Investimenti

FP Markets è affidabile? Costi, servizi, opinioni e recensione 2022

Pubblicato: 22 Febbraio 2022 di Francesco

Ci troviamo ad oggi ad approfondire in merito ad uno dei broker più conosciuti al mondo, ossia FP Markets. Un operatore con tantissime funzionalità interne, che ha avuto la capacità di ritagliarsi una considerevole quota di mercato all’interno del settore.

Permette ormai da tempo a migliaia di trader di negoziare su oltre 11.000 strumenti finanziari, il tutto tramite una piattaforma basilare, interattiva, ma soprattutto molto semplificata nella gestione. Aspetti che vengono apprezzati sia da trader esperti che da trader principianti.

In tutto ciò, come funziona FP Markets? Rappresenta un broker onesto o si tratta di una truffa? Quali sono le commissioni ed i costi che richiede? Domande che avremo modo di rispondere nel corso dei paragrafi successivi, non prima di aver visionato una prima tabella di riepilogo.

👍 FP Markets Piattaforma di Trading Online
👌 Affidabilità ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
💰 Regolamentato? CySEC
💻 Strumenti disponibili Azioni, indici, materie prime, forex e criptovalute
🥇Vantaggi Conto demo gratuito e spread bassissimi
😢 Esistono truffe Si, molte. Segui solo i siti affidabili

In via preliminare, ricordiamo come il broker FP Markets permetta di iniziare sin da subito, anche con un pratico conto demo a costo zero e con una registrazione effettuabile in pochissimi step.

Piattaforma: fpmarkets
Deposito Minimo:
Licenza: Cysec
➥ Inizia
1star 1star 1star 1star 1star

Cos’è FP Markets

FP Markets è uno dei broker più storici presenti sul mercato del trading online. La sua fondazione risale infatti al 2005, anno che poteva contare ancora pochissimi broker, ma che stava lentamente mostrando i suoi primi sviluppi nel settore delle negoziazioni online.

La società che gestisce il tutto è la First Prudential Markets Ltd, che come intuibile dalla denominazione dà anche il nome “FP Markets” allo stesso broker di riferimento. Nato in Australia, ha successivamente affinato i propri servizi, diventando ben presto un concreto punto di riferimento in molte parti del mondo.

Ottenuti i primi risultati, decise successivamente di estendere a macchia d’olio la propria portata, puntando anche sui mercati internazionali. Nel 2018, riuscì ad esempio ad ottenere l’importante autorizzazione CySEC, ossia a Cipro, che gli permette ormai da tempo di operare anche in alcuni territori europei.

Il broker FP Markets punta da sempre sulla rapidità e semplificazione nella gestione, così da garantire ai propri utenti registrati la migliore esperienza possibile. Non rappresenta tuttavia soltanto un mero intermediario con accesso a strumenti finanziari, offrendo altresì tantissimi servizi.

Avremo infatti modo di visionare nel dettaglio il suo elevato livello di flessibilità, dato dalla presenza di più piattaforme di trading, così come di numerosi servizi formativi ed integrativi (a costo zero) messi a disposizione per tutti gli utenti registrati.

FP Markets è una truffa?

Arrivati a questo punto, è possibile chiedersi se FP Markets possa o meno considerarsi un broker serio ed affidabile. Aspetto, quest’ultimo esposto, che risulta fondamentale per cercare di evitare il più possibile servizi truffaldini e disonesti, così come poco professionali.

Esperti ed analisti del settore, quando decidono di analizzare un broker, così come qualsiasi piattaforma di negoziazione per i mercati, tengono sott’occhio una serie di caratteristiche ed aspetti chiave, che partono dalle tutele dei clienti, fino ad arrivare alle licenze ed autorizzazioni.

Nel corso delle righe precedenti, abbiamo ricordato come il broker sia nato in Australia, ma di come si sia successivamente sviluppato anche in Europa. E bene, FP Markets risulta pienamente regolamentato sia in Australia che in Europa, disponendo di:

  • licenza ASIC, con numero identificativo 286354;
  • licenza CySEC, con numero identificativo 371/18;
  • il numero di registrazione della società, è invece HE 372179.

Ciò che è importante sottolineare, per gli utenti utilizzatori europei, è proprio la presenza della licenza CySEC, la quale garantisce come il broker abbia agito nel pieno rispetto delle regole e delle direttive territoriali.

Passando alla tutela nei confronti dei trader registrati (ossia che possiedono un account sulla piattaforma), è invece possibile citare il fondo di compensazione degli investitori, così come la separazione dei fondi della società da quelli caricati dagli utenti iscritti.

FP Markets può quindi considerarsi professionale ed autorizzato ad offrire i propri servizi di Trading e di negoziazione online.

Come funziona FP Markets

FP è un broker che permette di negoziare sul forex e tramite CFD, ossia contratti per differenza. Il tutto tramite una piattaforma professionale e di ultima generazione, continuamente affinata è migliorata nel tempo.

FP Markets

Nel corso dei paragrafi successivi avremo modo di scoprire nel dettaglio le diverse piattaforme che permette di utilizzare. Per adesso, ricordiamo come per utilizzarle siano sufficienti pochissimi passaggi:

  • recarsi all’interno della pagina ufficiale ed aprire un account;
  • dotarsi di un dispositivo di gestione (come ad esempio un computer, o uno smartphone);
  • dotarsi di una connessione ad Internet per poter effettuare gli ordini a mercato.

Il broker propone migliaia di strumenti finanziari, garantendo così agli utenti registrati un elevato grado di diversificazione. A seguire, 3 step esaustivi, basati sul funzionamento del broker regolamentato FP Markets.

1) Registrazione su FP Markets

La prima fase per poter utilizzare il broker si basa sulla registrazione, ossia sull’apertura di un account all’interno della piattaforma. È quindi possibile recarsi sulla pagina ufficiale FP Markets, cliccare sulla voce di apertura conto e procedere con l’inserimento dei dati.

Ad essere richieste, sono pochissime informazioni, come ad esempio il nome, l’indirizzo di posta elettronica e la strutturazione di una password ben architettata. Ricorda inoltre di procedere alla verifica della tua identità, caricando semplicemente un documento in corso di validità.

Puoi procedere con la verifica direttamente all’interno della piattaforma, che provvederà in automatico a verificare i dati ed a rilasciare la verifica del proprio account. Puoi a questo punto accedere al profilo effettuando il login con le credenziali.

2) Depositare su FP Markets

Una volta completata la registrazione, puoi iniziare ad operare sui mercati e fare trading partendo con un comodo account demo (ossia una simulazione completa che non richiede alcun costo iniziale ed alcun obbligo di deposito iniziale).

Nel caso volessi invece procedere con la modalità reale, hai bisogno di effettuare un deposito iniziale, che può essere effettuato con tantissimi sistemi di pagamento, come ad esempio quelli proposti qui a seguire:

  • bonifico bancario;
  • carta di pagamento (appartenente ai principali circuiti internazionali);
  • PayPal;
  • Skrill;
  • Neteller.

Il deposito minimo richiesto da FP Markets ammonta a 50 euro, ossia una valore che ti permette di iniziare senza pretese, ma che puoi sempre modificare a tua discrezione nel corso del tempo (in pochissimi click).

3) Trading su FP Markets

Arrivati a questo punto, è possibile entrare nel vivo dell’operatività sulla piattaforma ed accedere ai mercati messi a disposizione dalla stessa.

Per ogni singolo strumento finanziario viene garantito un comodo grafico in tempo reale ed il trader può procedere effettuando strategie di trading con contratti per differenza. I CFD, rappresentano strumenti derivati, in grado di replicare l’andamento dell’asset sottostante.

La negoziazione tramite CFD permette così di operare sui mercati senza possedere alcun asset in modo fisico e diretto. Si può quindi decidere di aprire sia una posizione al rialzo (in ottica di aumento dei valori) sia al ribasso (ossia utilizzando la cosiddetta vendita allo scoperto).

4) FP Markets prelievo

Anche la sezione dei prelievi può essere individuata direttamente all’interno del proprio account, sulla dashboard di sistema.

Così come per i depositi, anche i prelievi possono essere effettuati sulla base dei propri interessi con tantissimi sistemi. Ogni sistema richiede un determinato lasso temporale per poter essere processato.

Si parte dai prelievi effettuabili con carta, che possono richiedere anche un giorno lavorativo, passando per i prelievi con PayPal, fino ad arrivare ad altri portafogli elettronici, con prelievi minimi accuratamente esposti all’interno della sezione informativa del broker.

FP Markets: mercati e strumenti disponibili

Come ricordato in precedenza, FP Markets dispone di uno dei database più aggiornati al mondo, con migliaia di strumenti finanziari. È quindi possibile scendere nel dettaglio, ricordando la presenza di più comparti di Borsa (sia tradizionali che moderni).

Il trader può sempre decidere di strutturare portafogli misti, ossia contenenti asset di diversa specie, così da diversificare maggiormente le proprie attività sui mercati. Su FP Markets è possibile constatare la presenza della sezione:

Scopri i comparti di negoziazione su FP Markets

Forex su FP Markets

Uno dei comparti più interessati, presente dall’inizio sul broker oggi trattato, è quello del forex, che riguarda essenzialmente gli scambi effettuabili sul mercato dei cambi valutari (ossia sulle maggiori coppie in valuta).

Il mercato del forex è uno dei più liquidi e grandi in assoluto e conta giornalmente un volume sugli scambi da record. Il broker permette quindi un rapido e semplificato accesso, 24 ore su 24 per 5 giorni alla settimana.

Fra i principali asset forex disponibili ricordiamo:

  • EUR;
  • CAD;
  • AUD;
  • USD;
  • JPY e molto altro.

Azioni su FP Markets

Il secondo comparto trattato dal broker è quello dei titoli azionari. È possibile accedere alla specifica sezione ed individuate migliaia di azioni, rispettivamente quotati sulle principali Borse mondiali.

La piattaforma aggiorna costantemente il proprio database, andando ad inserire di volta in volta eventuali titoli di nuova emissione. È possibile scegliere fra titoli azionari appartenenti a diversi settori, come ad esempio azioni farmaceutiche, azioni tecnologiche e molto altro ancora.

Oltre a poter operare in modo diretto sul titolo, su decine di asset, il broker FP Market permette di operare anche con contratti per differenza (ossia strumenti derivati CFD). Si può in questo caso decidere di aprire posizioni al rialzo, o al ribasso in ottica di strategie short.

Indici su FP Markets

Contrariamente da molte altre piattaforme, che non integrano e non mettono a disposizione la sezione degli indici, il broker FP Markets permette a tutti gli utenti registrati di accedere ad una sezione indici corposa e costantemente aggiornata.

Anche in questo caso ci troviamo di fronte all’opportunità di poter negoziare utilizzando contratti per differenza, i quali vanno solamente a replicare l’andamento dell’asset sottostante, che in questo caso è rappresentato proprio dall’indice di interesse.

Fra gli indici più noti, presenti sulla piattaforma, è possibile ricordare:

  • Dow Jones;
  • FTSE 100;
  • DAX;
  • NASDAQ;
  • CAC 40 e molto altro.

Commodities su FP Markets

Analizzando attentamente la sezione degli strumenti finanziari sul broker, è possibile constatare anche la presenza delle materie prime.

In questo caso, grazie alla presenza degli strumenti derivati, non è assolutamente necessario disporre in modo fisico della materia prima di interesse. Il CFD, permette così di poter aprire posizioni long (ossia rialziste) oppure posizioni short (ossia ribassiste).

Fra le materie prime più note individuabili sul broker ricordiamo:

  • oro;
  • argento;
  • cotone;
  • petrolio;
  • gas;
  • rame;
  • soia ed altro ancora.

Criptovalute su FP Markets

Uno dei comparti più moderni, inserito di recente all’interno dei migliori broker online, è quello delle criptovalute.

Contrariamente dall’acquisto di criptovalute tradizionale, che come sappiamo avviene grazie alla presenza di exchange, FP Markets permette di operare sul comparto crypto tramite contratti per differenza (quindi senza possedere alcuna moneta digitale in modo fisico).

Ciò significa che non è necessario disporre di alcun wallet di archiviazione ed il trader può piazzare sia strategie in ottica di aumento dei valori, sia strategie in ottica di diminuzione degli stessi. Fra le criptovalute integrate, è possibile ricordare:

FP Markets: piattaforme di trading

FP Markets permette a tutti gli utenti registrati di poter gestire le attività di trading con diverse piattaforme professionali e di ultima generazione. Entrando nel dettaglio, sulla base delle singole esigenze e necessità, è possibile optare su:

  • WebTrader, ossia una piattaforma gestibile completamente tramite il proprio browser di fiducia e che non richiede alcuna installazione specifica. Permette di accedere ai mercati, garantendo grafici in tempo reale e molti altri servizi accessori.
  • MetaTrader 4, ossia una piattaforma di trading esterna, che può essere scaricata comodamente sul proprio computer ed eseguita in pochissimi passaggi. All’interno della sezione educativa, trovi tantissimi video su come installare la MT4 su FP Markets.
  • MetaTrader 5, che rappresenta essenzialmente l’evoluzione della MetaTrader 4, garantendo a tutti gli utilizzatori la presenza di funzionalità avanzate, indicatori analitici, integrazioni di robo advisor e molto altro.
  • Iress, ossia una delle novità più interessanti rispetto alla concorrenza. Trattasi un software che può essere utilizzato comodamente tramite modalità web desktop e che permette di accedere in modo diretto al mercato azionario in modalità diretta (DMA).
  • App FP Markets, ossia un’applicazione per dispositivi mobili, che può essere utilizzata per effettuare negoziazioni sui mercati con il proprio smartphone, tenendo sempre a portata di mano il portafoglio assets.

Scopri le piattaforme di FP Markets

FP Markets: conti disponibili

Diversamente da altri broker di trading, che non differenziano le esigenze dei propri utenti registrati, il broker FP Markets propone una serie di conti specifici per ogni singola necessità. Più nello specifico, è possibile constatare la presenza del:

  • conto Standard;
  • conto Raw.
  • account demo.

Il conto Standard non prevede commissioni fisse per ogni singolo lotto, ossia per ogni eseguito, ricordando solamente l’applicazione di bassissimi spread sulle operazioni effettuate, con Pips esposti a 1.0. Un conto quindi poco adatto per cassettisti, bensì per chi predilige strategie con più operazioni.

Il conto Raw, prevede invece l’applicazione di una commissione per lotto (al momento di questa stesura) pari a 3 dollari a tratta. In questo caso, gli spread previsti sono pari a zero Pips ed il conto si mostra utile in caso di poche operazioni settimanali o mensili.

FP Markets Demo

Il conto demo FP Markets, è invece il conto di prova proposto dal broker e permette di iniziare ad operare con fondi virtuali, senza alcun impegno. È quindi possibile provare tutte le funzionalità della piattaforma, senza rischi sul proprio capitale reale.

Per poterlo utilizzare non è necessario caricare alcun deposito iniziale ed il tutto risulta gestibile tramite il computer, comodamente utilizzando la modalità web desktop. Un valore aggiunto non da poco, utile sia per trader esperti che per trader principianti, poiché permette di:

  • acquisire dimestichezza;
  • provare nuove strategie di trading in modalità simulata;
  • scoprire nuovi asset e tutti i servizi operativi del broker.

FP Markets: formazione

Il broker FP Markets tiene ormai da anni alla formazione dei propri utenti registrati, mettendo a disposizione più sezioni formative, da poter scegliere sulla base delle proprie esigenze e necessità, il tutto a costo zero.

Entrando all’interno della pagina ufficiale, è infatti possibile selezionare la voce “Education” e cliccare rispettivamente su:

  • video tutorial;
  • trading glossary.

Il Trading Glossary ti permette di conoscere in modo specifico alcuni termini di Borsa e di trading che ogni singolo negoziatore doblerebbe conoscere nel dettaglio. La sezione dei video tutorial, permette invece di accedere a video formativi sul mondo del trading (sia teorici che pratici).

FP Markets

FP Markets: commissioni e costi

Partendo dal principio, la registrazione al conto base di FP Markets non richiede alcun costo. Ciò significa che hai la possibilità di aprire un conto in pochissimo tempo e senza dover necessariamente versare un deposito.

L’utilizzo del conto demo, risulta infatti completamente a costo zero e può essere selezionata da tutti i trader. Discorso differente, riguarda invece i costi e le commissioni applicate sulla base dei singoli conti selezionati e dei vari strumenti trattati.

In questo caso, è bene ricordare che:

  • utilizzando il conto Standard con contratti per differenza, non esistono commissioni fisse sulla gestione, bensì solamente bassissimi spread sugli scambi effettuati;
  • con il conto Raw, troviamo invece un costo fisso per lotto a 3 dollari;
  • utilizzando Iress, è invece opportuno ricordare la presenza di piccolissime commissioni, che anche in questo caso possono variare sulla base del singolo asset finanziario selezionato.

FP Markets: recensioni e opinioni

Quali sono le opinioni e recensioni su FP Markets? Essendo il broker uno dei più longevi in assoluto, tuttavia presente in Europa soltanto dal 2018, dispone di tantissime recensioni e testimonianze online, esposte anche da utilizzatori diretti.

La valutazione complessiva delle recensioni risulta positiva ed il broker mette ormai da tempo a disposizione tutte le informazioni sulle funzionalità e sulla società in modo chiaro, diretto, ma soprattutto trasparente.

Anche la sezione informativa sulle commissioni è chiara e non esiste alcun costo nascosto (ossia non indicato sulla pagina ufficiale). A poter essere apprezzata, risulta infine la grande flessibilità, ossia la possibilità di poter gestire l’account tramite diverse piattaforme di sistema.

Conclusioni

Alla luce di quanto esposto dalle tante recensioni su FP Markets, il broker rappresenta un operatore pienamente autorizzato e regolamentato ad operare in alcuni territori dell’Unione Europea.

Se sei un trader alle prime armi, ossia principiante, con FP Markets hai la possibilità di accedere ad una serie di video formativi degni di nota, oltre che a piattaforme rapide ed altamente semplificate nella gestione.

Se sei un trader professionista, puoi invece beneficiare di tantissimi strumenti analitici, anche completamente a costo zero, per poter effettuare analisi complete sui mercati e successivamente piazzare la strategia di negoziazione.

Puoi in ogni caso partire da un pratico account demo a costo zero, gestibile in totale autonomia e che ti permette di scoprire tutte le funzionalità della piattaforma in modo diretto, grazie all’uso di fondi virtuali (caricati dal broker stesso).

Piattaforma: fpmarkets
Deposito Minimo:
Licenza: Cysec
➥ Inizia
1star 1star 1star 1star 1star

FAQ

FP Markets è sicuro?

FP Markets rappresenta un broker professionale, presente nel settore da diverso tempo e con reali licenze ASIC e CySEC.

Quali sono le commissioni su FP Markets?

All’interno del nostro articolo, abbiamo ricordato come il broker disponga di due conti distinti, basati su politiche di costi e commissioni differenti. Maggiori dettagli nel nostro esposto.

Qual è il deposito minimo richiesto su FP Markets?

Al momento di questa stesura, il deposito minimo richiesto da FP Markets ammonta a 50 euro, ossia un valore in linea con molti altri broker professionali.

Quali sono le recensioni su FP Markets?

All’interno del nostro approfondimento, abbiamo avuto modo di ricordare come il broker regolamentato disponga di numerose recensioni, testimonianze ed opinioni online. Maggiori info nel nostro articolo.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco