Investimenti

Comprare azioni Glovo: Si Attende l’IPO? [Guida 2021]

Pubblicato: 18 Maggio 2021 di Francesco

Rappresenta una delle applicazioni più scaricate al mondo, leader ormai da tempo nelle consegne a domicilio di alimenti e di tutto ciò che può servire ad un consumatore. Si tratta di Glovo, rinomata società Spagnola, che nel corso degli ultimi tempi ha ottenuto risultati da record. Gli stessi hanno portato in molti a chiedersi come comprare azioni Glovo.

Entrando nel dettaglio, diciamo sin da subito che Glovo non rappresenta ancora una società quotata, quindi negoziabile all’interno del mercato. Nonostante ciò, molte notizie hanno lasciato trapelare una possibile quotazione, tramite un processo di offerta pubblica iniziale, da presentare in un possibile futuro.

Risulta quindi fondamentale trovarsi preparati, chiedendosi (in quel momento) come fare per per comprare azioni Glovo? A seguire alcuni punti chiave:

  • Ricerca di quante più informazioni possibili sulla società e sui suoi sviluppi nel settore;
  • Scelta di una delle migliori piattaforme di trading online (eToro è ad esempio un broker che aggiorna con costanza i propri listini);
  • Attuazione della propria strategia, al rialzo o al ribasso sulla base delle proprie analisi.

Prima di iniziare, per completezza, ecco una tabella riassuntiva con ulteriori piattaforme regolamentate:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Cos’è Glovo?

    Glovo rappresenta una società spagnola, con quartier generale a Barcellona, fondata ufficialmente nel corso del 2015. Durante lo stesso anno, il settore delle consegne a domicilio stava lentamente iniziando ad affiorare, permettendo a compagnie come Glovo di proporre i propri servizi ad una platea sempre più vasta.

    Fondatori del progetto sono Oscar Pierre e Sacha Michaud, entrambi esperti ed appassionati di tecnologia. Dopo le prime analisi sul territorio, decisero di lanciare la versione primitiva di Glovo, ossia una vera e propria piattaforma on-demand, incentrata prettamente sul mercato europeo.

    Attraverso la stessa piattaforma, disponibile anche attraverso applicazione per dispositivi mobili, si ha la possibilità di richiedere migliaia di prodotti, ottenendoli comodamente a casa propria con consegne a domicilio rapide e convenienti sotto l’aspetto dei costi.

    Nel giro di pochi anni ha avuto la capacità di incrementare la propria quota di mercato, superando l’ambita soglia degli oltre 200 milioni di ordini consegnati con successo. Gli stessi ordini sono stati registrati in circa 20 paesi, a loro volta contenenti oltre 790 città, secondo i dati esposti all’interno della stessa pagina ufficiale.

    Il settore delle consegne a domicilio ha mostrato risultati colossali nel corso degli ultimi due anni, spingendo molti competitors famosi, come ad esempio Deliveroo, a lanciare la propria offerta pubblica iniziale (IPO). Prima di approfondire anche le ultime news in merito alla possibile IPO di Glovo, ecco alcuni dati sulla società:

    • Fondazione: Inizi del 2015
    • Fondatori: Oscar Pierre e Sacha Michaud
    • Dipendenti: Oltre 2000
    • Sede Legale: Barcellona
    • Data IPO: Il CEO pensa ai prossimi anni

    Azioni Glovo IPO

    Dal suo lancio ad oggi, così come numerose compagnie inserite nel settore tecnologico, anche Glovo ha potuto beneficiare di una serie di round di finanziamento. Partendo dal round A, arrivando al round E, la società aveva avuto la capacità di raccogliere oltre 400 milioni di dollari, da parte di grandi gruppi.

    Nonostante i risultati, è stato proprio l’ultimo round, ossia quello F, ad aver fatto letteralmente schizzare alle stesse il valore complessivo della raccolta. Lo stesso, pari a circa 527 milioni di dollari, ha permesso a Glovo di abbattere i propri record, superando l’ambiziosa soglia del miliardo.

    Nel corso dei nostri approfondimenti, abbiamo più volte esaminato società pronte a quotarsi in Borsa dopo il raggiungimento di capitali di raccolta rilevanti. A tal riguardo, non stupisce come dopo le stesse dichiarazioni sulla raccolta, in molti abbiano iniziato a pensare ad una possibile quotazione delle azioni Glovo.

    Ad oggi non esistono ancora ufficializzazioni in merito ad una possibile IPO Glovo. Anche le dichiarazioni esposte da parte del CEO della società, non lasciano trapelare possibili lanci nel corso di questo 2021. Nulla vieterà alla compagnia di poter iniziare a pensare ad una quotazione nel corso dei prossimi 2 anni.

    Uno degli elementi associati, preso in considerazione da molti esperti ed analisti, vede anche il debutto abbondantemente sotto le aspettative da parte di una delle compagnie rivali più importanti di Glovo, ossia Deliveroo.

    Come comprare azioni Glovo

    Come esposto in precedenza, comprare azioni Glovo non risulta ancora possibile per via della mancata presenza all’interno della Borsa. In ogni caso, essendo da anni un concreto punto di riferimento nel settore, abbiamo deciso di esporre le principali metodologie ad oggi disponibili per poter trattare su titoli azionari.

    Da una parte troviamo l’acquisto diretto di azioni tramite canali tradizionali, per intenderci operatori finanziari. In questo caso l’investitore va semplicemente ad acquisire il possesso di un determinato pacchetto di azioni, sperando in un aumento del valore.

    Il secondo sistema, riguarda invece l’utilizzo dei migliori broker di CFD. Si tratta di operatori specializzati, che permettono di negoziare tramite l’uso di contratti per differenza. Gli stessi, contrariamente dalla metodologia precedente, permettono di strutturare una duplice strategia:

    • Al rialzo, ossia di acquisto tramite CFD: in ipotesi di aumento dei prezzi;
    • Al ribasso, ossia di vendita tramite CFD: in ipotesi di diminuzione dei prezzi.

    Dove comprare azioni Glovo

    Adesso che abbiamo compreso i principali sistemi per poter comprare azioni, risulta possibile focalizzare l’attenzione sulla scelta del giusto operatore di brokeraggio. A tal proposito è bene tenere a mente alcuni accorgimenti da poter constatare nei riguardi dei broker.

    Prima di procedere con qualsiasi registrazione, è bene valutare alcuni punti:

    • Presenza delle dovute autorizzazioni: ogni broker interessato ad offrire i propri servizi, deve necessariamente disporre delle licenze e regolamentazioni erogate da enti ufficiali, quali Consob, CySEC e così via;
    • Numero elevato di strumenti finanziari: permette di poter attuare una migliore strategia di diversificazione del portafoglio;
    • Servizi integrativi: come ad esempio grafici in tempo reale, corsi formativi, assistenza a tutte le ore e molto altro.

    Due broker conosciuti, ad avere queste caratteristiche, sono eToro (qui per la pagina ufficiale) e Trade.com (qui per la pagina ufficiale).

    eToro

    Una delle prime piattaforme, ad aggiornare con costanza il proprio database, inserendo assets di nuova emissione, è eToro (qui per la pagina ufficiale). Una delle prime potenzialità del broker riguarda l’assenza di costi fissi (anche di gestione). Il broker ricorda solamente la presenza di spread bassissimi.

    Dispone di numerosi comparti di Borsa, fra i quali anche i titoli azionari. Numerose le sottocategorie, che comprendono azioni tecnologiche (con numerose società derivanti da IPO nel corso del 2020), azioni farmaceutiche e molto altro.

    Scopri qui eToro

    A rendere la piattaforma differente rispetto alla concorrenza, troviamo il meccanismo di copia automatica (Copy Trading). Permette di copiare, senza nessun costo aggiuntivo, i maggiori esperti di Borsa presenti all’interno dell’apposita sezione dei Popular Investor. A seguire alcuni passaggi:

    • Ricerca dei Top Trader all’interno della pagina ufficiale;
    • Associazione degli stessi al proprio account;
    • Ottenimento delle stesse strategie, tutto ciò iniziando anche tramite il conto di prova.

    Scopri qui eToro ed il Copy Trading

    Trade.com

    Trade.com (qui per la pagina ufficiale), viene considerato un broker regolamentato, con numerosi anni di esperienza nel settore e con migliaia di utenti registrati. Anche in questo caso, l’assenza di commissioni fisse (con l’applicazione di spread competitivi) legata ad una piattaforma di ultima generazione, rappresentano i maggiori punti di forza.

    Ogni utente ha la possibilità di iniziare attraverso un pratico conto di prova, a costo zero e senza nessun limite di tempo. Risulta fondamentale per provare nuove strategie, per testare le funzionalità del broker e per acquisire maggiore dimestichezza.

    Scopri qui Trade.com

    A seguire ulteriori caratteristiche sul broker:

    • Assistenza professionale a tutte le ore;
    • Applicazione per dispositivi mobili (sia iOS che Android);
    • Grafici in tempo reale, costantemente aggiornati;
    • Corso completo sul trading e sui mercati finanziari;
    • Consulenza professionale.

    Clicca qui per Trade.com

    Glovo Modello di Business

    Una delle principali particolarità da poter prendere in esame su Glovo attiene il suo modello di business e di gestione. Contrariamente da altre compagnie concorrenti, Glovo può contare su una maggiore diversificazione.

    Entrando maggiormente nel dettaglio, gli stessi canali di consegna, vedono ad oggi la presenza non solo di alimenti, ma anche di beni differenti. Tutto ciò le ha permesso di ottenere quote di mercato differenti, rispetto alle mere consegna di cibo, associate a vettori esclusivamente adibiti agli alimenti.

    Entrando all’interno della piattaforma, risulta infatti possibile richiedere numerosi beni, come ad esempio articoli di prima necessità, fino ad arrivare a farmaci specifici e molto altro. Il tutto seguendo gli stessi procedimenti sugli ordini, sui pagamenti e sulle consegne.

    In altri termini, un ulteriore valore aggiunto importante, che amplia la tipologia degli ordini. Un secondo aspetto a poter essere considerato, riguarda la presenza di consegne cibo da parte di compagnie rilevanti, come ad esempio McDonald’s.

    Quanto al modello di gestione, sempre all’interno della pagina specifica, risulta possibile candidarsi come soggetto addetto alla consegna, o per altre posizioni disponibili. Tutto ciò per permettere alla rete di continuare a crescere e di provare ad accedere a nuovi mercati.

    Azioni Glovo Previsioni

    Proprio in riferimento ai nuovi mercati, gli analisi si chiedono quali scenari futuri poter associare a Glovo e ad una possibile quotazione delle sua azioni (tramite IPO Glovo). Lo sesso amministratore della società, ha ribadito la sua volontà nel voler allargare gli orizzonti, aprendo le porte a nuovi business.

    Nell’arco del lungo periodo, ossia nei prossimi 17/18 mesi, il management della società ha intenzione di portare il servizio in altri paesi (si ipotizza 10), espandendo la propria quota di mercato totalitaria. Ulteriori considerazioni, risultano fondamentali nei riguardi del mercato stesso delle consegne.

    A tal proposito è importante calare lo stesso all’interno del particolare periodo storico segnato dal Covid 19. La chiusura di molte attività fisiche, ha fatto si che milioni di utenti si riversassero esclusivamente sulle consegne a domicilio, ossia d’asporto. Lo stesso evento ha così permesso una progressione in aumento del mercato nel 2020, pari a circa il 24%.

    Su base totalitaria rappresenta una percentuale da poter tenere in considerazione. Ma quali sono i grandi big a spartirsi l’intera quota di mercato? A seguire specifici approfondimenti.

    Glovo Competitors

    Come esposto in precedenza, nonostante il mercato delle consegne a domicilio sia esploso solamente nel corso degli ultimi 4 anni, ad oggi è possibile constatare la presenza di numerose compagnie.

    Una semplice analisi concorrenziale, ci ha quindi permesso di evidenziale le specifiche e potenziali minacce, non solo nel mercato italiano, ma anche in quello europeo ed internazionale.

    Chi sono i competitors di Glovo? A seguire le società più rilevanti:

    • Deliveroo: si tratta di una delle principali minacce per il gruppo Glovo. Ha all’attivo una quota di mercato considerevole e da poco rappresenta anche una società quotata in Borsa.
    • Uber Eats: ulteriore competitor rilevante, inserito a pieno all’interno di più business. Oltre a quello di trasporto di persone, attraverso la divisione Uber, il gruppo è operativo anche nella consegna cibo.
    • Just Eat: ha nel corso degli anni avuto la capacità di incrementare la propria quota di mercato, mettendo a disposizione una piattaforma semplice da gestire e commissioni ridotte per i propri clienti.
    • Doordash

    Leggi anche: Azioni da dividendo, Azioni estere, Tod’s, TripAdvisor

    Comprare azioni Glovo

    Conclusioni

    La guida attuale, incentrata completamente su Glovo, ci ha dato la possibilità di scoprire nel dettaglio una delle società più interessanti degli ultimi tempi. Nata ormai dal 2015, ha mostrato la capacità di ottenere numerosi round di finanziamento, da parte di compagnie e gruppi rilevanti.

    Paragrafi iniziali, basati sulla storia della società, hanno lasciato posto ad approfondimenti in merito al mercato delle consegne a domicilio ed alla valenza di Glovo all’interno dello stesso. Ci si è poi chiesti in merito ad un possibile e vicino lancio delle azioni Glovo all’interno della Borsa.

    A tal proposito, ad oggi, non esistono ancora ufficializzazioni in merito ad una vicina offerta pubblica iniziale (IPO) su Glovo. Solamente eventuali documenti da parte della stessa società, o dichiarazioni da parte del management, possono infatti esporre certezze in merito.

    Nell’attesa di un possibile lancio, abbiamo tuttavia messo a disposizione alcuni dei migliori broker online, che permettono di negoziare su titoli azionari. Nello specifico, eToro e Trade.com, hanno rappresentato operatori regolamentati, che aggiornano con costanza i propri database, permettendo di iniziare comodamente tramite un account demo.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

    Domande Frequenti su Glovo

    Cos’è Glovo?

    Si tratta di una società spagnola, proprietaria di una piattaforma di ultima generazione per prenotare consegne a domicilio (non solo di cibo, ma anche di altri beni).

    Quando è attesa l’IPO di Glovo?

    Ad oggi non esistono ancora ufficializzazioni in merito al lancio delle azioni Glovo all’interno della Borsa.

    E’ possibile comprare azioni Glovo?

    No, ad oggi non risulta ancora possibile comprare azioni Glovo, poiché non presenti sulla Borsa. In ogni caso, all’interno della nostra guida, abbiamo esposto in modo dettagliato i principali broker che aggiornano con costanza i propri database.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco