Investimenti

Le migliori 7 azioni da comprare nel 2024

In questo articolo stileremo una lista di tutte le migliori azioni da comprare oggi e da tenere nel proprio portafoglio d’investimenti.

Abbiamo selezionato le aziende più interessanti, solide e promettenti al tempo stesso, in modo da fornire una guida aggiornata sulle migliori azioni da comprare in borsa nel 2022.

Una delle prime regole nel mondo degli investimenti è quella di non mettere mai tutte le uova nel solito cesto, gli investimenti più redditizi ed avanzati sono quelli più diversificati.

SUGGERIMENTO: uno dei migliori broker in assoluto per comprare azioni è Avatrade. Attraverso questa piattaforma è possibile utilizzare un conto demo gratuito per iniziare l’attività di creazione e personalizzazione del proprio portfolio. Dopo che una volta si sarà pronti a passare al conto reale, basteranno pochi euro per aprire il proprio conto. Nella piattaforma sono presenti le migliori azioni al mondo, con zero commissioni e spread competitivi.

E’ presente inoltre il Copy Trading, una tecnologia che consente di copiare in automatico le mosse dei migliori investitori. In questo modo sarà possibile massimizzare la propria diversificazione, con investitori reali, ottenendo i loro medesimi risultati (in proporzione al capitale investito).

Il nostro consiglio è quindi quello di aprire già da oggi un conto, sono sufficienti solo pochi minuti (e tra l’altro, è gratuito). Dopo aver costruito il proprio portafoglio con le migliori azioni (magari in demo, per provare) sarà poi molto semplice passare subito al conto reale.

Clicca qua per iniziare subito ad investire nelle migliori azioni attraverso Avatrade. Clicca qua per iniziare subito ad investire nelle migliori azioni attraverso Avatrade.

Dove e come comprare le migliori azioni di borsa?

Per incominciare ad operare con le azioni senza fare errori, esistono dei passaggi molto semplici da seguire. Qui di seguito abbiamo scelto i più importanti.

  1. Scegli un broker autorizzato e regolamentato. E’ importante selezionare piattaforme regolamentate proprio per evitare possibili truffe. In questo modo si sarà al 100% sicuri che i propri fondi saranno al sicuro.
  2. Effettua un deposito. Attraverso PayPal (il metodo più sicuro) oppure carta di credito/debito, oppure altri strumenti disponibili. Suggerimento di iniziare con almeno 250 euro, la soglia ideale per avere ottime coperture e acquistare un sufficiente numero di azioni per creare il proprio portafoglio.
  3. Scegli quali sono le azioni che vuoi comprare. Nella piattaforma che abbiamo menzionato prima sono presenti tutti i titoli principali.

Attraverso solo questi 3 passaggi, sarà possibile iniziare a comprare le azioni.

Migliori azioni da comprare

Qui di seguito puoi trovare il riassunto delle migliori azioni da comprare nel 2022. Questa è la classifica assoluta dei titoli di borsa migliori, che più in basso vedremo nel dettaglio uno per uno.

🥇 Titolo Azionario 🎯 Simbolo 🏆 Valutazione
Amazon AMAZN 9.8
Alphabet GOOGL 9
Paypal PYPL 8.7
Disney DIS 7
Nvidia NVDA 7
LVMH MC 6.9

Amazon.com

  • Settore: Vendita al dettaglio su Internet
  • Valore di mercato: 1.200 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: N/D

Amazon.com (AMZN) è una delle migliori azioni americane. ha fatto notizia quest’anno con un frazionamento azionario 20 per 1. Ma l’ottimismo di quell’annuncio è rapidamente svanito con il crollo delle azioni. Il titolo AMZN è ora scambiato circa il 40% al di sotto dei massimi storici e ha ceduto la maggior parte dei guadagni dell’era COVID. Le azioni sono solo marginalmente più alte rispetto all’estate del 2018, quattro anni fa.

Ma il punto è che non è la prima volta che Amazon crolla. Le azioni sono scese di oltre il 30% durante la correzione del mercato di fine 2018 e hanno perso un quarto del loro valore o più nel 2011, 2014 e 2016. E poi, naturalmente, c’è stato il 2008, quando le azioni hanno perso quasi due terzi del loro valore.

Ogni volta che AMZN ha attraversato un periodo difficile, è tornata più forte. Naturalmente, l’Amazon di oggi è un’azienda più grande e più matura della spavalda startup di internet che era un tempo. Sta anche lottando con le difficoltà di crescita tipiche di un’azienda di queste dimensioni, come le agitazioni sindacali e le pressioni politiche.

Oltre a essere il principale e-commerce online negli USA ed in Europa, Amazon è anche il primo operatore nei servizi di cloud computing attraverso la sua piattaforma AWS.

Le azioni sono scambiate a 2,5 volte il fatturato. Si tratta di un valore leggermente superiore a quello dell’S&P 500, pari a 2,3. Tuttavia, anche se non si tratta di un “valore di riferimento”, il prezzo di Amazon non è ancora stato raggiunto. Tuttavia, anche se non è “economico” nel senso tradizionale del valore, il prezzo è vicino al minimo di sei anni. e questo potrebbe essere un punto di ingresso interessante in quello che potrebbe essere uno dei migliori titoli da acquistare per il resto del 2022 e oltre.

Alphabet

  • Settore: Contenuti e informazioni su Internet
  • Valore di mercato: 1,3 trilioni di dollari
  • Rendimento dei dividendi: N/D

Come Amazon, anche la società madre di Google, Alphabet (GOOGL), ha recentemente subito un frazionamento azionario 20 per 1, avvenuto il 15 luglio. E, come nel caso di Amazon, da allora le azioni hanno fatto molta fatica.

Le azioni di GOOGL sono scese di oltre un terzo rispetto ai massimi del 2021, cancellando quasi due anni di guadagni.

Anche dopo il crollo, le azioni di Alphabet non sono “a buon mercato” in senso stretto, poiché vengono scambiate a 4,8 volte il fatturato. Ma si tratta di una riduzione considerevole rispetto a un rapporto prezzo/vendite (P/S) di circa 8 volte nell’ultimo anno. E guardando al rapporto prezzo-utili (P/E) di GOOGL, il titolo viene scambiato a un valore non del tutto irragionevole, pari a 18 volte gli utili.

Se mai ci fosse un titolo che giustifica un multiplo elevato, questo sarebbe Alphabet. Nonostante le dimensioni gigantesche della società, l’ultimo trimestre ha registrato una crescita trimestrale dei ricavi del 13% e un rendimento del capitale proprio (RoE) vicino al 30%.

Un’altra cosa riguardo al P/E: le azioni di GOOGL sono scese a questi livelli solo una manciata di volte nella storia di Alphabet come società pubblica. E ogni volta che è successo, sono rimbalzate.

PayPal

  • Settore: Servizi di credito
  • Valore di mercato: 105,4 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: N/D

Tutto ciò che è anche solo lontanamente legato al fintech o alla finanza distribuita ha vissuto un periodo terribile nel 2022. E parte di questa debolezza è giustificata. Mentre il settore finanziario è maturo per intraprendere trasformazione, la speculazione sulle criptovalute è andata fuori controllo. El Salvador ha sostanzialmente stabilito il massimo del mercato del Bitcoin rendendolo legale nel settembre dello scorso anno. Infatti, due mesi dopo ha raggiunto il suo picco e da allora è in caduta libera.

È vero, le criptovalute non sono ancora pronte per il grande pubblico. Ma il mondo della finanza è già pronto per essere sconvolto. E PayPal Holdings (PYPL) è uno degli attori più affermati in questo nuovo ecosistema in via di sviluppo.

Oltre al sistema di pagamento omonimo di PayPal, onnipresente sui siti web, l’azienda possiede anche la popolare applicazione mobile Venmo. Venmo è l’applicazione di pagamento preferita da molti giovani ed è popolare tra i lavoratori ambulanti.

Le azioni di PayPal sono scese di quasi il 70% rispetto ai massimi recenti e vengono scambiate a 4,1 volte il fatturato. Si tratta del prezzo più basso mai raggiunto nella storia di PayPal come società pubblica.

Disney

  • Industria: Intrattenimento
  • Valore di mercato: 181,2 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: N/D

Disney (DIS) quest’anno ha subito un duro colpo. L’aumento della concorrenza nel settore streaming ha reso meno convincente la storia di crescita di Disney+. Anche l’inflazione e la carenza di manodopera non hanno aiutato.

Tutto ciò ha contribuito a far perdere alle azioni più della metà del loro valore rispetto ai massimi del 2021.

Ma non dobbiamo sottovalutare Topolino. Disney è il nome più importante nel settore dei viaggi e dell’intrattenimento per famiglie e possiede alcune delle proprietà mediatiche più preziose della storia, come il Marvel Cinematic Universe e Star Wars.

E dopo il crollo del prezzo delle azioni, Disney viene scambiato ai prezzi visti per la prima volta nel 2014 e con un rapporto P/E a termine di appena 18.

È molto probabile che i rialzi aggressivi dei tassi della Fed spingano gli Stati Uniti verso una brutta recessione. Non possiamo escluderlo. E se ciò dovesse accadere, il titolo azionario Disney potrebbe registrare una modesta flessione nell’affluenza e nella spesa per i parchi. Ma è chiaro che questo non è la prima crisi per Disney, e l’azienda è sopravvissuta e ha prosperato durante numerose recessioni nei decenni in cui è stata una società pubblica.

Non possiamo dire con certezza quando le azioni Disney toccheranno il fondo. Ma non capita tutti i giorni di poter acquistare a metà prezzo le azioni della più importante società di intrattenimento del mondo.

Nvidia

  • Settore: Semiconduttori
  • Valore di mercato: 317,4 miliardi di dollari
  • Rendimento del dividendo: 0,1%

La scarsità del mercato dei chip è una delle principali fonti di frustrazione per i produttori di… Praticamente qualsiasi cosa: dalle automobili agli elettrodomestici, e ha contribuito all’inflazione che si è scatenata senza controllo per tutto il 2022. Ma rappresenta anche un’opportunità per i principali produttori di chip di aumentare la produzione e approfittare dei prezzi elevati.

Il produttore leader di unità di schede grafiche (GPU) Nvidia (NVDA), è particolarmente interessante in questo caso perché i suoi chip sono fondamentali per alcune delle maggiori tendenze dell’informatica odierna, tra cui l’intelligenza artificiale, gaming, la guida autonoma e il cloud computing. La recessione del 2022 potrebbe accelerare da qui, oppure no. Di certo non si può escludere. Ma a prescindere da ciò, le tendenze che guidano la crescita di Nvidia rimangono saldamente al loro posto. In effetti, gli investimenti nell’intelligenza artificiale e nel cloud computing potrebbero accelerare in caso di recessione per ridurre l’alto costo del lavoro.

Nvidia è incredibilmente redditizia per un’azienda di hardware, con un RoE del 34% nell’ultimo anno e margini netti del 26%. Sono numeri da software per un’azienda di hardware!

Le azioni NVDA sono scese di quasi due terzi dalla fine del 2021 e non possiamo sapere con certezza quando il crollo si fermerà. Ma l’azienda non è mai stata così forte e non è irragionevole aspettarsi che Nvidia si riprenda e diventi uno dei migliori titoli da comprare per il resto del 2022.

Chevron

  • Settore: Petrolio e gas integrati
  • Valore di mercato: 285,4 miliardi di dollari
  • Rendimento del dividendo: 3,9%

I titoli energetici sono stati uno dei pochi punti di forza del 2022. Tuttavia, mentre stiamo entrando nell’ultimo trimestre, anche i colossi energetici stanno subendo una battuta d’arresto. A titolo di esempio, si consideri Chevron (CVX). Tra il settembre dello scorso anno e il maggio del 2022, il valore delle azioni è quasi raddoppiato. Ma da allora la strada è stata dura e le azioni sono scese di circa il 20% rispetto ai recenti massimi.

CVX potrebbe sembrare una scelta strana tra i migliori titoli da comprare per il resto del 2022. Il mercato dei titoli energetici potrebbe essere finito, in quanto i prezzi dell’energia sono crollati negli ultimi tempi e la minaccia di una recessione potrebbe ridurre la domanda. Tutto è possibile.

Ma i titoli energetici sono ancora economici e sottovalutati rispetto al mercato generale e pagano alcuni dei dividendi più alti che si possano trovare. Chevron ha un rendimento attuale del 3,9%.

