Investimenti

Comprare Ripple in Banca: è possibile? Come acquistare XRP

Pubblicato: 10 Marzo 2022 di Francesco

Lo sviluppo delle criptovalute, anche non necessariamente degli asset crypto più famosi, ha portato in molti a chiedersi se sia possibile o meno comprare Ripple in banca, ossia una delle criptovalute più discusse degli ultimi anni e con un singolare legame con istituti finanziari.

A tal riguardo, è bene precisare come fino a poco tempo fa nessuna banca mondiale permettesse di comprare Ripple, così come le principali criptovalute mondiali (si pensi al Bitcoin, all’Ethereum e così via). Soltanto negli ultimi tempi (soprattutto all’estero) c’è stato un primo tentativo di apertura con avvio di alcuni test.

Ciò ha portato gli utenti a domandarsi se comprare Ripple in banca potesse in qualche modo rappresentare una soluzione più “sicura” per proteggersi dalle criticità legate ad esempio all’utilizzo degli exchange: alte commissioni fisse sugli eseguiti e rischi di attacchi informatici.

Le due strade non rappresentano tuttavia le uniche soluzioni per poter operare sul Ripple. Avremo infatti modo di ricordare in merito alla presenza di un sistema del tutto nuovo, basato su strumenti derivati (ossia contratti per differenza).

Prima di ciò, ecco una tabella riassuntiva su comprare Ripple in Banca.

👍 Comprare Ripple in banca Scopri la nostra guida
👌 E’ possibile? Le banche italiane non permettono di comprare XRP
🏷️ Alternative con possesso asset? Exchange, ma comportano rischi di attacchi hacker
💻 Alternative senza possesso?  Migliori piattaforme CFD
🥇Migliori broker Crypto: eToro, Capex e XTB
😢 Esistono truffe Si, molte. Segui solo i siti affidabili

Come evinto in tabella, il broker eToro è uno degli operatori più completi sul mercato a permettere di vendere e comprare Ripple con strategie di trading.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Comprare Ripple in banca: Si può?

    Il Ripple (XRP) rappresenta un ecosistema relativamente storico all’interno del settore delle criptovalute e dispone di un proprio token, che prende il nome di XRP (con proprio valore e proprio andamento)

    Lo scopo dell’ecosistema è da sempre stato quello di proporre transazioni (anche a lunga distanza ed intercontinentali) con costi molto più bassi rispetto ai sistemi finanziari tradizionali, ma soprattutto molto più rapidi sotto l’aspetto operativo. Tutto ciò cercando ugualmente di offrire sicurezza sugli scambi.

    Un sistema che è stato così adocchiato da molte banche estere, che già a partire dal 2020 avevano iniziato a studiare il Ripple, inteso in questo caso come tecnologia per effettuare transazioni. Un discorso quindi completamente differente dal poter comprare Ripple in banca.

    Quanto a questo aspetto, al momento attutale non esistono istituti finanziari italiani che permettono di comprare Ripple assieme a tutte le altre criptovalute appartenenti a questo mercato. Ciò non esclude che in un futuro risulterà o meno possibile comprare Ripple in tutte le banche europee e mondiali.

    Comprare Ripple in banca: Alternative

    I sistemi ad oggi più utilizzati, si basano sulla presenza delle piattaforme online, come ad esempio gli exchange di criptovalute. In questo caso risulta possibile comprare Ripple convertendo un quantitativo di valuta fiat in moneta digitale.

    Anche in questo caso, al pari di un’eventuale possibilità di comprare Ripple in banca (quindi basata sul possesso degli asset) è necessario conservare fisicamente le monete digitali all’interno di un portafoglio (comunemente chiamato wallet).

    Nel corso degli ultimi anni, la presenza di numerosi attacchi informatici (anche su wallet di exchange di fama mondiale) ha ampiamente spaventato utenti ed appassionati. Se a ciò sommiamo le commissioni fisse sugli eseguiti, ci si chiede quali ulteriori alternative siano presenti sul settore crypto.

    Una seconda metodologia, vede a tal riguardo la presenza dei migliori broker CFD. Si tratta di operatori approvati e regolamentati, che permettono di vendere o di comprare Ripple utilizzando contratti per differenza (che non sono altro che specifici strumenti derivati).

    Il CFD replica l’andamento dell’asset sottostante, permettendo di negoziare senza possedere mai alcuna criptovaluta. Non si necessita quindi di alcun wallet, non vi sono costi fissi di gestione (si richiedono solo piccoli spread) ed il trader può agire su due direzioni:

    • al rialzo (strategia long, verso l’alto);
    • al ribasso (strategia short, verso il basso).

    Dove comprare Ripple (XRP)

    Ecco subito un elenco delle migliori piattaforme trading crypto autorizzate che permettono di comprare Ripple, oppure di negoziare sullo stesso asset utilizzando strumenti derivati, che a loro volta permettono anche di vendere allo scoperto.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    eToro per comprare Ripple (XRP)

    eToro (qui la pagina ufficiale) è uno dei broker più conosciuti al mondo e fra i primi ad aver integrato la criptovaluta Ripple all’interno del proprio database. Una rapida registrazione permette di accedere al comparto crypto e di procedere successivamente con la propria strategia.

    Sul Ripple, così come su tante altre criptovalute, il broker permette di operare in due diversi modi:

    • comprare Ripple in modo fisico e diretto, quindi andando ad aprire una posizione reale sull’asset sottostante;
    • tramite contratti per differenza, quindi potendo aprire anche posizioni al ribasso (tramite la vendita allo scoperto) senza possedere alcuna moneta digitale in modo fisico.

    A seguire, ecco come si mostra il Ripple presente sulla piattaforma autorizzata e regolamentata eToro:

    comprare Ripple su eToro

    Scopri qui eToro ed il Ripple

    Oltre alle attività di negoziazione manuali, che permettono quindi di aprire posizioni a propria scelta, il broker propone un sistema del tutto innovativo, che prende il nome di Copy Trading. Permette, dopo averli selezionati, di copiare le strategie e le transazioni dei migliori Popular Investor registrati sulla piattaforma.

    Si può sempre decidere di iniziare con un account demo gratuito e senza nessun vincolo iniziale. Non ha scadenza e può essere gestito comodamente anche tramite l’applicazione per device mobili (sia per sistemi iOS che Android).

    Clicca qui per scoprire eToro

    Capex per negoziare sul Ripple (XRP)

    Un ulteriore broker storico, che ha avuto la capacità di ottenere migliaia di utenti registrati, grazie anche alla sua facilità di gestione, è Capex (qui la pagina ufficiale). Si tratta in questo caso di un operatore specializzato in contratti per differenza (quindi strumenti derivati).

    Ciò significa che sul comparto crypto, permette di operare sia al rialzo sia al ribasso, senza il bisogno di dotarsi di alcun wallet di archiviazione. Puoi decidere la strategia più consona ai tuoi interessi, analizzando attentamente lo strumento anche grazie ad un pratico grafico in live.

    Una semplice ricerca sul broker permette di individuare anche la criptovaluta Ripple in pochissimi secondi. Ecco come si mostra XRP su Capex.com:

    Capex Ripple CFD

    Scopri qui Capex ed il Ripple

    Una delle caratteristiche distintive, a differenziare il broker rispetto alla concorrenza, riguarda la presenza di spread fra i più bassi nel settore. Non sono richieste commissioni fisse sugli eseguiti ed anche la registrazione, così come la possibilità di iniziare con un account demo, è completamente a costo zero.

    Puoi decidere di optare selezionando diversi conti, che permettono a loro volta di accedere a contenuti esclusivi, come ad esempio consulenze su Zoom con un esperto in materia, chat live su WhatsApp, Webinar, guide complete sul mondo del trading e molto altro ancora.

    Clicca qui per scoprire Capex.com

    XTB per negoziare sul Ripple (XRP)

    Un terzo intermediario degno di nota, che come i precedenti mostra in modo chiaro e trasparente la presenza di diverse licenze ed autorizzazioni (anche in Unione Europea), è XTB (qui la pagina ufficiale).

    Ha all’attivo numerosi anni di esperienza nel settore e migliaia di utenti registrati. Gli stessi, sia esperti che alle prime armi, hanno la possibilità di accedere all’account in tre diverse modalità: tramite sistema web desktop, tramite MetaTrader e con la pratica e gratuita applicazione per dispositivi mobili.

    Anche in questo caso il comparto delle criptovalute può essere negoziato utilizzando strumenti derivati, ossia contratti per differenza. Non si va quindi a possedere l’asset in modo fisico, potendo aprire sia posizioni di acquisto che posizioni di vendita.

    Scopri qui XTB ed il Ripple

    Essendo XTB una delle piattaforme più professionali disponibili sul mercato, integra una serie di funzionalità e di servizi integrativi, considerabili un valore aggiunto per tutte le tipologie di utenti registrati. A seguire, alcune delle più importanti:

    • grafici in tempo reale, costantemente aggiornati, su tutti gli asset di negoziazione;
    • assistenza professionale a tutti gli utenti, a tutte le ore del giorno;
    • possibilità di iniziare con un account demo gratuito e con una durata di 30 giorni;
    • accesso a diverse sezioni formative, con guide ed articoli sul mondo del trading online:
    • accesso ad uno dei database con maggior numero di strumenti di negoziazione.

    Clicca qui per scoprire il broker XTB

    Ripple: Valore e grafico storico

    Il grafico qui in basso mostra l’andamento ed i principali risultati ottenuti dal valore di Ripple negli ultimi tempi.

    Valore Ripple

    Valore Grafico Ripple su CoinMarketCap

    Comprare Ripple in euro

    Arrivati a questo punto, è bene ricordare come contrariamente da molti exchange, che permettono di comprare Ripple utilizzando solamente scambi crypto to crypto (ossia criptovaluta contro criptovaluta), i broker esposti in precedenza permettono di caricare depositi anche in euro.

