Investimenti

DAX 40 (ex DAX 30): Cos’è e come investire sull’indice tedesco

Pubblicato: 28 Marzo 2022 di Francesco

L’indice DAX, conosciuto storicamente come DAX30, ma attualmente come DAX40 dopo il suo ultimo aggiornamento, è uno degli indici di Borsa europei più analizzati ed importanti al mondo. Fa riferimento alla Borsa tedesca e racchiude al suo interno un insieme di titoli azionari, associati a società quotate.

Le stesse sono ovviamente presenti sulla Borsa di Francoforte e vengono valutate periodicamente da un team di esperti, che a sua volta stabilisce la loro permanenza sull’indice, o la sostituzione con altri titoli quotati. Proponiamo subito una prima tabella informativa sull’indice DAX.

👍 DAX Scopri la nostra guida
👌 Ci sono rischi? Sì, devono sempre essere considerati
🏷️ Cos’è? Indice di Borsa tedesca
💻 Come si negozia? Sulle migliori piattaforme
🥇Miglior broker indici: eToro e XTB
😢 Esistono truffe Si, molte. Segui solo i siti affidabili

Come evinto dalla tabella, uno dei broker più completi, a permettere di negoziare sul settore degli indici di Borsa, è eToro. Integra anche il DAX, espresso con la voce Germania 40, così come tantissimi altri indici di Borsa, non soltanto europei, ma anche mondiali.

Seguono altre piattaforme di trading autorizzate.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Cos’è l’indice DAX 40 (ex DAX 30)?

    L’indice DAX è l’indice per eccellenza della Borsa di Francoforte, ossia la Borsa tedesca e racchiude al suo interno le 40 società a maggior capitalizzazione e più grandi del territorio.

    Introdotto per la prima volta nel dicembre del 1987, ha visto il suo lancio nel corso del 1988, con una base di partenza pari a 1.000 punti. La stessa soglia di inizio è la stessa di molti altri indici di Borsa, come ad esempio il noto indice francese CAC40.

    Il numero delle società attualmente presenti sull’indice è 40, anche se fino al 2021 l’indice DAX integrava solamente 30 società, prendendo il nome di DAX 30. Dal 20 settembre del 2021, altre 10 società ad elevata capitalizzazione hanno avuto modo di integrarsi nell’indice, come ad esempio Airbus, Zalando ed altre ancora.

    Arrivando a 40, il numero dei titoli azionari diventa uguale a quello del principale indice di Borsa francese ricordato in precedenza, ossia il CAC40, così come il principale indice di Borsa italiana, ossia il FTSE-MIB.

    Il DAX è attualmente uno degli indici più analizzati ed esaminati al mondo. Fin dai primi anni ha avuto modo di mostrare sviluppi significativi, raggiungendo i 5.000 punti dopo circa 10 anni dalla sua creazione. Avremo in ogni caso modo di scoprire a seguire le principali tappe del suo andamento.

    Come funziona il DAX 40 (ex DAX 30)

    Così come tutti gli indici di Borsa, anche l’indice DAX 40 segue dei rigorosi protocolli per decretare quali titoli azionari integrare e quali surclassare. In primo luogo, partendo dagli orari, l’indice viene calcolato dalle ore 9 del mattino alle 17:30 del pomeriggio.

    Facendo riferimento ai future del DAX, la Deutsche Börse calcola e struttura l’X-DAX, in un periodo dalle 17:30 fino alle 22 della sera. Contrariamente dal passato, a partire dal 1 gennaio del 2006, l’indice DAX viene ricalcolato ad ogni secondo.

    I parametri che vengono considerati da chi valuta l’inserimento e la fuoriuscita dei titoli dal DAX 40 sono diversi. In modo specifico, i due più importanti, ossia con maggior peso nella decisione, sono il livello di capitalizzazione singolo della società ed il volume di negoziazione.

    Esistono inoltre specifici criteri di eleggibilità, da dover valutare prima ancora di quelli di ammissibilità. Fra questi ricordiamo la presenza del titolo azionario su Borsa tedesca da almeno 3 anni, così come un valore del flottante pari almeno al 15%. La valutazione sulla capitalizzazione avviene considerando le tre tipologie di azioni più importanti:

    • privilegiate;
    • ordinarie;
    • di nuovo godimento.

    DAX 40 (ex DAX 30): Composizione dei titoli

    Arrivati a questo punto è possibile scendere nel dettaglio e visionare la composizione completa ed aggiornata dell’indice DAX 40. Prima di entrare del dettaglio, è bene ricordare quali siano i settori con maggior valenza all’interno dell’indice.

    Lo stesso si mostra in primo luogo molto diversificato, aspetto sicuramente da non sottovalutare, soprattutto nell’ottica di strategie di diversificazione. Fra i settori più importanti troviamo quello farmaceutico, quello automotive, quello industriale, quello manifatturiero e finanziario – assicurativo.

    Presentiamo a seguire l’elenco completo con i 40 titoli azionari integrati nell’indice ed aggiornati al momento di questa stesura. Ricorda in ogni caso come la stessa subisca sempre variazioni periodiche ed aggiornamenti ordinari e straordinari, con cadenza trimestrale ed annuale.

    Le società integrate sul DAX sono:

    • Adidas;
    • Airbus;
    • Allianz;
    • BASF;
    • Bayer;
    • BMW;
    • Brenntag AG;
    • Continental;
    • Covestro;
    • Daimler;
    • Daimler Truck Holding;
    • Delivery Hero;
    • Deutsche Bank;
    • Deutsche Borse;
    • E.ON;
    • Deutsche Post;
    • Deutsche Tel;
    • Fresenius Medical Care;
    • Fresenius SE;
    • Hannover;
    • HeidelbergCement;
    • HelloFresh;
    • Henkel;
    • Infineon;
    • Linde PLC;
    • Merck;
    • Mtu Aero Engines Holding AG;
    • Munchener Ruck;
    • Porsche;
    • Puma SE;
    • Qiagen NV;
    • RWE;
    • SAP;
    • Sartorius AG;
    • Siemens;
    • Siemens Healthineers;
    • Symrise AG;
    • Volkswagen;
    • Venovia;
    • Zalando SE.

    Come investire sull’indice DAX

    Se hai intenzione di investire sull’indice DAX, o sulle azioni che compongono lo stesso paniere, puoi prendere in considerazione i migliori broker di trading online. Gli stessi ti permettono di:

    • fare trading sui titoli che abbiamo avuto modo di esporre in precedenza, o con l’acquisto diretto o tramite i contratti per differenza;
    • fare trading con contratti per differenza sull’indice DAX utilizzando i migliori broker online.

    I contratti per differenza rappresentano strumenti derivati che vanno solamente a replicare l’andamento dell’asset sottostante. In questo caso, il trader può piazzare due strategie differenti, sulla base delle proprie analisi:

    • posizione al rialzo, ossia di acquisto (ipotizzando un aumento di valore dell’indice nel corso del tempo);
    • posizione al ribasso, ossia di vendita (ipotizzando una diminuzione di valore dell’indice nel corso del tempo).

    Discorso che può essere associato anche alle negoziazioni su azioni. Con i CFD, il trader non acquisisce mai il possesso dell’azione, agendo solo sulla replica del suo valore.

    Dove investire sull’indice DAX

    Per un utente alle prime armi, scegliere e selezionare una piattaforma di trading per negoziare sull’indice DAX 40 potrebbe risultare alquanto complesso. Tutto ciò per via della presenza di tantissimi broker esistenti e di una concorrenza ormai vasta.

    Evitare di incappare in un operatore truffaldino, o non professionale, risulta quindi cruciale. Puoi tu stesso tenere in considerazione alcuni aspetti importunati, così da procedere con più sicurezza e selezionare solamente broker degni di nota:

    • assenza di messaggi ingannevoli e presenza di informative sui rischi esposte in modo chiaro e trasparente;
    • presenza di reali licenze, ossia autorizzazioni erogate da enti ufficiali, come ad esempio CySEC, FCA ed Authority similari;
    • gestione semplificata, con lingua in italiano;
    • presenza degli strumenti finanziari d’interesse, come ad esempio l’indice DAX 40 (Germania 40);

    Considerando ciò, vediamo due broker professionali ed autorizzati che permettono di investire e fare trading sull’indice DAX 40 (ex DAX 30).

    eToro per negoziare sul DAX40

    Il broker eToro (qui la pagina ufficiale) mette a disposizione una delle piattaforme di trading più complete e facili da gestire. Una rapida registrazione permette di accedere a tutti i comparti di negoziazione, fra i quali anche quello dei titoli azionari e degli indici.

    Puoi quindi decidere di negoziare su decine di titoli azionari che fanno parte dell’indice DAX 40, oppure selezionare in modo diretto l’indice Germania 40. La gestione delle attività può avvenire sia tramite modalità web desktop sia tramite applicazione per dispositivi mobili (scaricabile a costo zero per tutti i sistemi operativi).

    A seguire, ecco come si mostra l’indice DAX presente sulla piattaforma regolamentata eToro.

    indice DAX40 eToro

    Scopri qui eToro e l’indice DAX

    La presenza dei contratti per differenza permette di agire sia al rialzo che al ribasso, il tutto considerando solamente la presenza di bassissimi spread sulle operazioni (differenza fra valore di acquisto e valore di vendita). Disponibile altresì un account demo gratuito ed illimitato nel tempo.

    Fra le tante funzionalità presenti, ricordiamo inoltre il Copy Trading. Vediamo alcuni punti sul suo funzionamento:

    • i trader registrati possono selezionare uno o più Popular Investor da poter copiare;
    • si avvia il Copy Trading, selezionando l’importo a propria discrezione;
    • si ha così la possibilità di ottenere le stesse transazioni dei Popular Investor in modo speculare.

    Clicca qui per scoprire il broker eToro

    XTB per negoziare sul DAX40

    Anche il broker XTB (qui la pagina ufficiale) permette di investire e negoziare su centinaia di strumenti finanziari. Oltre al comparto dei titoli azionari troviamo anche quello degli indici di Borsa, integrante a sua volta indici mondiali ed indici europei, come nel caso del DAX.

    Per ogni asset, compreso per gli indici, viene proposto un comodo grafico in tempo reale, aggiornato attimo dopo attimo. Ti permette di constatare in che modo l’indice di sta muovendo all’interno del mercato. A seguire, ecco come si mostra l’indice DAX 40 all’interno della piattaforma regolamentata XTB.

    DAX

    Scopri qui XTB e l’indice DAX

    Anche il broker XTB propone a tutti gli utenti registrati un comodo account demo a costo zero, senza nessun obbligo di deposito iniziale e con una durata di 30 giorni. Puoi scegliere di avviare le strategie di trading su indici con CFD (quindi al rialzo o al ribasso) tramite modalità web desktop, app, oppure MetaTrader.

    Completa il tutto la presenza di funzionalità e caratteristiche quali:

    • assistenza professionale a tutte le ore;
    • sezione formativa con numerosi articoli e guide sul mondo del trading;
    • migliaia di strumenti di negoziazione da poter scegliere;
    • gestione altamente semplificata.

    Clicca qui per scoprire il broker XTB

    Conviene investire sul DAX 40 (ex DAX 30)?

    Al pari di qualsiasi altro indice di Borsa, come visibile dal grafico storico che andremo ad approfondire a seguire, anche l’indice DAX 40 è soggetto alla caratteristica della volatilità, che a sua volta detta andamenti al rialzo ed al ribasso, associati alla componente del rischio.

    Assodata l’imprevedibilità dei mercati finanziari, che deve sempre essere tenuta in considerazione da tutti gli investitori, è possibile focalizzare l’attenzione sugli andamenti mostrati dall’indice nel corso degli ultimi tempi.

    I periodi difficili mostrati durante il Covid 19 nel 2020 e che avevano portato il valore del DAX anche su quote inferiori ai 9.000, erano stati successivamente sostituiti da diversi periodi in recupero, anche superiori ai 16.000 nel mese di novembre del 2021. Quote al di sopra i 15.000 erano state registrate anche nelle prime settimane del 2022.

    Con l’arrivo della guerra e degli scontri fra Russia ed Ucraina, molte Borse mondiali hanno iniziato a vacillare e con esse anche diversi indici internazionali. Nella giornata del 4 marzo, il valore del DAX mostrava infatti valori pari a circa 13.094. Nonostante le difficoltà, la correzione era stata tuttavia annullata da un graduale recupero.

    Nella giornata del 27 marzo, come visibile dal grafico qui in basso, il valore dell’indice mostrava punte attorno ai circa 14.100, ossia in netto recupero rispetto alle diminuzioni mostrare durante i primi giorni di marzo.

    grafico DAX

    DAX 40 previsioni

    Ricollegandoci a quanto esposto in precedenza, al di là del brevissimo periodo, quali potrebbero essere le previsioni sul DAX 40 (ex DAX 30) nel medio e nel lungo termine? La situazione risulta ancora molto instabile e gli esperti sono cauti nello stimare qualsiasi target price sull’indice.

    Nell’ottica del breve termine, le questioni sulla guerra e sugli scontri in Ucraina rappresentano sicuramente una delle maggiori priorità analitiche da tenere sotto controllo. Molte società che fanno parte dell’indice DAX basano parte della propria operatività anche in Russia ed Ucraina.

    Allargando l’orizzonte temporale, le questioni da valutare sono invece più generaliste e legate all’andamento dell’economia tedesca, alla ripresa dopo le difficoltà portate dal Coronavirus, fino ad arrivare ai rapporti fra la nazione ed altre super potenze mondali, così come il livello di inflazione ed altre componenti macro e microeconomiche nazionali.

    Leggi anche su altri indici:

    Indice DAX

    Conclusioni

    Con l’approfondimento odierno abbiamo avuto modo di conoscere nel dettaglio uno degli indici di Borsa europei più importanti al mondo, ossia il DAX 40 (chiamato fino al 20 settembre del 2021 DAX 30).

    Paragrafi iniziali, incentrati sul suo funzionamento, sulla sua composizione e sul suo andamento, hanno successivamente lasciato posto alla visione dei principali sistemi per poter negoziare sul settore indici. In questo caso, sono state esposte due strade:

    1. negoziare sui singoli indici che compongono l’indice;
    2. negoziare sull’indice nella sua interezza tramite strumenti derivati.

    Per entrambe le soluzioni sono stati propositi due broker professionali, con reali licenze e ormai da anni un concreto punto di riferimento nel settore del trading. Permettono entrambi di poter iniziare con un pratico account demo gratuito e senza nessun obbligo di deposito iniziale.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti

    Cos’è il DAX 40?

    Il DAX 40 è uno dei maggiori indici di Borsa europei, facente riferimento alla Borsa tedesca, ossia la Borsa di Francoforte (fra le più analizzate e conosciute al mondo).

    Come si compone l’indice DAX 40?

    L’indice DAX 40 è composto dalle 40 società a maggior capitalizzazione quotate su Borsa di Francoforte. Le stesse vengono valutate e la lista è costantemente aggiornata.

    Come e dove investire sull’indice DAX?

    Gli investitori interessati all’indice possono decidere di negoziare in modo diretto sul DAX 40, oppure negoziare singolarmente sulle azioni che compongono l’index (o sul sottostante, o tramite strumenti derivati).

    Quali broker integrano il DAX 40?

    Entrando all’interno del nostro articolo puoi visionare alcuni dei migliori broker online che integrano nella sezione indici il DAX 40, molto spesso chiamato anche Germania 40, e che permettono di negoziare con CFD, anche partendo da account demo.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco