Investimenti

CAC 40 Cos’è e Composizione Dell’Indice [Guida completa 2021]

Pubblicato: 1 Aprile 2021 di Francesco

Hai sempre sentito parlare di CAC 40 senza mai riuscire ad approfondire nel modo giusto? A tal riguardo abbiamo deciso di strutturare questa guida completa ed aggiornata, rivolta a qualsiasi tipologia di utente, per spiegare nel dettaglio uno degli indici di Borsa più importanti al mondo.

Entrando sin da subito nel dettaglio, si tratta di un indice francese, a sua volta associato all’Euronext Paris. Lo stesso indice possiede un proprio andamento specifico, inglobando allo stesso tempo numerosi indici francesi rilevanti e ad alta capitalizzazione.

A questo punto una domanda potrebbe risultare lecita: è possibile investire sull’indice CAC 40? Le migliori piattaforme di trading online odierne danno la possibilità sia di negoziare singolarmente sui titoli azionari presenti al suo interno, sia di considerare singolarmente la volatilità dell’indice.

Come negoziare sul CAC 40? A seguire alcuni punti chiave:

  • Analisi completa sull’indice
  • Scelta della migliore piattaforma online che permetta di negoziare sul CAC 40, come ad esempio eToro
  • Avvio della propria strategia sulla base degli studi effettuati

Prima di iniziare, ecco una tabella riassuntiva con le migliori piattaforme di trading online, appositamente selezionate per professionalità e servizi offerti agli utenti iscritti:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Quotazione Indice CAC 40 in tempo reale

    CAC 40 Cos’è

    Per comprendere nel dettaglio cos’è e come funziona l’indice CAC 40, è importante partire dalla sua storia e costituzione. Lo stesso termine è stato coniato per la prima volt nel 1987, quando per convenzione si stabilirono 3 lettere identificative, allora associate al significato Compagine des agents de change.

    Con il passare degli anni, si decise successivamente di mantenere la composizione delle tre lettere, ma di cambiare il loro significato, che divenne in modo specifico Cotation Assistée en Continu. Ad oggi CAC 40 viene considerato uno degli indici di Borsa europei (appartenente alla zona francese) più analizzati e discussi all’interno del mercato.

    Il numero posto sulla destra, ossia 40, va ad indicare il quantitativo di titoli azionari inseriti al suo interno. Essendo un indice francese, legato alla Borsa parigina, gli stessi titoli fanno nella maggior parte dei casi riferimento a grosse società francesi. Nel corso del nostro approfondimento soffermeremo l’attenzione su tutti i principali parametri utilizzati per stabilire l’ingresso o meno all’interno dello stesso.

    Per adesso, ciò che è importante tenere a mente attiene l’aggiornamento e gli orari di apertura. In modo specifico, essendo il CAC 40 un indice dinamico, in continuo aggiornamento, segue periodiche revisioni, a loro volta effettuate su base trimestrale. Le stesse revisioni vanno a decretare l’ingresso di nuovi titoli azionari e parallelamente l’eliminazione (che può risultare anche momentanea) di altri.

    Passando al secondo aspetto, ossia attinente gli orari, è fondamentale considerare come l’indice sia associato ad orari aggiornati ogni 1/4 di minuto (quindi 15 secondi), sulla base di determinati parametri in un range temporale che va dalle 09:00 del mattino fino alle 17.30 della sera.

    CAC 40 Come viene strutturato?

    Compresa la storia e le principali caratteristiche storiche associate all’indice, è ora rilevante entrare nello specifico, esaminando in che modo i diversi titoli di composizione entrano a far parte del CAC 40.

    Il primo da poter evidenziare attiene la scelta sui titoli. Il comparto di Borsa francese contiene ovviamente un numero elevato di titoli azionari (ben oltre 40). Su quale criterio preferire l’ingresso di uno a discapito di un altro? La scelta viene effettuata sulla base di un insieme di titoli più ampio, composto da 100 proposte.

    Lo stesso contiene 100 titoli azionari associati a società con elevata capitalizzazione. Nel corso degli anni anche i criteri di scelta hanno subito diverse modifiche. Una delle più importanti ha riguardato il passaggio dal calcolo sulla capitalizzazione complessiva, sostituita con quella flottante. La presenza all’interno della Borsa di Parigi rappresenta ovviamente un elemento chiave associato all’indice.

    Nonostante ciò, nulla vieta che le partecipazioni all’interno della società, o il controllo della stessa, possano risultare a capo di gruppi esteri, sia europei che internazionali. Effettuando una semplice analisi sull’azionariato delle società presenti sul CAC 40, si evince come una considerevole percentuale sia in possesso maggioritario di compagnie estere, anche americane.

    Oltre ciò, un ulteriore criterio determinante attiene il valore singolo del titolo rispetto a quello totalitario dell’indice. Ogni singolo titolo non può infatti superare il valore del 15 % rapportato a quello complessivo. Un ultimo aspetto rilevante, attiene invece il sistema di inserimento, eliminazione e sostituzione dei titoli.

    In questo caso, seppur la composizione conti 40 assets, per convenzione vengono strutturare diverse classi. La prima classe è associata ai titoli dalla prima posizione fino alla trentacinquesima. Le restanti, fino al livello 45, fanno parte di una seconda sezione, chiamata Riser Faller.

    CAC 40 Composizione

    Come esposto in precedenza, l’indice CAC 40 segue delle regole ben precise ed aggiornamenti con cadenza ogni 90 giorni. Durante l’aggiornamento, specifici titoli possono letteralmente esser surclassati di posizione (in positivo o in negativo) o uscire a favore di nuove società, maggiormente capitalizzate e rispondenti ai diversi parametri presi in considerazione.

    La nazione francese è ad oggi riconosciuta per rappresentare una delle potenze più importanti in Europa. Il suo indotto industriale è fra i più fiorenti in assoluto e la stessa nazione primeggia all’interno di specifici comparti e settori rilevanti. Può ad esempio citarsi il settore dell’automotive, attraverso i vari gruppi, o quello della moda, con altrettante compagnie affermate nel mondo.

    Prendendo come riferimento l’aggiornamento al primo febbraio, ecco alcuni dei titoli più rilevanti presenti all’interno del CAC 40:

    • Accor
    • Air Liquide
    • Airbus
    • Atos
    • Bnp Paribas
    • Carrefour
    • Credit Agricole
    • EssilorLuxottica
    • Hermes
    • L’Oreal
    • Michelin
    • Renault
    • Sanofi
    • STMIcroelectronics
    • Vivendi
    • Stellantis

    Come investire sull’indice CAC 40

    Come esposto all’interno dell’introduzione, la maggior parte delle società presenti all’interno dell’indice sono facilmente individuabili all’interno dei migliori broker online. Oltre a poter agire singolarmente, all’interno della sezione dei principali titoli azionari, è altresì possibile selezionare la sezione degli indici, contente il CAC 40.

    Che si tratti della prima o della seconda opzione, le stesse piattaforme online permettono di negoziare sfruttando la presenza degli strumenti derivati. Si tratta dei CFD, noti anche come contratti per differenza. Gli stessi permettono di poter attuare diverse strategie sull’indice, scegliendo se puntare al rialzo o al ribasso.

    In modo specifico, effettuati i propri studi e le proprie analisi, si ha la possibilità di optare per:

    • Opzione di acquisto (detta anche di tipo long), in ottica di aumento futuro del valore dell’indice
    • Opzione di vendita (detta anche di tipo short), in ottica di diminuzione futura del valore dell’indice

    In questo modo, risulta possibile agire anche in caso di eventuali flessioni negative dello strumento, sfruttando la vendita allo scoperto. Anche il CAC 40, così come la totalità degli strumenti finanziari, possiede un proprio andamento ed una propria oscillazione sul grafico.

    Scegliere gli giusti strumenti tuttavia non basta. Di fondamentale importanza attiene l’individuazione della migliore piattaforma di negoziazione online. A tal riguardo, ricordando l’importanza di affidarsi a broker regolamentati, senza costi fissi di commissione (si ricordano solo bassi spread), è possibile presentare 2 leader che permettono di negoziare sul CAC 40:

    eToro

    Un primo broker completo, che ha saputo nel corso degli anni incrementare la propria quota di mercato, arrivando a contare oltre 10 milioni di utenti iscritti, è eToro (clicca qui per la pagina ufficiale.

    Oltre a mettere a disposizione strumenti finanziari tradizionali, come ad esempio titoli azionari, materie prime e cambi valutari (forex), permette di negoziare anche sui principali indici di Borsa. Fra questi, è possibile individuare anche il CAC 40, attraverso la denominazione “FRA40”:

    CAC 40 eToro

    Entrando all’interno della pagina specifica, si potrà in primis beneficiare della visione del grafico in tempo reale e successivamente attuare la propria strategia di negoziazione sulla base dei propri studi. In alternativa, eToro permette di selezionare la modalità di copia automatica “Copy Trading”.

    La stessa sfrutta semplicemente la presenza di investitori professionali presenti nella propria community, dando a tutti la possibilità di copiarli in modo diretto e senza alcun costo aggiuntivo. Gli stessi Popular Investor possono essere selezionati a propria discrezione ed il meccanismo può essere testato anche tramite un pratico conto demo.

    Lo stesso conto demo non ha vincoli di tempo e può essere gestito sia tramite sezione web desktop sia tramite applicazione per dispositivi mobili (su qualsiasi sistema operativo).

    Clicca qui per eToro ed individua il CAC 40

    Trade.com

    Un’ulteriore alternativa professionale, in possesso delle dovute autorizzazioni e licenze, è Trade.com (clicca qui per la pagina ufficiale). Anche in questo caso l’elevato numero di strumenti finanziari rappresenta uno dei principali vantaggi rispetto alla concorrenza.

    In modo semplice e diretto, attraverso la comoda barra delle ricerche, è possibile individuare e selezionare l’indice CAC 40. Eccolo qui in basso attraverso la specifica sezione di riferimento:

    CAC 40 Trade.com

    Le due opzioni presenti permettono di poter attuare la strategia più consona ai propri studi (rialzista o ribassista). Anche in questo caso risulta possibile provare tutte le funzionalità tramite un conto simulato a costo zero. Non ha nessun vincolo di tempo e può essere utilizzato anche tramite l’applicazione Trade.com.

    La stessa applicazione permette di controllare le proprie posizioni in qualsiasi posto dotato di connessione ad internet e di poter agire in caso di necessità, senza perdere neanche un secondo.

    Clicca qui per scoprire Trade.com e la sua demo

    Quali altre caratteristiche esporre sul broker?

    • Nessun costo di commissione fisso (si ricorda solamente la presenza di bassi spread)
    • Assistenza professionale
    • Corso completo sul trading (ricco di nozioni interessati e strutturato da veri professionisti del settore)
    • Grafici in tempo reale, costantemente aggiornati

    Scopri qui Trade.com ed individua l'indice CAC 40

    CAC 40 Fattori di influenza

    Come tutti gli indici di Borsa, anche il CAC 40 è legato ad una propria quotazione e ad un proprio prezzo variabile. Il suo valore iniziale, nel 1987, vedeva lo stesso assets a quota 1000.

    Con il passare degli anni, la tipica volatilità presente sui mercati, ha spinto l’indice ad oscillare con periodi in aumento e periodi in diminuzione. E’ ad esempio possibile ricordare il superamento dei 6.940 punti durante il 2000.

    I maggiori esperti ed analisti, sono alla costante ricerca di notizie e fattori di influenza che possano in qualche modo associarsi all’andamento dell’indice. A seguire alcuni fattori presi in considerazione durante lo studio di indici di Borsa (FTSE MIB, NASDAQ, NYSE, S&P 500, Dow Jones, ecc):

    • Andamento complessivo del mercato: essendo il CAC 40 un paniere contenete la maggior parte dei titoli azionari presenti sulla Borsa di Parigi, a loro volta associati a vere e proprie società, si intuisce come i risultati delle stesse (anche singolarmente) vadano sempre a rappresentare un elemento rilevante.
    • Squilibri economici e sociali: nel corso del 2020, l’intera economia mondiale è stata letteralmente messa in ginocchio dal Covid 19. Durante il mese di marzo 2020, è stato possibile visionare trend in diminuzione su molte Borse mondiali, a loro volta associate ad indici e singoli strumenti finanziari.
    CAC 40

    Conclusioni

    La guida odierna ci ha dato la possibilità di conoscere nel dettaglio uno degli indici di Borsa più importanti al mondo, ossia il CAC 40. Lo stesso si è mostrato un indice variabile, ossia aggiornato su cadenza trimestrale e composto dai 40 assets azionari (Borsa di Parigi) più capitalizzati.

    L’ingresso o l’uscita di un titolo al suo interno è regolato da uno specifico processo decisionale, a sua volta associato a ferree regole. Nel corso dei vari approfondimenti, abbiamo potuto esporre alcuni dei principali titoli presenti al suo interno, facenti parte dei settori e mercati più rilevanti nella nazione francese.

    Uno studio più approfondito,, ci ha permesso di scoprire come lo stesso CAC 40 possegga un proprio valore, un proprio prezzo ed un personale grafico in tempo reale. Tutto ciò, così come per tutti i principali strumenti finanziari, permette di poter negoziare sull’indice attraverso le migliori piattaforme di trading online.

    Fra queste abbiamo ricordato due broker storici, con migliaia di utenti all’attivo ogni mese e con numerosi servizi integrativi per i propri utenti: eToro (clicca qui per la pagina ufficiale) e Trade.com (clicca qui per la pagina ufficiale).

    Una volta individuato l’indice CAC 40, è altresì possibile provare proprie strategie tramite un account demo, completamente a costo zero.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    Domande Frequenti sul CAC 40

    Cos’è il CAC 40?

    Il CAC 40 rappresenta uno dei principali indici di Borsa francesi. Al suo interno sono esposti i 40 assets azionari più capitalizzati, scelti fra un paniere più ampio, contenente a sua volta 100 titoli.

    Quali sono i criteri per strutturare il CAC 40?

    Il processo di inserimento ed uscita di un titolo azionario all’interno del CAC 40 segue regole ben precise. Il valore di ogni singolo titolo non può ad esempio superare il 15% del valore complessivo. Nel nostro approfondimento spieghiamo nel dettaglio altri parametri considerati.

    Come investire sul CAC 40?

    Ad oggi le migliori piattaforme di trading online permettono di poter negoziare sul CAC 40 in modo autonomo, iniziando comodamente tramite un conto demo. Nella nostra guida abbiamo esposto i Broker che mettono a disposizione l’indice.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco