute?

    No, vengono considerati solamente degli omaggi e dei token gratuiti erogati da enti ed ecosistemi (come esposto in precedenza).

    Parlare di investimenti, significa invece parlare di sistemi messi a disposizione da piattaforme e broker professionali e regolamentati nel settore. Un’attività che comporta tuttavia la pur sempre presenza del rischio, legata alla volatilità di asset crypto.

    Uno dei broker più professionali, a permettere di operare su decine di criptovalute, è il broker eToro (qui la pagina ufficiale). Si tratta di una piattaforma facile da gestire e rapida sotto tutti i punti di vista. Su tante criptovalute, come ad esempio Bitcoin, Ethereum e così via, permette di:

    • negoziare in modo diretto, ossia sull’asset sottostante (si acquista la criptovaluta in tutto e per tutto);
    • negoziare tramite contratti per differenza, ossia utilizzando strumenti derivati (senza possedere alcun asset in modo fisico).

    Con il trading di CFD su asset crypto, risulta quindi possibile aprire sia posizioni di acquisto (ossia al rialzo) sia posizioni con vendita allo scoperto (ossia al ribasso). Oltre al sistema di trading manuale, il broker propone anche un meccanismo chiamato Copy Trading.

    Copy Trading eToro

    Il Copy Trading permette di selezionare trader reali, a propria discrezione ed ottenere le loro stesse strategie (ossia posizioni aperte) in modo speculare ed in tempo reale. Puoi sempre decidere di partire con un comodo account demo a costo zero.

    Scopri qui eToro ed il Copy Trading

    Un secondo broker degno di nota, a permettere in questo caso solamente attività di trading CFD sul comparto crypto, è Capex.

    Trattasi di un operatore pienamente regolamentato nel nostro territorio e con un database costantemente aggiornato. Anche in questo caso puoi decidere di puntare al rialzo (con strategie long) ed al ribasso (con strategie short).

    Clicca qui per Capex

    A cosa serve l’Airdrop di criptovalute

    Ti starai a questo punto chiedendo perché un’Airdrop di criptovalute venga proposto da una società, o da qualsiasi ecosistema crypto. Al di là del funzionamento sull’invio, che risulta essenzialmente identico per ogni singola tipologia, i perché possono essere numerosi.

    Airdrop crypto

    In linea generale, ciò che si cerca di ottenere è sempre l’interesse sulla criptovaluta. Qualsiasi campagna gratuita, volta ad offrire token in omaggio, così come qualsiasi altro bene, punta a generare hype ed attrazione all’interno del mercato.

    In altri termini, può considerarsi una vera e propria strategia di marketing, da effettuare con cura e proporre al momento giusto. In merito ai perché, andremo invece ad approfondire 3 possibili cause legate alla creazione di una campagna con Airdrop:

    • promuovere un token nuovo;
    • premiare gli utenti dell’ecosistema;
    • aumentare gli scambi dei token.

    Promuovere un token nuovo

    Quando un ecosistema crypto decide di lanciare una nuova criptovaluta sul mercato, si affida quasi sempre alla cosiddetta ICO (ossia acronimo inglese di Initial Coin Offering). Una volta proposta, per creare maggiore interesse, può decidere di creare campagne Airdrop.

    La campagna Airdrop ha in questo caso lo scopo di creare interesse sul mercato e generare un possibile passaparola. Tutto ciò sperando che testate e siti specializzati in criptovalute ne parlino, creando ancora più interesse.

    Farsi notare, all’interno di un mercato che ad oggi conta migliaia di criptovalute, è diventato sempre più complesso. L’Airdrop crypto rappresenta quindi una possibile soluzione per poter permettere al token di ritagliarsi una propria notorietà sulla rete.

    Premiare gli utenti dell’ecosistema

    Molte volte, anche ecosistemi già assodati e con alle spalle numerose attività, decidono di proporre Airdrop per premiare (anche casualmente) gli utenti registrati. Ciò serve da una parte a mantenere interesse nei confronti degli utenti presenti e dall’altra a generare interessi esterni.

    Uno degli esempi più lampanti, visto che il settore è quello delle criptovalute, riguarda l’erogazione e la creazione di Airdrop crypto da parte di exchange (sia privati che decentralizzati, ossia DEX).

    Tornando indietro di qualche tempo, è ad esempio possibile ricordare il colossale Airdrop di uno degli exchange più grandi e con maggior volume sugli scambi al mondo, ossia Binance. Una campagna che aveva permesso al colosso crypto di ottenere un buon ritorno pubblicitario.

    Aumentare gli scambi dei token

    Una terza causa da poter legare al lancio di un Airdrop, riguarda l’aumento dei possessori di una determinata criptovaluta. Quando un token viene emesso per la prima volta, potrebbe mostrare poco interesse all’interno del mercato degli acquisti e degli scambi.

    Per far sì che i token inizino a circolare fra gli utenti, gli ecosistemi studiano specifiche campagne Airdrop per cercare di vedere le proprie criptovalute scambiate e quindi nei portafogli di nuovi utenti all’interno del network.

    Come partecipare ad un Airdrop e conservare i token

    Partecipare ad un Airdrop, contrariamente da quanto si pensi, è un’attività quasi sempre molto semplice ed intuitiva. È sufficiente recarsi sulla pagina ufficiale dell’ecosistema, o del sito che la propone e leggere le istruzioni per l’ottenimento dei token.

    Una volta completati gli step, è lo stesso organizzatore dell’Airdrop a verificare l’idoneità o meno dell’utente e ad erogare token in omaggio. Ricorda inoltre come la maggior parte delle campagne Airdrop crypto risultino a tempo, ossia a scadenza.

    Quanto invece alla conservazione delle criptovalute ricevute, puoi utilizzare quasi sempre un semplice wallet multivaluta. Permette di inserire diverse tipologie di asset crypto e di conservarle anche nell’ottica del lungo periodo. Quali sono alcuni esempi di wallet di custodia?

    Uno dei più conosciuti è MetaMask, anche se molti portafogli crypto professionali vengono proposti direttamente da exchange (come ad esempio quello dello scambiatore centralizzato Coinbase), o da broker professionali (come il wallet multivaluta proposto da eToro).

    Leggi anche: comprare Ripple in banca.

    Migliori Airdrop crypto

    Andare alla ricerca di un Airdrop di criptovalute professionale, soprattutto per un utente alle prime esperienze, potrebbe rappresentare un processo alquanto ostico e complesso.

    La stessa fase di ricerca è tuttavia una delle più importanti, poiché permette di selezionare la campagna più adatta ai propri interessi. Nel corso degli ultimi anni, è stato possibile assistere a tantissimi Airdrop di successo, proposti anche da ecosistemi abbastanza noti.

    Due dei più importanti, che hanno avuto la capacità di attirare un considerevole Hype nei propri riguardi, sono stati quello di 1inch (ossia uno scambiatore decentralizzato di ultima generazione e con proprio token nativo) e quello di Uniswap (uno dei DEX più noti al mondo).

    Al di là di tutto ciò, come cercare i nuovi Airdrop? Gli utenti ed appassionati possono fare rapide ricerche online, anche utilizzando siti professionali del mondo crypto, come ad esempio CoinMarketCap, per individuare Airdrop e campagne in fase di avvio.

    A seguire alcuni esempi:

    1. MagicCraft (MCRT) Airdrop;
    2. Lunar (LNR) Airdrop;
    3. Spintop (SPIN) Airdrop;
    4. Bit Hotel (BTH) Airdrop;
    5. Pax.world (PAXW) Airdrop;
    6. GEMS Esports 3.0 Platform (GEMS);
    7. Bot (BOT) Airdrop;
    8. Legend of Fantasy War (LFW);
    9. Onus (ONUS);
    10. AceStarter (ASTAR) Airdrop.

    Airdrop criptovalute: Attenzione alle truffe

    Parlare di Airdrop truffa significa parlare di campagne che portano l’utente a cadere in una vera e propria trappola ed a perdere molto spesso anche propri capitali. Sistemi utilizzati da organizzazioni truffaldine per attirare l’attenzione ed ingannare gli utenti, soprattutto se inesperti.

    A tal riguardo, ricorda sempre che un Airdrop di criptovalute professionale risulta sempre completamente gratuito e di come non richieda alcuna erogazione di capitali, o anticipi di capitali per poter essere ottenuta, o per poter partecipare alla campagna.

    Presta inoltre la massima attenzione su eventuali richieste di dati personali, soprattutto se riferite al tuo wallet di archiviazione. In ultimo, ricorda di leggere sempre tutte le informazioni su chi propone l’Airdrop, facendo affidamento solo su siti professionali.

    Approfondisci anche su:

    Airdrop

    Conclusioni

    Con l’approfondimento odierno abbiamo avuto modo di conoscere da vicino il significato ed il funzionamento di un Airdrop di criptovalute.

    Lo stesso rappresenta essenzialmente un’erogazione gratuita di criptovalute, utilizzata per attirare l’attenzione sul mercato di un nuovo progetto, o di un token di nuova emissione. L’esposizione delle principali tipologie di Airdrop, ha successivamente lasciato posto ad approfondimenti mirati su come poter partecipare.

    Per completezza, abbiamo infine ricordato come gli Airdrop non rappresentino un vero e proprio investimento sul comparto crypto. Per poter operare su strumenti crittografici, sono infatti presenti i migliori broker online, che permettono di comprare criptovalute, o di fare trading con contratti per differenza (sia al rialzo che al ribasso).

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma MT5
  • Zero commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti

    Cosa significa Airdrop?

    Il temine Airdrop, nel settore delle criptovalute, indica l’erogazione di una determinata quantità di criptovalute in omaggio, ad un ristretto numero di utenti che risultano idonei ad ottenere token in premio.

    A cosa serve un Airdrop di criptovalute?

    All’interno del nostro approfondimento, abbiamo avuto modo di scoprire come un Airdrop di criptovalute serva essenzialmente per portare attenzioni ed interesse su un determinato progetto crypto.

    Come ottenere un Airdrop crypto?

    Per ottenere token in omaggio tramite un Airdrop di criptovalute, le campagne chiedono solitamente agli utenti di rete di svolgere semplici azioni, come ad esempio seguire la pagina social, o attività similari. L’invio dei token avviene tramite indirizzo wallet.

    Quali alternative agli Airdrop di criptovalute?

    All’interno del nostro articolo abbiamo ricordato come un Airdrop non sia l’unico modo per poter operare nel settore crypto. Sono così stati esposti i migliori broker regolamentati, che permettono di comprare criptovalute, o di negoziare con CFD (ossia strumenti derivati).

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento