Investimenti

Come investire in Cannabis

Fino a non troppi anni fa l’idea di investire sulla Cannabis sarebbe stata relegata come un’ipotesi alquanto bizzarra o, addirittura, potenzialmente illegale.

Per fortuna oggi le cose sono radicalmente cambiate, e non solo è legale investire sulla Cannabis, bensì è anche molto redditizio!

Parliamo ovviamente dell’investimento sulla Cannabis terapeutica, un investimento ammesso da tutti i principali Paesi del mondo, e al quale è possibile partecipare attraverso alcuni pratici strumenti di investimento finanziario che sono a tua disposizione.

Se dunque vuoi saperne di più su come investire sulla Cannabis, e vorresti comprendere come poterlo fare stando comodamente a casa tua, sei nel posto giusto!

Conviene investire sulla Cannabis?

Ma conviene davvero investire sulla Cannabis?

La risposta è assolutamente positiva! Negli ultimi anni il mercato della Cannabis terapeutica è schizzato verso livelli davvero notevoli, e il forte trend di sviluppo non accenna ad arrestarsi.

Insomma, se fino a pochi anni fa l’investimento sulla Cannabis rappresentava una nicchia non particolarmente attraente, o che relegava i trader in una nicchia, oggi questo mercato sta divenendo uno dei più interessanti e appetibili.

Per quanto attiene le previsioni sulla Cannabis, peraltro, abbiamo tra le mani ricerche molto confortanti. Sempre più Paesi hanno infatti aperto al mondo della Cannabis terapeutica, e stando a una recente analisi di Arcview Market Research e BDS Analytics, il mercato globale dovrebbe superare i 60 miliardi di dollari entro la metà del decennio.

A spingere al rialzo tali dati è, intuibilmente, anche un graduale cambiamento dell’opinione pubblica nei confronti dell’uso della Cannabis, oggi non più considerata una droga ricreativa, bensì uno strumento terapeutico del dolore molto efficace sicuro.

Una evoluzione che non è certamente passata in secondo piano sul lato business, con molte aziende che hanno iniziato a investire nel comparto della Cannabis legale, avviando un processo di espansione che non dovrebbe arrestarsi nel breve termine ma, anzi, sembra essere destinato ad accelerare.

Chiarito ciò, non ci resta che comprendere come poter investire sulla Cannabis legale in modo efficace, sicuro e conveniente!

eToro Cannabis

Come investire sulla Cannabis legale

Come puoi ben intuire, gli investimenti che ti proporremo oggi nel nostro approfondimento sono tutti legali, autorizzati e regolamentati. Non ti proponiamo pertanto di investire in qualche strumento opaco e poco chiaro, bensì di affidare le tue opportunità di guadagno ad alcuni degli operatori più noti e più apprezzati in ambito internazionale, che hanno colto al balzo l’occasione di entrare in questo settore.

A nostro giudizio, uno dei modi più utili e profittevoli per poter investire sulla Cannabis legale è quello di investire sull’intero settore, piuttosto che su singole aziende che si occupano della produzione e della commercializzazione della Cannabis terapeutica.

Ma per quale motivo?

È molto semplice, e il principio di base è peraltro applicabile non solamente al comparto della Cannabis, quanto a tutte le forme di investimento che avrai voglia e tempo di sperimentare.

Investire in un intero settore, piuttosto che in singole azioni, ti permetterà di legare il rendimento del tuo trade non al destino di un solo operatore, bensì all’intero mercato. Potrai così diversificare il rischio, massimizzare i rendimenti nei periodi in cui le cose sembrano andare per il verso giusto, e minimizzare le perdite quando invece qualche società del mercato di riferimento non sembra essere in particolare forma.

Insomma, investire in un fondo sulla Cannabis piuttosto che comprare azioni delle singole società che operano nel settore, è quel che dovresti fare.

Ma esistono davvero dei fondi specializzati sulla Cannabis? Ci sono degli strumenti che potrebbero fare al caso tuo?

CannabisCare CopyPortfolio eToro

La risposta è positiva, ed è rappresentata da CannabisCare CopyPortfolio eToro (clicca qui per visitare la pagina ufficiale). Ti sembra nuovo?

Non preoccuparti, siamo qui per cercare di guidarti verso questa interessante opportunità di investimento, che ti permetterà di poter partecipare ai rendimenti del settore della Cannabis in un modo davvero molto conveniente.

CannabisCare è un portafoglio tematico: investe cioè con una strategia semi-passiva in un gruppo di azioni selezionate all’interno delle società che operano in quello che è uno dei settori biotecnologici oggi più attraenti, quello della Cannabis terapeutica.

Di qui, una prima importante considerazione che, giunto a questo punto del nostro approfondimento, dovresti già aver intuito: investire in CannabisCare ti permetterà di legare il tuo investimento a una buona parte del settore della Cannabis terapeutica, lasciando ai gestori di eToro il compito di selezionare la composizione del fondo in maniera tale che possa esser costantemente aggiornato alle migliori opportunità del comparto.

Conviene CannabisCare?

Ma conviene investire in CannabisCare? E, ancora meglio, perché è meglio investire in CannabisCare piuttosto che comprare singole azioni di società biotecnologiche?

eToro Cannabis

Per maggiore chiarezza, ribadiamo che:

  • investire in CannabisCare ti permetterà di legare il tuo investimento all’intero settore della marijuana medica, e non a singole società; eviterai così che il tuo capitale sia soggetto al destino e alle fluttuazioni delle quotazioni di una sola azienda;
  • avrai a disposizione un team di gestori eToro che aggiorneranno costantemente per te questo strumento, includendo le società più promettenti e garantendoti sempre una buona diversificazione interna;
  • lo strumento – come vedremo tra breve – funziona come un CopyPortfolio, con tutti i vantaggi che ne derivano.

Come sta andando CannabisCare eToro?

Al momento in cui scriviamo (febbraio 2019) la prestazione di CannabisCare eToro è piuttosto positiva. Nel 2019 ha infatti guadagnato l’11,14%, garantendo così un rendimento davvero eccezionale a tutti coloro che hanno avuto modo di puntare sul suo sviluppo.

Nel 2018 il fondo, così come tutti gli strumenti finanziari, ha dovuto invece attraversare una parte finale d’anno piuttosto complicata, a causa della flessione dei listini globali (che però, come abbiamo visto, a inizio 2019 sembra aver imbracciato una confortante inversione di tendenza).

Ancora più esaltante era stata la prestazione del 2017, con il fondo che aveva chiuso con un eccezionale rendimento dell’83,07%.

Certo, è bene rammentare come i rendimenti passati non possano essere indicativi delle prestazioni future, e pertanto come non sia affatto detto che il fondo ottenga simili prestazioni anche nei prossimi mesi.

Tuttavia, è anche bene ricordare che ci sono numerosi segnali piuttosto confortanti in tal senso, che sembrano aprire le porte per l’ottimismo.

Da cosa è composto il CannabisCare?

Ma cosa c’è “dentro” il CannabisCare? Come vengono investiti i soldi che sono impiegati in questo fondo?

Per scoprirlo è sufficiente accedere al sito internet di eToro, recarsi nella sezione dei CopyFunds e, quindi, cliccare sul CannabisCare.

Nella pagina che si aprirà, è possibile cliccare su Portfolio e, di qui, su stocks. Il risultato è l’allocazione del portafoglio che, come potrai vedere, risulta essere piuttosto ben diversificato su alcune delle società più in vista del comparto.

Al momento in cui scriviamo, le società maggiormente rappresentate nel fondo sono:

  • Corbus Pharmaceuticals Holding (11,42%)
  • Zynerba Pharmaceuticals Inc. (10,52%)
  • Insys Therapeutics Inc. (10,36%)
  • GW Pharmaceuticals (10,26%)
  • Cronos Group (10,14%)
  • Cara Therapeutics (10,03%)
  • Tilray Inc. (9,73%)
  • Scotts Miracle-Gro Company (9,55%)
  • ABBV (9,02%)
  • Aurora Cannabis (8,94%)

Le altre società sono presenti nel fondo con percentuali inferiori.

Insomma, come puoi vedere, il fondo CannabisCare investe nelle principali, più note e più affidabili società biotecnologiche che investono nella Cannabis legale, permettendoti di comporre un portafoglio davvero invidiabile, sempre aggiornato grazie alle attività di gestione degli esperti eToro!

Cos’è un CopyPortfolio

CannabisCare è uno dei più apprezzati CopyPorftolio disponibili su eToro, un broker di principale riferimento in ottica globale per tutti coloro i quali desiderano investire nei mercati finanziari.

Ma sai esattamente cos’è un CopyPortfolio e come funziona?

Il CopyPortfolio è certamente uno degli strumenti più innovativi di eToro, ed è a sua volta rappresentato da due diversi strumenti:

  • i CopyPortfolio che raggruppano i migliori investitori;
  • i CopyPortfolio che raggruppano le migliori società di un determinato mercato (in questo caso, quello della Cannabis legale).

Insomma, se con la prima tipologia di CopyPortfolio quel che puoi fare è copiare un intero gruppo di investitori professionali, che lo staff di eToro selezionerà per te, con il secondo modo puoi puntare su un intero settore – come quello della Cannabis terapeutica – in maniera simile a quel che potresti fare con un fondo comune di investimento o con un ETF.

Se vuoi saperne di più sui CopyPortfolio, o vuoi provare a investire sui CopyPortfolio gratuitamente, clicca qui!

eToro Cannabis

Cos’è eToro

eToro (clicca qui per visitare il sito ufficiale) è uno dei più noti, sicuri ed efficienti broker a livello internazionale. Si tratta insomma di un operatore che ti permetterà di accedere ai mercati finanziari attraverso una piattaforma di trading semplice e intuitiva, adatta sia agli investitori più esperti, che a quelli che in questi giorni si stanno avvicinando per la prima volta al mondo dei mercati finanziari.

Non solo: buona parte della fama di eToro è stata determinata dal fatto che si tratta del leader mondiale nel social trading e nel copy trading, due modalità che ti permetteranno di investire sui mercati finanziari anche senza avere grandissime conoscenze finanziarie, ma sfruttando… quelle altrui. Ma in che modo?

Cos’è il social trading e il copy trading di eToro

eToro è il broker più importante al mondo per quanto concerne il social trading e il copy trading. Ma sai esattamente di cosa si tratta?

Il social trading e il copy trading rappresentano una nuova frontiera degli investimenti finanziari. Una frontiera che ti permetterà di poter investire anche se non hai una profonda esperienza sul trading online: potrai infatti attingere alle competenze degli altri utenti che popolano la stessa piattaforma eToro! Ma come?

Copiare gli investimenti dei trader più esperti su eToro è davvero molto semplice. Tutto quello che devi fare è aprire qui un conto di trading gratuito su eToro e, recarti poi nell’apposita sezione dedicata alle Persone (trovi l’etichetta apposita nella parte sinistra del menu).

Qui potrai cercare di individuare i trader che desideri seguire. Potrai così utilizzare i filtri per poter cercare i migliori trader solo tra quelli italiani, o solo tra quelli che investono in criptovalute o, magari, solo quelli che hanno ottenuto almeno un rendimento del 10% nell’ultimo anno o negli ultimi due anni.

Potrai insomma personalizzare la tua ricerca nel migliore dei modi, ottenendo in pochi istanti la lista degli investitori di successo su eToro.

A quel punto, dovrai semplicemente selezionarli e indicare a eToro quanto vuoi investire con essi. Facile, no?

Ovviamente, la nostra serietà e trasparenza ci impone di ricordarti quanto dovresti già aver intuito: scegliere quello che sembra essere il miglior trader in circolazione non è garanzia di successo! In altre parole, i rendimenti precedenti ottenuti dal trader seguito potrebbero non replicarsi in futuro.

Proprio per questo motivo, ricorda sempre di investire con la massima cautela, e cerca di impiegare nel trading online solamente il capitale che puoi permetterti di perdere. Se desideri un conto di Social Trading gratuito con eToro, clicca qua.

eToro demo

C’è almeno un’altra buona notizia che dovrebbe spingerti ad aprire un account eToro cliccando qui. Ovvero, il fatto che questo broker ti permetterà di provare tutti i suoi servizi semplicemente aprendo un conto di trading dimostrativo, un account demo che ti consentirà di usare la sua piattaforma di trading con denaro virtuale, senza rischi e senza timori di perdite.

L’uso del conto demo eToro sarà doppiamente utile.

Da una parte potrai infatti approfondire la conoscenza di eToro, rendendoti così conto in prima battuta quanto sia professionale questo broker, e quanto possa rispondere alle esigenze di qualsiasi utente.

Dall’altra parte potrai utilizzare la piattaforma di trading dimostrativo di eToro per poter mettere alla prova la tua strategia, in contesti reali, ma con denaro virtuale! Potrai utilizzare questa palestra di allenamento quante volte vorrai, e anche dopo che avrai magari scelto di aprire un conto di trading reale con eToro.

Il conto demo rimarrà infatti sempre a disposizione, consentendoti di sperimentare tutte le novità in un ambiente sicuro, prima di replicarle con l’uso del tuo capitale reale.

Ultima cosa: per quanto ovvio, puoi utilizzare il conto demo anche per sperimentare il servizio CopyFund di eToro e, in esso, anche per poter comprendere come funziona e quanto rende il Cannabis Care CopyPortfolio!

Ti invitiamo dunque ad aprire gratuitamente un conto di trading eToro cliccando qui: l’operazione è rapida, non prevede costi o commissioni nascoste, e non ti obbligherà a versare del capitale reale.

Potrai infatti usare il conto demo fino a quando lo riterrai opportuno e, quando sarai sufficientemente certo e sicuro, passare al conto di trading reale con un primo versamento di capitale!

Sull'autore

Roberto Rossi

Perito Informatico ma appassionato del trading online con i CFD. Mi occupo di stesura articoli sul trading online, CFD e forex.

Lascia un Commento