Investimenti

Fondi comuni di investimento: cosa sono, vantaggi e tipologie

I fondi comuni di investimento sono strategie di investimento che ti consentono di mettere in comune i tuoi soldi insieme ad altri investitori per acquistare una raccolta di azioni, obbligazioni o altri titoli che potrebbero essere difficili da ricreare da soli.

Il prezzo del fondo comune di investimento, noto anche come il suo valore patrimoniale netto (NAV) è determinato dal valore totale dei titoli in portafoglio, diviso per il numero delle azioni in circolazione del fondo. Questo prezzo oscilla in base al valore dei titoli detenuti dal portafoglio alla fine di ogni giorno lavorativo.

Per investire nei fondi comuni di investimento hai bisogno di accedere a piattaforme di trading online come eToro e ForexTB. Scopri all’interno dell’articolo cosa sono i fondi comuni di investimento e quali sono i vantaggi di investire attraverso questi strumenti.

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Fondi comuni di investimento cosa sono

    fondi-comuni-di-investimento

    Un fondo comune è un tipo di veicolo finanziario costituito da un pool di denaro raccolto da molti investitori per investire in titoli come azioni, obbligazioni, strumenti del mercato monetario e altre attività. I fondi comuni di investimento sono gestiti da gestori di denaro professionisti, che allocano le attività del fondo e tentano di produrre plusvalenze o reddito per gli investitori del fondo. Il portafoglio di un fondo comune è strutturato e gestito in modo da corrispondere agli obiettivi di investimento indicati nel suo prospetto.

    I fondi comuni offrono agli investitori piccoli o individuali l’accesso a portafogli gestiti da professionisti di azioni, obbligazioni e altri titoli. Pertanto, ciascun azionista partecipa proporzionalmente agli utili o alle perdite del fondo.

    I fondi comuni di investimento investono in un gran numero di titoli e la performance viene generalmente seguita come la variazione della capitalizzazione di mercato totale del fondo, derivata dalla performance aggregata degli investimenti sottostanti.

    Come funzionano i fondi comuni di investimento

    Un fondo comune è sia un investimento che una società reale. Questa duplice natura può sembrare strana, ma non è diverso dal modo in cui una quota di AAPL è una rappresentazione di Apple Inc. Quando un investitore acquista azioni Apple, sta acquistando una proprietà parziale della società e dei suoi beni.

    Allo stesso modo, un investitore in fondi comuni di investimento sta acquistando la proprietà parziale della società di fondi comuni di investimento e delle sue attività. La differenza è che Apple è impegnata nella produzione di dispositivi e tablet innovativi, mentre una società di fondi comuni di investimento è impegnata nella realizzazione di investimenti.

    Gli investitori in genere guadagnano un rendimento da un fondo comune di investimento in tre modi:

    Le entrate sono ricavate da dividendi su azioni e interessi su obbligazioni detenute nel portafoglio del fondo. Un fondo paga quasi tutto il reddito che riceve nel corso dell’anno per finanziare i proprietari sotto forma di una distribuzione.

    Se il fondo vende titoli che hanno aumentato il prezzo, il fondo ha una plusvalenza. La maggior parte dei fondi trasmette anche questi guadagni agli investitori in una distribuzione.

    Se le partecipazioni aumentano di prezzo ma non vengono vendute dal gestore del fondo, le quote del fondo aumentano di prezzo. È quindi possibile vendere le quote dei fondi comuni di investimento per un profitto sul mercato.

    I vantaggi dei fondi comuni di investimento

    I fondi comuni di investimento raccolgono denaro dal pubblico e li usano per acquistare altri titoli come azioni e obbligazioni.

    Il valore della società di fondi comuni di investimento dipende dalla performance dei titoli che decide di acquistare. Pertanto, quando si acquista un’unità o una quota di un fondo comune di investimento, si acquista la performance del suo portafoglio o, più precisamente, una parte del valore del portafoglio.

    L’investimento in una quota di un fondo comune è diverso dall’investimento in azioni. A differenza delle azioni, le quote dei fondi comuni di investimento non conferiscono ai loro titolari alcun diritto di voto. Una quota di un fondo comune di investimento rappresenta investimenti in diversi titoli (o altri titoli) anziché in una sola partecipazione.

    Ecco perché il prezzo di una quota di un fondo comune è indicato come il valore patrimoniale netto (NAV) per azione, a volte espresso come NAVPS. Il NAV di un fondo viene derivato dividendo il valore totale dei titoli nel portafoglio per l’ammontare totale delle azioni in circolazione. Le azioni in circolazione sono quelle detenute da tutti gli azionisti, investitori istituzionali e funzionari o addetti ai lavori. Le quote di fondi comuni di investimento possono in genere essere acquistate o riscattate in base alle necessità nell’attuale NAV del fondo, che – diversamente da un prezzo di borsa – non fluttua durante le ore di mercato, ma è regolato alla fine di ogni giorno di negoziazione.

    Il fondo comune di investimento detiene centinaia di titoli diversi, il che significa che gli azionisti di fondi comuni di investimento acquisiscono un’importante diversificazione a basso prezzo.

    Come investire nei fondi comuni di investimento?

    Adesso che hai capito cosa sono i fondi comuni di investimento, è arrivato il momento di investire in maniera pratica e scoprire quali sono le migliori alternative per farlo.

    Nella nostra guida abbiamo già accennato a eToro e a ForexTB, due piattaforme di trading online regolamentate e sicure che consente agli utenti come di accedere ai mercati finanziari di tutto il mondo.

    La regolamentazione è uno degli aspetti più interessanti quando si deve investire. Non è raro infatti scoprire di truffe ai danni degli utenti. eToro e ForexTB sono regolamentate da CySEC in Cipro, FCA in Regno Unito e Consob in Italia, enti che si occupano della vigilanza finanziaria.

    Regolamentazioni-CONSOB-CySEC-FCA-e-MIFID

    Regolamentazioni-CONSOB CySEC FCA MIFID

    Su eToro e ForexTB sono disponibili tutti gli strumenti idonei che ti consentono di investire in maniera efficace e in totale libertà. Vediamo nel dettaglio di ciò di cui stiamo parlando.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: forextb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    eToro

    eToro è una piattaforma di trading online con oltre 10 milioni di utenti attivi e migliaia di recensioni positive. Su eToro puoi investire su fondi comuni di investimento di qualsiasi strumento finanziario come azioni, obbligazioni e altro.

    Se, invece, hai intenzione di investire su singole azioni, il nostro consiglio è di rivolgerti a società come Ambev, Advance Auto, Accenture, Aviva e Aecom.

    eToro è diventata famosa nel settore del trading per la sua funzione di Copy Trading. Questo strumento consente agli utenti di replicare gli investimenti effettuati dagli altri trader e di guadagnare in maniera automatica scegliendo l’utente che tu reputi migliore sulla base della percentuale di guadagno e del punteggio di rischio.

    Prova eToro gratuitamente cliccando qui

    ForexTB

    Un’alternativa per investire in fondi comuni di investimento è ForexTB. Nonostante la piattaforma sia relativamente recente, ForexTB ha da subito convinto migliaia di trader con i suoi servizi di alta qualità.

    Su ForexTB puoi trovare fondi comuni di investimento che interessano azioni come Abbvie, Agilent, Aarons, Aurora Cannabis e Nissan.

    Ciò che ha reso famoso ForexTB nel settore è la funzione dei segnali di trading. Chi non vorrebbe ricevere suggerimenti sui migliori investimenti da effettuare in un dato momento?

    I segnali di trading assolvono proprio a questo scopo, in maniera gratuita. Una volta registrato, riceverai consigli e suggerimenti per investire in maniera efficace.

    Prova ForexTB cliccando qui

    Tipologie di fondi comuni di investimento

    I fondi comuni di investimento sono suddivisi in diversi tipi di categorie, che rappresentano i tipi di titoli su cui hanno investito e i rendimenti che cercano.

    Esiste un fondo per quasi ogni tipo di investitore o approccio di investimento. Altri tipi comuni di fondi comuni di investimento comprendono fondi del mercato monetario, fondi settoriali, fondi alternativi, fondi smart-beta, fondi target-date e persino fondi-fondi o fondi comuni che acquistano azioni di altri fondi comuni.

    Equity fund

    La categoria più ampia è quella dei fondi azionari. Come suggerisce il nome, questo tipo di fondo investe principalmente in azioni. All’interno di questo gruppo ci sono varie sottocategorie. Alcuni fondi azionari sono denominati per la dimensione delle società in cui investono: small, mid o large cap. Altri sono chiamati con il loro approccio agli investimenti: crescita aggressiva, orientata al reddito, valore e altri. I fondi azionari sono anche classificati in base al fatto che investano in azioni della propria nazione oppure estere.

    Esistono tanti tipi diversi di fondi azionari perché esistono molti tipi diversi di titoli azionari. L’idea qui è quella di classificare i fondi in base sia alla dimensione delle società investite (le loro capitalizzazioni di mercato) sia alle prospettive di crescita delle azioni investite.

    Un fondo comune può fondere la sua strategia tra stile di investimento e dimensione della società. Ad esempio, un fondo di valore a grande capitalizzazione dovrebbe rivolgersi a società a grande capitalizzazione che hanno una situazione finanziaria ottima ma che hanno recentemente visto scendere il valore dei propri titoli.

    L’opposto di questo sarebbe un fondo che investe in aziende tecnologiche startup con eccellenti prospettive di crescita: crescita a piccola capitalizzazione.

    Fondi a reddito fisso

    Un altro grande gruppo è la categoria del reddito fisso. Un fondo comune di investimento a reddito fisso si concentra su investimenti che pagano un determinato tasso di rendimento, come titoli di stato, obbligazioni societarie o altri strumenti di debito. L’idea è che il portafoglio del fondo generi interessi attivi, che poi passa agli azionisti.

    A volte indicati come fondi obbligazionari, questi fondi sono spesso gestiti attivamente e cercano di acquistare obbligazioni relativamente sottovalutate al fine di venderle con profitto. È probabile che questi fondi comuni di investimento paghino rendimenti più elevati rispetto ai certificati di deposito e agli investimenti del mercato monetario, ma i fondi obbligazionari non sono privi di rischi.

    Fondi indicizzati

    Un altro gruppo, che è diventato estremamente popolare negli ultimi anni, rientra nei “fondi indicizzati”. La loro strategia di investimento si basa sulla convinzione che sia molto difficile, e spesso costoso, cercare di battere costantemente il mercato. Pertanto, il gestore del fondo indicizzato acquista azioni che corrispondono a un importante indice di mercato come S&P 500 o Dow Jones Industrial Average (DJIA).

    Questa strategia richiede meno ricerche da parte di analisti e consulenti, quindi ci sono meno spese per consumare i rendimenti prima che vengano trasmessi agli azionisti.

    Fondi bilanciati

    I fondi bilanciati investono in un ibrido di classi di attività, azioni, obbligazioni, strumenti del mercato monetario o investimenti alternativi. L’obiettivo è ridurre il rischio di esposizione in tutte le classi di attività. Questo tipo di fondo è anche noto come fondo di asset allocation. Esistono due varianti di tali fondi progettati per soddisfare gli obiettivi degli investitori.

    Alcuni fondi sono definiti con una specifica strategia di allocazione fissa, in modo che l’investitore possa avere un’esposizione prevedibile a varie classi di attività. Altri fondi seguono una strategia per percentuali di allocazione dinamica per soddisfare vari obiettivi degli investitori. Ciò può comprendere la risposta alle condizioni del mercato, i cambiamenti del ciclo economico o le fasi mutevoli della vita dell’investitore.

    Fondi del mercato monetario

    Il mercato monetario è costituito da strumenti di debito a breve termine sicuri (privi di rischio), principalmente titoli del Tesoro del governo. Questo è un posto sicuro dove parcheggiare i tuoi soldi. Non otterrai profitti sostanziali, ma non dovrai preoccuparti di perdere il capitale. Un rendimento tipico è leggermente superiore all’importo che guadagneresti in un normale conto corrente o di risparmio e leggermente inferiore al certificato medio di deposito.

    Fonti di reddito

    I fondi di reddito sono nominati per il loro scopo: fornire entrate correnti su base costante. Questi fondi investono principalmente in debito pubblico e di alta qualità, mantenendo tali obbligazioni fino alla scadenza al fine di fornire flussi di interessi. Mentre le posizioni di fondi possono apprezzare in termini di valore, l’obiettivo principale di questi fondi è fornire un flusso di cassa costante agli investitori.

    I fondi comuni di investimento sono sicuri?

    Esistono diversi motivi per cui i fondi comuni di investimento sono stati il ​​veicolo preferito dell’investitore al dettaglio per decenni.

    La diversificazione, o la combinazione di investimenti e attività all’interno di un portafoglio per ridurre il rischio, è uno dei vantaggi dell’investimento in fondi comuni di investimento. Gli esperti sostengono la diversificazione come un modo per migliorare i rendimenti di un portafoglio, riducendo al contempo il rischio. L’acquisto di azioni di singole società e la loro compensazione con le azioni del settore industriale, ad esempio, offre una certa diversificazione.

    I grandi fondi comuni di investimento in genere possiedono centinaia di titoli diversi in molti settori diversi. Non sarebbe pratico per un investitore costruire questo tipo di portafoglio con una piccola somma di denaro.

    Negoziando sulle principali borse valori, i fondi comuni possono essere acquistati e venduti con relativa facilità, rendendoli investimenti altamente liquidi. Inoltre, quando si tratta di determinati tipi di attività, come le azioni estere o le materie prime esotiche, i fondi comuni di investimento sono spesso il modo più fattibile – in realtà, a volte l’unico modo – per i singoli investitori di partecipare.

    I fondi comuni di investimento forniscono anche economie di scala. L’acquisto di uno risparmia all’investitore le numerose commissioni necessarie per creare un portafoglio diversificato. L’acquisto di un solo titolo alla volta comporta ingenti commissioni di transazione, che consumeranno una buona fetta dell’investimento.

    Conclusioni

    Sei interessato a investire nei fondi comuni di investimento? All’interno della nostra guida hai potuto capire quali sono i vantaggi e cosa sono questi strumenti finanziari di cui tutti parlano. Come hai letto, investire con i fondi comuni di investimento è vantaggioso perché ti permette di avere una posizione su diverse società e abbassare in questo modo le commissioni sulle negoziazioni.

    Inoltre, ciò ti consente di investire in più titoli (anche centinaia) senza farlo in maniera manuale. Per investire nei fondi comuni di investimento abbiamo pensato di consigliarti piattaforme di trading online come eToro e ForexTB. Quale utilizzerai per la tua attività di trading online?

    Fondi comuni investimento

    Domande Frequenti su Fondi Comuni di Investimento

    Cosa sono i fondi comuni di investimento?

    Un fondo comune è un tipo di veicolo finanziario costituito da un pool di denaro raccolto da molti investitori per investire in titoli come azioni, obbligazioni, strumenti del mercato monetario e altre attività.

    Quali sono i vantaggi di un fondo comune di investimento?

    I vantaggi si basano su diversificazione, commissioni basse e economie di scala.

    I fondi comuni di investimento sono sicuri?

    Sì, i fondi comuni di investimento rappresentano un modo sicuro per investire in numerosi strumenti finanziari.

    Dove investire in fondi comuni di investimento?

    Per investire in fondi comuni di investimento puoi affidarti a eToro e a ForexTB.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco