Investimenti

Zig Zag Indicatore: Cos’è, Come si imposta e Come funziona

Pubblicato: 27 Luglio 2021 di Francesco

Se hai aperto il nostro approfondimento è perché molto probabilmente sarai alla ricerca di una guida dettagliata, scritta con parole semplici, che mostri per filo e per segno cosa sia l’indicatore Zig Zag, come associarlo al trading online ed a cosa serva.

Entrando sin da subito nel dettaglio, ricordiamo come l’indicatore Zig Zag rientri all’interno dell’ormai nota analisi tecnica, ossia quella branchia analitica nel mondo delle negoziazioni di Borsa, che attiene prettamente lo studio all’interno dei grafici. E’ stata ideata da Art Merrill e John MC Ginley.

Ecco subito alcune informazioni preliminari:

👍 Indicatore Zig Zag Segui la nostra guida
👌 Guida step by step ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️
💰 Settore di interesse Trading online
📃Tipologia di analisi Analisi tecnica
📱 Ideatori John MC Ginley ed Art Merrill
🥇Migliori Broker per Strategie Trading eToro ed OBRinvest

L’indicatore Zig Zag viene utilizzato dai traders per cercare di identificare un determinato trend, focalizzando l’attenzione sulle oscillazioni più significative degli assets di interesse. Come tutti gli indicatori, anche lo Zig Zag può essere testato con un conto demo a costo zero, messo a disposizione da broker come eToro.

Ecco altre piattaforme di trading professionali:

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 50€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: xtb
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Demo Gratuita
  • Gruppo Whatsapp
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Indicatore Zig Zag: Cos’è

    Per comprendere nel dettaglio cosa sia un indicatore Zig Zag, è bene partire dal principio, soffermandosi sulla natura stessa degli indicatori. All’interno dell’analisi tecnica, è possibile individuare la presenza di numerosi strumenti analitici. Vengono utilizzati dai traders per cercare di ottenere maggiori informazioni in merito ad un potenziale trend.

    Zig Zag

    Fra gli stessi, oltre agli oscillatori e medie mobili, troviamo anche gli indicatori, proprio come lo Zig Zag. Anche lo Zig Zag può essere visionato e disegnato all’interno del grafico dello strumento di proprio interesse, permettendo di ottenere informazioni sugli andamenti mostrati dall’asset. La denominazione stessa, ossia “Zig Zag”, lascia intuire come lo stesso componga un vero e proprio movimento a Zig Zag all’interno della quotazione.

    Nel corso del nostro approfondimento, scopriremo come l’indicatore Zig Zag possa essere comodamente impostato anche all’interno di piattaforme professionali, come ad esempio software MetaTrader (MT4 o MT5), messi a disposizione dai migliori broker di trading online.

    Lo Zig Zag è un indicatore basato sul parametro della percentuale, in riferimento all’impostazione per la sua strutturazione. Impostando un indicatore con una percentuale più bassa, come ad esempio 2,5 %, il sistema andrà a filtrare maggiormente il trend dello strumento, mostrando più linee.

    In modo parallelo, aumentando la percentuale, come ad esempio 5 %, le linee mostrate saranno minori, per via di meno oscillazioni prese in considerazione. Diversamente da altri indicatori, che rientrano all’interno della categoria degli strumenti predittivi, quello ad oggi esposto tiene in considerazione analisi pregresse su dati storici.

    Per questo motivo, esperti ed analisti che utilizzano l’indicatore a Zig Zag non prendono come riferimento l’ultima traccia (linea) mostrata all’interno del grafico, poiché potenzialmente suscettibile rispetto a volatilità ed imprevedibilità del mercato, ossia rappresentante un livello ancora in possibile evoluzione.

    Indicatore Zig Zag: Come si usa?

    Ma come fare per utilizzare l’indicatore Zig Zag? Come esposto in precedenza, la maggior parte degli indicatori risulta ad oggi presente all’interno delle migliori piattaforme di trading online. Le stesse integrano al loro interno un comodo grafico in tempo reale, il quale permette di tracciare indicatori, oscillatori e molto altro.

    In linea generale, per utilizzare l’indicatore Zig Zag serve:

    • Un account regolarmente aperto all’interno di un broker professionale.
    • Studiare ed acquisire competenze in merito all’indicatore, il quale rappresenta in ogni caso un supporto per l’analisi del trader.
    • Poter provare tutti gli strumenti avvalendosi anche del conto demo, in questo caso messo a disposizione dai migliori broker online, in modo completamente gratuito e senza obblighi di deposito o limiti di tempo.

    Uno dei broker più professionali all’interno del mondo del trading online, è eToro (qui per la pagina ufficiale). Integra al suo interno una vera e propria sezione tecnica, contenente medie, indicatori e molto altro.

    In alternativa, una delle funzionalità accessorie, riguarda la presenza del Copy Trading. E’ uno strumento unico nel suo genere, che permette di copiare reali professionisti del settore, in tempo reale e con pochissimi click.

    Copy Trading eToro

    A seguire alcuni punti chiave:

    1. I trader possono accedere all’interno della pagina eToro ufficiale ed individuare i propri Top Traders preferiti;
    2. A questo punto, si potranno ottenere le medesime transazioni, il tutto in tempo reale;
    3. Il trader può in ogni caso riprendere il controllo e passare alla modalità manuale.

    Quanto invece ai servizi formativi, un broker da sempre attento allo studio dei propri utenti è OBRinvest (qui per la pagina ufficiale). Mette a disposizione un vero e proprio corso, incentrato su numerosi concetti teorici su indicatori e con interessanti esempi pratici.

    Scopri qui il corso di OBRinvest

    Cosa mostra l’indicatore Zig Zag

    Come esposto nel corso del nostro approfondimento, l’indicatore Zig Zag mostra informazioni specifiche al trader in merito agli andamenti principali degli strumenti di negoziazione presi in considerazione. Gli analisti più esperti utilizzano lo stesso indicatore in associazione ad altri strumenti analitici, in modo da poter ottenere un quadro della situazione più completo.

    Avere più punti di vista, permette anche di confrontare i risultati dei diversi indicatori, visionando quali si mostrino in disaccordo o in accordo fra di loro. Tutto ciò, in associazione all’ormai nota analisi tecnica, la quale permette di andare anche alla ricerca di eventuali figure geometriche, ossia i cosiddetti Pattern, importanti nel processo analitico.

    Ma quali sono le informazioni esposte dall’indicatore Zig Zag? A seguire alcuni punti chiarificanti:

    • In supporto alla ricerca delle Onde di Wolf
    • Per l’individuazione delle cosiddette figure geometriche all’interno del grafico
    • In supporto per la ricerca dei canali Keltner
    • In supporto per l’individuazione di eventuali massimi e minimi
    • Per l’individuazione delle figure armoniche
    • In supporto per le strategie di trading con Fibonacci

    Nel corso dei paragrafi introduttivi, abbiamo ricordato come l’indicatore Zig Zag si basi su dati storici, ossia vada disegnato sugli andamenti pregressi, permettendo di ottenere più informazioni rispetto ai tradizionali grafici a barre o a candela. I traders associano allo stesso indicatore anche oscillatori ed altri strumenti analitici, come ad esempio RSI o ATR, anche incentrati sulla volatilità.

    Impostare indicatore Zig Zag

    Visionando un indicatore Zig Zag all’interno di un grafico, può constatarsi come lo stesso vada ad unire specifici punti di massimo (ossia estremi dopo un andamento al rialzo) con punti di minimo (ossia estremi dopo un andamento al ribasso). Le stesse oscillazioni risultano tipiche di tutti gli strumenti di negoziazione e sono strettamente legate al concetto di volatilità.

    In modo parallelo, la distanza sul tracciamento dei punti deve essere rapportata (uguale o maggiore) alla precedentemente citata percentuale inserita nella creazione delle diverse linee. Abbiamo infatti ricordato come la percentuale dell’indicatore non risulti un parametro fisso, bensì variabile, ossia da poter modulare sulla base del singolo comparto di Borsa, a sua volta legato ad un proprio livello di volatilità.

    Per assets che mostrano un elevato livello di volatilità, i traders professionisti vanno ad impostare un indicatore Zig Zag con una percentuale più alta di quella di default (che molto spesso è pari al 5%, in modo da ottenere un grafico con un minor numero di linee, ossia di tracciamenti). Si riesce in questo caso a visualizzare un grafico più pulito ed allo stesso tempo valevole per le proprie esamine.

    I software specializzati ed integranti l’indicatore a Zig Zag, utilizzano come parametro predefinito anche il prezzo di chiusura delle cosiddette candele (mostrate all’interno del grafico). I parametri di default, come per la maggior parte degli indicatori analitici, possono essere modulati sulla base delle proprie esigenze e necessità.

    Indicatore Zig Zag: Parametri

    Ulteriori aspetti sull’impostazione ed il funzionamento dell’indicatore Zig Zag sono:

    • La deviazione: concetto che all’interno del settore del trading online può assumere significati molto differenti sulla base del contesto. In questo caso, si va ad intendere il valore dei Pip dopo la strutturazione del massimo o minimo pregresso.
    • La profondità: fa sempre riferimento alla percentuale impostata dall’utente e riguarda il quantitativo minimo di candele senza una deviazione in minimo o un ulteriore massimo rispetto al precedente. Anche in questo caso viene impostato di default ad un determinato parametro.
    • Il Backstep: rappresenta il quantitativo minimo di barre per strutturare un nuovo punto in Zig Zag. Dispone di un valore di default pari quasi sempre a tre.

    Strategie con Indicatore Zig Zag

    Parlare di strategie con l’indicatore Zig Zag significa prendere in considerazione quelle tecniche combinate, utilizzate dai migliori traders al mondo, per cercare di intuire potenziali punti di ingresso e di apertura. Alla luce delle informazioni esposte, lo Zig Zag, incentrato sui punti di massimo e di minimo, risulta valevole prettamente per constatare in che mondo l’asset si è mosso all’interno del mercato.

    In tutto ciò, l’integrazione di altri indicatori, in questo caso anche predittivi, permette di completare le strategie, in modo da poter strutturare un proprio ed eventuale piano di azione sullo strumento di proprio interesse.

    Nonostante l’indicatore Zig Zag si mostri relativamente semplice da comprendere e da tracciare (vista la presenza di sistemi di tracciamento automatico su software e broker professionali), risulta al contempo uno strumento molto sfruttato dai top traders, soprattutto per i tanti supporti che eroga, come quelli esposti nei paragrafi precedenti e che visioneremo qui in basso.

    Indicatore Zig Zag e Fibonacci

    Nel corso dei nostri tanti approfondimenti abbiamo avuto modo di conoscere nel dettaglio la tecnica sui ritracciamenti di Fibonacci, anch’essa utilizzata per andare ad evidenziare movimenti all’interno di un trend specifico, permettendo al trader di ottenere maggiori informazioni su aperture e strategie da attuare.

    In modo particolare, l’indicatore Zig Zag può essere utilizzato dai trader per andare a selezionare i diversi livelli di Fibonacci. L’utilizzo combinato di questi due strumenti analitici viene ormai da anni trattato dai migliori esperti del settore, i quali espongono la possibilità di poter utilizzare diverse strategie in associazione agli stessi.

    L’applicazione dei livelli di Fibonacci con gli archi dello Zig Zag può ad esempio riguardare un target di inversione o una singola barra (ossia candela all’interno del grafico).

    Indicatore Zig Zag Forex

    Uno dei comparti di Borsa più conosciuti al mondo, con maggior volume sugli scambi, è proprio il mercato Forex. Per la loro particolare natura, i cambi valutari (ossia le coppie in valuta), mostrano un proprio livello di volatilità, il quale segna i rispettivi andamenti al rialzo ed al ribasso.

    L’indicatore Zig Zag viene ad oggi considerato uno degli strumenti analitici più utilizzati all’interno del Forex. Sulla base di quanto esposto in precedenza, permette di ottenere maggiori informazioni sui risultati storici mostrati dalle variazioni degli asset, sulla base delle percentuali e dei parametri lasciati in default o modificati di volta in volta dal trader.

    Anche all’interno del Forex, l’uso dell’indicatore Zig Zag permette ai traders ed esperti di poter visualizzare l’andamento principale di un determinato strumento di negoziazione, andando a filtrare ed “eliminare” i cosiddetti andamenti di fondo minori all’interno del mercato.

    Distinguere Zig Zag Multipli

    Un’ultima strategia legata all’indicatore, riguarda gli Zig Zag multipli, di cosa si tratta? Molto semplicemente, gli Zig Zag multipli vanno a rappresentare più tracciamenti dell’indicatore all’interno del grafico. I tracciamenti dei diversi indicatori non si basano ovviamente su parametri identici, proprio per permettere risultati visivi differenti.

    Tutto ciò per andare ad eliminare maggiormente i piccoli andamenti distorsivi e minori, lasciando solamente la visione del trend principale dello strumento di interesse. Anche in questo caso, spetterà al trader stabilire le diverse impostazioni ed il numero di Zig Zag, sulla base delle proprie analisi.

    Di norma, le indicazioni vengono esposte con due colorazioni differenti. I colori più utilizzati riguardano il rosso ed il blu.

    Indicatore Zig Zag

    Conclusioni

    Giunti al termine della nostra guida completa sull’indicatore Zig Zag, risulta possibile ricapitolare alcuni aspetti chiave da poter tenere a mente. Alla luce di tutte le informazioni apprese, lo Zig Zag si è mostrato uno strumento analitico di supporto per i traders.

    Gli stessi hanno la possibilità di utilizzarlo per:

    • Visionare l’andamento di uno strumento in modo più semplificato e differente rispetto alle tradizionali barre, o candele giapponesi;
    • Utilizzarlo come supporto per altre strategie, in associazione all’analisi tecnica ed ad altri indicatori come ad esempio i Ritracciamenti di Fibonacci;
    • Utilizzarlo singolarmente per poter visionare punti di massimo e di minimo del trend, in riferimento al livello di filtraggio stabilito a monte con il parametro della percentuale.

    In tutto ciò, per completezza, abbiamo esposto alcuni dei migliori broker online che integrano software MetaTrader per poter utilizzare indicatori in modo diretto sui grafici, o piattaforme professionali e regolamentate, come ad esempio eToro, che danno la possibilità di copiare reali professionisti del settore, con la funzione del Copy Trading.

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 50€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    FAQ

    Cos’è l’indicatore Zig Zag?

    L’indicatore Zig Zag rappresenta uno strumento analitico, utilizzato dai trader per poter esaminare un trend all’interno del grafico di uno specifico asset di negoziazione.

    A cosa serve l’indicatore Zig Zag?

    L’indicatore Zig Zag permette di ottenere una visione semplificata del trend principale dello strumento. In aggiunta, viene utilizzato come supporto per altre strategie, in associazione ai Ritracciamenti di Fibonacci e molto altro ancora.

    Cosa sono i Zig Zag multipli?

    Parlare di Zig Zag multipli significa parlare di tracciamenti multipli dell’indicatore all’interno dello stesso grafico. Tutto ciò per ottenere un risultato il più possibile completo.

    E’ possibile testare l’indicatore Zig Zag?

    Ad oggi, i migliori broker online permettono di testare l’indicatore attraverso pratici conti demo, come esposto all’interno del nostro approfondimento mirato, adatto ad ogni tipologia di lettore.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento