Investimenti

Comprare azioni estere [Guida completa in pochi passi 2021]

Pubblicato: 15 Aprile 2021 di Francesco

Molte volte, parlando di comprare azioni estere, ci si chiede quali titoli azionari prendere in considerazione per le proprie attività di trading e strategie online. Una risposta precisa a questa domanda tuttavia non esiste, poiché ogni singolo mercato, di qualsiasi nazionalità esso sia, potrebbe celare specifiche opportunità.

Per tale ragione, è bene conoscere quanti più mercati possibili, non solo attinenti i diversi comparti di Borsa, ma anche diverse nazioni di riferimento. Contrariamente da quanto si pensi, ad oggi risulta possibile prendere in considerazione un numero considerevole di strumenti di negoziazione, ampliando di molto la propria diversificazione.

Essendo da sempre un concreto punto di riferimento, abbiamo così deciso di strutturare questa guida completa, incentrata sui diversi mercati esteri ad oggi più analizzati, a loro volta associati a specifici strumenti finanziari.

In aggiunta a ciò, per tutti coloro intenzionati ad investire, trattare, o comprare azioni estere, visioneremo i principali sistemi ad oggi disponibili.

Fra questi, ricorderemo la presenza di broker di trading CFD online, come ad esempio eToro, o ulteriori piattaforme professionali, in grado di offrire un listino ricco di assets (sia nazionali che esteri):

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Specialista a disposizione
  • Metatrader 4
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    75,80% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
    Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Piattaforma professionale
  • Demo gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: iqoption
    Deposito Minimo: 10€
    Licenza: Cysec
  • Deposito min: 10eur
  • Conto Demo gratuito
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: avatrade
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Copy trading
  • Attivo dal 2006
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: ubrokers
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Formazione Gratuita
  • Zero Commissioni
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Come comprare azioni estere

    Diversamente dal passato, dove comprare azioni estere rappresentava un processo alquanto ostico e complicato, ad oggi la presenza di numerose piattaforme professionali ha dato la possibilità a tutti di ottenere l’accesso ai mercati.

    Entrando maggiormente nello specifico, anche le azioni estere, come qualsiasi altro strumento finanziario, possono essere associate ad investimenti nel lungo periodo ed investimenti nel breve periodo. Nel primo caso, si fa riferimento all’inserimento di azioni vere e proprie all’interno del proprio portafoglio.

    Nel secondo caso, si tiene invece in considerazione la possibilità di poter utilizzare contratti per differenza, ossia strumenti non basati sul possesso delle azioni. In questo caso, si farà riferimento esclusivamente su repliche dell’andamento dell’asset, potendo optare per diverse strategie.

    Contrariamente dagli investimenti standard, che richiedono acquisti di pacchetti azionari, operare con i CFD permette di puntare non solo su eventuali rialzi di prezzo, ma anche su ipotetici ribassi. A seguire le due varianti messe a disposizione dai Broker CFD per negoziare su azioni estere:

    • Posizione long, ossia di acquisto (CFD rialzista)
    • Posizione short, ossia di vendita (CFD ribassista)

    Le stesse strategie possono essere avviate comodamente attraverso un computer, grazie alla presenza di innovative piattaforme online. Richiedono semplicemente una connessione ad internet ed un proprio account personale.

    In questo modo il trader può beneficiare di un maggior livello di autonomia, evitando lunghe tempistiche burocratiche o code presso istituti finanziari. Un ulteriore vantaggio importante, anche in questo caso differente rispetto ai sistemi di investimento tradizionali, attiene l’assenza di costi fissi.

    Le migliori piattaforme online, come quelle presentate nel corso del nostro approfondimento, non applicano alcuna commissione fissa, esponendo in modo chiaro e trasparente i bassissimi spread richiesti.

    Dove comprare azioni estere

    Se da una parte la scelta dei giusti strumenti rappresenta un punto di partenza importante, un secondo aspetto rilevante attiene la decisione sul migliore operatore. Ad oggi, effettuando semplici ricerche online, è possibile riscontrare la presenza di centinaia di servizi di brokeraggio.

    Nonostante molti operino nel pieno rispetto delle regole, è sempre opportuno restare con gli occhi vigili, onde evitare di incorrere in piattaforme dubbie, o nella peggiore delle ipotesi truffaldine. A tal riguardo, è bene tenere a mente alcuni piccoli accorgimenti, che possono essere individuati facilmente all’interno di un potenziale broker.

    Uno dei principali punti di partenza, che dovrebbe sempre essere preso in considerazione, attiene la presenza delle licenze. Ogni broker online, che permette di negoziare su azioni nazionali o azioni estere, deve obbligatoriamente possedere autorizzazioni da parte di enti preposti al controllo.

    Fra gli stessi enti, ricordiamo Consob, CySEC, FCA ed altri ancora. Assodata la presenza delle dovute regolamentazioni, le attenzioni possono essere spostate su altri parametri e su specifiche richieste personali. A seguire ulteriori elementi fondamentali:

    • Piattaforma rapida: la fluidità di un broker rappresenta un aspetto importante, soprattutto in riferimento alle aperture delle posizioni. Nel settore del trading online, anche un secondo può fare la differenza e, per tale ragione, operare in modo rapido può considerarsi un valore aggiunto.
    • Ampia gamma di assets: la presenza di un numero elevato di azioni estere, permette a chi è intenzionato a negoziare di migliorare il proprio processo di diversificazione.
    • Piattaforma facile da utilizzare: scegliere un broker complesso, soprattutto per un utente principiante, non avrebbe alcun senso. Optare per piattaforme intuitive e basilari, permette invece di iniziare senza complicazioni.

    A seguire, interessanti approfondimenti su due piattaforme complete, ossia eToro (clicca qui per la pagina ufficiale) e OBRinvest (clicca qui per la pagina ufficiale).

    eToro

    La prima piattaforma che può essere inserita nella nostra guida completa su comprare azioni estere, è eToro (clicca qui per la pagina ufficiale). Si mostra un broker in primo luogo regolamentato, ossia in possesso delle dovute licenze, ed in secondo luogo privo di commissioni. Aprire un account è molto semplice ed intuitivo.

    La stessa apertura, dà la possibilità accedere in modo diretto ai diversi comparti di Borsa, compresi i titoli azionari. Fra i diversi titoli, è possibile soffermarsi non solo su assets nazionali (ossia attinenti alla Borsa Italiana) ma anche esteri, facenti riferimento ad indici quali NYSE, NASDAQ e così via.

    Scopri qui le azioni estere presenti su eToro

    Un meccanismo del tutto nuovo, brevettato dallo stesso broker, attiene il Copy Trading. Di cosa si tratta? Viene considerato un sistema di trading automatico, tuttavia molto diverso rispetto a bot o sistemi basati su programmi matematici virtuali. In questo caso, si avrà la possibilità di copiare reali professionisti del settore.

    A seguire alcuni punti chiave sul Copy Trading:

    • Accesso all’interno della pagina ufficiale eToro
    • Individuazione dei migliori Popular Investor (più affini alle proprie ambizioni)
    • Avvio della copia, con l’ottenimento delle stesse posizioni (iniziando anche tramite conto demo).

    Clicca qui per eToro ed il suo conto di prova gratuito

    OBRinvest

    Una seconda piattaforma regolamentata, che permette di accedere ad un numero elevato di azioni estere, è OBRinvest (clicca qui per la pagina ufficiale). Il broker vanta anni di esperienza nel settore ed un numero considerevole di utenti iscritti. Gli stessi possono accedere ai mercati in modo semplice, seguendo pochissimi step.

    OBRinvest mette a disposizione numerosi strumenti per i propri utenti. Per ogni singolo strumento di negoziazione, ricordiamo la presenza di comodi grafici in tempo reale, continuamente aggiornati, nonché funzionali indicatori e parametri rilevanti.

    Scopri qui OBRinvest ed i suoi titoli azionari esteri

    Un servizio molto apprezzato, sia da traders esperti che da utenti con meno esperienza, attiene il conto demo. Viene considerato un conto in modalità simulata, basato su capitali non reali, che permette di provare proprie strategie e di acquisire maggiore dimestichezza sulla piattaforma.

    A seguire altri servizi presenti su OBRinvest:

    • Corso sul trading, garantito a tutti gli utenti tramite un eBook ricco di nozioni ed esempi;
    • Applicazione per device mobili (anche in questo caso a costo zero e per tutti i sistemi operativi);
    • Segnali di trading;
    • Assistenza a tutte le ore;
    • Numero elevato di strumenti finanziari e di comparti di Borsa.

    Scopri qui OBRinvest

    Azioni estere: Il mercato americano

    Comprare azioni estere americane

    Quando si parla di comprare azioni estere, uno dei primi mercati di riferimento potrebbe essere quello americano. La stessa nazione, rappresentando da anni una delle principali superpotenze economiche, dispone di colossali società e compagnie, quotate all’interno delle Borsa.

    Una delle particolarità associate a Wall Street, in merito agli indici americani, attiene la presenza di titoli azionari riguardanti diversi settori. Se da una parte gli USA vengono conosciuti per la grande valenza di titoli tecnologici, è pur sempre possibile ricordare numerosi altri comparti, riguardanti il settore energetico, industriale e molto altro.

    Tutto ciò ha portato nel corso degli anni a considerare il mercato di Borsa americano come uno dei più analizzati al mondo. Uno degli indici di riferimento più importanti, attiene il NASDAQ. Lo stesso indice, con proprio andamento e propria volatilità, tiene in considerazione alcune delle società più capitalizzate presenti sul territorio.

    Quali azioni USA poter considerare in riferimento al mercato americano? A seguire alcune compagnie rinomate:

    • Tesla: rappresenta una casa automobilistica di vetture elettriche, fondata e gestita dal miliardario Elon Musk.
    • Moderna: si tratta di una delle principali società farmaceutiche mondiali, con sede ufficiale in america e molto attiva nella campagna contro la pandemia Covid 19.
    • Microsoft: società americana, da sempre presente in diversi settori. Attraverso i suoi comparti operativi, compete con molte compagnie, risultando uno dei principali leader nel campo degli applicativi informatici.

    Azioni estere: Il mercato cinese

    Comprare azioni estere cinesi

    Un secondo mercato rilevante, da poter trattare nel nostro approfondimento su comprare azioni estere, attiene la Borsa cinese. L’economia cinese ha dimostrato nel corso degli anni di rappresentare una delle più importanti e rilevanti economie al mondo.

    Tutto ciò non solo in riferimento alla forte valenza di carattere tecnologica, ma anche all’importante valore aggiunto apportato nel mondo dalle sue scoperte. Numerose grandi società, hanno infatti portato innovazione e modernità, spingendo molte altre compagnie ad emulare le proprie strategie.

    Tutto ciò ha permesso allo stesso mercato di poter essere ad oggi inserito fra i quelli più analizzati e studiati nel mondo. Anche in questo caso, essendo la Cina uno Stato con una vasta diversificazione intersettoriale, presenta all’interno dei propri indici di Borsa titoli azionari attinenti diversi settori.

    In ogni caso, quelli più sviluppati attengono le nuove tecnologie, il settore energetico e molto altro. A seguire alcuni dei principali titoli legati al mercato cinese:

    • NIO: diretta concorrente di Tesla, ha saputo nel corso degli ultimi anni imporsi all’interno del mercato delle auto elettriche, proponendo sistemi innovativi sulle ricarica delle batterie.
    • Alibaba: non ha di certo bisogno di presentazioni, rappresenta ad oggi una delle compagnie estere con maggiore interesse, operante in diversi settori (dall’informatica fino agli e-commerce).
    • Xiaomi: è una delle aziende costruttrici di smartphone più interessanti degli ultimi anni. Con il suo rapporto qualità prezzo ha avuto la capacità di aumentare il numero dei propri clienti.
    • Ping An: rappresenta un gruppo colossale cinese, nato sul finire degli anni 80, operante nel settore assicurativo, finanziario e bancario.

    Azioni estere con capitalizzazione elevata

    Allargando il panorama internazionale, risulta possibile individuare numerose altre società, a loro volta quotate in Borsa e disponibili sul mercato. Uno dei parametri più importanti, preso in considerazione da traders ed appassionati di negoziazioni online, attiene il valore della capitalizzazione.

    A seguire alcune delle società (titoli azionari) estere che nel corso degli ultimi anni hanno avuto la capacità di ottenere traguardi importanti. Molte delle stesse, fanno ad oggi parte del paniere FAANG, ossia attinente le società con maggiore capitalizzazione ed interesse nel settore tecnologico.

    • Apple: società leader nella produzione e commercializzazione di smartphone di ultima generazione, computer ed accessori per i propri dispositivi.
    • Amazon: colossale gruppo, creato dal miliardario Jeff Bezos, viene ad oggi considerato l’e-commerce più importante sul pianeta. Ha ottenuto numerosi traguardi nel corso degli ultimi 5 anni.
    • Google (Alphabet): il suo ampio modello di business, incentrato su diversi comparti operativi, le permette di primeggiare non solo nel campo dei motori di ricerca, ma anche di essere presente nel comparto telefonico ed informatico.
    • Facebook: è il social network per eccellenza, ad oggi facente parte di un gruppo più esteso, controllante molte altre periferiche e social mondiali (si pensi ad esempio ad Instagram).

    Comprare azioni estere conviene?

    Sono in molti a chiedersi se comprare azioni estere convenga o meno. Così come in tutti i mercati ed in tutte le Borse, dipende molto dai risultati ottenuti dai singoli strumenti finanziari considerati. Anche le azioni estere, così come quelle italiane, sono infatti associate al pur sempre presente grado di rischio, legato ad ogni singolo mercato.

    Considerare più strumenti di negoziazione, come ad esempio azioni estere, permette tuttavia ai traders di poter ampliare la propria diversificazione. Sarà il negoziatore stesso, sulla base delle proprie analisi e dei propri studi, a stabilire le strategie da utilizzare.

    Diversamente dal passato, dove l’accesso ai mercati esteri era possibile solamente seguendo strade impervie e dispendiose, ad oggi, grazie alla tecnologia, un trader italiano ha la possibilità di avviare negoziazioni su titoli cinesi, americani, inglesi e così via, restando comodamente a casa con il proprio computer.

    Azioni estere

    Conclusioni

    La guida odierna, incentrata su comprare azioni estere, ci ha dato la possibilità di scoprire nel dettaglio i diversi mercati rilevanti ad oggi analizzati nel mondo. Fra questi, alcuni dei principali, hanno riguardato il mercato americano ed il mercato cinese.

    I due stati, avendo un numero elevato di società ad alta capitalizzazione, dispongono di titoli azionari conosciuti in tutto il mondo. Alcune compagnie esposte sono state Amazon, Facebook, Tesla, Xiaomi, Alibaba e molte altre.

    In tutto ciò, ci si è chiesti quali sistemi siano ad oggi presenti per poter comprare azioni estere e diversificare il proprio portafoglio. Fra le tante soluzioni alternative, sono stati proposti i migliori broker online, ossia operatori che permettono di negoziare tramite contratti per differenza.

    Fra questi, due dei più completi, che permettono di iniziare anche tramite un conto demo, sono stati eToro (clicca qui per la pagina ufficiale) e OBRinvest (clicca qui per la pagina ufficiale).

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Copy Trading
  • Adatto per principianti
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    Piattaforma: obrinvest
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Ebook gratuito
  • Segnali di Trading
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star

    Domande Frequenti su azioni estere

    Cosa sono le azioni estere?

    Si tratta di azioni appartenenti a Borse estere, come ad esempio il mercato americano o il mercato cinese, ed inserite in indici di pertinenza quali NASDAQ, NYSE e così via.

    Come comprare azioni estere?

    Diversamente dal passato, dove per comprare azioni estere era necessario fare affidamento solo su canali bancari, ad oggi risultano possibili numerosi servizi alternativi, come ad esempio i CFD, che permettono di negoziare su titoli azionari esteri in modo autonomo e rapido.

    Quali sono i migliori broker che mettono a disposizione titoli esteri?

    All’interno della nostra guida abbiamo presentato piattaforme di trading regolamentate ed in possesso di un vasto numero si strumenti finanziari esteri.

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Francesco

    Lascia un Commento