Investimenti

Trading automatico: come funziona [2020] Migliori Piattaforme

Se stai leggendo questa guida sul trading automatico significa che desideri conoscere le migliori soluzioni per ottenere rendimenti passivi. In questa guida ci occuperemo di capire che cos’è e come funziona questa tipologia di trading, analizzando le migliori piattaforme che consentono di investire automaticamente come il servizio di copytrading automatico di eToro (clicca qua)..

Piattaforma: etoro
Deposito Minimo: 200€
Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    L’uomo ha un grande desiderio: processi automatici. L’aspettativa non è quella di soppiantare l’azione umana ma di migliorare la qualità della vita. Nel mondo finanziario le migliorie tecnologiche hanno portato con il tempo delle vere e proprie rivoluzioni che hanno agevolato i flussi e interconnesso in modo rapido ed agevole piazze di tutto il mondo globalizzando nei fatti i mercati.

    Il trading automatico esiste e può servire allo scopo di generare profitti passivi. Ma bisogna comprendere realmente di cosa si tratta e non lasciarsi abbindolare da messaggi pubblicitari fuorvianti.

    Trading automatico: che cos’è

    Trading Automatico Che Cosa e

    Trading Automatico Che Cosa e

    Il trading automatico consiste in un’operatività sui mercati finanziari basata su segnalazioni dei trader con maggiore esperienza. Si tratta di una soluzione per investire soprattutto per tutti quelli che sono alle prime armi che si affidano al trading automatico a volte illudendosi di trarre guadagni facili. Per comodità, spesso anche le persone esperte nel trading online optano per soluzioni di trading automatico.

    Il trading automatico fa guadagnare?

    Nei mercati finanziari, come nella vita di tutti i giorni, non esiste la certezza assoluta. Gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. Chi fa trading automatico può trarre guadagni se sta facendo copy trading approvvigionandosi da fonti qualificate. Fare trading automatico si traduce nel copiare un altro trader. Se l’investitore è preparato c’è margine di guadagno. Se il trader è perdente si seguiranno le sue perdite. Questo sistema può sembrare semplice ma non lo è nei fatti. Bisogna sempre valutare le performance dei segnali di trading, verificare se i suggerimenti portano nel tempo a trade con profitto. Non bisogna dimenticare che anche i migliori suggerimenti potrebbero portare a perdite. Nessuno ha il potere di prevedere con esattezza il futuro. Non è detto che ciò che è stato valido ieri lo sarà oggi o in futuro. Il trader deve avere sempre un atteggiamento critico e guardare a migliorarsi.

    Il miglior servizio di trading automatico

    Chi pratica trading automatico si chiede quale sia il miglior trader da copiare. Ad oggi gli analisti del settore concordano che il servizio di trading automatico con migliore resa è quello proposto gratuitamente dal broker Investous a coloro che sono registrati sulla sua piattaforma.

    Chi si registra al broker può ricevere a costo zero suggerimenti dettagliati e validi di negoziazioni da eseguire sui più importanti mercati come il Forex, le commodity o l’azionario. I numeri restituiscono una performance eccellente. Il servizio di trading automatico è funzionale e molto apprezzato da chi se ne avvale. Per fare un test puoi fare un click qui e attivare subito un conto di trading su Investous.

    Software trading automatico

    Basta fare una ricerca in rete e si scoprirà come sia diventata quasi una tendenza pubblicizzare software per trading automatico. Ma non tutti sono funzionanti e portano a reali profitti. Quelli davvero validi sono davvero pochi. Tra quelli più reclamizzati c’è Optionavigator. Su questo servizio non tutti gli analisti si trovano concordi. Anzi prevalgono coloro che hanno lo ritengono un sistema non all’altezza. Per andare sul sicuro basta optare per Investous.

    I software all’apparenza si presentano come una scelta valida per fare trading automatico ma le note dolenti sono fin troppe. Attenzione ad una tecnica molto diffusa. Alcuni software vengono proposti gratuitamente e poi in realtà vi sono dei costi da sostenere che si scoprono solo iniziando ad usarli. Ancora più grave quanto si verifica con altre piattaforme che consentono di sfruttare il loro software di trading automatico solo registrandosi a broker di scarsa qualità e il più delle volte sprovvisti delle regolari autorizzazioni rilasciate dalla CONSOB o da organismi di vigilanza riconosciuti nell’Unione Europea.

    Il consiglio disinteressato è di evitare software di Forex automatico per non illudersi di potere conseguire facili guadagni ma soprattutto di incorrere nel rischio si perdere le somme investite. L’unica soluzione più sicura è quella di avvalersi di segnali di trading di broker certificati e al top come Investous.

    Trading automatico: funziona?

    Il quesito 3 molti investitori si pongono riguarda il reale funzionamento del trading automatico. Dipende dalla qualità del servizio di segnali di trading. E’ come chiedere se piacciono le merendine. Chiederete voi a che gusto e di quale marca? Se sono Mulino Bianco probabilmente troveranno il gradimento generale dei bambini. Lo stesso vale per il fornitore di segnali. Se si tratta di Investous siamo in presenza di chi garantisce di effettuare tanti trade in positivo. Anche le merendine Mulino Bianco possono non piacere a tutti i bambini. Allo stesso modo non tutte le operazioni suggerite da Investous portano ai profitti. Il margine di errore esiste sempre.

    Se si analizza il servizio guardando ai dati pregressi, confrontandosi con altri trader, leggendo giornali autorevoli ed indipendenti, si riesce a formare un’idea sul funzionamento del trading automatico e quindi su quale soluzione potrebbe fare al caso nostro.

    Trading automatico: opinioni

    Metter d’accordo tutti non è mai semplice. Ognuno ha opinioni diverse. Quando però i dati sono lampanti non c’è nulla da discutere. Se un servizio è palesemente pessimo lo si può proporre in tutte le salse ma non attecchirà. Se un prodotto è di qualità la sua nomea varrà come consiglio automatico per l’acquisto.

    Bisogna scartare in prima battuta coloro che presentano il trading automatico come un metodo per ottenere soldi facili e veloci. Si potrà essere in presenza di venditori di ebook o metodi per fare trading automatico. Non bisogna neanche demonizzare tutto il mondo del trading. Non perché una merendina viene prodotta male da un marchio possiamo affermare che tutte le merendine sono immangiabili. Se i software di trading automatico non sono verificati e fanno promesse che sono solo illusioni, c’è puzza di bruciato e bisogna stare lontani. Se il soggetto che ci propone un servizio di segnali è onesto e dalla sua ci sono i numeri, allora è il caso di fare una prova sempre monitorando l’andamento dei singoli trade e quindi analizzando le prestazioni su un determinato lasso di tempo.

    Trading automatico nel Forex

    Il Forex è un mercato molto vasto dove il numero di trader cresce in modo costane. Diversi servizi di trading automatico sono stati concepiti per il mercato delle valute. Sono numerosi e differenti tra loro i servizi sul Forex. Alcuni richiedono il pagamento del servizio di segnali altri sono a costo zero per l’utente.

    Per fare trading automatico sul Forex si può valutare la formula proposta da eToro che ha realizzato la prima piattaforma di social trading. Puoi fare click qui per iniziare a testarla. Il broker per trading online è estremamente semplice da utilizzare e mette a disposizione la tecnica del social trading con l’opportunità di copiare in modo automatico i trader più bravi. Si tratta di un’occasione rivolta soprattutto a coloro che ancora devono accumulare esperienza nel trading online.

    Come funziona il social trading di eToro? eToro è un vero e proprio social network del trading. E’ possibile visualizzare i profili dei trader attivi e conoscere il rendimento medio delle loro operazioni. In base a questi dati (molto completi) è possibile scegliere quali trader copiare in maniera automatica. Una volta fatta la scelta, il gioco è fatto. Tutte le operazioni fatte dal trader saranno replicate in automatico nel nostro account.

    Ovviamente per guadagnare bisogna selezionare in modo intelligente i trader da copiare, scegliendo i più bravi. Bisogna anche diversificare: non bisogna scegliere un unico trader da copiare perché anche il più bravo può avere una giornata storta. Se si seguono più trader, le eventuali perdite di uno saranno più che compensate dai profitti fatti dagli altri.

    Trading automatico: uno sguardo più approfondito

    Nei successivi paragrafi entreremo ancora più addentro nella tematica del trading automatico che, come avrete già intuito, è più complessa di quella che sembra. Anche perché quello che sembra un fenomeno omogeneo, con caratteristiche che si riverberano in maniera simile da prodotto a prodotto, in realtà non lo è. Anzi, si segnala una certa frammentazione, una varietà di caratteristiche e funzionalità che potrebbe generare un po’ di disorientamento.

    E’ dunque bene fare il punto della situazione ed elencare le varie forme con cui il trading automatico può presentarsi. Forme che, è bene dirlo, sono così diverse tra di loro da porre in essere approcci spesso opposti, nonché un grado di “partecipazione”, di impegno personale e diretto, quanto mai vario.

    Nello specifico, parleremo degli Expert Advisor, dei segnali di trading e delle forme “miste”, non completamente classificabili, frutto di una certa creatività nel design di servizi. Infine, presenteremo l’offerta, in termini di trading automatico, di tre tra i migliori broker in circolare: eToro, Investous e Trade. 

    Cosa sono gli Expert Advisor

    Gli Expert Advisor sono i software che consentono di praticare il trading automatico propriamente detto. Molto spesso vengono presentati con il termine “robot”, che è abbastanza improprio (l’intelligenza artificiale è un concetto che ricopre un ruolo marginale, in questo caso) ma serve comunque a dare un’idea di efficacia, senza per questo suonare come ingannevoli, nonché di alta tecnologia.

    Ad ogni modo, gli Expert Advisor effettuano due attività: analizzano il mercato e aprono/chiudono gli ordini. Per farlo, fanno riferimento a dei modelli ben precisi, ovviamente di natura statistica. In buona sostanza, modellizzano un trading system e lo trasformano in operatività automatica. Ciò significa che, nei loro processi di calcolo, raccolgono segnali attraverso indicatori, oscillatori e altri marker. 

    Ovviamente, gli Expert Advisor possono e devono essere impostati. La questione riguarda soprattutto il money management, operazione che è solo in parte delegata al software. Ovviamente esistono Expert Advisor ed Expert Advisor. Gli elementi di differenziazione, in genere, riguardano non solo il già citato money management (es. tetto di investimento per trade, stop loss etc.) ma anche la gamma di strumenti che il software stesso utilizzerà e, in ultima istanza, i modelli analitici-operativi cui farà riferimento. 

    Cosa sono i Segnali di Trading

    I segnali di trading sono trading automatico? Con questa domanda potremmo sforare nel campo della tassonomia, che per alcuni è un esercizio inutile. A nostro parere, in questo caso non lo è. Anzi, chiedersi se i segnali di trading possano essere considerati trading automatico significa comprendere il reale margine di movimento di cui il trader può godere. Ad ogni modo, se si considera l’approccio mediamente utilizzato quando si “sfruttano” i segnali di trading, sì possiamo riconoscere ad essi meccanismi di automatismo. Come minimo, infatti, consentono di saltare a piè pari la fase analitica.

    Per chi non lo sapesse, i segnali di trading sono indicazioni ricavate da altri su come investire. Chi gode di questo servizio, riceve i segnali via email, sms o direttamente in piattaforma. Sta al trader, poi, prenderli in considerazione nella fase operativa, aprendo e chiudendo autonomamente i trader.

    I segnali di trading sono affidabili? Dipende da chi li emette. Se il servizio è offerto da un broker all’altezza, famoso per la qualità dei suoi servizi, i segnali si caratterizzeranno per un margine di errore basso. Ovviamente, fermo restando che il concetto di previsione è estraneo al trading: nessuno ha la palla di vetro, è tutta questione di statistica e di probabilità. Una discriminante, però, può essere la genesi dei segnali: se sono realizzati a partire da un lavoro di analisi di un trader vero, è più probabile che si rivelino esatti. Discorso opposto se sono “automatici”, ovvero realizzati per mezzo di software.

    I servizi innovativi di trading automatico

    Il trading automatico, se si intende questa espressione in maniera non stringente, non si limita ai soli Expert Advisor e segnali di trading, ma coinvolge anche tutta una serie di servizi scarsamente classificabili, ovvero che non possono essere inquadrati in queste due categorie. Si tratta di servizi frutto di una certa creatività in fase di progettazione, che spesso fanno il loro esordio nel mercato in via sperimentale, salvo poi essere rinnovati a seguito della “prova su strada”. Servizi che, con gli approcci più vari, puntano a esonerare il trader da alcune fasi dell’investimento, o almeno alleggerirle. 

    Il Copy Trading di eToro è uno di questi servizi. Pur non essendo presentato come una funzionalità di trading automatico, di fatti automatizza, almeno in parte, l’attività di investimento. Anche il modo “singolare” con cui Investous emette i segnali può rientrare nel concetto di trading automatico, per quanto sui generis. Lo stesso dicasi per le forme di management proposte da Trade.com. Di questi servizi parleremo più approfonditamente nei prossimi paragrafi. 

    Pro e contro del trading automatico

    Prima di descrivere i servizi “particolari” menzionati nel paragrafo precedente, è bene dedicare un po’ di spazio alle implicazioni che il trading automatico pone in essere. Nello specifico, ai vantaggi di cui permette di godere e agli svantaggi, o meglio i rischi, che il suo utilizzo comporta. Ci teniamo comunque a precisare che sia i pro sia i contro potrebbero rivelarsi soggettivi, ovvero suscettibili al grado di consapevolezza del trader e agli approcci che egli stesso adotta quando fa riferimento al trading automatico.

    Infatti, un trader molto accorto potrebbe minimizzare l’impatto degli svantaggi, fin quasi a non percepirne l’esistenza. Di contro, un trader che si approccia in maniera imprudente al trading automatico potrebbe non godere appieno delle sue potenzialità. Quelli che presentiamo, però, sono i pro e i contro più oggettivi possibile. 

    I vantaggi del trading automatico

    Il primo vantaggio del trading automatico riguarda la concezione del tempo. Se si pratica il trading automatico con software “strong” come gli Expert Advisor, è possibile delegare alla macchina l’intera operatività, e concentrarsi sulla programmazione del software stesso. Se invece si utilizzano forme più edulcorate di trading automatico, è possibile comunque saltare, in parte o completamente, la parte analitica. 

    Il secondo vantaggio consiste nella riduzione della pressione emotiva. Essa è un problema che riguarda tutti i trader, proprio perché il rischio di sbagliare è davvero alto, e porta a conseguenze spesso gravi (banalmente, la perdita di capitale). Tuttavia, se la responsabilità viene scaricata al software, ecco che la pressione emotiva si riduce, consentendo di vivere l’attività di trading in maniera decisamente più tranquilla. 

    L’ultimo vantaggio è collegato al secondo e consiste nella possibilità di svincolarsi dalla tendenza all’errore umano. Se si tratta di calcoli e di attenzione da prestare alla statistica, l’essere umano può sbagliare, mentre un software no. Questa, a ben vedere, potrebbe essere considerata una garanzia di efficacia. 

    Gli svantaggi del trading automatico

    A fronte di questi vantaggi, si segnalano alcuni svantaggi. In primis, il rischio di perdere il controllo della propria attività di trading. Spesso, i software mettono in campo tecniche e strategie complesse, di cui il trader sa poco o nulla. Se ciò accade, viene a mancare anche la capacità di monitoraggio, di controllo, di intervento in caso di emergenze. Questo può causare nella migliore delle ipotesi un vago senso di insicurezza, nella peggiore delle ipotesi un vero e proprio danno finanziario. 

    Un altro svantaggio consiste invece nella fallacia dei software stessi. L’intelligenza artificiale, infatti, è implementata solo marginalmente nei software, per il resto siamo nel campo della “normale” computazione, con tutto ciò che ne consegue in termini di efficacia. Può accadere, molto banalmente, che gli Expert Advisor sono siano così “expert” o che non si sposino con gli obiettivi del trader, il suo stile etc. 

    Infine, si segnala anche una certa probabilità di incappare nel rischio truffe, dal momento che questi software non hanno alcuna possibilità di essere regolamentati. Anzi, l’unica legittimazione proviene dai broker che li promuovono. Ciò, però, potrebbe essere una garanzia di sicurezza insufficiente.

    Che tipo di trading automatico offrono i broker migliori

    A dire il vero, gli svantaggi che abbiamo citato nel paragrafo precedente rappresentano in particolare la peggiore delle ipotesi. Per giunta, una ipotesi propria più dei software di trading automatico (come gli Expert Advisor appunto), piuttosto che dei servizi sui generis. Anche perché, come abbiamo spiegato qualche paragrafo fa, questi servizi sono difficili da inquadrare, e di conseguenza sfuggono alle dinamiche che coinvolgono le attività di trading automatico in senso stretto.

    Ad ogni modo, è bene trattare questi servizi singolarmente. O meglio, è bene descrivere quelli che fanno riferimento ad alcuni dei broker migliori in circolazione, e per questo motivo meritevoli di considerazione. Molti trader già conoscono questi servizi, o perché li hanno già provato o perché sono state raggiunti da campagne di marketing ben congegnate. Stiamo parlando, ovviamente, dei servizi di eToro, Investous e Trade.com. 

    Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200€
    Licenza: Cysec
  • Social Trading (Copia i migliori)
  • Semplice ed intuitivo
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 250€
    Licenza: Cysec
  • Corso trading gratis
  • Segnali di trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni
    Piattaforma: trade
    Deposito Minimo: 100€
    Licenza: Cysec
  • Demo gratis
  • Corso trading gratis
  • ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Si applicano termini e condizioni

    Il trading automatico di eToro

    eToro propone un servizio di trading automatico. In realtà, non in senso stretto. Ne abbiamo parlato qualche paragrafo fa, è vero, ma è comunque bene approfondire ancora di più la questione. Il riferimento è al servizio di Copy Trading, un servizio rivoluzionario, che ha introdotto una dinamica inedita per il trading di ogni tipologia e mercato. Nello specifico, grazie a eToro è possibile scegliere un trader da una rosa molto ampia, e replicarne esattamente le mosse, in modo da ottenere (potenzialmente) gli stessi profitti.

    Si tratta di trading automatico in senso stretto? No, non c’è alcun Expert Advisor di mezzo. Si tratta di un servizio che consente di automatizzare in tutto o in parte il trading? Decisamente sì. Sia chiaro, il Copy Trading è un servizio utilissimo, ma non è la bacchetta magica per tutti i problemi finanziari. E’ necessario comunque uno studio dei trader, ovvero delle persone a cui affidarsi. Certo, però, che la parte analitica e operativa riguardante l’attività di investimento vera e propria, viene difatti delegata ad altri. Clicca qua per ottenere un conto su eToro.

    Il trading automatico di Investous

    Discorso radicalmente diverso, eppure simile, per Investous. Questo è un broker di cui abbiamo già parlato, al pari di eToro, ma che merita un approfondimento in più riguardante proprio la questione del trading automatico. Di nuovo, nemmeno questo broker offre un software di trading automatico propriamente detto, non mette a disposizione un Expert Advisor ufficiale. Tuttavia, offre un servizio che consente di automatizzare una parte consistente dell’attività di trading. Un servizio che nulla ha a che vedere con il Copy Trading di eToro, è bene specificarlo.

    Questo servizio prende il nome di Trading Central. In buona sostanza, è un servizio di ricezione segnali. Non è un servizio qualunque. Infatti, i segnali sono frutto di un inedito connubio uomo-macchina. Sono opera, infatti, sia di trading esperti che di software di analisi. In questo modo, è possibile cogliere il massimo dall’uno e dall’altro, ovvero dalla capacità di interpretazione dell’esperto e dalla potenza di calcolo della macchina.

    Non stiamo dicendo che i segnali di Investous predicono il futuro. Semplicemente, hanno una probabilità di risultare veritiera di gran lunga superiore alla media. Clicca qua per ottenere un conto gratuito su Investous.

    Il trading automatico di Trade.com

    Trade.com è un caso a parte. E’ un broker di cui non abbiamo parlato, ma che merita di sostare in questa top 3. E’ infatti un broker all’avanguardia, che offre servizi di qualità, che punta a porre il trader nella migliore condizione possibile per guadagnare. Proprio come eToro e Investous, offre un servizio che pur non facendo parte della categoria degli Expert Advisor consente di rendere il trading “un po’ più automatico”. Anzi, in questo caso, molto automatico.

    E’ il servizio di asset management. Sia chiaro, niente di nuovo sotto al sole. Il servizio di asset management di Trade.com è simile, in quanto a meccanismi, a quello delle banche. Tuttavia, ha un pregio che non può essere ignorato e anzi gli fa onore: ha delle barriere all’entrata molto basse. E’ infatti accessibile anche agli investitori “normali”, che non hanno a disposizione decine di migliaia di euro (o dollari). 

    Considerazioni finali

    Il trading automatico può rappresentare una grande occasione di guadagno per chi non ha il tempo oppure l’esperienza per investire manualmente. Oltre a consentire di ottenere risultati eccellenti fin dai primi giorni, questa tecnologia consente agli utenti alle prime armi di imparare osservando i migliori. Tuttavia, non può essere considerato un metodo per fare soldi facili. Per padroneggiare il trading automatico è necessario tempo, impegno ed una piattaforma che sia sicura ed affidabile.

    Durante l’articolo abbiamo visto come una delle migliori sia eToro. Grazie alla tecnologia brevettata da questa società, è possibile ottenere risultati eccellenti fin da subito, copiando veri investitori professionisti. Nonostante sia semplice iniziare a copiare (basta cliccare un bottone) è necessario però tempo e testing in modalità demo per crearsi il proprio portafoglio ideale di investitori da copiare in automatico.

    Gli investimenti sono infatti un mestiere imprenditoriale, ed è necessario impegno, lavoro e tantissima determinazione. Se non desideri impegnarti e desideri fare trading in automatico per ottenere dei soldi facili, questo è il posto sbagliato per te. Importante poi fare anche la distinzione tra il trading automatico che funziona e i sistemi d’investimento truffaldini, che promettono soldi facili grazie ad algoritmi “miracolosi” come Bitcoin Era o Ricchezza Cripto per citarne due. Quest’ultimi è facile riconoscerli: promettono sempre guadagni facili senza fare nulla, pur non essendo autorizzati o regolamentati.

    Se invece vuoi impegnarti sul serio, ti consigliamo ancora una volta di scegliere una piattaforma che offra il trading automatico seria, come eToro (clicca qua per un conto demo gratuito).

    Il nostro punteggio
    Clicca per lasciare un voto!
    [Totale: 0 Media: 0]

    Sull'autore

    Gennaro Parisi

    Laureato in Economia e Commercio all'Università di Bari nel 2003, appassionato di finanza, di politica e di economia.

    Lascia un Commento