Investimenti

Bitcoin Pro è una buona piattaforma per tradare la criptovaluta?

Bitcoin Pro è una delle tante piattaforme che promette di guadagnare soldi con le criptovalute. Di recente è stata protagonista di una campagna marketing abbastanza diffusa, che ne ha decretato l’ascesa alla ribalta. E’ dunque logico chiedersi se sia una piattaforma affidabile o almeno meritevole di interesse da parte degli investitori.

Proprio di questo parleremo nell’articolo che segue, focalizzandoci sugli elementi che non ci hanno convinto di Bitcoin Pro. Anche perché, pur rimandando ai successivi paragrafi per un’analisi più estesa, è bene precisare già in questo passaggio introduttivo che Bitcoin Pro non sembra affatto una buona piattaforma per commerciare le criptovalute. 

Anzi, su internet molte persone si sono lamentate del trattamento che hanno ricevuto, financo gridando alla truffa. Non sappiamo se alcuni trader si siano già rivolti alla magistratura. Con questo non vogliamo dichiarare che Bitcoin Pro sia una truffa, saranno i tribunali a decretarlo, qualora venisse intentato un processo. Il nostro desiderio è semplicemente mettervi in guardia dalle ambiguità che anche a un’analisi superficiale emergono in Bitcoin Pro.

E’ nostra intenzione evitare che il lettore faccia di tutta l’erba un fascio. I casi come Bitcoin Pro sono responsabili di una certa sfiducia verso il mondo delle criptovalute. Eppure buttare il bambino con tutta l’acqua sporca sarebbe un errore. Esistono, infatti, molti broker e piattaforme che consentono di fare del trading “sano” con le criptovalute, Bitcoin in testa. Realtà serie, regolamentate, legali al 100 percento, che mettono a disposizione dei trader un ambiente confortevole e stimolante per chi intenda generare del surplus.

I broker migliori, se il vostro scopo è fare trading con il Bitcoin, sono eToro, Investous e trade Sono broker all’avanguardia, che godono di un’ottima reputazione, che si pongono due obiettivi ambiziosi: da un lato – molto banalmente – offrire dei servizi di intermediazione eccellenti; dall’altro aprire le porte del trading anche alle persone comuni. Raggiungono quest’ultimo obiettivo ora abbassando drasticamente le barriere all’entrata ora proponendo servizi innovativi, capaci in più di qualche casa di imprimere una svolta all’intero comparto del trading. 

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Cos’è Bitcoin Pro

    Bitcoin Pro è a prima vista una piattaforma sui generis. Ovvero, a giudicare dalla landing page che è tutt’ora visitabile su internet, non permette di fare trading con la criptovaluta, non in senso classico almeno. Non ci sono riferimenti ai CFD, per esempio, che sono i prodotti che meglio degli altri consentono di sfruttare la volatilità delle valute virtuali.

    L’unico riferimento operativo coinvolge un software che, a detta dello stesso Bitcoin Pro, sarebbe “un passo avanti al mercato di 0,01 secondi”, qualunque cosa essa voglia dire. Lo stesso software viene presentato come “la migliore app di trading esistente su questo pianeta”, e sarebbe stato creato “utilizzando un linguaggio di programmazione ai sviluppato nel campo del trading” prima d’oro. I riferimenti ai meccanismi di funzionamento di questa tecnologia, però, sono del tutto assenti.

    A quanto pare, gli utenti godrebbero dei vantaggi di questo software, senza profondere un impegno personale e rilevante. 

    Qualcosa non quadra: un approccio al marketing troppo aggressivo

    Già da queste semplici informazioni si evince un aspetto, ovvero l’approccio troppo aggressivo al marketing. Gli aggettivi altisonanti e le descrizioni entusiaste, sia chiaro, sono più che legittime, e certamente non sono prova di disonestà. Tuttavia, sono altrettanto giustificati i dubbi sulla reale veridicità di quanto affermato, se le affermazioni stesse non sono corroborate da una qualche prova. 

    Affermare che un software sia il migliore al mondo ma non presentarne il funzionamento, significa propinare una lode autoreferenziale, per non dire di peggio. 

    La sensazione di ambiguità è poi rafforzato dalle promesse che vengono lanciate senza nemmeno troppi giri di parole. Sempre sul sito, si invita l’utente a unirsi a Bitcoin pro e “iniziare a diventare ricco”, mentre non si legge alcun disclaimer che avverta dei rischi insiti dell’attività di investimento. Il video “embeddato”, che presenta solo ed esclusivamente i vantaggi del Bitcoin, estrapolando tra l’altro dichiarazioni di personalità importanti, non gioca certo a favore. 

    La particolarità di Bitcoin Pro

    Il vero punto oscuro di Bitcoin Pro è questo: sul sito manca qualsiasi riferimento a licenze acquisite presso enti di regolamentazione. Se pure una licenza esiste, e abbiamo tutte le ragioni per dubitarne, essa non è menzionata sulle pagine del sito ufficiale. Questo, di per sé, fa storcere il naso e non poco. Ora, se Bitcoin Pro si trattasse di un Exchange, l’assenza di licenza sarebbe comprensibile, peccato però che si presenti come uno strumento di trading in senso stretto, anzi di trading automatico per giunta (vedi riferimenti al software). La licenza, in questi casi, è doverosa. 

    Sia chiaro, il possesso di una licenza non rende un broker automaticamente “efficiente”. Tuttavia, prova la sua onestà, il suo carattere regolare e completamente legale. Con questo, è bene spiegarlo di nuovo, non vogliamo accusare Bitcoin Pro di truffa. Stiamo solo dicendo che l’assenza di una qualsivoglia regolamentazione può e deve suscitare quale dubbio. 

    Bitcoin Pro: gli elementi ambigui

    Gli elementi ambigui di Bitcoin Pro sono numerosi. Nei paragrafi precedenti ne abbiamo descritti solo alcuni. In questo approfondiamo la questione, proponendo un rapido recap di quanto abbiamo già menzionato e citando altri elementi che giustificano un certo nei confronti di Bitcoin Pro. 

    Le promesse. Senza troppi giri di parole, e utilizzando una espressione colorita, possiamo affermare che “Bitcoin Pro le spara grosse”. Nella home del sito ufficiale, infatti, si leggono delle dichiarazioni semplicemente irrealistiche. Per esempio, che i membri di Bitcoin Pro guadagnano solitamente un minimo (esatto, un minimo!) di 1.111 euro al giorno, e che in media ciascuno di loro si occupa di trading per soli venti minuti al giorno. Sul sito si legge anche che alcuni membri hanno raggranellato un milione in circa un mese. 

    La questione previsionale. Sempre sul sito, si leggono affermazioni circa il sistema Bitcoin Pro che lasciano semplicemente perplessi. Il riferimento è alla già citata capacità del software di stare “un passo avanti al mercato di 0,01” secondi. Ora, il significato di questa frase potrebbe non risultare chiaro, ma sembra fare riferimento a una qualche capacità previsionale. Se così fosse, l’affermazione sarebbe semplicemente falsa. Nessuna tecnologia riesce a prevedere il futuro, in nessun campo, men che meno nel trading. 

    La mancanza di informazioni sul sistema. Il sito si spertica le mani con i complimenti. Sostanzialmente, non fa che complimentarsi da solo, dichiarando l’assoluta efficacia del sistema e promettendo, sebbene in maniera a volte implicita, guadagni stellari. Complimenti, però, per nulla giustificati da una qualsivoglia dimostrazione, una prova di qualsiasi tipo. In breve, il sistema, il software e la tecnologia alla base di Bitcoin Pro non vengono descritti. Anzi, un solo elemento viene descritto con abbastanza perizia: i meccanismi di iscrizione e di deposito.

    Bitcoin Pro è una truffa?

    Non abbiamo elementi inoppugnabili per affermare che Bitcoin Pro sia una truffa. Il suo nome, per ora, risulta assente da qualsiasi comunicazione degli enti di vigilanza, sia italiani che internazionali. Tuttavia, abbiamo molti elementi per dirci perplessi.

    D’altronde, ne abbiamo dato contezza nei paragrafi precedenti: l’approccio aggressivo al marketing, le promesse di ricchezza, la totale assenza di informazioni tecniche sul software etc. rendono Bitcoin Pro, a nostro parere, una realtà evitabile. Anche perché il mercato è pieno di broker e piattaforme all’altezza, sicure e affidabili, in regola con le normative nazionali e internazionali. 

    Cosa ci insegna Bitcoin Pro: il problema della regolamentazione

    Lo ripetiamo: non sappiamo se Bitcoin Pro sia una truffa o meno, se una volta iscritti e depositato del denaro, gli utenti siano destinati non vederlo mai più. E’ però una realtà ambigua. Ma non tutti i mali vengono per nuocere: Bitcoin Pro, infatti, è la prova che nel comparto delle criptovalute è in atto una dinamica pericolosa: dato il vuoto normativo lato regolamentazione (che investe soprattutto gli Exchange) il campo è permeabile alla realtà ambigue, se non addirittura alle truffe.

