Investimenti

Comprare azioni American Express : Con quali Broker investire

Fondata nel 1850 da Henry Wells, William G. Fargo e John Butterfield, la prima tipologia di business American Express era adatta ai tempi: consegnare denaro e pacchi su lunghe distanze a persone che non avevano altro modo di ottenerli. Comprare azioni American Express è ancora un buon investimento?

In effetti, la società era un investitore iniziale, insieme a Wells Fargo & Co. ( WFC ), nel Pony Express, e gestiva i cosiddetti pacchetti di navi lungo il fiume Illinois verso clienti in Illinois, Iowa e Ohio. Quasi 170 anni dopo, American Express è un noto marchio finanziario globale, persino iconico, con ricavi per $ 37 miliardi nel 2018 e oltre 59.000 dipendenti in tutto il mondo.

Il settore delle carte di credito è senza dubbio molto attivo in questi anni, ma conoscerlo non significa sapere come investire e guadagnare in base ai movimenti del titolo American Express in borsa. Oggi è possibile Comprare azioni American Express utilizzando dei Broker affidabili e senza pagare commissioni. Uno dei principali Broker disponibili è eToro, piattaforma leader a livello mondiale..

Migliori Broker per Comprare azioni American Express

eToro è certamente il Broker online più famoso al mondo ed offre servizi di alta gamma. Nel proseguo della guida illustreremo anche altri Broker molto validi che offrono delle piattaforme certificate per Comprare azioni American Express in totale sicurezza. Ecco i principali:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: investous
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 1€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    American Express: Situazione attuale

    La società deve affrontare molte sfide anche nel 21 ° secolo, le stesse che devono affrontare tutte le tradizionali società di servizi finanziari: una concorrenza più aggressiva, il passaggio dalla valuta cartacea ai pagamenti digitali effettuati online e tramite dispositivo mobile e un cambiamento demografico dei clienti che richiede tecnologie utente avanzate e un elevato standard di servizi al cliente.

    Quest’anno, il titolo AmEx sta andando abbastanza bene, con azioni in crescita da inizio anno, nonostante il 2019 sia stato un momento di grandi cambiamenti per l’azienda e per il settore finanziario.

    American Express viene scambiato attualmente a $ 135 per azione, al di sopra della stima di $ 132 per azione fatta dagli analisti nel 2019.

    quotazione-american-express

    La società vanta una solida capitalizzazione di mercato di $ 100 miliardi e paga un dividendo dell’1,4% , che è salutare per una società di carte di credito.

    American Express ha generato guadagni costanti negli ultimi trimestri; quando AXP ha riportato i numeri del quarto trimestre dello scorso anno, gli utili per azione hanno superato le aspettative degli analisti, crescendo del 10,6% su base annua. L’azienda sta guidando una crescita dell’EPS di circa il 10% per l’intero anno, non male per un colosso di carte di credito da $ 100 miliardi gestito in modo prudente.

    E pensare: fino alla fine del 2018, le azioni AXP erano scambiate per soli $ 95.

    Come Comprare Azioni American Express

    Se avete valutato l’acquisto di titoli azionari probabilmente l’intermediario che vi è venuto in mente per primo è la vostra banca giusto? E’ normale, la banca è visto come l’ente sicuro e autorizzato alla compravendita di azioni.

    Ma ora non è più così, ci sono altri interlocutori altrettanto sicuri che permettono di negoziare sui titoli azionari: i Broker online che offrono i CFD (contratti per differenza).

    Le banche hanno diversi lati negativi fra i quali le commissioni elevate e la necessità di capitali (ingenti) a disposizione per aprire il famigerato conto titoli. Mentre i Broker CFD sono senza commissioni e con soglie d’ingresso bassissime, 100 o 200 euro al massimo.

    Il vantaggio principale di questi contratti (CFD) è la possibilità di guadagnare sia quando il prezzo di un titolo sale, sia quando scende grazie alla vendita allo scoperto.

    Riassumiamo i vantaggi che rendono i Broker di CFD così convenienti rispetto alle banche tradizionali:

    • Sicurezza: con i contratti CFD (regolamentati in Europa dalla CySEC e in Italia dalla CONSOB) si hanno le medesime garanzie di una banca classica.
    • Zero Commissioni: con i CFD non si pagano le commissioni. Il Broker guadagna solo dallo spread: la differenza tra il prezzo d’acquisto e il prezzo di vendita.
    • Leva finanziaria: si può investire sia al rialzo che al ribasso utilizzando una leva finanziaria, una sorta di moltiplicatore dell’investimento.

    Dove Comprare azioni American Express

    Ora che abbiamo visto i vantaggi dei CFD rispetto alle banche tradizionali, vediamo di esaminare le migliori piattaforme dove Comprare azioni American Express (AXP).

    Ovviamente stiamo esaminando Broker sicuri e regolamentati, autorizzati dalla CONSOB per l’Italia, che vigila sulle transazioni di borsa.

    Le migliori piattaforme per invesitre su American Express sono eToro, Investous e XTB. Ogni Broker presenta delle caratteristiche uniche, vediamo di esaminarle nel dettaglio.

    eToro

    Questo Broker, in attività dal 2007, è ormai uno dei Broker online più conosciuti ed utilizzati al mondo, con oltre 7 milioni di utenti attivi.

    Come gli altri Broker che stiamo analizzando, eToro è regolamentato e registrato alla CySEC e alla CONSOB per la sicurezza degli investitori e permette di fare trading a zero commissioni.

    eToro è famoso soprattutto per il Copy Trading, un brevetto rivoluzionario che permette copiare in maniera automatica tutte le operazioni dei migliori Trader disponibili sulla piattaforma.

    Grazie al Copy Trading basta scegliere i trader più profittevoli di eToro e con un semplice click il software ricopia all’istante ogni loro operazione di trading. Grazie al Copy Trading è possibile guadagnare in base al rendimento del trader copiato (o dei traders, meglio sceglierne diversi) e in base ai fondi investiti su di lui (o su di loro).

    Se volete investire sul titolo American Express, con questo Broker ovviamente lo potete fare puntando al rialzo o al ribasso (grazie alla vendita allo scoperto) sempre senza pagare commissioni, in completa autonomia.

    Riepiloghiamo le principali funzionalità completamente gratuite offerte da eToro:

    • Trading senza commissioni: eToro non fa pagare commissioni come tutti i Broker CFD qui elencati.
    • Copy Trading: questo strumento permette di ricopiare l’operatività dei trader più esperti.
    • Conto Demo: anche eToro offre un conto Demo gratuito, identico a quello reale ma con denaro virtuale.

    Per iscriverti su eToro e testare il Copy Trading sia in Demo che in reale clicca qui.

    Investous

    Con più di 10 anni di attività, Investous è attualmente uno dei Broker più validi e apprezzati in Europa. Caratterizzato da un’elevata sicurezza, convenienza e da un servizio che lo rende speciale: i suoi Segnali di trading molto affidabili.

    Anche Investous, come eToro è una piattaforma registrata alla CySEC e alla CONSOB, e permette di fare trading senza commissioni. Questo Broker online punta molto sulla formazione dei suoi iscritti. Per questo motivo offre gratuitamente un corso di trading (in formato ebook) scaricabile da questo link.

    Qui di seguito vediamo le caratteristiche gratuite che rendono Investous così conveniente:

    • Corso di Trading Online: Investous offre un corso di Trading che spiega nel dettaglio le basi degli investimenti online.
    • Segnali di Trading: si tratta di indicazioni molto dettagliate che permettono ai trader di operare con maggiore precisione.
    • Conto Demo: un conto identico a quello reale tranne per il fatto che si utilizza denaro virtuale.

    Puoi accedere ai famosi Segnali di Trading di Investous cliccando qui

    XTB

    Questo Broker è attivo dal lontano (per l’era di internet) 2002 e regolato dall’authority di supervisione finanziaria (KNF) quindi assolutamente sicuro e affidabile.

    XTB offre più di 3.000 prodotti finanziari fra i quali investire e negoziare, stiamo parlando di Forex, indici azionari, Materie Prime, azioni, ETF e criptovalute. Questo Broker ha uffici in oltre 13 Paesi nel mondo ed è fra i più apprezzati a livello europeo.

    Oltre che dalla KNF, XTB è regolamentato dalla CySEC e dalla FCA. Come per Investous anche per questo intermediario la formazione è fondamentale, infatti XTB offre diversi contenuti gratuiti molto utili, fra i quali un corso sulle basi del trading online scaricabile qui.

    Ma la caratteristica che ha permesso una diffusione così ampia di questo Broker è la mancanza di deposito minimo per aprire un conto, si può fare trading anche con 10 $ sul conto.

    Vediamo alcune funzionalità del tutto gratuite offerte da XTB a tutti i suoi utenti:

    • Corso di Trading: anche XTB offre un ebook che spiega il trading ai neofiti di questa disciplina.
    • Nessun deposito minimo richiesto: XTB permette di fare trading anche con 1$, non è richiesto un deposito minimo per iniziare.
    • Conto Demo: anche XTB, offre un conto Demo gratuito. Il conto Demo è identico a quello reale, ma si utilizza denaro virtuale.
    Clicca qui per iscriverti a XTB e scegliere un conto Demo o un conto reale.

    American Express: cenni storici

    Nel 1850, Amex iniziò a operare come corriere espresso a Buffalo, New York. Amex ha ampliato la propria rete collaborando con “consociate” che gestivano altre società di trasporti, tra cui Wells Fargo Pony Express.

    La possibilità di lanciare una carta di addebito di viaggio è emersa per la prima volta nel 1946, sebbene non sia stata effettivamente lanciata fino al 1 ° ottobre 1958. Prima della data di lancio sono state emesse 250.000 carte. La carta aveva una commissione annuale di $ 6 ed era fatta di carta, con il numero di conto e il nome del membro della carta stampati sopra.

    Nel 1959 furono i primi nel settore a emettere carte di plastica goffrata con i numeri in rilievo.

    Nell’aprile del 1992, American Express si è separata dalla sua ex filiale, First Data Corp., con un’offerta pubblica iniziale. Oggi, First Data è la banca acquirente più importante nello spazio di elaborazione delle carte di credito .

    American Express è nota per le sue carte di debito, carte di credito e traveler’s cheque. Nel 2016, Amex rappresentava il 22,9% del volume totale in dollari delle transazioni con carta di credito negli Stati Uniti con 112,8 milioni di carte emesse.

    Analisi e quotazione del titolo American Express

    Oggi, gli analisti non sembrano essere troppo preoccupati per AXP; la società è ampiamente considerata un amministratore prudente delle attività, con una quantità abbondante di liquidità a portata di mano e un debito relativamente basso.

    Conviene Comprare azioni American Express ?

    Molti analisti sembrano generalmente rialzisti su AXP, con, come sempre, alcune riserve.

    “Le azioni AXP sembrano essere una scommessa abbastanza solida, sebbene nulla sia garantito”, afferma l’analista David Bakke. Le entrate sono cresciute dell’8,7% nell’ultimo trimestre e la società prevede una crescita più consistente delle entrate nel primo trimestre di quest’anno.

    Sembra certamente che la ricca base di clienti di AmEx non stia rallentando troppo il ritmo della spesa, nonostante vaghi timori di recessione che preoccupano i mercati.

    American Express si sta inoltre impegnando per rimanere competitiva in ​​un ambiente che si sta spostando maggiormente verso i pagamenti digitali.

    Di recente la società ha collaborato con GreenSky, che fornisce tecnologie di prestito all’avanguardia per varie aziende. Anche la rete di pagamento attualmente utilizzata da American Express è in fase di aggiornamento, molto probabilmente in risposta al passaggio verso il futuro digitale.
    Fintanto che la sicurezza e la protezione resteranno ad un livello elevato, l’intero settore dei pagamenti digitali molto probabilmente raggiungerà buoni risultati andando avanti.

    I vantaggi del titolo American Express

    È anche accettabile considerare American Express come una pietra angolare da acquistare in un portafoglio. AXP è uno dei titoli preferiti nient’altro che da Warren Buffett, che è stato un azionista di lunga data di AXP.

    A metà degli anni ’60, Buffett acquistò il 5% di American Express con il 40% del capitale della Buffett Partnership (circa $ 13 milioni). A causa di scissioni, riacquisti di azioni e simili, oggi Berkshire Hathaway ( BRK.A , BRK.B ) detiene oltre 151 milioni di azioni per un valore di oltre $ 18 miliardi. American Express è attualmente una delle prime cinque partecipazioni del Berkshire, proprio lì con Apple ( AAPL ), Bank of America Corp. ( BAC), Coca-Cola Co. ( KO ) e Wells Fargo.

    Il titolo viene inoltre negoziato con un rapporto prezzo / utili inferiore a 13.2.

    Riteniamo che American Express sia uno stock di valore per l’investitore a lungo termine. La loro crescita del flusso di cassa in un anno del 90,4%, insieme alla loro media triennale di riacquisti di azioni, sono forti indicatori di un aumento dei prezzi nel tempo.

    Non conviene Comprare azioni American Express ?

    Nonostante abbiano riportato solidi numeri a fine 2019, le azioni AmEx hanno un pò deluso sui risultati; gli investitori sono rimasti delusi dal fatto che la società ha rifiutato di aumentare gli utili per azione per l’intero anno, il che implica che la redditività potrebbe essere leggera.

    Alcuni osservatori del settore affermano che non è una sorpresa che i fornitori di carte di credito come American Express stiano incontrando alcuni ostacoli con gli utili. In effetti, è una tendenza che potrebbe rafforzarsi in futuro.

    Le società di carte di credito guadagnano in tre modi: commissioni annuali, commissioni di transazione e redditi da interessi. Ora, tuttavia, i consumatori hanno una serie di alternative in rapida espansione con costi inferiori che esercitano una pressione sostanziale sul lungo termine rispetto alle prospettive delle carte di credito, che hanno costi di transazione più elevati.

    Differenze fra fornitori di carte di credito

    Gli addetti ai lavori concordano con questo sentimento, rilevando che il panorama competitivo sta cambiando e non nella direzione che i fornitori di carte tradizionali come AmEx vorrebbero.

    Ci sono molte sfide che devono affrontare i fornitori di carte, la prima è stare al passo con l’innovazione nel mercato.

    La seconda è che le carte di credito sono praticamente le stesse in tutto il settore e sono considerate dai consumatori come “servizi di pagamento”, diluendo la fedeltà e la differenziazione del marchio.

    L’unico vero fattore di differenziazione per le carte sono i premi, che richiedono ai fornitori di carte investimenti molto importanti per rimanere competitivi.

    Conclusioni

    Sebbene le azioni siano aumentate da inizio anno, subiscono forti pressioni dovute alla concorrenza del settore. American Express rappresenta ancora un valore forte e costante a lungo termine.

    Se è abbastanza buono per Warren Buffett allora il titolo AXP sembra ancora un solido, stabile e affidabile investimento a lungo termine.

    Per investire su American Express bisogna scegliere il Broker giusto, quelli che abbiamo proposto sono tutti gratuiti, senza commissioni e sicuri per gli investitori.

    Puoi iniziare facendo pratica con una Demo gratuita scaricabile da qui:

    Accedi al conto Demo di eToro cliccando qui

    Iscriviti al conto Demo di Investous cliccando qui

    Accedi al conto Demo di XTB cliccando qui

    Leggi anche:

    Tesla
    Poste Italiane

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Valerio Sanna

    Lascia un Commento