Investimenti

Coinbase: che cos’è e come funziona [Guida]

Pubblicato: 25 Ottobre 2021 di Andrea Strano

Chiunque si sia avvicinato al mondo delle criptovalute ha sentito parlare almeno una volta di Coinbase, uno dei più famosi exchange di criptovalute presenti attualmente sul mercato.

Nel corso degli anni Coinbase è cresciuto sempre di più, diventando un vero e proprio punto di riferimento per tutti coloro che hanno investito in questo settore, affermandosi come una piattaforma sicura ed affidabile.

Ma Coinbase è il modo migliore per investire in Bitcoin e in tutte le altre criptovalute? In questa guida cercheremo di analizzare questo aspetto e di cercare eventualmente le alternative più economiche a questo exchange, come per esempio eToro che non applica commissioni per le operazioni.

Oggi faremo una recensione completa, analizzando cos’è Coinbase, cosa offre agli utenti e quali sono i costi per operare tramite questo exchange.

👍Coinbase: Scopri i nostri consigli
👌Affidabilità: ⭐⭐⭐⭐⭐
💰Investire anche al ribasso: Scopri la vendita allo scoperto
💻Miglior corso di trading: eBook di Trade.com
🥇Migliori piattaforme consigliate: eToro e Trade.com
😢Esistono truffe: Si, molte. Segui solo siti affidabili.

Coinbase: di cosa si tratta?

Per prima cosa è bene capire di cosa stiamo parlando, Coinbase è un’azienda con sede a San Francisco che ha fondato l’omonimo exchange.

Grazie a questo exchange gli utenti possono acquistare, vendere e scambiare criptomonete come Bitcoin, Ethereum o altre altcoin come Enjin Coin e moltissime altre. All’inizio erano presenti solo Bitcoin ed un altro paio di monete ma piano piano col tempo l’offerta si è allargata di molto ed adesso sono presenti decine e decine di criptomonete. 

coinbase-home

Registrazione a Coinbase

Come ci si registra su Coinbase? E’ molto semplice in realtà, aprire un conto non ha costi, si spende solo quando si comprano le criptovalute. 

Aprire un conto è abbastanza veloce, bisogna andare nella homepage del sito ufficiale di Coinbase e cliccare su “Registrati”, inserendo la propria email e scegliendo una password.

Dopo aver inserito i propri dati ed avere cliccato sul link inviato per email, sarà necessario verificare il proprio conto tramite i documenti richiesti. Questo procedimento può risultare fastidioso ma necessario per salvaguardare l’utente stesso dalle truffe e la piattaforma da gente anonima.

Per verificare il conto Coinbase servono documenti come:

  • Carta di identità
  • Patente
  • Passaporto

Quando vengono caricati i documenti richiesti può passare un po’ di tempo affinché il conto venga verificato, prima di poter fare movimenti.

Per la sicurezza dell’utente, Coinbase permette di impostare la verifica in due passaggi per accedere al conto, in pratica bisogna prima verificare l’email e poi il numero di telefono, inserendo un codice che viene inviato tramite SMS.

Se abbiamo difficoltà nella registrazione è sempre attivo il servizio clienti che segue l’utente durante le fasi di registrazione.

Come comprare Criptovalute su Coinbase

Una volta avuto accesso alla propria bacheca, possiamo subito notare che esiste un vero e proprio Wallet dove sono immagazzinate le criptovalute.

Per acquistarle, basta andare sul sito o sull’app mobile e navigare tra le monete presenti, a quel punto, dopo averne selezionata una, basterà inserire l’importo desiderato ed il metodo di pagamento, carta di credito oppure conto bancario.

Con il conto bancario possiamo effettuare bonifici verso Coinbase e depositare così i nostri capitali dai quali attingeremo quando effettuiamo gli acquisti. A quel punto possiamo comprare tutte le monete virtuali che il nostro “limite” ci può garantire.

Si perché Coinbase fissa dei limiti di default per evitare l’acquisto compulsivo, limiti che possiamo tranquillamente aumentare a piacimento.

Allo stesso modo, quando desideriamo vendere una data criptovaluta, per monetizzare il nostro investimento, possiamo selezionarla e successivamente cliccare su “Sell”, impostare l’importo che vogliamo vendere e accettare le condizioni.

Vendere-Bitcoin-Coinbase

Una volta vendute le nostre monete abbiamo il saldo in euro del nostro conto, se vogliamo trasferirlo nel nostro conto non ci resterà che cliccare su “Withdraw” inserire l’importo da prelevare e scegliere il metodo di deposito, il più sicuro e veloce è sicuramente PayPal.

Con Coinbase possiamo anche inviare e riceve criptovalute da altri Wallet o exchange, in maniera veloce e sicura. Per farlo basterà cliccare all’interno del menu su “Account” e cliccare su “Send e Receive”; oppure semplicemente selezionare la moneta che vogliamo trasferire e cliccare sulla freccetta in alto a destra.

  • Per poter inviare Bitcoin in tutta sicurezza basterà selezionare il bottone “Send” e incollare l’indirizzo del wallet Bitcoin dove vogliamo inviare i fondi.
  • Per ricevere Bitcoin è ancora più semplice, basterà cliccare su “Receive” e verrà mostrato il numero del nostro wallet da condividere a chi desidera inviarci Bitcoin.

coinbase address

Opinioni su Coinbase

Adesso possiamo vedere cosa ne pensano gli utenti di Coinbase e di chi l’ha provato, se si sono trovate bene o hanno avuto esperienze negative.

Per prima cosa dobbiamo dire che le commissioni di Coinbase per operare all’interno della piattaforma sono molto alte, tutti gli utenti si lamentano delle fees che questo exchange applica, vediamo un esempio:

coinbase fee

Recensioni di Coinbase

coinbase trustpilot

Come possiamo vedere le recensioni di Coinbase sul famoso sito Trustpilot non sono delle migliori ed il rating è veramente basso..

coinbase recensione

Anche se Coinbase è molto utilizzato a livello mondiale non è esente da problemi tecnici e malfunzionamenti. Nel corso del tempo sono stati riscontrati molti disservizi e spesso la piattaforma non è accessibile in momenti chiave come quando il Bitcoin sale di prezzo.

Uno dei problemi più importati che abbiamo riscontrato con Coinbase è invece la totale assenza di regolamentazioni. Intermediari come eToro sono regolamentate dalla Consob o CySec ma Coinbase sembra non avere nessuna delle due.

Ciò non significa che Coinbase sia una truffa, abbiamo detto che è un sito sicuro, ma l’assenza di licenze sicuramente non è una nota a favore di questo exchange. Mettere capitali all’interno di piattaforme non regolamentate non è mai una buona idea.

Alternative a Coinbase

Sono diversi gli exchange che offrono lo stesso servizio di Coinbase, c’è Binance per esempio, oppure Crypto.com. Noi di E-Conomy vogliamo parlare però di intermediari che presentano tutte le licenze e le regolamentazioni per operare in Italia ed in Europa.

Questi intermediari offrono le loro operazioni tramite i Contratti CFD, i Contratti per Differenza sono degli strumenti derivati che replicano l’esatto andamento di un asset chiamato sottostante, in questo caso le criptovalute.

Il vantaggio di operare con i CFD è quello di non pagare commissioni per le operazioni ma soprattutto la possibilità di guadagnare anche al ribasso, vendendo allo scoperto, il cosiddetto short selling. Vediamo insieme quali sono le migliori piattaforme per investire in criptovalute:

eToro

Il primo broker del quale vogliamo parlare è leader indiscusso nel suo settore, eToro  infatti vanta più di 13 milioni di utenti iscritti alla piattaforma, testimoniando la sua affidabilità e sicurezza.

eToro possiede tutte le licenze e regolamentazioni imposte dall’ESMA e dalla Consob, rendendola una piattaforma regolamentata per operare in tutta Europa.

Grazie ad eToro possiamo copiare le operazioni che vengono fatte dai migliori broker al mondo, presenti in piattaforma. In che modo? Grazie ad un software brevettato da eToro stessa chiamato Copy Trading, ecco i passaggi:

  • Apri un conto gratis su eToro
  • Nel menù è presente una sezione “People”
  • Scegli i trader che investono in criptovalute
  • Clicca su “Copia”

A quel punto la piattaforma si occuperà di replicare in tempo reale tutte le operazioni effettuate dai trader scelti, in questo modo si avranno due vantaggi:

  1. Imparare ad investire osservando cosa fanno i professionisti
  2. Iniziare subito nel migliore dei modi.
Compra Bitcoin su eToro qui

Trade.com

Parliamo adesso di Trade.com, un’altra piattaforma sicura ed affidabile, in possesso di tutte le licenze Consob e CySec per poter operare legalmente in Italia ed in Europa.

Operare con Trade.com significa operare senza commissioni e gli spread sono tra i più bassi tra le piattaforme di trading online.

Il vantaggio più grande di Trade.com è la possibilità di avere un corso di trading completo a disposizione. Solitamente questi corsi costano un occhio della testa ma Trade.com lo offre gratuitamente a tutti gli utenti, basta iscriversi alla piattaforma.