    Come se ne esce? Una soluzione potrebbe essere abbandonare l’idea del trading diretto, e rivolgersi al trading con prodotti derivati, come i CFD. In questo caso, i broker possono accedere al sistema di regolamentazione, testimoniando quindi in maniera inequivocabile la propria onestà. Dunque, in riferimento al trading con il Bitcoin e non solo, fate riferimento ai broker che propongono il trading con i CFD.

    L’identikit della piattaforma migliore per fare trading con Bitcoin

    Ovviamente, il solo possesso della licenza non dice nulla circa la reale qualità del broker, ma ne testimonia semplicemente l’onestà. E’ bene quindi tracciare un identikit del broker cui fare affidamento, cui rivolgersi per aumentare le proprie chances di profitto.

    • Regolamentazione. Ne abbiamo già fatto menzione, ma è bene ripeterlo: il possesso di una regolare licenza è la condizione necessaria per prendere in considerazione un broker. 
    • Abbondanza di informazioni sul sito ufficiale. Queste devono riguardare la società che gestisce il broker, l’ubicazione della sede, il modello di trading, le condizioni di deposito e di prelievo e altro ancora. 
    • Chiarezza nei meccanismi di trading. I servizi devono essere spiegati con estrema chiarezza, in maniera descrittiva (eccettuate per le landing, che sono comunque strumenti di marketing). 
    • Offerta all’altezza. I trader rappresentano un’entità disomogenea, dunque è bene che il broker proponga molti asset e, se possibile, spazi anche tra le asset class. 
    • Costi bassi. Sia chiaro, se un broker è costoso non vuol dire che sia inefficiente. Certo è che a parità di qualità dei servizi, la preferenza dovrebbe andare al broker meno costoso

                                        I migliori broker per tradare Bitcoin

    In questa sezione descriviamo tre tra i migliori broker con cui tradare Bitcoin. Essi corrispondono perfettamente all’identikit che abbiamo proposto nel paragrafo precedente. 

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    eToro

    eToro è uno dei broker più famosi in assoluto. Tra l’altro, gode di un’ottima reputazione, dunque sulla qualità dei suoi servizi non ci possono essere dubbi. Mette a disposizione dei trader un ambiente confortevole, che favorisce la generazione dei guadagni. L’offerta è sterminata, e si difende molto bene anche per quanto riguarda le criptovalute.

    Uno degli scopi di eToro è consentire anche alle persone comuni di accedere al trading. Realizza questo obiettivo seguendo due approcci: da un lato abbatte le barriere all’entrata, dall’altro eroga servizi innovativi. Il riferimento è al trading a zero commissioni e al deposito minimo iniziale di soli 100 euro, ma anche al Copy Trading e al Social Trading, due servizi rivoluzionari.

    Il Copy Trading consente di copiare le mosse degli altri trader, in modo da godere potenzialmente degli stessi risultati. Il Social Trading è invece un social network a tutti gli effetti dove gli utenti, sorpassando la solita visione del trading competitivo e spietato, possono scambiare consigli e indicazioni. 

    Investous

    Investous è senz’altro uno dei migliori broker in circolazione. Punta essenzialmente sulla qualità dei servizi, che effettivamente sono di gran lunga superiori alla media. L’ambiente di trading è comodo e stimolante, e si caratterizza per una interfaccia intuitiva. L’offerta è straordinariamente ampia, anche per quanto concerne le criptovalute.

    Investous apre le porte del trading anche alla gente comune, come si evince dal deposito minimo iniziale di soli 250 euro (una cifra alla portata di tutti). Proprio come eToro, Investous si fregia del possesso di licenza di grande valore, erogate da enti severi come la Cysec

    Trade.com

    Trade.com, proprio come Investous ed eToro, si caratterizza per un elevato livello di qualità dei suoi servizi. Si pone anch’esso l’obiettivo di aprire le porte del trading alla gente comune, ma fa addirittura un passo in avanti: attraverso una sapiente e accomodante politica dei costi, riserva ai trader retail i servizi e le funzionalità in genere appannaggio dei trader istituzionali.

    Sullo sfondo, garanzie di sicurezza granitiche, come testimonia il possesso di licenze erogate da enti molto severi e, soprattutto, il sistema delle partnership. Sono numerose, infatti, le aziende internazionali che supportano l’operato di Trade. 

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Giuseppe

    Lascia un Commento