Investimenti

Aziende farmaceutiche [Lista completa ed aggiornata 2021]

Pubblicato: 9 Marzo 2021 di Francesco

Assieme al settore della tecnologia, quello farmaceutico rappresenta uno dei più considerati al mondo. A permettere le stesse considerazioni, non solo i risultati colossali ottenuti da grandi aziende farmaceutiche, ma anche la valenza di carattere etico e sulla ricerca, che da anni permette di supportare il comparto della sanità e della medicina.

In tutto ciò, le principali società farmaceutiche mondiali, giocano un ruolo fondamentale, ancor più rilevante in caso di lotte comuni per debellare patologie rare o malattie degli ultimi anni, come ad esempio il Coronavirus. Le stesse strategie, messe in campo da molti gruppi, hanno permesso di portare in luce società dapprima poco conosciute, e ad oggi ricordate per aver rappresentato un punto cruciale nell’avvio della fase vaccinale contro il Covid 19.

All’interno del nostro approfondimento completo andremo ad elencare le principali aziende farmaceutiche ad oggi presenti sul mercato, presentando una vera e propria lista aggiornata, contenente società quotate in Borsa e per tale ragione negoziabili attraverso i principali sistemi di investimento disponibili.

Uno dei punti di arrivo, riguarderà la presentazione delle migliori piattaforme di trading online, che permettano di individuare titoli azionari legati ad aziende appartenenti, in modo diretto o indiretto, al settore farmaceutico e sanitario.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: ubrokers
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Formazione Gratuita
  • Zero Commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Aziende farmaceutiche: Unico settore, più comparti

    Per comprendere a pieno il significato del termine aziende farmaceutiche, è opportuno partire dalla consapevolezza che lo stesso rappresenti ad oggi un mercato molto diversificato, composto da società e gruppi mondali, accomunati da diversi obiettivi comuni. Gli stessi sono associati alla salvaguardia della salute dell’uomo, così come anche per gli animali (nel settore veterinario), nonché sul supporto a tutte le patologie ad oggi presenti sul nostro pianeta.

    Per fare ciò, le stesse aziende farmaceutiche, si differenziano sulla base del loro posizionamento all’interno della filiera produttiva del farmaco, o semplicemente sulla base di un comparto specifico di studio rispetto ad un altro. E’ quindi possibile ricordare la presenza di gruppi a monte del processo di formazione del farmaco, che permettono di ottenere la materia prima, ossia i composti base, fondamentali per portare avanti il processo.

    A valle della stessa filiera, sono poi presenti le aziende farmaceutiche in grado di produrre medicinali, vaccini o altri farmaci, utilizzando meccanismi e processi di ultima generazione. Ma il settore farmaceutico è altresì rappresentato da comparti operativi completamente adibiti alla ricerca scientifica, che operano per isolare geni, virus, batteri e cercare di promuovere soluzioni all’avanguardia.

    Un ulteriore ruolo cruciale, è poi svolto dai gruppi farmaceutici adibiti alla strutturazione, creazione e collaudo di strumentazioni mediche, utilizzate in ospedali, farmacie o semplicemente in casa. E’ quindi intuibile, come molte società inserite in questo settore, finiscano inevitabilmente per abbracciare diverse aree, in ogni caso associate al mondo della sanità.

    In ultimo, sempre in riferimento a scopi terapeutici, hanno lentamente iniziato ad essere considerati nuovi gruppi, soprattutto operativi nelle zone del Canada, incentrati sulla produzione di prodotti a base di Cannabis. E’ ad esempio possibile ricordare Tilray, Cronos Group, Aurora Cannabis e molti altri.

    Aziende farmaceutiche: Ecco 6 delle più importanti

    Arrivati a questo punto, ti starai sicuramente chiedendo quali sono ad oggi le principali aziende farmaceutiche al modo. Abbiamo così deciso di presentare un elenco completo, attinente non solo gruppi storici, presenti ormai da anni nel complesso panorama farmaceutico mondiale, ma anche nuove realtà, divenute rilevanti soprattutto nel corso degli ultimi mesi.

    A permettere tutto ciò, soprattutto le considerevoli scoperte, da parte di molti gruppi del settore sanità, in merito ai primi vaccini contro il Coronavirus. In una lotta contro il tempo, le società più importanti, ma anche i nuovi gruppi, presenti da poco più di 10 anni, hanno iniziato a collaborare in una delle sfide più importanti dell’ultimo secolo.

    Quali aziende farmaceutiche hanno ottenuto maggiore considerazione nel corso degli ultimi mesi? Scopriamo 6 delle più importanti, con quote di mercato colossali e fatturati da milioni di dollari:

    • AstraZeneca
    • Moderna
    • Johnson & Johnson
    • Pfizer
    • Novartis
    • Bayer

    AstraZeneca

    La prima azienda farmaceutica rilevante, che ha saputo nel corso degli anni incrementare la propria quota di mercato, diventando un concreto punto di riferimento in tutto il mondo, è AstraZeneca.

    Nonostante la storia dello stesso gruppo inizi solamente attorno agli anni 90, dall’incontro di due realtà già operative nel settore farmaceutico (Zeneca Group e Astra AB), le conoscenze delle due hanno sin da subito permesso al nuovo gruppo creato di unire forze, ulteriore quota di mercato, strutturando un modello di business molto diversificato.

    Con il passare degli anni, ulteriori acquisizioni importanti, su Antibody Technology, Definies e Medlmmune, permisero all’azienda di internazionalizzarsi ed espandersi ulteriormente. Fra le ultime novità, ad aver letteralmente messo sotto i riflettori il gruppo, troviamo la presentazione e la successiva autorizzazione sul vaccino anti Coronavirus, ad oggi utilizzato in molte parti del mondo.

    Moderna

    Nonostante Moderna sia stata strutturata solamente nel 2010, ha ugualmente avuto la capacità di ritagliarsi la propria quota di mercato, in un settore pienamente concorrenziale e costituito da compagnie con decine di anni di esperienza alle spalle. La presenza della sua successiva quotazione in Borsa, permise al gruppo di essere inserito nel rinomato indice NASDAQ.

    Così come per il gruppo precedente, anche Moderna ha ampiamente contribuito alla lotta contro il Covid 19, mettendo a disposizione un proprio vaccino. L’approvazione dello stesso, da parte delle autorità scientifiche di controllo, ha permesso ad oggi di avviare una maggiore ed efficiente campagna vaccinale.

    Al di là degli aspetti sul vaccino, Moderna ha da sempre proposto soluzioni su diversi fronti, portando a termine progetti e studi di ultima generazione, tutti legati al settore della sanità.

    Johnson & Johnson

    Anche Johnson & Johnson, reduce dai propri studi, ha presentato nel corso dei primi mesi del 2021 il suo vaccino per contrastare il Covid – 19. La presenza di un gruppo così grande, considerato fra le big nel settore farmaceutico, rappresenta un ulteriore contributo rilevante, che potrebbe permettere al piano vaccinale di subire ulteriori spinte ed efficientamenti.

    Johnson & Johnson risulta da sempre attiva nel comparto della ricerca, ma anche in quello della produzione e vendita di prodotti di largo consumo. E’ ad esempio possibile ricordare prodotti per la bellezza del corpo, creme, fino ad arrivare ad altre nicchie di mercato più specifiche.

    Fra i tanti studi del gruppo, ricordiamo anche le attività in merito a patologie e malattie ad oggi considerate distruttive ed ancora da sconfiggere del tutto, come ad esempio l’HIV, l’Ebola e tanto altro. Tutto ciò rende il gruppo uno dei più completi nel settore oggi esaminato.

    Pfizer

    Nel corso degli ultimi mesi del 2020, l’azienda farmaceutica Pfizer è stata una delle più discusse ed analizzate. A renderla così virale, è stato soprattutto il suo primo vaccino contro il Coronavirus, confermato, approvato e ad oggi utilizzato in molte parti del mondo. La produzione dello stesso aveva creato segnali di fiducia nei confronti del piano vaccinale, ponendo il gruppo letteralmente sotto i riflettori.

    La società opera da anni nel settore sanitario, portando avanti progetti su più ambiti, non solo legati a malattie virali, ma anche a patologie differenti. Fra i suoi ultimi prodotti più rilevanti, è possibile ricordare Xeljanz ed Eliquis.

    La presenza in diverse nicchie operative, ben dimostra la sua completezza nel settore, nonché i suoi tanti progetti e traguardi raggiunti nel corso del tempo. La sede principale della compagnia è sita negli Stati Uniti, precisamente a Brooklyn.

    Novartis

    Un’ulteriore grande realtà farmaceutica, questa volta con sede centrale in Svizzera, è Novartis. Anche in questo caso troviamo differenti aree di interesse, associate a problematiche e patologie legate al settore neuroscientifico, cardiovascolare, oftalmologico ed altro ancora. Dal 1996, il gruppo ha attivamente partecipato a ricerche mondiali, risultando uno dei maggiori player nel settore.

    Ad incrementare ulteriormente l’interesse sullo stesso, sono state recenti notizie su un importante contributo alla lotta contro il Covid 19. In modo specifico, tramite uno stretto accordo con Curevac, parteciperà alla produzione del siero, a sua volta prodotto all’interno di uno stabilimento della società in possesso dei giusti requisiti.

    Bayer

    L’ultima grande azienda farmaceutica da poter esporre all’interno della nostra guida completa, è Bayer. Anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un colosso mondiale, storicamente sito in Germania, ma presente ed operativo a livello internazionale.

    Così come per la società precedente, ad aver fatto notizia è un nuovo accordo, siglato con Curevac, in merito ad un efficientamento della capacità produttiva del vaccino contro il Coronavirus. Gli stabilimenti del gruppo fanno parte delle poche sedi a poter completare la produzione dello stesso, mantenendo allo stesso tempo elevati standard sulla qualità e sulle tempistiche.

    Al di là dell’aspetto sulla produzione e dell’accordo con Curevac, Bayer risulta da sempre uno dei maggiori operatori farmaceutici mondiali, da sempre presente nel comparto della sanità, anche in quella veterinaria.

    Approfondisci anche: Abbvie, Procter & Gramble

    Come investire su titoli di aziende farmaceutiche?

    Contrariamente dal passato, dove l’unico sistema per poter investire su aziende farmaceutiche faceva riferimento all’acquisto delle azioni in modo diretto, utilizzando canali bancari, ad oggi tutto è cambiato. E’ infatti possibile presentare nuovi meccanismi, in questo caso incentrati sull’utilizzo di contratti per differenza, comunemente detti CFD.

    Gli stessi contratti per differenza, non rappresentano altro che strumenti derivati, che permettono di negoziare sui principali strumenti finanziari mondiali, senza tuttavia diventare titolari delle stesse azioni. Lo stesso meccanismo, permette inoltre di poter agire tramite due strategie differenti.

    • Posizione di acquisto, ossia legata ad un CFD di tipo long, in ottica rialzista.
    • Posizione di vendita, ossia legata ad un CFD di tipo short, in ottica ribassista.

    Due piattaforme professionali, con milioni di utenti iscritti e che mettono a disposizione numerosi assets finanziari (anche farmaceutici), sono:

    eToro

    Uno dei primi operatori di brokeraggio a poter essere presentati è proprio eToro, conosciuto in tutto il mondo ed utilizzato non solo da utenti esperti, ma anche da negoziatori alle prime esperienze nel settore del trading online. La vasta gamma di strumenti finanziari permette di poter scegliere diversi titoli, restando altresì all’interno dello stesso settore farmaceutico.

    E’ ad esempio possibile individuare il titolo Pfizer, Moderna, AstraZeneca e molti altri assets rilevanti. All’interno delle singole pagine, risulta possibile visionare il comodo grafico in tempo reale, aggiornato attimo dopo attimo, ed attuare le proprie strategie (rialziste o ribassiste).

    In ogni caso, risulta sempre possibile iniziare tramite un conto simulato, ossia una versione di prova, che permette di sfruttare le potenzialità della piattaforma, tramite capitali non reali. Gli stessi vengono aggiunti dal broker e non hanno alcun limite di tempo.

    Scopri qui eToro ed i titoli associati a società farmaceutiche

    Trade.com

    Anche Trade.com, essendo considerato un reale punto di riferimento nel settore del trading online, dispone di una lista titoli ben fornita. L’accesso alla sezione del mercato permette di individuare il titolo di proprio interesse ed anche in questo caso sfruttare le potenzialità dei contratti per differenza.

    Uno dei servizi più apprezzati all’interno di Trade.com, attiene una consulenza gratuita, da poter avviare dopo la registrazione, in modo completamente gratuito. Un coach esperto si metterà a completa disposizione, pronto a rispondere alle proprie domande e curiosità sul mondo del trading online.

    Al momento della registrazione, risulta sempre possibile decidere se iniziare con un conto reale o con uno demo. Quest’ultimo permette di scoprire le funzionalità della piattaforma, senza la preoccupazione di perdere capitali reali.

    Clicca qui per scoprire Trade.com

    Aziende farmaceutiche: Caratteristiche distintive

    Diversamente da altri settori, quello farmaceutico può beneficiare di determinate caratteristiche distintive, che possono essere prese in considerazione all’interno delle proprie analisi. In modo particolare, è possibile constatare la presenza di tre tipici aspetti, che in un modo o nell’altro accomunano le aziende farmaceutiche.

    • Settore rilevante a livello planetario: diversamente da molte nicchie di mercato, maggiormente incentrate su delimitate zone territoriali, il settore farmaceutico gode di una valenza globale. Traguardi e nuove scoperte, in merito a gruppi aziendali, spingono l’interesse su più fronti.
    • Settore con elevata capitalizzazione: assieme al settore della tecnologia, uno dei mercati con maggiore capitalizzazione mondiale è proprio quello farmaceutico, capace di generare miliardi di dollari, in un business sempre più di interesse.
    • Sviluppi costanti nel corso del tempo: essendo la salute e la tutela degli individui uno dei bisogni primari all’interno della società, le aziende farmaceutiche più importanti possono beneficiare di investimenti considerevoli, nonché di supporti a livello statale.
    Aziende farmaceutiche

    Conclusioni

    Giunti alle battute finali della nostra guida completa ed aggiornata alle maggiori aziende farmaceutiche, è ora possibile ricapitolare i principali aspetti esaminati. In modo particolare, i paragrafi iniziali, incentrati sulla spiegazione ed operatività dei gruppi legati al mondo sanitario, hanno lasciato posto ad una rassegna con le società più discusse nel corso degli ultimi tempi.

    Se da una parte la ricerca ed i nuovi sviluppi contro il Coronavirus hanno contribuito a portare notorietà agli stessi, è stato altresì possibile ricordare come le aziende farmaceutiche più importanti, abbiano all’attivo migliaia di progetti e di studi, associati a centinaia di patologie, disturbi e richieste da parte della collettività.

    Puntare sui titoli delle aziende farmaceutiche è ad oggi possibile tramite la presenza dei contratti per differenza, utilizzabili per negoziare sui principali assets mondiali, tramite broker autorizzati e regolamentati, come ad esempio eToro e Trade.com.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    Domande Frequenti

    Cosa rappresentano le aziende farmaceutiche?

    Le aziende farmaceutiche rappresentano società specializzate nella ricerca, progettazione e produzione di farmaci. All’interno dello stesso settore, è tuttavia possibile individuare diverse aree operative e comparti diversificati.

    Quali sono le aziende farmaceutiche più famose?

    Fra le aziende farmaceutiche più famose è possibile annoverare Moderna, AstraZeneca e Pfizer. Le stesse vengono associate attivamente alla lotta contro il Covid 19, tramite i propri vaccini.

    Come negoziare su titoli di aziende farmaceutiche?

    Ad oggi, grazie alla presenza di piattaforme di ultima generazione, risulta possibile negoziare sui titoli di aziende farmaceutiche tramite broker di CFD professionali.

    Quali piattaforme permettono di fare trading su titoli farmaceutici?

    Le migliori piattaforme che permettono di fare trading su titoli farmaceutici sono quelle regolamentate e con servizi di supporto per i propri utenti.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento