Investimenti

Errori Borsa: quali evitare e come fare [Guida]

Pubblicato: 6 Ottobre 2022 di Andrea Strano

Coloro che sono alle prime armi e vogliono entrare nel mondo degli investimenti online, come prima cosa si chiedono quali sono gli errori borsa da evitare. Noi di E-conomy teniamo ai nostri utenti ed infatti abbiamo redatto una guida per l’occasione.

Investire in borsa in maniera vincente è il sogno di molti ma per poterlo fare bisogna seguire delle accortezze per evitare di fare errori. Il primo step da seguire è quello di affidarsi ad un intermediario qualificato, in possesso di tutte le licenze per poter operare in Italia, come per esempio eToro, un broker sicuro ed affidabile.

Nella guida di oggi analizzeremo gli errori principali da evitare quando ci si approccia al mondo degli investimenti e della borsa. Vediamo i principali:

  • Affidarsi ad una piattaforma senza licenze
  • Pensare di fare soldi facili ed in fretta
  • Considerare il mondo del trading una truffa
  • Informarsi in forum o siti di dubbia provenienza
  • Non considerare il Money Management
  • Pensare che ci sia un profitto solo se il titolo sale

Queste sono solo alcuni degli errori borsa da non commettere assolutamente, impareremo assieme in questa guida come fare ad evitarli e quindi ad investire in maniera oculata e intelligente.

👍Come evitare gli errori borsa: Scopri i nostri consigli
👌Affidabilità: ⭐⭐⭐⭐⭐
💰Investire anche al ribasso: Scopri la vendita allo scoperto
💻Miglior corso di trading: eBook di Trade.com
🥇Migliori piattaforme consigliate: eToro e Trade.com
😢Esistono truffe: Si, molte. Segui solo siti affidabili.

Errori Borsa: scegliere la piattaforma sbagliata

Addentriamoci nella nostra guida sugli errori borsa più comuni, quando ci si approccia al mondo degli investimenti per prima cosa bisogna stare attenti a quale piattaforma si fa affidamento.

Sono tanti i broker che permettono di investire in borsa ma è importante selezionare solo quelli regolamentati e quindi in possesso di tutte le licenze per poter operare in Europa e quindi in Italia.

Le piattaforme sicure ed affidabili sono sicuramente quelle certificate ed autorizzate dalla nostra CONSOB, ovvero l’ente che si occupa di tutelare i consumatori ed i loro risparmi. Inoltre una piattaforma che offre un corso di Trading è ottima per poter iniziare.

Un altro punto fondamentale da considerare sono le commissioni. Una piattaforma, seppur regolamentata, che applica pesanti commissioni su ogni operazione non sarà mai conveniente. Così facendo bruceremmo il nostro capitale in pochissimo tempo, con poche operazioni.

Una piattaforma giusta deve applicare poche o nessuna commissione, in maniera tale da permettere di effettuare anche trading intraday o scalping, operazioni frequenti anche durante il giorno e nel breve periodo.

Se ci affidiamo agli intermediari tradizionali, come per esempio la banca, dovremmo aprire un conto deposito titoli, pagare le imposte di bollo relative al conto e per ogni operazione che effettuiamo siamo costretti a pagare un’elevata commissione.

Per quanto riguarda le piattaforme che applicano commissioni minime o nulle, ecco le più interessanti presenti sul mercato:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Corso Gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: capex
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Formazione gratuita
  • Consulente personale
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: markets
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Trend dei Traders
  • Sicura e affidabile
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    72,30% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Di queste, abbiamo deciso di selezionarne 2 in particolare che rispecchiamo tutte le caratteristiche giuste per poter essere utilizzate anche da coloro che si sono affacciati da poco nel mondo del trading online: eToro e Trade.com

    Investire in borsa con eToro

    La prima piattaforma ha bisogno di poche presentazioni, eToro infatti è il leader del mercato, con i suoi oltre 20 milioni di iscritti è sinonimo di affidabilità e sicurezza.

    Con eToro le commissioni sono praticamente inesistenti, ciò permette di effettuare frequenti operazioni senza preoccuparsi di buttare soldi in commissioni alte.

    Il vantaggio più grande che abbiamo con questo broker è la possibilità di seguire i migliori trader presenti in piattaforma e copiare le loro operazioni. In che modo? Grazie ad uno strumento brevettato da eToro stessa che si chiama Copy Trading.

    Ecco come funziona:

    • Ci si iscrive gratuitamente su eToro
    • Si effettua il deposito minimo o si attiva il conto Demo
    • Si va nella sezione “Persone”
    • A quel punto scegliere il/i trader che più rispecchiano i nostri interessi
    • Cliccare su “Copia”

    Da quel momento in poi la piattaforma si occuperà di replicare in maniera automatica ed in tempo reale tutte le operazioni effettuate dai trader selezionati. Ecco un esempio di trader che possiamo copiare con eToro:

    etoro copy trading

    Le performance passate non sono garanzia di guadagni futuri. 

    Scegli i trader migliori su eToro qui

    eToro è inoltre una piattaforma di Social Trading, il che vuol dire che all’interno di essa si possono incontrare altri trader professionisti e scambiare opinioni e strategie di trading, come una vera e propria community.

    Investire in borsa con Trade.com

    Il secondo broker che vogliamo presentarvi è Trade.com, presente da molti anni sul mercato ed in possesso di tutte le licenze per poter operare in Europa e quindi in Italia.

    Grazie a questo trader non pagheremo commissioni per le operazioni che andremo a fare, solo un piccolo spread tra la differenza di acquisto e vendita dell’asset. Su Trade.com sono presenti non una ma ben due piattaforme di trading differenti, a seconda del tipo di trader:

    • Metatrader 4: una piattaforma professionale e completa, con tutta una serie di indicatori di trading perfetti per effettuare le corrette previsioni di mercato e seguire i trend del momento.
    • Piattaforma WEB: adatta a tutti coloro che vogliono portare sempre con se tutti gli investimenti e tenerli d’occhio ovunque ci troviamo, grazie alla portabilità mobile.
    Scegli la piattaforma che fa per te su Trade.com

    I vantaggi di questo broker non sono finiti qui, infatti Trade.com offre a tutti gli iscritti alla piattaforma un corso di trading completo, che va dalle basi fino alle strategie vincenti. Solitamente questi corsi sono molti teorici e costano un occhio ma il corso di Trade.com è gratuito ed improntato alla pratica. Basta solo iscriversi alla piattaforma per scaricarlo!

    Scarica il corso gratuito di Trade.com qui

    Errori borsa: fare soldi facili con il trading online

    Un altro errore comune che commettono coloro che si avvicinano a questo mondo è quello di pensare che con il trading online si fanno soldi facili e subito: nulla di più sbagliato e se qualcuno promette una cosa del genere è sicuramente un truffatore.

    Investire in borsa significa studiare molto, dedicare tempo ed impegno a questo lavoro, necessario quindi anche un capitale iniziale, anche minimo.

    Niente cade dal cielo, i guru su internet che promettono corsi su corsi su come guadagnare centinaia di migliaia di euro senza fare nulla e con investimenti bassi sono solo dei venditori di fumo che tirano acqua al proprio mulino per il loro tornaconto personale. Sono solo marketer che si sanno vendere bene ma di trading ne capiscono poco e niente.

    Tutto ciò non significa che investire in borsa sia difficile e riservato solo a pochi eletti, basta seguire poche accortezza e soprattutto informarsi solo da fonti attendibili, come per esempio eToro con il suo Social Trading o meglio tramite il corso di Trade.com.

    Chiaramente capita che un principiante inizi a guadagnare cifre importanti subito, non si tratta solo della fortuna del principiante ma puntare grosse cifre su un operazione è un’azzardo, può andare bene come può andare male. Prendere la borsa come una lotteria non è mai una buona idea.

    Al contrario invece adottare un buon Money Management è fondamentale per gestire i propri investimenti. E’ importante differenziare il proprio portafoglio di investimenti in maniera tale da distribuire il rischio su più fronti, perderne uno non significa in automatico perdere anche l’altro.

    Impegno, costanza, studio e dedizione sono solo alcune delle strategie che dobbiamo adottare ma sono sicuramente le più importanti. Fare trading online non significa fare soldi facili.

    Anche se alcune volte gli strumenti di alcuni broker ci permettono di fare trading automatico, come per esempio eToro, ma non bisogna pensare che il computer se la veda con tutto e noi rimaniamo a braccia conserte ad aspettare i soldi.

    Bisogna selezionare i giusti trader, investitori che fanno buoni profitti nell’arco dei 12 mesi, monitorare le loro operazioni e quindi stoppare coloro che vanno in perdita e cercarne di nuovi o aumentare il capitale di coloro che invece sono in profitto.

    Scopri i segreti del Copy Trading di eToro qui

    Trading online truffa?

    No, non è una truffa. Pensare che il trading online sia un truffa è sbagliato, chi dice che sia una truffa è sicuramente qualcuno che è rimasto scottato da guru o sedicenti tali che hanno ingannato il malcapitato che ora va in giro a dire che il trading online è una truffa.

    Alcuni broker online hanno truffato i loro utenti è vero ma sono broker che non hanno licenze, che si trovano al di fuori dell’Unione Europea e che quindi non sono regolamentati. Il modo migliore per evitare queste truffe lo abbiamo detto, affidarsi a piattaforme in possesso di licenze è la mossa giusta per iniziare.

    Quando un broker è regolamentato, anche se dovesse fallire o dovesse essere inadempiente, grazie al fondo di garanzia obbligatorio che hanno siglato, i nostri fondi sono sempre al sicuro. I broker regolamentati infatti hanno 2 conti separati:

    • Il primo conto è dedicato alle loro entrate ed è il conto personale dell’azienda
    • Nel secondo conto invece sono conservati i fondi degli investitori

    Così facendo il secondo conto non può essere toccato ne intaccato dalle situazioni societarie ed i fondi degli utenti sono sempre al sicuro.

    Forum di trading online

    Un errore da non commettere è quello di cercare ispirazione sui vari forum di trading sparsi in rete, la maggior parte sono popolati da guru e truffatori che promettono soldi facili in cambio di consulenze.

    Fare trading online significa studiare molto e dedicare del tempo, significa tornare a casa dagli impegni lavorativi ed al posto di guardare Netflix stare sulla scrivania a studiare grafici e trend di mercato.

    Se si è disposti a fare ciò allora è il mondo giusto, difficilmente si faranno soldi veri senza dedizione e studio ed ascoltare guru presenti nei forum online non è la strada giusta.

    Se vogliamo un corso di trading sicuro e gratuito allora possiamo scaricare quello offerto da Trade.com, ecco il link ufficiale:

    Scarica il corso di trading di Trade.com qui

    Il Money Management

    Dopo aver scelto la piattaforma giusta ed aver studiato il mercato, adesso uno degli errori più importanti da evitare è quello di non fare Money Management con i propri capitali.

    Il Money Management significa letteralmente gestione del denaro e si tratta di una strategia molto semplice che permette di distribuire bene i propri investimenti ed evitare le perdite.

    La chiave è quella di investire massimo il 2% del proprio capitale in ogni operazione, sembra poco ma ciò ci permetterò di farci le ossa in questo mondo e distribuire il capitale.

    Se decidiamo di investire per esempio 1000€, il 2% sono 20€ ad operazione, se facciamo un profitto allora sono 20€ guadagnati mentre se abbiamo una perdita sono solo 20€ persi.

    Non dobbiamo fare l’errore di investire per esempio 500€ su un’operazione sola, è vero se abbiamo un profitto guadagnamo 500€ ma se abbiamo una perdita perdiamo la metà del nostro capitale. 10 operazioni in vincita da 20€ sono 200€, 10 operazioni da 500€ non le possiamo fare.

    In ogni caso con 10 operazioni da 20€ abbiamo tutto il tempo di studiare anche dai propri errori, con 20€ posso fare fino a 50 operazioni e su 50 sicuramente avrò sia delle perdite che dei guadagni. Su 500€ ho solo 2 possibilità dopo di che il capitale è finito.

    Errori Borsa: si guadagna solo quando il titolo sale

    Un’altro degli errori che ci portiamo dietro dagli investimenti tradizionali è che si guadagna solo quando il titolo sale. Se investiamo in borsa con la banca è vero ma non se investiamo con i CFD.

    I CFD sono i cosiddetti Contratti per Differenza ovvero degli strumenti derivati che replicano l’esatto andamento di un asset chiamato sottostante.

    Grazie ai Contratti CFD noi possiamo avere dei rendimenti anche se il titolo crolla in borsa, tutto questo grazie alla vendita allo scoperto. Con la vendita allo scoperto si “scommette” su una perdita in borsa di quel determinato asset.

    In pratica se con una corretta previsione di mercato noi prevediamo che quel titolo scenderà in borsa allora noi vediamo allo scoperto quel titolo e avremo un guadagno.

    errori borsa info

    Errori Borsa: Conclusioni

    Siamo arrivati al termine della nostra guida su come evitare errori borsa. Guadagnare è possibile ma serve sicuramente tempo, studio e dedizione per poterci riuscire con successo.

    Uno dei consigli che ci sentiamo di dare è quello di testare prima le nostre capacità tramite un conto Demo gratuito offerto dalle piattaforme di trading che abbiamo elencato.

    Vi lasciamo i link ufficiali per poter accedere al conto Demo dei broker:

    Quale errore bisogna evitare assolutamente?

    Sicuramente l’errore più grave è quello di affidarsi ad una piattaforma non regolamentata, è meglio affidarsi a broker sicuri e con licenze.

    Il trading online è una truffa?

    Assolutamente no, è importante utilizzare gli strumenti giusti e non credere ai guru che ci sono su internet per evitare di cadere in truffe.

    SI guadagna solo quando i prezzi salgono?

    No, si può guadagnare anche se la borsa scende, basta effettuare le corrette previsioni e utilizzare la vendita allo scoperto.

    Quali sono le migliori piattaforme di trading online?

    Le migliori piattaforme sono quelle regolamentate, come per esempio eToro e Trade.com

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Andrea Strano