Criptovalute

Wallet Criptovalute sono sicuri? La Guida Aggiornata

Pubblicato: 10 Gennaio 2022 di Andrea Strano

Il mondo delle criptovalute ha da poco compiuto 13 anni infatti il primo Bitcoin è stato coniato nel 2009. Da allora la tecnologia si è evoluta sempre di più fino a permettere a tutti di possedere monete virtuali, grazie ai cosiddetti Wallet Criptovalute.

Ma i Wallet criptovalute sono una scelta che sicura? È il modo giusto di immagazzinare monete virtuali? Nella guida di oggi cercheremo di rispondere a queste domande, oltre a scoprire quali sono le migliori alternative ai wallet criptovalute, come per esempio eToro, la piattaforma che permette di scambiare criptovalute.

Per anni i wallet criptovalute sono stati il modo migliore per conservare le proprie monete virtuali, anche se dobbiamo dire che solo nel 2018 sono state rubate, tramite delle truffe, oltre 1 miliardo di dollari di cripto valute.

Ecco che scegliere il miglior wallet o la migliore piattaforma con la quale investire e la chiave per evitare di perdere i nostri investimenti.

👍Wallet Criptovalute: Scopri i nostri consigli
👌Affidabilità: ⭐⭐⭐⭐⭐
💰Investire anche al ribasso: Scopri la vendita allo scoperto
💻Miglior corso di trading: eBook di Trade.com
🥇Migliori piattaforme consigliate: eToro e Trade.com
😢Esistono truffe: Si, molte. Segui solo siti affidabili.

Wallet Criptovalute cos’è?

Per prima cosa è utile capire che cosa significa wallet criptovalute, partendo dal significato letterale: “wallet” significa “portafoglio” in inglese.

Ecco che il “Wallet” è un vero e proprio “Portafoglio” virtuale che permette di scambiare le monete virtuali con altri wallet e di immagazzinarle al suo interno.

Si dice “Digital wallet” proprio perché le criptovalute non sono “fisiche” come le normali monete ma sono degli algoritmi matematici che vengono conservati proprio in questo software chiamato wallet.

Ci sono alcuni progetti di criptovalute che hanno sviluppato il loro personale wallet digitale ma esistono anche Wallet generici che consentono di immagazzinare una moltitudine di criptovalute.

Come funzionano i Wallet Criptovalute?

Dopo aver capito di cosa si tratta adesso entriamo nello specifico e capiamo come funziona tecnicamente il wallet criptovalute.

I wallet criptovalute contengono due diverse chiavi una pubblica e una privata:

  • La chiave privata è una sequenza molto lunga di lettere numeri che si comporta come una password e serve per sbloccare il wallet ed accedere alle proprie monete virtuali. Solitamente seguita anche da una serie di parole casuali che permettono il recupero del wallet qualora si smarrisce la chiave privata. È importante chiaramente conservare la chiave privata al meglio e lontana da occhi indiscreti.
  • La chiave pubblica è sempre una lunga sequenza di lettere numeri che però in questo caso compone l’indirizzo del nostro wallet. Detto in parole più semplici si tratta di un vero e proprio IBAN che ci serve per effettuare gli scambi di criptovalute.

Questi wallet funzionano sia con le due chiavi che abbiamo appena analizzato, che con algoritmi matematici che permettono di integrare le blockchain delle varie monete per inviare e ricevere le Coin.

Wallet e Blockchain

Per capire meglio il funzionamento dei wallet criptovalute, dobbiamo capire in che modo interagiscono i portafogli virtuali e le varie blockchain delle monete virtuali.

La Blockchain è il motore grazie al quale tutto il sistema delle cripto valute sono basate, in pratica si tratta di un registro, che tutti possono consultare, che contiene al suo interno tutte le transazioni che vengono eseguite quella specifica criptovaluta, dalla sua generazione fino all’ultima transazione.

I wallet criptovalute immagazzinano queste informazioni e permettono di identificare tutte le transazioni che vengono eseguite all’interno dei nostri wallet, tramite appunto la chiave pubblica del nostro wallet.

È bene sapere appunto tutto questo, investendo in criptovalute con il metodo tradizionale e quindi effettuando scambi tramite wallet, chiunque conosca la nostra chiave pubblica può sapere quanto, quando e cosa abbiamo scambiato ed investito.

Ciò chiaramente non avviene se utilizziamo altri metodi per investire in criptovalute come per esempio i Broker CFD.

Tipi di Wallet Criptovalute

Dopo aver capito qual è il funzionamento di questi portafogli virtuali, adesso possiamo vedere quali sono le tipologie di wallet che esistono.

I Wallet sono appunto dei software che memorizzano le nostre chiavi pubbliche e private al fine di conservare e scambiare criptovalute.

Ce ne sono di diversi tipi, vediamoli assieme:

Wallet Criptovalute Online

La prima tipologia è costituita dai wallet online, ovvero dei siti Internet che permettono di scambiare e memorizzare le cripto valute, oltre che conservarle all’interno dei loro server.

Trattandosi di siti Internet e collegandosi con la maggior parte dei progetti di criptovalute, le transazioni avvengono in maniera semplice e rapida.

Il problema però è che essendo presenti all’interno di server esterni, in possesso di società esterne, possono essere soggetti ad attacchi hacker.

Hardware Wallet Criptovalute

I wallet hardware di criptovalute sono invece “fisici”, infatti sono delle vere e proprie chiavette USB all’interno delle quali ci sono le nostre chiavi pubbliche private per poter effettuare gli scambi.

Sicuramente si tratta del metodo più sicuro per immagazzinare le nostre criptovalute, il wallet sono offline e al riparo da attacchi hacker.

Qualora dovessimo smarrire il nostro wallet hardware o dovessero rubarcelo per il ladro è praticamente impossibile accedere alle nostre monete virtuali senza la nostra chiave privata o la sequenza di parole per sbloccare il wallet.

Certo però che se lo perdiamo, o ci viene rubato, anche per noi sarà impossibile riavere le nostre criptovalute.

Wallet App

Questo qui è uno dei metodi più innovativi per immagazzinare le nostre criptovalute, Le società di software infatti hanno sviluppato diverse app che permettono di trasformare il nostro smartphone in un vero e proprio wallet fisico.

In un certo senso funziona come il wallet a penna USB, possiamo considerarlo un ibrido tra le due tipologie, anch’esso contiene le chiavi pubbliche private e permette gli scambi.

Anche se dobbiamo dire comunque che il nostro smartphone è sempre connesso ad internet e quindi non è il metodo più sicuro in assoluto come le penne USB Wallet.

Wallet Desktop

Coloro che per primi hanno scoperto Bitcoin e lo hanno scambiato, potevano utilizzare solo questo metodo, I primi utilizzatori di Bitcoin infatti erano dei Nerd o degli appassionati del computer.

Questi wallet sono assimilabili alle App per gli smartphone, ovvero sono dei veri e propri programmi, scaricabili sia per Windows che per Mac, che permettono di immagazzinare e scambiare criptovalute.

La differenza con le app per gli smartphone è che molti wallet per desktop conservano tutta la cronologia della blockchain di quelle monete in particolare. Così facendo si contribuisce sicuramente al corretto funzionamento della blockchain però si occupano diversi GB di memoria del proprio computer.

Wallet “di carta”

Un metodo sicuramente anticonvenzionale per poter immagazzinare le proprie criptovalute.

Alcuni investitori infatti semplicemente scrivono la propria chiave pubblica e privata su un pezzo di carta. In pratica è come avere dei veri e propri “titoli al portatore” come i vecchi buoni della posta.

Wallet Criptovalute alternative

Dopo aver analizzato che cos’è un wallet criptovalute, come funziona e quali sono le tipologie, adesso possiamo tirare le somme e capire che, pur trattandosi di posti sicuri dove immagazzinare le proprie valute, non lo sono al 100%.

Tutti wallet hanno i propri pregi e difetti e tutti non sono esenti dal furto al 100%, oltre al fatto che per poter scambiare le cripto valute, i provider e la blockchain trattiene sempre una commissione per eseguire lo scambio, a volte molto alta a volte più bassa, a seconda di quanto il sistema è congestionato di richieste.

Esistono però delle alternative per poter evitare sia i furti di criptovalute che le elevate commissioni, ovvero investire in criptovalute tramite i Broker CFD.

Il Broker CFD permettono di negoziare con i cosiddetti “contratti per differenza” ovvero degli strumenti derivati che replicano l’esatto andamento di un asset chiamato sottostante in questo caso le criptovalute.

In questo caso, non si posseggono “fisicamente” le criptovalute ma si specula sull’oscillazione del loro prezzo, notoriamente molto volatile.

Un metodo più sicuro di comprare “fisicamente” le criptovalute oppure servirsi di un Exchange di Criptovalute con i relativi rischi e costi che ciò ne deriva.

Gli exchange di criptovalute non posseggono licenze per poter operare nei mercati finanziari ma sfruttano un buco legislativo, i Broker CFD invece seguono tutte le licenze per poter operare in Europa e quindi in Italia.

Si tratta del metodo più sicuro per poter investire in cripto valute senza la necessità di comprarle fisicamente. Nessun rischio di furto o attacco hacker e le commissioni sono pressoché nulle.

Abbiamo deciso di presentarvi due piattaforme in particolare che offrono la negoziazione con i CFD, ovvero eToro e Trade.com, adatte anche a coloro i quali hanno iniziato da poco ad operare in questo campo.

eToro

Il primo broker che vogliamo introdurre è eToro, la piattaforma leader del mercato perché utilizzata da più di 20 milioni di utenti in tutto il mondo, sinonimo di affidabilità e sicurezza.

Con eToro possiamo negoziare una moltitudine di asset tra i quali le criptovalute, ecco come:

  1. Registrarsi ad eToro
  2. Effettuare il deposito minimo oppure attivare il conto Demo
  3. Selezionare la criptovaluta di nostro interesse
  4. Cliccare su “Investi” e decidere se comprare o vendere a seconda della strategia

Il vantaggio più grande che abbiamo con eToro è la possibilità di scambiare consigli ed informazioni finanziarie con gli altri utenti trattandosi infatti di una piattaforma di social trading.

Inoltre possiamo replicare tutte le operazioni effettuate e da trader professionisti presenti sulla piattaforma, in che modo? Grazie al Copy Trading, uno strumento brevettato da eToro stessa.

Basterà andare alla sezione “persone” selezionare i trader che più ci piacciono e cliccare su copia:

etoro copy trading

I guadagni passati non sono garanzia di rendimenti futuri. 

Prova il Copy Trading di eToro qui

Trade.com

Il secondo broker che vogliamo presentarvi si chiama Trade.com, un broker regolamentato e sicuro.

Trade.com permette di operare non con una con ben due piattaforme di Trading, a seconda della tipologia di trader:

  • Metatrader 4, una piattaforma completa e professionale adatta a tutti coloro che si servono di indicatori di trading perfetti per effettuare le corrette previsioni di mercato
  • Piattaforma Web, perfetta per tutti coloro che vogliono tenere sotto controllo le proprie operazioni ovunque si trovino grazie alla portabilità mobile
Scegli la piattaforma che fa per te su Trade.com

I vantaggi di questo broker non sono finite qui infatti Trade.com ha rilasciato un corso di trading completo che va dalle basi fino ai trucchi del mestiere.

