Investimenti

Revolut Trading recensione: cos’è ed opinioni online

Pubblicato: 5 Agosto 2022 di Francesco

Revolut è una piattaforma moderna, che propone diversi servizi finanziari tradizionali, come ad esempio carte di pagamento, associati a servizi di ultima generazione, come ad esempio trading ed investimenti su specifici asset di negoziazione.

È una vera e propria applicazione, che può essere scaricata a costo zero su tutti gli store online e che ti permette di accedere a diverse risorse. Puoi sottoscrivere ed aprire il conto comodamente online, senza il bisogno di recarti presso alcuna filiale fisica.

Nel nostro approfondimento focalizzeremo l’attenzione sulle principali funzionalità della Fintech, ma soprattutto su Revolut trading, ossia la sezione che permette di investire su un numero limitato di strumenti finanziari, così come sull’innovativo segmento delle criptovalute.

Non mancheranno opinioni e recensioni su Revolut, esposte anche da reali utenti utilizzatori sui principi canali informativi online. Per il trading, sottolineiamo ovviamente come ad oggi esistano società unicamente specializzate in ciò (eToro ne è un esempio concreto).

Citiamo lui perché mette a disposizione un numero molto elevato di asset di scambio (presenta più comparti di Borsa), dispone di spread davvero bassissimi, di una gestione semplificata e della possibilità di poter iniziare senza alcun vincolo con un ottimo account demo.

Clicca qui per iscriverti sul broker eToro

Caratteristiche preliminari su Revolut.

📌Sede legale
Regno Unito
🛠️Cos’è
App per servizi finanziari
📟Piattaforme
Gestione su App mobile
🏷️Comparti disponibili
Permette investimenti su alcuni strumenti finanziari
🔖Licenze
FCA
💻Piattaforme alternative
eToro / XTB / Capex

Cos’è Revolut

Revolut è una Fintech, ossia un operatore online che ha deciso di proporre innovazione nel settore finanziario, cercando di garantire un rapido accesso ed una rapida gestione alla finanza, a tutti gli utenti volenterosi di registrarsi e di ottenere i suoi servizi.

È nata nel 2015 grazie alle idee rivoluzionarie di Nikolay Storonsky, che ha saputo proporre soluzioni all’avanguardia, diventando subito un concreto punto di riferimento in molti territori europei. La società ha infatti sede nel Regno Unito, ma opera anche in Italia (e non solo).

All’interno dell’homepage è possibile constatare alcuni dei principali traguardi raggiunti dalla società dalla sua fondazione ai giorni d’oggi:

  1. presente (al momento di questa stesura), in più di 200 Paesi in tutto il mondo;
  2. supporto su oltre 30 valute all’interno della piattaforma (anche tramite app);
  3. ottenimento, durante il finanziamento di serie E nel 2021, di 800 milioni di dollari (utilizzati per migliorare i servizi);
  4. numero di persone che hanno aperto un conto Revolut arrivato ad oltre 20 milioni;
  5. numero di persone che hanno sottoscritto un conto Revolut Business ad oltre 500.000.

La mission del gruppo è quella di supportare a tutto tondo sia piccoli risparmiatori, sia piccole, medie e grandi imprese. Tutto ciò cercando di agevolare la gestione delle proprie finanze, offrendo sistemi di investimento su azioni ed altri asset.

Come funziona Revolut

Vediamo subito di entrare nel dettaglio su come funziona Revolut e sulle principali funzionalità che propone sulla piattaforma. Come detto in precedenza, la società si concentra sia su servizi finanziari tradizionali, sia su servizi di investimento.

Ricordiamo ad esempio:

  • La presenza di diversi conti, che possono essere aperti online e che permettono di ottenere capitali in ingresso, o di effettuare bonifici (in altri termini tipici servizi bancari). I piani sono 4, ossia Standard, Plus, Premium e Metal.
  • Possibilità di beneficiare di servizi su pagamenti esteri, sempre in associazione al conto sottoscritto, effettuando cambi in valuta istantanei, con condizioni sulle commissioni molto più competitive rispetto alla concorrenza.
  • Carte di pagamento, con circuito MasterCard (ossia uno dei più utilizzati ed accettati al mondo), che ti permettono di fare acquisti sia online che in negozio (anche sfruttando la tecnologa contactless).
  • Sezione investimenti, per utilizzare i capitali sul conto attuando strategie di negoziazione su diversi comparti di Borsa.
  • La presenza di conti Revolut Business, ossia per imprese, aziende e liberi professionisti, ottimi per la gestione delle finanze aziendali e per coloro che dispongono di Partita IVA.

Investire con Revolut Trading

Ricollegandoci ai punti indicati in precedenza, è possibile focalizzare l’attenzione su una delle funzionalità di maggior interesse, ossia quella degli investimenti. Presente ormai da diversi anni, permette ai sottoscrittori del conto di investire su alcuni asset finanziari.

Dobbiamo tuttavia precisare che, essendo una Fintech associata prettamente su servizi finanziari (tipici di una banca), la sezione del trading risulta mediamente completa e con molti meno strumenti rispetto ai broker, che invece sono specializzati esclusivamente in questa attività.

In ogni caso, per completezza, con Revolut Trading puoi negoziare su:

  1. titoli azionari, con un discreto numero di azioni, quotate sui principali indici di Borsa (sia europei, sia internazionali, come ad esempio il NASDAQ);
  2. metalli preziosi, ossia un segmento che racchiude alcune materie prime (vi è ad esempio la possibilità di negoziare sull’oro e sull’argento, ossia due delle commodities più seguite nel settore);
  3. criptovalute, con possibilità di comprare, vendere, o addirittura trasferire diversi asset crittografici in modo rapido, sempre all’interno della piattaforma. Puoi quindi individuare token quali Bitcoin, Ripple, Ethereum ed altri ancora.

Conviene il Trading con Revolut?

Cerchiamo a questo punto di soffermarci sulla convenienza del trading su piattaforme Fintech. La sezione degli investimenti con trading proposta da Revolut è sicuramente un valore aggiunto importante, che mostra tanta voglia di crescere da parte del gruppo.

Ad oggi, davvero pochissimi operatori simili a Revolut permettono di operare sul mercato azionario, o su quello delle criptovalute. Di contro, essendo per l’appunto una società specializzata prettamente su servizi tipici bancari, offre meno asset di scambio rispetto ai broker.

Non sono ad esempio presenti numerosi titoli azionari rilevanti su Borsa Italiana, così come su altre Borse internazionali. Mancano inoltre ulteriori sezioni di Borsa specifiche. A tutto ciò si aggiungono le pur sempre presenti commissioni, da dover sempre tenere in considerazione.

Altro aspetto importante, da poter sottolineare, è l’impossibilità di fare Trading con strumenti derivati. Non esiste una sezione dedicata ai contratti per differenza, poiché le crypto e gli asset possono essere negoziati in modo diretto (sul sottostante).

Revolut: alternative per il trading

Come anticipato in precedenza, esistono quindi operatori altamente specializzati solamente nel servizio di trading online (che quindi competono con Revolut esclusivamente sul mercato degli investimenti su strumenti finanziari).

Si tratta di piattaforme trading professionali, proposte da broker con reali autorizzazioni e licenze operative. La presenza delle licenze ti garantisce che l’intermediario opera nel pieno rispetto delle regole e delle direttive locali (anche in territorio UE).

Ulteriore vantaggio, è poi la possibilità di negoziare anche con contratti per differenza. Si tratta di strumenti derivati che replicano l’andamento degli asset di interesse, permettendoti di aprire due tipologie di posizioni: al rialzo (long) ed al ribasso (short).

Completano il tutto la presenza di:

  • numero elevato di strumenti finanziari, così da poter attuare una migliore diversificazione del portafoglio;
  • assistenza professionale a tutte le ore;
  • gestione altamente semplificata (non avrebbe alcun senso optare su operatori complessi e non in lingua italiana);
  • servizi integrativi, come ad esempio account demo, grafici in tempo reale e molto altro ancora.

eToro

Il primo broker, con oltre 20 milioni di utenti registrati ed un concreto punto di riferimento nel settore del trading online, è eToro (vai qui per iscriverti). Propone una piattaforma user friendly e facile da utilizzare (adatta quindi a tutte le tipologie di trader).

Ti permette di accedere in pochi secondi ai principali comparti di Borsa, come ad esempio titoli azionari, materie prime, indici, cambi in valuta (ossia il forex) ed anche la sezione delle criptovalute (con decine di asset crypto storici e di nuova emissione).

A rendere unico il broker eToro rispetto alla concorrenza, troviamo la sua doppia valenza, da una parte da broker diretto (permette di comprare azioni e criptovalute reali, agendo sul sottostante) e dall’altra da broker di CFD, per negoziare quindi con contratti per differenza.

Clicca qui per scoprire eToro

Fra le tante funzionalità distintive, troviamo poi il Copy Trading, ossia un sistema di ultima generazione, brevettato dalla società e che ti permette di ottenere le stesse transazioni a mercato di reali trader, dopo averli accuratamente selezionati nell’apposita sezione.

Copy Trading eToro

Ricorda che puoi sempre partire con un comodo account demo illimitato, gestibile anche tramite applicazione per dispositivi mobili. Se vuoi procedere con la modalità reale, puoi invece caricare un deposito minimo molto basso, da soli 50 euro.

Clicca qui per registrarti su eToro

XTB

XTB (vai qui per registrarti) è una piattaforma innovativa, che nel giro di pochi anni ha avuto la capacità di ritagliarsi una considerevole quota di mercato nel settore del trading online. Propone una gestione altamente semplificata, sia in modalità web desktop sia tramite applicazione.

Anche con XTB puoi acquistare azioni reali, beneficiando così di eventuali dividendi azionari erogati dalla società. Puoi inoltre procedere attuando strategie di trading CFD (sempre su azioni, o su tutti gli altri comparti di Borsa disponibili, anche su criptovalute).

Al momento della registrazione avrai a disposizione un ottimo conto demo gratuito, con capitali virtuali, che ti permette di provare nuove strategie, o semplicemente di testare tutte le funzionalità della piattaforma (senza correre rischi sul capitale reale).

Il broker tiene molto ad aspetti formativi ed educativi. Ciò significa che se sei un utente alle prime armi e vuoi conoscere il mondo del trading, puoi usufruire della xStation. Con la stessa puoi ottenere tantissime nozioni, pratiche e teoriche, senza pagare un centesimo.

Clicca qui per il corso gratuito di XTB

Capex

Presentiamo per completezza una terza alternativa, anche in questo caso con reali licenze ed autorizzazioni, ossia Capex (vai qui per registrarti). Si tratta di un intermediario relativamente recente, ma già con migliaia di utenti registrati.

È una piattaforma rapida, con gestione altamente semplificata ed altamente specializzata in contratti per differenza (ossia CFD). Con gli stessi puoi attuare strategie di acquisto, o di vendita, senza mai diventare titolare dell’asset finanziario di interesse.

Quali sono i mercati disponibili su Capex? Il broker è molto completo e propone trading CFD su titoli azionari, materie prime, criptovalute, indici, cambi in valuta e molto altro ancora. Tutto ciò beneficiando sempre di zero costi fissi (si applicano bassissimi spread variabili).

Anche in questo caso puoi ottenere numerose informazioni sul mondo del trading grazie ad una sezione formativa degna di nota (Capex Academy, vai qui per accedere). È proposta a costo zero, così come il pratico conto demo illimitato, gestibile anche tramite app Capex.

Clicca qui per registrarti su Capex

Revolut è sicuro?

Al di là di tutte le funzionalità esposte, Revolut è sicuro? Prima di aprire qualsiasi conto, o effettuare qualsiasi registrazione, è fondamentale prestare massima attenzione alla sicurezza ed alla protezione dei propri dati e dei propri fondi.

Revolut si poggia su una banca in tutto e per tutto, che viene quindi accuratamente controllata dalle autorità di competenza e rispetta a pieno tutte le regole e le direttive territoriali. È inoltre regolamentata dalla FCA, ossia Financial Conduct Authority, nel Regno Unito.

La presenza di reali autorizzazioni e licenze ci permette di constatare la liceità di Revolut, che non è quindi una truffa online. L’aspetto della sicurezza, può inoltre riguardare anche la protezione e tutela degli utenti registrati.

Revolut dice di utilizzare diversi protocolli e sistemi di protezione interni, anche sull’autenticazione degli utenti sulla piattaforma e tramite app. Anche l’utilizzo dei dati sensibili è specifico per i servizi e non viene mai divulgato a terze partiti.

Revolut: commissioni e costi

Il tasto dolente delle fintech che propongono anche servizi di investimento e di trading, è ovviamente rappresentato dalle commissioni e dai costi. In primo luogo, considera che alcuni conti avanzati su Revolut richiedono un abbonamento mensile.

Sulle attività di investimento, sono poi presenti commissioni fisse, più eventuali fee variabili sulla base delle attività effettuate sulla piattaforma. Ricordiamo inoltre commissioni (anche in questo caso variabili da 1,5 al 2,5%) sulle conversioni fra criptovalute a valute fiat.

Un aspetto che ci permette di sottolineare, come indicato in precedenza, che i migliori broker di CFD non applicano invece costi fissi sugli eseguiti. Espongono solamente in modo chiaro e trasparente bassi spread (ossia il differenziale fra il valore di acquisto e quello di vendita).

Revolut: recensioni e opinioni

Quali sono le opinioni e recensioni su Revolut (anche sulla sezione di trading)? Nella media le testimonianze sulla piattaforma sono positive e gli utenti sottolineano soprattutto i vantaggi associati al conto, ossia alle funzioni di gestione delle proprie attività finanziare e di pagamento.

Discorso differente, è invece da farsi sulla sezione Revolut Trading, che invece mostra un numero limitato di strumenti di negoziazione e commissioni da dover tenere a mente. Non è inoltre possibile mai agire allo scoperto, vista l’assenza di strumenti derivati.

Prendendo come riferimento le opinioni presenti sul sito informativo Trustpilot, Revolut ha una valutazione (al momento di questa stesura) pari a 4,4 stelle su 5 (punteggio superiore rispetto a molti altri competitor), sulla base di oltre 113.000 recensioni.

Revolut: pro e contro

Alla luce di quanto esposto, vediamo di riassumere nel dettaglio i principali punti di forza ed i principali punti di debolezza di Revolut e del suo servizio di trading.

Partendo dai pro di Revolut indichiamo:

  • gestione nel complesso molto semplificata;
  • applicazione gratuita, che può essere scaricata su tutti i dispositivi mobili;
  • assistenza professionale ed esaustiva, sempre a completa disposizione;
  • possibilità di fare bonifici rapidi, anche all’estero;
  • dispone di una innovativa funzione “Salvadanaio”;
  • propone servizi di investimento;
  • dispone di numerosi conti, adatti a diverse esigenze;
  • ha più di 30 valute supportate per gli scambi;
  • permette di convertire rapidamente valute crypto in valute reali.

Passando ai contro di Revolut indichiamo:

  • gli investimenti su azioni (al di là delle operazioni gratuite) hanno commissioni considerevoli;
  • sono presenti costi e fees nella sezione investimenti;
  • non è presente alcun servizio di Copy Trading;
  • non è possibile fare trading con contatti per differenza;
  • assenza di molti comparti di Borsa;
  • non sono presenti strumenti analitici per utenti professionisti.
Revolut

Conclusioni

Con la guida odierna abbiamo approfondito nel dettaglio una delle fintech più note sul mercato europeo, ossia Revolut. Si è mostrata una piattaforma abbastanza semplificata, specializzata soprattutto su servizi finanziari tradizionali (di tenuta conto e di pagamenti).

Offre tuttavia anche una sezione per gli investimenti (ossia Revolut Trading), che permette di negoziare su un numero ristretto e limitato di asset finanziari. Richiede inoltre costi e commissioni, da dover sempre considerare su questa tipologia di operatori.

A tal riguardo, abbiamo altresì posto un focus specifico sui diretti concorrenti del servizio di trading su Revolut, ossia i migliori broker online. Gli stessi offrono un database con tantissimi strumenti finanziari, la possibilità di operare con CFD e bassissimi spread sulle attività.

Fra i broker più completi, con un ottimo account demo illimitato e con 100.000 dollari virtuali, troviamo eToro.

Clicca qui per registrarti su eToro

Leggi altre guide correlate, su altre piattaforme:

Domande frequenti

Quanto costa Revolut trading?

Il servizio di trading (ossia la sezione degli investimenti) su Revolut richiede costi e commissioni variabili sulla base delle operazioni effettuate (ma pur sempre da tenere a mente nel computo della propria strategia).

Su quale banca si poggia Revolut?

Revolut Bank è una banca in tutto e per tutto ed è costantemente controllata e vigilata dalle autorità di competenza (troviamo anche licenza FCA). Maggiori info nella nostra recensione completa.

Quanti clienti ha Revolut?

All’interno della pagina ufficiale, Revolut afferma di aver ottenuto l’ambizioso traguardo dei 20 milioni di conti. Il numero di conti Business, ha invece superato i 500.000.

Quali sono le alternative a Revolut Trading?

Nel corso della nostra recensione completa su Revolut abbiamo esposto alcune alternative professionali (specializzate nel trading) e che ti permettono sempre di iniziare con un comodo account demo.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Francesco

Lascia un Commento