Investimenti

Trading con CheBanca: opinioni ed alternative economiche

Pubblicato: 28 Giugno 2021 di Andrea Strano

Nel mondo del trading online è importante selezionare l’intermediario giusto con il quale operare. Oggi vedremo se fare trading con CheBanca è conveniente oppure no e quali sono eventualmente le alternative a CheBanca.

CheBanca fa parte del gruppo Mediobanca ovvero Banca Mediolanum, un istituto di credito molto importante e conosciuto in Italia, che offre i suoi servizi a un numero significativo di utenti. Essendo una banca, per operare in borsa bisogna pagare delle commissioni, al contrario dei Broker CFD come eToro oppure OBRinvest, che non applicano commissioni agli utenti.

Gli istituti bancari, attraverso l’home banking, offrono ai loro clienti la possibilità di operare nei mercati finanziari. Anche CheBanca offre modalità di investimento interessanti, in questo articolo vedremo quali sono e come si accede al trading con CheBanca.

👍Fare Trading con CheBanca: Scopri i nostri consigli
👌Affidabilità: ⭐⭐⭐⭐⭐
💰Investire anche al ribasso: Scopri la vendita allo scoperto
💻Miglior corso di trading: eBook di OBRinvest
🥇Migliori piattaforme consigliate: eToro e OBRinvest
😢Esistono truffe: Si, molte. Segui solo siti affidabili.

Trading con CheBanca o Broker CFD?

Quando operiamo con gli istituti bancari, andiamo incontro a diverse spese, come per esempio le commissioni delle quali parlavamo prima, che ci possono frenare dal fare trading online.

Un’alternativa valida e più economica al fare trading con CheBanca e con istituti bancari è sicuramente servirci dei broker che offrono i CFD.

I CFD, ovvero Contratti per Differenza, sono strumenti derivati molto conosciuti ed usati dai trader, in pratica replicano l’esatto andamento di un asset, chiamato sottostante.

Per operare con i CFD abbiamo bisogno di piattaforme serie ed affidabili, con le quali poter investire piccole somme oppure iniziare a fare trading con un conto Demo, ovvero un conto con denaro virtuale adatto a testare le nostre capacità, prima di buttarci nel mondo del trading vero e proprio.

Grazie ai Contratti per Differenza possiamo guadagnare investendo sia al rialzo, come le normali azioni, che al ribasso, con la vendita allo scoperto. In questo modo abbiamo un vantaggio in più, monetizzare anche quando l’azione scende in borsa.

E’ importante selezionare gli intermediari giusti, ai quali affidare i nostri investimenti, ecco perché abbiamo scelto 3 Broker CFD in particolare che sono facilmente utilizzabili anche da coloro i quali si sono affacciati da poco al mondo del trading online.

Alternative al trading con CheBanca: i Broker CFD

CheBanca offre i servizi di trading tramite la piattaforma di internet banking, con le dovute tariffe che ci sono. Un’alternativa valida sono i Broker CFD che devono avere necessariamente le seguenti caratteristiche:

  • Non devono caricare commissioni o costi di gestione
  • Devono offrire i Contratti per Differenza
  • Devono essere regolamentati

Abbiamo selezionato le migliori piattaforme che sono adatte anche ai principianti.

eToro

Sicuramente il Broker CFD più conosciuto al mondo e la prima piattaforma di Social Trading mai creata: eToro (sito ufficiale).

La piattaforma è regolamentata sia dalla Consob che da CySec e quindi è una piattaforma sicura della quale potersi fidare, i più di 13 milioni di utenti ne sono la dimostrazione.

eToro è molto apprezzato per una funzione innovativa, ovvero la possibilità di copiare i migliori trader al mondo, presenti sulla piattaforma, con un semplice click.

Quest funzione si chiama Copytrading, vediamo come si accede:

  • Registrazione gratuita su eToro
  • Andare nella sezione “Persone” nel menù a sinistra
  • Selezionare i migliori trader che rispecchiano i nostri interessi
  • Cliccare su “Copia”

A quel punto la piattaforma si occuperà di replicare fedelmente in tempo reale tutte le operazioni effettuate dai trader più esperti e noi dovremmo solo controllare l’andamento giornaliero dei nostri investimenti.

In questo modo avremo un duplice vantaggio, da un lato avremo gli stessi guadagni dei migliori trader al mondo, in rapporto all’investimento effettuato; secondariamente potremo imparare i trucchetti e le strategie dei trader guardando le loro operazioni.

Scopri i migliori traders su eToro

OBRinvest

Un altro broker molto conosciuto è sicuramente OBRinvest (sito ufficiale), un Broker CFD che offre ben 2 piattaforme di trading a seconda della tipologia di investitore.

OBRinvest è regolamentato con la licenza CySec, le due piattaforme sono:

  • Metatrader 4, un software completo e professionale dove sono presenti diversi grafici ed indicatori di trading utili per effettuare accurate previsioni di mercato
  • La Piattaforma Web, semplice ed intuitiva, adatta per tutti coloro che desiderano monitorare giornalmente l’andamento degli investimenti, è accessibile da tutti i dispositivi mobile

I vantaggi di OBRinvest non sono finiti qui, infatti il broker tiene molto alla formazione dei propri utenti, per questo motivo infatti ha sviluppato un corso di trading in formato eBook che ci permette di imparare le basi fino alle strategie da professionista.

Il corso non annoia con inutile teoria, bensì insegna il trading online con esempi pratici, in maniera tale che tutti possano impararlo. Tutto questo è gratuito per tutti gli iscritti alla piattaforma.

Scarica gratuitamente il corso di OBRinvest qui

Capital.com

Infine, vogliamo segnalare anche Capital.com (sito ufficiale), un broker che possiede numerose licenze ed autorizzazioni, nello specifico da CySec, Consob, FCA, CNMV, AMF, il che lo rende un broker sicuro ed affidabile.

Il servizio più apprezzato di Capital.com è sicuramente quello dei Segnali di Trading, ovvero dei alert di mercato che servono per fare le operazioni giuste.

Questi segnali sono operati da Trading Central, una società che analizza i mercati e fornisce analisi in tempo reale. Un servizio del genere solitamente si paga ma grazie a Capital.com potremo usufruirne gratuitamente, basta semplicemente iscriversi alla piattaforma.

Ricevi i segnali di Capital.com gratuitamente

Uno dei mercati dove Capital.com è specializzato è sicuramente il Forex, ovvero la compravendita di valute, dove abbiamo un guadagno dalla volatilità dei prezzi. Anche per il Forex potremo ricevere segnali gratuiti da Trading Central.

Testa il Forex con Capital.com qui

Cosa offre il Trading con CheBanca

trading con chebanca

A questo punto è bene approfondire come fare trading con CheBanca, prendendo in considerazione come si sviluppa l’offerta e i servizi offerti da CheBanca, in maniera tale da avere un quadro completo di ciò che offre questo istituto bancario.

Nello specifico ci occuperemo di capire in quali mercati opera CheBanca e come si negozia tramite la piattaforma. Faremo i conti in tasca e vedremo a quanto ammontano le commissioni di trading applicate da CheBanca e infine vedremo la gestione del conto da parte dell’utente.

I mercati di CheBanca

Come in tutti gli istituti bancari ci sono asset che possiamo tranquillamente negoziare mentre altri che non possono essere negoziati. La maggior parte degli strumenti con i quali si può fare trading con CheBanca sono azionari.

Nello specifico, ogni cliente di CheBanca può operare in:

  • Titoli di Stato italiano e azioni di società listate sulla borsa italiana
  • Azioni svizzere, inglesi, tedesche, spagnole e americane ma solo per i listini principali
  • Azioni che rientrano nel mercato Euronext, come per esempio titoli francesi, portoghesi, olandesi e belga

Possiamo dire sin da subito che l’offerta di CheBanca non è poi così tanto ampia, come per esempio quella dei migliori Broker CFD, non si possono negoziare infatti:

  • Materie prime
  • Metalli preziosi
  • Criptovalute
  • Forex

E qui troviamo sicuramente gli asset più volatili e quindi più interessanti sui quali speculare per esempio in Day Trading con i CFD ma se scegliamo il trading con CheBanca allora dobbiamo rinunciarvici.

Costi e commissioni di CheBanca

Adesso veniamo alle note dolenti, ovvero quanto costa fare trading con CheBanca, le commissioni e le spese per i servizi offerti dal broker.

Essendo un istituto bancario i costi non sono bassi, infatti la maggior parte degli strumenti finanziari ha una commissione dello 0,18% per le somme investite. Facendo un calcolo approssimativo, ogni commissione costerebbe minimo 6€ e solo per l’apertura della posizione.

Per quanto riguarda i mercati esteri, la commissione minima raddoppia, raggiungendo i 12€ minimo per ogni ordine che eseguiamo sulla piattaforma online. Per non parlare se vogliamo aprire una posizione via telefono, li i costi lievitano enormemente.

In aggiunta a questi costi, dobbiamo addizionare lo spread tra la domanda e l’offerta, una commissione non di certo economica.

Se contiamo tutte queste spese ci rendiamo conto che investire con piccole somme non è possibile, servono necessariamente capitali importanti per iniziare e chi si è affacciato da poco nel mondo del trading online non dispone o non vuole disporre di cifre importanti sin da subito.

Ecco che l’offerta dei Broker CFD è sicuramente molto più conveniente di fare trading con CheBanca.

Conto e Piattaforma di CheBanca

Abbiamo detto sin dall’inizio che uno degli aspetti fondamentali nel trading online è scegliere la piattaforma giusta con la quale effettuare le operazioni di mercato.

OBRinvest, per esempio, offre a tutti gli iscritti la possibilità di scegliere tra ben due piattaforme di Trading. Al contrario, CheBanca non offre lo stesso servizio anzi, la piattaforma non è assolutamente funzionale e spieghiamo il perché.

Per prima cosa, nell’internet banking di CheBanca non esiste una vera e propria piattaforma di trading, si possono effettuare le operazioni ma:

  • Non è presente un grafico degli assets in tempo reale e neanche in aggiornamento
  • Non abbiamo un book degli ordini che abbiamo piazzato sul mercato
  • Non sono presenti informazioni sui titoli presenti, nessun report o bilanci delle aziende
  • Non si possono effettuare analisi tecniche

Infine CheBanca non si occupa di formare i trader presenti in piattaforma, non c’è una sezione educativa dalla quale attingere informazioni, come per esempio quella di OBRinvest che invece offre un eBook gratuito sul trading online a tutti gli iscritti.

Se vogliamo fare trading con CheBanca sarà necessario aprire un conto deposito titoli, chiamato Conto Yellow, che ci permette di operare e mantenere gli asset acquisiti.

Fare trading con CheBanca conviene?

Dopo aver eviscerato tutti servizi offerti a questo punto dobbiamo capire se l’offerta di CheBanca soddisfa i criteri di chi vuole fare trading oppure no.

Per prima cosa possiamo dire che il servizio offerto non è completo, presenta delle mancanze importanti che si possono trovare sia da alcuni competitor che nei Broker CFD.

La cosa sicuramente più negativa è la mancanza di una vera e propria piattaforma di trading con la quale effettuare le operazioni in chiarezza e trasparenza. I grafici live sono fondamentali per effettuare le corrette previsioni di mercato e senza un’adeguata analisi tecnica non arriveremmo lontano..

Un’altra mancanza è chiaramente l’offerta di asset presente su CheBanca, non è molto variegata e mancano asset importanti come per esempio le Criptovalute, molto rivalutate di questi tempi e soprattutto il Forex.

Infine, l’assistenza clienti di CheBanca non è ottimale, CheBanca essendo un istituto bancario è specializzata in servizi finanziari all’utente, quando si passa ad un servizio diverso come il trading allora si evidenziano di più i limiti.

trading con chebanca

Conclusioni

E’ arrivato il momento di tirare le somme, fare trading con CheBanca quindi conviene? Secondo la nostra analisi No, non conviene.

Ci sono metodi alternativi più performanti ed economici per fare trading online, i servizi offerti da CheBanca sono incompleti e costosi, non adatti a chi si è da poco lanciato nel mondo del trading online.

Molti competitor di CheBanca offrono un servizio migliore ma è comunque un servizio offerto da istituti bancari e quindi costosi e senza la possibilità di negoziare asset interessanti come le criptovalute o il Forex.

Uno dei vantaggi che le piattaforme di trading CFD offrono ai propri utenti è la possibilità di registrare un conto Demo gratuito, con il quale potere testare tutte le funzionalità della piattaforma e incominciare a capire i meccanismi del trading senza rischiare nemmeno 1 €.

Ecco il link ufficiale per poter testare il conto demo del miglior broker in circolazione:

Si può fare trading con CheBanca?

Si, CheBanca offre il servizio di compravendita di asset con il suo conto Yellow

Com’è la piattaforma di CheBanca?

In realtà non esiste una vera e propria piattaforma di trading di CheBanca, quella esistente presenta infatti lacune importanti.

Conviene fare trading con CheBanca?

Secondo la nostra analisi, dati i costi e la piattaforma incompleta, non conviene fare trading con CheBanca.

Quali sono le migliori alternative a CheBanca?

Sicuramente eToro e OBRinvest sono le migliori alternative a CheBanca.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Strano

Lascia un Commento