Solitamente i corsi del genere costano un sacco di soldi e si perdono in troppa teoria il corso proposto invece da Trade.com rivolto alla pratica ma soprattutto è distribuito gratuitamente a tutti gli iscritti alla piattaforma.

Scarica il corso di trading di Trade.com qui

Migliori Wallet Criptovalute

Dopo aver visto quali sono le migliori alternative ai wallet criptovalute, adesso vediamo quali sono i migliori Wallet sul mercato.

Per sceglierli bisogna considerare diversi fattori:

  1. Sicurezza: non a caso al primo posto, verificare sempre che il wallet abbia l’identificazione a 2 fattori
  2. Assistenza: importante in caso di problemi
  3. User friendly: un wallet complicato non ci permette di effettuare operazioni veloci
  4. Criptovalute supportate: nel wallet supporti tutte, o la maggior parte delle blockchain
  5. Costo: gli hardware wallet partono dai 50 € un prezzo più economico non è sinonimo di affidabilità, mentre le App e i wallet desktop sono gratuiti ma applicano delle fee

Abbiamo raccolto i migliori wallet sul mercato secondo noi:

Ledger Wallet

Probabilmente il Wallet USB più famoso al mondo, scelto dalla maggior parte degli investitori di criptovalute.

È supportato da Mac, Windows, Linux, iOS ed Android, la società gode di ottima fama ed i prezzi sono abbordabili.

TrustWallet e MetaMask

I due più famosi wallet App e Desktop, supportano tutte le blockchain e sono abbastanza sicuri.

Le App mobile sono sicuramente comode per effettuare gli scambi sui mercati in maniera rapida ed efficace.

Coinbase

Coinbase è un Exchange di Criptovalute che funge anche da Wallet virtuale, esiste sia una versione Web che una App per gli smartphone.

E’ presente la verifica due passaggi e le criptovalute sono assicurate, purtroppo però non sono presenti tutte le monete virtuali sul mercato ed ha commissioni alte.

WalletGenerator

Infine, WalletGenerator è un’App open source ma quale possiamo generare dei wallet “cartacei” con QR code che si possono stampare e conservare al sicuro.

Perfetto se non ci fidiamo di altri modi per conservare le nostre criptovalute ma attenzione perché un biglietto si può sempre smarrire o rovinare.

Wallet Criptovalute eToro

Come abbiamo detto eToro offre una miriade di servizi per investire in criptovalute una di queste è l’eToro Wallet che permette di negoziare più di 120 criptovalute.

Uno dei modi più sicuri per immagazzinare cripto valute, ogni wallet ha un indirizzo on-chain personale e privato.

Prova il Wallet di eToro qui

wallet criptovalute info

Conclusioni

La guida di oggi abbiamo parlato di wallet criptovalute di cosa sono, a cosa servono e qual è il loro funzionamento.

Abbiamo visto inoltre quali sono le migliori alternative come per esempio i Broker CFD, che permettono la negoziazione con i Contratti per Differenza senza necessariamente acquistare le criptovalute ma con la possibilità di speculare sull’oscillazione del prezzo, anche al ribasso con la vendita allo scoperto.

Noi consigliamo sempre, prima di investire soldi reali, di operare sui conti Demo offerti dalle piattaforme CFD, con i quali possiamo testare le nostre capacità.

Ecco i Link ufficiali ai conti Demo dei migliori broker online:

Cosa sono i Wallet Criptovalute?

Si tratta di portafogli digitali sui quali immagazzinare criptovalute.

E’ sicuro utilizzare il Wallet Criptovalute?

Purtroppo i Wallet non sono esenti da attacchi hacker o furti di critpovalute.

I Wallet Criptovalute hanno costi?

Le App per Smartphone e Desktop sono gratuite ma applicano delle commissioni per gli scambi, mentre gli hardware wallet partono da 50€

Quali sono le migliori alternative per i Wallet Criptovalute?

Le migliori alternative per investire in Criptovalute sono i Broker CFD come eToro.

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Strano