Iscriviti su Trade.com, è gratis!

I vantaggi non sono finiti, infatti su Trade.com c’è una speciale sezione dedicata al “Trend dei Trader” cioè un’accurata analisi delle intenzioni dei trader che seguono i trend del momento e l’andamento di mercato.

In questo modo possiamo investire nel modo giusto e seguendo il trend di mercato.

Coinbase PRO

Negli ultimi anni Coinbase ha lanciato una nuova piattaforma, staccata dalla principale, chiamata Coinbase PRO.

Questa piattaforma è dedicata ai professionisti del settore, gli ordini di acquisto e di vendita sono inseriti direttamente a mercato, favorendo così la velocità di esecuzione.  Questo servizio offre anche altri vantaggi, come per esempio:

API della piattaforma 

API è l’acronimo di Application Programming Interface, ovvero dei codici interni che permettono ai trader esperti di poter integrare delle applicazioni esterne a Coinbase, come per esempio bot o automazioni. 

Per poterlo utilizzare bisogna studiare molto e saperne di codice, non è proprio per tutti. 

Assicurazione dei fondi

In Coinbase PRO si può accedere all’assicurazione del capitale che mettiamo sulla piattaforma, grazie ad un accordo con la FDIC, ovvero la Federal Deposit Insurance Corporation, con sede in America.

All’atto pratico, i fondi dei clienti sono custoditi in un conto diverso da quello della società stessa, così da evitare un conflitto di interessi e tutelando ancora di più i trader presenti in piattaforma. Esattamente come avviene sulle piattaforme che abbiamo analizzato poc’anzi.

Commissioni vantaggiose

I trader che scelgono di usare la piattaforma PRO possono usufruire di commissioni di trading decisamente più basse rispetto alla versione base.

Sono sempre commissioni fisse e partono da un capitale molto importante, vediamole nel dettaglio:

coinbase commissioni

Come possiamo vedere, le commissioni si abbassano man mano che il capitale aumenta, anche se comunque il capitale già basso è una cifra sicuramente importante, ovvero 10.000 $.

Le commissioni vanno pagate per ogni operazione effettuata, se siamo dei trader intraday o effettuiamo numerose operazioni a settimana questa non è sicuramente una bella notizia.

Ricordiamoci che i trader con i quali operiamo con i Contratti CFD non applicano nessuna commissione, lasciandoci operare in tutta tranquillità.

IPO di Coinbase

Il 14 aprile del 2021 Coinbase ha lanciato la sua IPO, ovvero Initial Puplic Offering, diventando la prima azienda nel settore delle criptovalute ad essere quotata in borsa, precisamente nel NASDAQ statunitense.

I ricavi del 2020 avevano raggiunto il record di 2,3 miliardi di dollari spianando la strada alla sua quotazione in borsa. I margini di profitto sono stati alti ed attualmente il prezzo è stabile, il valore della società è stimato tra i 50 e gli 80 miliardi di dollari.

coinbase info

Conclusioni

In questa guida abbiamo parlato di uno degli exchange di criptovaluta più diffusi al mondo, ovvero Coinbase.

Nonostante la piattaforma sia sicura, dobbiamo dire però che non possiede tutte le regolamentazioni e le licenze rilasciate dalla Consob o CySec, bisogna quindi bisogna sempre investire in maniera oculata. 

Su Coinbase si devono pagare commissioni su ogni transazione che viene eseguita, al contrario dei Broker CFD dove invece le commissioni non ci sono.

Se vogliamo prima esercitarci e testare le nostre capacità nel mondo del trading online allora è sempre bene registrare un conto Demo, Coinbase non permette di registrare conti Demo, al contrario di eToro e Trade.com che offrono questo servizio gratuitamente a tutti gli iscritti alle piattaforme.

Laniamo i link ufficiali per poter testare la piattaforma Demo senza rischiare nulla:

Cosa è Coinbase?

Si tratta di un famoso exchange di criptovalute con il quale possiamo fare compravendita di Bitcoin e altre monete virtuali.

Coinbase è una truffa?

Assolutamente no, Coinbase non è una truffa, anche se dobbiamo dire che nessun exchange, Coinbase compreso, possiede licenze e regolamentazioni.

Coinbase è quotato in borsa?

Si, coinbase ha fatto al sua IPO il 14 aprile 2021 sulla borsa di New York.

Quali sono le migliori alternative a Coinbase?

Sicuramente i Broker CFD, come per esempio eToro o Trade.com

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Strano

Lascia un Commento