    Così facendo, non si ha alcun bisogno di convertire dapprima la propria valuta fiat in altre criptovalute (come ad esempio in BTC, che è una delle più richieste dagli exchange) e procedere successivamente con un eventuale scambio per ottenere XRP.

    Le migliori piattaforme elencate in precedenza, permettono invece di optare anche per depositi in EUR, tramite tantissimi sistemi di ricarica. Fra i più utilizzati ricordiamo anche PayPal, messo a disposizione soltanto da broker professionali e pienamente regolamentati, come ad esempio lo storico eToro.

    Leggi anche:

    Comprare Ripple conviene?

    Domanda che, in primo luogo, deve sempre tenere in considerazione la volatilità caratterizzante l’asset e quindi la presenza del rischio. Tutto ciò su un progetto ormai longevo, che ha nel corso degli ultimi anni mostrato periodi rosei e periodi complessi da superare.

    Uno dei più difficili, ancora tutt’oggi aperto, riguarda la causa contro il colossale ente SEC in merito a questioni attinenti la natura degli asset dell’ecosistema al momento della loro offerta iniziale. Aspetti che continuano ad essere tenuti sott’occhio da tutti gli analisti del settore.

    Di suo, il progetto risulta tuttavia molto ambizioso, poiché contrariamente da molte altre criptovalute (essenzialmente fini a se stesse e prive di concretezza) Ripple sta cercando di portare scopi concreti, intrecciando il mondo della finanza decentralizzata con quello della finanza tradizionale.

    Ciò le ha permesso di essere adocchiata anche da molte banche e molti istituiti esteri, in reazione alla sua tecnologia di base per transazioni intercontinentali a lunga distanza. 

    Ripple previsioni

    Quali sono le previsioni sul Ripple nel breve, medio e lungo periodo? Fare stime e previsioni, soprattutto in un periodo molto delicato come questo, risulta complesso per qualsiasi esperto ed analista del settore.

    Il valore del Ripple nei primi due mesi del 2022 ha mostrato quote più basse rispetto ai punti di massimo storici, così come ai punti di massimo annuali ottenuti durante il 2021. Nello stesso bimestre, non ha mai superato la soglia del dollaro, mantenendosi sempre su oscillazioni al di sotto della stessa.

    Le tensioni ed il tentativo di risolvere la situazione con la SEC vanno avanti ormai da anni e ciò rappresenta uno dei parametri maggiormente tenuti sotto controllo da analisti della criptovaluta XRP. Nell’ottica del lungo periodo, sarà inoltre rilevante constatare la presenza o meno di nuovi ecosistemi competitor.

    Dal suo canto, Ripple beneficia di una proposta sulle commissioni (sempre in riferimento alle transazioni) davvero competitiva. Il tutto associato ad una delle velocità di elaborazione più alte sul settore (che tuttavia corre rapida e vede di mese in mese la nascita di nuovi progetti).

    Possibili ed eventuali target price sul Ripple ad un dollaro significherebbe riportare la criptovaluta almeno a recuperare e riottenere i valori mostrati sul finire del 2021.

    Comprare Ripple in banca

    Comprare Ripple in banca: Conclusioni

    La guida odierna è stata proposta per mettere in chiaro le possibilità o meno del poter comprare Ripple in banca, ossia un’attività ricercata da molti utenti di rete.

    Le banche rappresentano istituti regolamentati e con diversi sistemi di protezione interni ed è per questo che danno maggiori sicurezze sotto l’aspetto funzionale. In tutto ciò, abbiamo ricordato come l’attività di acquisto criptovalute non sia permessa da tutti gli istituti finanziari mondiali.

    Abbiamo a tal riguardo sottolineato la presenza di soluzioni alternative, proposte da broker professionali ed autorizzati (anche in UE), che permettono di comprare Ripple in modo autonomo e professionale, o di negoziare sullo stesso strumento tramite CFD (sia al rialzo che al ribasso), potendo partire anche con pratici account demo gratuiti e senza alcun obbligo di deposito iniziale.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Comprare Ripple in banca: Domande frequenti

    Come comprare Ripple in banca?

    Al momento attuale, non è possibile comprare Ripple in banca in Italia. Puoi entrare nel nostro articolo e visionare le metodologie più utilizzate e disponibili sul mercato per operare sul Ripple in modo autonomo e professionale.

    Come comprare Ripple in Italia?

    In Italia è possibile utilizzare diverse piattaforme autorizzate e professionali. Ricordare sempre di fare affidamento su intermediari completi e che mettano in chiara luce il possesso delle proprie licenze ottenute in Europa.

    Quanto vale 1 Ripple in euro?

    Il valore di 1 Ripple in euro varia attimo dopo attimo. All’interno del nostro articolo è presente un comodo grafico in tempo reale, che mostra le variazioni della criptovaluta e che permette anche di visionare i dati storici.

    Esistono alternative al comprare Ripple in banca?

    Ad oggi esistono molteplici piattaforme online professionali ed autorizzate che permettono di comprare Ripple in modo fisico, o di agire utilizzando strumenti derivati (contratti per differenza). Maggiori info nel nostro approfondimento.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco