Investimenti

Trading Nickel: Quotazione, Prezzo e Migliori Broker 2021

Pubblicato: 20 Settembre 2021 di Francesco

Parlare di trading Nickel significa parlare della possibilità di poter negoziare con una delle materie prime più conosciute al mondo. Contrariamente da quanto si pensi, il petrolio, l’oro e l’argento non rappresentano le uniche commodities ad oggi presenti sul mercato.

Il Nickel è un materiale utilizzato in decine di settori trasversali e considerato fondamentale per la produzione di diversi composti. Essendo ormai da anni un importante punto di riferimento del settore, abbiamo deciso di approfondire, andando alla ricerca di maggiori informazioni.

Prima di iniziare, ecco subito una tabella esplicativa sul Nickel:

👍 Trading Nickel Segui la nostra guida
👌 Affidabilità ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
💰 Negozia anche al ribasso Scopri la vendita allo scoperto
💻 Settore di interesse Materie prime
🥇 Migliori piattaforme eToro ed OBRinvest
😢 Esistono truffe: Si, molte. Segui solo siti affidabili

Fare trading sul Nickel, così come su tantissime altre materie prime, rappresenta un processo ad oggi permesso dalla presenza dei migliori broker online. Gli stessi mettono a disposizione anche strumenti derivati, per poter negoziare senza possedere alcun assets sottostante in modo fisico.

Il broker eToro esposto in precedenza rappresenta solo una delle tante piattaforme di trading professionali:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Trading Nickel: Cos’è

    Prima di passare ad aspetti prettamente operativi, incentrati sulla possibilità di poter fare trading sul Nickel, è bene scoprire brevemente cosa sia questo materiale ed a cosa serva.

    Il Nickel, conosciuto da centinai di anni, rappresenta semplicemente un materiale solido, esistente in natura e lavorabile per ottenere numerosi composti, fondamentali nel settore industriale. Date le sue caratteristiche, non stupisce di certo la sua importanza e rilevanza in tutto il mondo.

    Ma quali sono queste caratteristiche? A seguire le principali:

    • Materiale duttile e malleabile
    • Elevata resistenza (anche alla corrosione)
    • Materiale magnetico
    • Materiale robusto ed allo stesso tempo relativamente leggero

    Nonostante la sua scoperta risalga a centinaia di anni fa, è solamente nel corso della seconda metà del 1700 che esperti chimici (fra i quali Alex Fredrik Cronstedt) focalizzarono le loro attenzioni sul materiale, rendendolo a tutti gli effetti un elemento. Nel corso degli anni successivi, grazie anche al progresso industriale, la materia prima acquisì sempre più rilevanza.

    In modo particolare, l’uso del Nickel è da sempre associato alla produzione ed al rafforzamento dell’acciaio, materiale d’eccellenza utilizzato nell’industria, nel mondo delle costruzioni e tanto altro. Risulta infatti robusto ed allo stesso tempo leggerissimo, caratteristiche fondamentali per progettazioni moderne ed all’avanguardia.

    Ulteriore fattore da poter tenere a mente, attiene la sua estrazione. Il Nickel, come ricordato in precedenza, rappresenta un elemento naturale, ossia presente nel sottosuolo. Ne deriva come la scoperta di nuovi giacimenti, soprattutto agli inizi del ventesimo secolo, permise al mercato della materia prima di ottenere sviluppi non da poco.

    Ad oggi la commodity viene estratta per un valore totalitario pari a circa 2,25 milioni di tonnellate all’anno. Quantitativo colossale, che ben dimostra la costante domanda di mercato associata a questo materiale storico, intramontabile e rilevante in diversi comparti operativi ed intersettoriali.

    Come fare Trading sul Nickel

    Passando su aspetti operativi, come fare trading sul Nickel? Ad oggi, diversamente dal passato, la presenza di intermediari ed operatori online ha ampiamente agevolato l’accesso al mercato.

    Risulta effettivamente possibile fare trading sul Nickel, utilizzando molte varianti che vedremo a seguire, dotandosi semplicemente di un account regolarmente aperto all’interno di un broker, di un computer (o di uno smartphone) e di una connessione ad Internet.

    I sistemi ad oggi presenti per poter trattare sulla materia prima, in modo diretto o indiretto, riguardano:

    • Comprare Nickel in modo fisico, ossia diventando possessori di lingotti, di barre e così via. In questo caso, l’investitore deve necessariamente conservare la commodity in modo fisico.
    • Investire in società legate al Nickel: così come per molte società petrolifere, o che lavorano con il petrolio, ad oggi è possibile comprare azioni (o negoziarle tramite CFD) anche di società inserite nel settore del Nickel (sulla produzione, estrazione, lavorazione e così via).
    • ETF sul Nickel: rappresentano fondi specifici, basati su repliche di andamenti e legati in questo caso al comparto specifico del Nickel.
    • Trading sul Nickel tramite CFD: trattasi dei contratti per differenza, ossia stiramenti derivati che vanno a replicare gli andamenti del sottostante, permettendo al trader di negoziare senza possedere alcuna materia prima in modo fisico. Permettono di aprire posizioni sia al rialzo che al ribasso, non solo sul Nickel, ma anche su decine di altre commodities, come ad esempio oro, petrolio, rame, caffè, argento e così via.

    Dove fare Trading sul Nickel

    Adesso che abbiamo scoperto i principali sistemi per poter fare trading sul Nickel, è possibile focalizzare l’attenzione sulla scelta al miglior intermediario online.

    Uno degli errori più comuni, commesso soprattutto da traders com meno esperienza, attiene la registrazione al primo broker individuato online. Contrariamente da ciò, onde evitare di incappare in un intermediario poco professionale, o nella peggiore delle ipotesi truffaldino, è bene tenere a mente alcuni punti:

    • Presenza delle dovute autorizzazioni: tutti i broker professionali, devono necessariamente possedere licenze e regolamentazioni ufficiali. Le stesse vengono ufficializzate da enti preposti al controllo, come ad esempio FCA, CySEC, CONSOB e così via.
    • Presenza di numerosi strumenti di negoziazione: oltre alla presenza del Nickel, i migliori broker online integrano all’interno dei loro database numerosi altri assets, come ad esempio oro, petrolio e così via, permettendo una maggiore diversificazione.
    • Servizi integrativi, come ad esempio account di prova, sezioni formative e numerose altre funzionalità che scopriremo nel corso dei paragrafi successivi, durante la visione di due broker professionali e regolamentati, ossia eToro ed OBRinvest.

    eToro

    eToro (qui per la pagina ufficiale), può considerarsi un intermediario con numerosi anni di esperienza nel settore e con milioni di utenti registrati.

    Gli stessi utenti, hanno la possibilità di interagire fra di loro in modo dinamico, postando e commentando anche con investitori professionisti. Trattasi del cosiddetto social trading, presente solamente su questo broker. Fra i tanti strumenti di negoziazione messi a disposizione, è possibile individuare anche il comparto delle materie prime.

    All’interno dello stesso, troviamo anche l’asset sul Nickel. Eccolo a seguire in un’istantanea.

    Trading Nickel CFD eToro

    Una delle particolarità più rilevanti da poter associare ad eToro, attiene la presenza del Copy Trading. Si tratta di un meccanismo di copia automatica, molto differente rispetto a sistemi basati su bot o algoritmi matematici. In questo caso, l’utente può copiare reali esperti, in pochissimi passaggi:

    1. Accesso all’interno della pagina ufficiale eToro;
    2. Individuazione dei Popular Investor preferiti, sulla base dei parametri messi a disposizione;
    3. Avviando la copia, si ha la possibilità di ottenere le stesse transazioni, ossia le medesime strategie dei professionisti, il tutto in modo speculare ed in tempo reale.

    Il broker eToro permette altresì di iniziare con un comodo account demo, a costo zero e senza nessun limite di tempo. Risulta gestibile sia tramite modalità web desktop che attraverso applicazione per dispositivi mobili.

    Scopri qui eToro

    OBRinvest

    Un secondo broker rinomato, che ha saputo nel corso degli anni ottenere sempre più considerazioni all’interno del mercato, è OBRinvest (qui per la pagina ufficiale). Una delle prime caratteristiche da poter ricordare, attiene la presenza delle dovute autorizzazioni.

    Il broker opera quindi nel pieno rispetto delle regole e delle direttive imposte all’interno della nostra Comunità Europea. Un secondo punto di forza, è dato dal database costantemente aggiornato, contenente centinaia di strumenti di negoziazione. Fra gli stessi, risultano presenti anche decine di materie prime.

    Scopri qui OBRinvest

    Essendo il broker altamente specializzato in contratti per differenza, permette di poter attuare sia strategie di tipo long (ossia al rialzo) sia strategie di tipo short (ossia al ribasso). Il tutto con una piattaforma basilare e semplice da gestire (sia da esperti che da professionisti del settore). A seguire ulteriori caratteristiche sull’intermediario:

    • Grafici in tempo reale, aggiornati attimo dopo attimo;
    • Account demo, anche in questo caso gratuito e basato sul caricamento di capitali non reali;
    • Applicazione per dispositivi mobili, disponibile sia per sistemi Android che per sistemi operativi iOS.

    Scopri qui OBRinvest

    Nickel: Estrazione ed usi

    Essendo un materiale estrattivo, il Nickel necessità di procedure particolari per poter essere estirpato dal sottosuolo e successivamente lavorato. A tal proposito, tralasciando le tecniche legate al suo trattamento, è possibile ricordare alcuni dei maggiori produttori di Nickel nel mondo.

    Al primo posto troviamo le Filippine, territorio con giacimenti colossali, considerato da decenni uno dei più rilevanti per l’estrazione del Nickel. Seguono altri luoghi specifici, come ad esempio:

    • Russia
    • Australia
    • Canada
    • Indonesia
    • Brasile
    • Cina
    • Cuba
    • Guatemala

    Quanto agli usi, contrariamente dal passato, ad oggi il Nickel viene considerato una materia prima rilevante in numerosi processi. Oltre a quello esposto in precedenza, ossia sulla lavorazione dell’acciaio inossidabile, si ricorda la sua valenza da catalizzatore e da materiale fondamentale per la produzione di batterie.

    Quotazione Nickel

    Al pari di tutte le altre materie prime, come ad esempio l’oro, il petrolio e così via, anche il Nickel dispone di una propria quotazione.

    La stessa, visibile direttamente all’interno del grafico in tempo reale, permette di constatare le variazioni del prezzo del Nickel attimo dopo attimo. In aggiunta a ciò, si ha la possibilità di visionare i cosiddetti dati storici e confrontarli con quelli attuali.

    I migliori intermediari e siti informativi autorevoli presenti online, mettono a disposizione grafici interattivi, utilizzabili anche per poter portare avanti proprie analisi e propri studi sull’asset di interesse.

    Leggi anche: Trading Cacao, Trading Mais

    Trading Nickel: Fattori di influenza

    Così come per molti altri strumenti di negoziazione, anche il prezzo del Nickel segue singolari andamenti al rialzo ed al ribasso. Gli stessi risultano caratteristici della volatilità degli assets finanziari e dettati da diversi fattori di influenza.

    Fra i principali aspetti presi in esame da esperti ed analisti, in merito agli andamenti del valore del Nickel, troviamo:

    • Domande ed offerta: essendo una materia prima come le altre, un primo aspetto rilevante è dato dal rapporto fra gli acquirenti ed i venditori all’interno del mercato;
    • Richiesta industriale: nel corso della nostra guida, abbiamo ricordato come il Nickel risulti ad oggi rilevante in numerosi settori, legati soprattutto a quello industriale. Blocchi, pause, o scostamenti nel medesimo settore, rappresentano fattori da poter tenere a mente.
    • Questioni di politica economica internazionale, in riferimento alle zone territoriali più estrattive sul pianeta (si pensi ad esempio alle Filippine).
    • Richiesta ed ordini dalla Cina, la quale rappresenta una delle maggiori superpotenze mondiali e fortemente legata all’uso del Nickel.

    Conviene fare Trading sul Nickel?

    Come ricordato in precedenza, anche fare trading sul Nickel comporta la presenza del fattore rischio. Lo stesso deve sempre essere preso in considerazione da traders ed investitori, in riferimento al rischio ed alla volatilità dei mercati.

    Dal suo canto, la stessa materia prima rappresenta ormai da secoli un materiale fondamentale in molti business trasversali. Un ulteriore punto da poter considerare, attiene la sua valenza per la produzione di batterie elettriche.

    Fattore, questo, che rende il Nickel un concreto e reale punto di riferimento per tutto il comparto elettrico, che ad oggi ha visto una colossale esplosione grazie al lento ed inesorabile processo di decarbonizzazione, a favore dell’ambiente.

    La produzione di veicoli elettrici è cresciuta in modo esponenziale e molti governi hanno lentamente deciso di diminuire la valenza di fonti altamente inquinanti, a favore di processi più salutari per il pianeta. Una battaglia ardua, che vede anche il Nickel fra i possibili materiali fondamentali per la promozione di sistemi ad impatto ambientale ridotto.

    Trading Nickel

    Trading Nickel: Conclusioni

    L’attuale guida, incentrata a tutto tondo sul trading Nickel, ci ha dato la possibilità di conoscere nel dettaglio una delle materie prime più singolari esistenti sul mercato.

    Paragrafi iniziali, incentrati sulla sua storia e sui suoi utilizzi concreti, hanno lasciato posto all’esposizione dei maggiori sistemi per poter ad oggi negoziare sulla stessa materia prima.

    A tal riguardo, sono stati presentati i migliori broker online che permettono di fare trading sul Nickel, anche tramite strumenti derivati (ossia contratti per differenza), potendo partire da un comodo account demo a costo zero e senza limiti di tempo.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti

    Cos’è il Nickel?

    Il Nickel rappresenta un materiale solido presente in natura, estratto da vere e proprie miniere, fondamentale per la produzione di numerosi composti.

    Come fare Trading sul Nickel?

    Essendo una materia prima a tutti gli effetti, il Nickel viene ad oggi messo a disposizione sui migliori broker online di CFD, i quali permettono di negoziare tramite strumenti derivati, utilizzando piattaforme user friendly e basilari.

    Qual è il prezzo del Nickel?

    Nel corso della nostra guida abbiamo ricordato come il prezzo del Nickel vari attimo dopo attimo. È possibile visionarlo all’interno del suo grafico di riferimento.

    Dove fare Trading sul Nickel?

    All’interno del nostro approfondimento abbiamo messo a disposizione alcuni dei migliori broker regolamentati, che permettono di negoziare con il Nickel, potendo iniziare anche da un comodo conto di prova gratuito, gestibile anche tramite applicazione.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento