Investimenti

Stefano Savarese: l’inventore del Bitcoin Code

Il nome di Stefano Savarese è ormai sulla bocca di tutti e se non è la prima che senti nominarlo è molto probabilmente perché ti sei già imbattuto in passato in una delle numerose pubblicità per fare “soldi facili” come ad esempio il Bitcoin Code, Bitcoin Future, Bitcoin Freedom e molti altri ancora.

Secondo le affermazioni presenti nelle pubblicità e nei video illustrativi di questi sistemi, sarebbero degli algoritmi capaci di generare delle vere e proprie rendite passive. Ma quello che promuove Stefano Savarese è vero? Ci si può fidare? I sistemi promossi da questo individuo sono affidabili e regolamentati come ad esempio le soluzioni di eToro?

Effettivamente, la piattaforma d’investimento Sociale di eToro rappresenta oggi una delle soluzioni d’investimento in assoluto più apprezzate per investire in modalità automatica. Attraverso la piattaforma di eToro è possibile investire direttamente sulla criptovaluta del Bitcoin e tutte le altre criptovalute principale in maniera autonoma. Oppure, è anche possibile crearsi una rendita passiva grazie alla copia automatica degli investitori in criptomonete più talentuosi. Per aprire un conto gratuito su eToro, clicca qui.

Dell’argomento eToro ci occuperemo successivamente, adesso torniamo nuovamente a parlare di Stefano Savarese. Se conosci questo signore, ti sarai sicuramente chiesto prima d’ora perché il suo nome è associato con questi sistemi dalla dubbia utilità.

Chi è Stefano Savarese

Stefano Savarese

Stefano Savarese

Stefano Savarese è realmente un programmatore? Ci si può fidare delle sue affermazioni? È veramente l’inventore del sistema segreto per guadagnare somme molto alte senza fare assolutamente nulla?
In questa guida ci occuperemo di verificare approfonditamente e nel dettaglio chi è veramente Stefano Savarese, cercando di capire prima di tutto se è una persona reale o inventata e se quello che dice è la verità.

Analizzando la pagina ufficiale del Bitcoin Code, Stefano Savarese sarebbe un programmatore che ha smesso di lavorare dopo aver trovato la fonte della ricchezza. Savarese sarebbe così famoso da essere persino stato intervistato dal Forbes e CNN. Stiamo parlando di un programma per effettuare contrattazioni sul Bitcoin e che ha generato profitti per 18 milioni di dollari in soltanto 6 mesi.

I sistemi associati a Stefano Savarese sarebbero quelli del Bitcoin Code, Bitcoin Future, Bitcoin Method e molti altri ancora. Tutti questi sistemi hanno numerosi aspetti in comune, tra cui:

  • Guadagni incredibili. Molti di questi sistemi promettono di garantire svariate migliaia di euro in guadagni al giorno, senza fare apparentemente nulla.
  • Presenza di attori o testimonial pagati per affermare concetti falsi.
  • Mancanza di uno storico o statistiche dei guadagni concretamente ottenuti;

Ma torniamo all’argomento principale del sito. Esiste veramente questo Stefano Savarese? Purtroppo no, Stefano Savarese è in realtà un nome inventato appositamente per essere promosso con le pubblicità ingannevoli di sistemi come Bitcoin Code.

Questo sistema, che continua tutt’ora ad essere pubblicizzato è un sistema che afferma di essere un sistema di trading automatico in grado di consentire grandi guadagni a chiunque lo utilizzi. La realtà purtroppo è estremamente diversa, in quanto tutti i soldi che verranno depositati sulla piattaforma, saranno molto presto “spazzolati” dai creatori di questo sistema truffaldino.

Prima di concludere questa sezione vorremmo sottolineare ancora una volta che i soldi facili non esistono in alcun modo; chi fa trading e investe online lo sa bene che le promesse di guadagni facili vengono create da chi sta nascondendo qualcosa. Desideriamo quindi invitare tutti i nostri lettori a non fidarsi e nemmeno registrarsi su qualsiasi broker o servizio d’investimento che promette soldi facili.

Come guadagnare (veramente) con il Bitcoin?

I sistemi promossi da Stefano Savarese, parlano di guadagni automatici grazie al Bitcoin, ma un realtà non hanno assolutamente niente a che vedere con il vero Bitcoin.

Il Bitcoin nacque nel 2009 dal genio di Satoshi Nakamoto. Questa criptomoneta viene oggi considerata come una delle migliori in assoluto di sempre. Questa criptomoneta è balzata agli onori della cronaca dopo essere aumentata di valore da qualche centesimo di dollaro fino a toccare gli oltre 20 mila dollari USA in pochissimi anni, rendendo migliaia e migliaia di persone (che avevano investito qualche dollaro) ricchissime dall’oggi al domani.

Oggi il valore del Bitcoin è pari a svariate migliaia di euro (il prezzo cambia costantemente) e c’è chi pensa che questa criptovaluta potrebbe raggiungere un prezzo addirittura superiore ad 1 milione di dollari USA.

I sistemi come Bitcoin Code e Bitcoin Future sono dei metodi che non funzionano assolutamente e non consentono in nessun modo di diventare ricchi. Praticamente, tutti i metodi associati al signor Stefano Savarese non fanno altro che sottrarre soldi. Consigliamo quindi di stare lontani da ciò che viene promosso utilizzando il nome di Stefano Savarese.

In realtà invece, il Bitcoin (quello vero) non ha niente da spartire con questi sistemi truffaldini. Per tutti coloro che desiderano investire sul Bitcoin è prima di tutto necessario non credere alle promesse di guadagni di questi signori.

Noi che investimenti sui mercati finanziari (di ogni tipo: criptovalute, azioni, materie prime, coppie forex e molto altro ancora) da diverso tempo, sappiamo bene che i soldi facili non esistono in alcun modo. L’unico modo per guadagnare seriamente è quello di studiare e fare tantissima pratica con il conto demo (fornito gratuitamente dalla maggior parte dei broker) e applicare poi ciò che si ha imparato con il conto demo, sul conto reale.

Inoltre, per investire con il massimo della sicurezza sul Bitcoin è prima di tutto necessario affidarsi ad una piattaforma di trading regolamentata e quindi totalmente affidabile.

Come abbiamo già anticipato nella parte iniziale della guida, eToro (clicca qua per visitare il sito ufficiale) risulta essere una delle migliori piattaforme in assoluto per investire in sicurezza nel Bitcoin e guadagnare.

Perché eToro può essere considerata una piattaforma sicura? Prima di tutto, questa piattaforma di trading online è regolamentata dalla CySEC (licenza n. 109/10) e risulta anche essere autorizzata dalla CONSOB.

CONSOB e CySEC sono rispettivamente l’ente di autorizzazione italiano e di regolamentazione europeo. Questi enti stilano delle liste delle piattaforme autorizzate, multando e radiando dall’albo quelle non autorizzate o anche solo quelle che non rispettano le regole.

Registrandosi su di una piattaforma regolamentata, si può stare quindi al 100% tranquilli che i propri soldi non saranno mai messi a repentaglio. Inoltre, si può stare certi che con queste piattaforme i propri soldi saranno sempre al sicuro, assicurati in ogni momento.

Infatti, una piattaforma CySEC deve necessariamente seguire alcune normative europee, come quella contro il riciclaggio di denaro. Oltre a questo, tutti i depositi dei clienti fino a 20 mila euro devono essere obbligatoriamente protetti.

Si tratta di una cifra che non sarà alta come quella dei conti deposito delle banche (100 mila euro) ma che è comunque molto, molto alta se consideriamo che mediamente un utente inizia con una cifra che si aggira tra i 100 ed i 300 euro/dollari.

E per quanto concerne Stefano Savarese? Come abbiamo già visto in precedenza, tutti i sistemi ad egli associati non risultano essere regolamentati in alcun modo, anzi… Sono estremamente pericolosi.

Coloro che hanno creato dal nulla il personaggio di Stefano Savarese, sono molto probabilmente russi (o dell’Europa dell’Est) e le loro società sono registrate presso Paradisi Fiscali come Panama, Maldive, Mauritius ed altre località ancora.

Questi individui hanno avuto la bella idea di aprire società in paradisi fiscali per risultare schermati alla tassazione zero (o comunque molto agevolata). In questo modo possono godere di una tassazione estremamente agevolata, schermandosi al tempo stesso dalla Polizia Postale e dagli Enti di Regolamentazione.

eToro: come funziona la piattaforma nel dettaglio

Diamo uno sguardo più dettagliato alla piattaforma d’investimenti eToro.  Con questo broker puoi investire semplicemente su Bitcoin e sulle altre criptovalute principali, senza alcun tipo di commissioni.

eToro si basa sulla tecnologia dei CFD e consente ai trader sia di investire al rialzo che al ribasso, guadagnando quindi in ogni scenario di mercato.

Il sistema Copy-trading fornito da eToro ha qualche commissione o costo nascosto? No, è totalmente gratuito. Il copytrading di eToro consente anche a chi non ha le capacità, oppure il tempo libero, di investire con successo partendo anche con zero conoscenze di base.

Ma come si guadagna il CopyTrading? Attraverso questa tecnologia si ottiene un guadagno in base alle prestazioni ottenute da parte del trader che si copia ed anche a seconda dell’importo investito su di esso. In pratica, grazie a questa tecnologia (totalmente gratuita) anche chi non ha molta esperienza o tempo per investire manualmente può iniziare a guadagnare fin da subito.

Come abbiamo affermato in precedenza, con il copytrading è presente una serie di trader che si fanno copiare dagli altri. Ma questi trader, cosa ci guadagnano a farsi copiare? Molto facile: soldi. Infatti, se le loro prestazioni saranno durature e consistenti nel tempo, la piattaforma di eToro darà loro un profitto ulteriore solitamente verso la fine del mese.

La piattaforma d’investimento eToro incoraggia i trader ad essere profittevoli, in quanto più guadagnano e più utenti li copia, più l’entrata secondaria fornita da eToro sarà grande. Clicca qua per aprire oggi un conto su eToro.

Stefano Savarese: considerazioni finali

Come abbiamo svariate volte puntualizzato, i sistemi a cui l’alias Stefano Savarese (Bitcoin Code, Bitcoin Freedom etc) è affiliato non funzionano assolutamente.

Stefano Savarese non esiste e le autorità sono sicuramente al lavoro per cercare di risalire alle identità di questi truffatori che hanno messo in piedi tutto questo sistema. per chi vuole veramente investire sul Bitcoin, può farlo attraverso una piattaforma di trading come eToro (clicca qua per visitare il sito ufficiale).

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Motta

Appassionato di finanza, economia, trading. Giornalista pubblicista dal 2001.

Lascia un Commento