Inoltre, nonostante la recente flessione, le azioni Chevron sono ancora ben al di sopra dei 135 dollari che hanno segnato i loro massimi per la maggior parte dell’ultimo decennio. Questo titolo è inoltre una delle migliori azioni da dividendo.

LVMH

  • Settore: Alta moda
  • Valore di mercato: 315 miliardi di dollari
  • Rendimento del dividendo: N/A

LVMH è una delle più grandi aziende in Europa, ed è il più grande produttore del lusso al mondo.

L’azienda ha di recente svelato dei robusti tassi di crescita (27% su base annua a 19,76 miliardi di euro) i quali indicano che LVMH, che possiede 75 marchi importanti in cinque categorie principali – vini e liquori, moda e pelletteria, profumi e cosmetici, orologi e gioielli e vendita al dettaglio selettiva – rimane resistente all’inflazione e ad ai venti contrari macroeconomici.

Questo non è sorprendente, dato che in genere le flessioni economiche non colpiscono i clienti benestanti di LVMH ma invece gli acquirenti della classe media. Inoltre, l’azienda si era già ripresa rapidamente dalla pandemia, che aveva ridotto le vendite per tutto il 2020, con la chiusura temporanea di molti dei suoi negozi fisici.

LVMH deve affrontare venti contrari a breve termine, ma è ancora un ottimo investimento a lungo termine. Le sue cinque attività principali sono cresciute tutte a due cifre nei primi nove mesi del 2022, e il suo mix diversificato di marchi di fascia alta – tra cui Louis Vuitton, Dior, Tiffany, Tag Heuer e Hennessy – dovrebbe ancora isolare l’azienda da una grave recessione. L’euro dovrebbe inoltre stabilizzarsi rispetto al dollaro americano una volta che l’inflazione sarà stata contenuta, il che potrebbe rendere le azioni LVMH molto più interessanti sia per gli europei, americani e gli investitori di tutto il mondo.

Come selezionare le azioni da comprare?

Adesso che abbiamo menzionato quelle che secondo noi sono le migliori azioni da comprare, possiamo parlare di come individuare altri titoli interessanti. Prima di iniziare ad investire in azioni, è necessario capire quali sono tutte quelle metriche per valutare la qualità di un’azienda, e se questa può aumentare in futuro il suo valore. A proposito di questo, abbiamo riassunto 3 parametri per capire quali sono le migliori azioni da acquistare oggi, ecco quali sono gli indicatori che abbiamo utilizzato.

  • Prestazioni: è importante scegliere azioni che hanno avuto un rialzo in passato.
  • Rapporto P/E: uno degli indicatori di analisi fondamentale principali, che consentono all’investitore ed analisti di capire se un titolo azionario è sopravvalutato oppure è sottovalutato. Questo valore viene espresso in valori assoluti e non percentuali, quindi più basso è il valore e maggiori saranno le possibilità di ottenere un ottimo acquisto durante il lungo periodo.
  • CEO e Management: chi guida l’azienda è molto importante, ed un team di qualità spesso porta a risultati ottimi.
Migliori Azioni

Considerazioni finali

Durante questa guida, noi di E-Conomy abbiamo elencato delle soluzioni per capire quali sono le migliori azioni da acquistare nel 2022.

La selezione che abbiamo proposto comprende titoli di aziende importanti, che tuttavia sono ancora molto appetibili visti frazionamenti effettuati durante l’anno.

Importante anche la scelta della piattaforma. Abbiamo parlato di Avatrade, che è una delle migliori piattaforme e una delle più adatte per chi desidera investire in sicurezza manualmente oppure copiare i migliori.

Clicca qua per aprire un conto gratuito su Avatrade.

Leggi anche:

Quali azioni comprare nel 2022?

Non possiamo fornire consigli d’investimento, ma abbiamo stilato una lista con le più promettenti.

Quali sono i settori in crescita?

Sicuramente il settore del lusso, intrattenimento, energetico e tecnologico sono settori con ottime prospettive future.

Amazon è una delle migliori azioni da comprare?

Il nostro punteggio
Clicca per lasciare un voto!
[Totale: 0 Media: 0]

Sull'autore

Andrea Motta

Sono un appassionato di finanza, economia e trading, con una vasta esperienza nel campo del giornalismo. Dal 2001, sono un giornalista pubblicista, iscritto all’Albo dei giornalisti.